Erboristeria Arcobaleno

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


LUI e LEI

Mantenere in equilibrio differenze e similitudini, vicinanza e distanza, conflitti e armonia nella coppia, è più complicato di quanto si possa pensare. Comunicazione, flessibilità, condivisione degli obiettivi, sessualità appagante sono i cardini di questo equilibrio. I conflitti all'interno di una coppia sono gravosi, ma se ben gestiti offrono l'occasione di arricchimento e di rinnovati percorsi di vita, condivisi e sereni.

Per migliaia di anni gli uomini si sono affidati alle piante per soddisfare tutti i bisogni primari, ovvero per ricavare nutrimento, riparo e medicinali. Non sorprende, quindi, che siano state utilizzate anche per quanto riguarda la sessualità.

Stress, tensione, ansia,
condizioni fisiche non ottimali, si ripercuotono negativamente sull'organismo e anche sulla vitalità sessuale della coppia, pur giovane e attiva. Vengono a mancare, spesso, l'energia, il desiderio, la voglia di entrare in intimità.

Il principale organo sessuale è il cervello!

Esso influenza notevolmente il piacere e l'appagamento sessuale. Quindi è importante agire sulla mente, oltre che sugli organi sessuali!

Inoltre con il passare degli anni c'è un naturale calo della potenza sessuale e del testosterone che accompagnate ad uno dei fattori su indicati può diventare un grosso problema alla vita sessuale sana e attiva.

In questi casi il mondo vegetale, da sempre fonte generosa di preziose sostanze utili per la salute e l'efficienza psico-fisica, può dare un aiuto.



"Ma che cos'è un afrodisiaco?
A questa domanda, secondo una ricerca condotta in Francia nel 1990, la maggior parte degli uomini ha risposto che le sostanze afrodisiache servono ad aumentare la perfomance sessuale, mentre per la maggior parte delle donne servono ad aumentare il desiderio. Qualcuno infine pensa che aumentino il piacere. Anche se differenti, ciò che accomuna queste risposte è la ricerca del plus jouir.

La pianta ideale per il suo potere afrodisiaco sarebbe quindi quella in grado di favorire il ciclo dell'amore: desiderio, seduzione e realizzazione del piacere. Il desiderio, ad esempio, è risvegliato in noi attraverso i sensi, e l'olfatto indubbiamente gioca un ruolo molto importante. Molte sostanze, da sempre considerate come afrodisiache, lo sono innanzitutto per il loro odore: pepe, tabacco, vaniglia, ylang-ylang, zenzero, zafferano, vetiver, cannella, geranio.

Fra le piante che sono considerate afrodisiache per eccellenza meritano di essere segnalate:
Eleuterococco, Damiana, Ginseng, Epimedium, Salvia, Rosmarino, Santoreggia, Menta, Guaranà, Zenzero, ecc.

Per l'azione antiastenica, infine, si ricordano:
alghe (Fucus, Laminarie), bevande eccitanti (Caffè, Tè, Mate), bevande toniche come la Rosa cherokee, cereali, frutta fresca, frutta secca, verdure (Carota, Cicoria, Crescione, Spinaci) ecc.

La fitoterapia pertanto, anche se non in chiave miracolistica, può offrire un valido ausilio, con un miglioramento notevole dei sintomi, soprattutto se inserita in una strategia di trattamento più generale. Le piante da sole infatti non sono in grado di migliorare la sessualità di una coppia che ha occultato la propria seduzione o che, comunque, non riesce più a comunicare:
per entrare nel ciclo del piacere, infatti, bisogna poter comunicare".

Ma ora classifichiamo le piante afrodisiache in:

a) afrodisiaci spinali sacrali, quando stimolano il centro parasimpatico sacrale che controlla il meccanismo dell'erezione (Damiana, Ginseng, Yohimbehe, Noce vomica);
b) afrodisiaci riflessogeni genito-urinari, quando agiscono con azione irritante delle vie urinarie e genitali che, per riflesso, esercitano una esaltazione del centro dell'erezione (Echinacea);
c) afrodisiaci encefalici o psicogeni, quando agiscono sui centri nervosi encafalici provocando lo stimolo dell'appetito sessuale (gli eccitanti del sistema nervoso centrale).
Gli anafrodisiaci che, invece, calmano un appetito sessuale troppo intenso ed eccessivo, sintomo anch'esso di squilibrio della sfera sessuale, sono: Salice bianco, Ninfea, Luppolo e Lattuga virosa.

Tratto da: Enrica Campanini "Dizionario di fitoterapia e piante medicinali"; A.Y. Leung & S. Foster "Enciclopedia delle piante medicinali"; Marzio Pedretti "L'erborista moderno"


Esistono numerose piante a cui la millenaria cultura erboristica riconosce straordinarie proprietà:



Maca: ENERGIZZANTE nelle DISFUNZIONI SESSUALI, in particolare MASCHILI, nell'INFERTILITA' e nell'AFFATICAMENTO CRONICO, contiene alcuni alcaloidi i quali agiscono sull'asse ipotalamo-ipofisario, producendo una stimolazione delle ghiandole surrenali ed un effetto energizzante e stimolante sulle gonadi.

Ha proprietà di
aumentare la fertilità, sia maschile che femminile,  dovuta al sinergismo di diversi componenti: alto contenuto di minerali quali zinco e iodio, presenza di aminoacidi, in particolare arginina, e vitamine C ed E agiscono in sinergia con le sostanze di natura alcaloidea e con i fitosteroli.

Si utilizza la radice che la medicina tradizionale andina consiglia in caso di fatica, stress, convalescenza, calo del desiderio sessuale e infertilità. Durante la colonizzazione spagnola la radice di maca fu utilizzata con successo per migliorare la fertilità dei cavalli.

Studi scientifici hanno dimostrato che i tuberi sono ricchi di aminoacidi essenziali, acidi grassi, vit.C, alcaloidi, steroli, iodio,
ferro, zinco, rame, calcio, manganese.


Ginseng: e' una radice impiegata negli stati di affaticamento per migliorare le performances fisiche e mentali. Studiosi affermano che possieda anche attività immunostimolanti, ipolipemizzanti e ipocolesterolemizzanti. Per quanto riguarda l'effetto “afrodisiaco” sembra che i ginsenosidi, principi attivi della pianta, abbiano attività estrogenosimilee permettano l'afflusso di sangue al corpo cavernoso. Si importa da Cina, Giappone e Corea e quest'ultima è la varietà più pregiata.

Guaranà: è una pianta originaria dell'Amazzonia dove viene definita “fonte della giovinezza”. E' una pianta rampicante che gli indigeni utilizzano come tonico per migliorare l'attenzione e il rendimento energetico. Studi scientifici hanno anche evidenziato un possibile utilizzo nelle diete dimagranti poiché stimola la termogenesi del tessuto adiposo e dei muscoli aumentando il consumo di calorie.

Cordyceps Sinensis: in Medicina Tradizionale Cinese è considerato un potente tonico dei reni, sede della nostra energia vitale. E ritenuto il fungo che per eccellenza tonifica il QI renale, dando calma all’animo e vigore al corpo. Cordyceps ha un effetto di stimolo delle funzioni sessuali, stimola e regolarizza la produzione ormonale. Stimola il vigore fisico e mentale.

Suma: è un arbusto con radici molto intrecciate fra loro originario di zone tropicali quali Perù, Paraguay, Brasile, Equador e Venezuela. Utilizzata come energizzante, tonico generale, afrodisiaco.

Damiana: è originaria dell'America del Nord e delle Antille. E' una pianta utilizzata soprattutto in caso di impotenza di tipo psicologico, dovuta a depressione, ansia o stress. Secondo vari studiosi sembra che agisca stimolando il centro sacrale-pelvico, centro che controlla il meccanismo dell'erezione.
Oltre a quello dell'erezione viene però stimolato anche quello dell'eiaculazione per cui non è consigliata nei casi di eiaculatio precox.

Rodiola Rosea: è un adattogeno, una pianta capace di far superare al nostro organismo stati di stress cronico che possono compromettere il sistema immunitario, determinare squilibri ormonali, depressione, ansia, interferire con l'apparato cardiovascolare, aumentare la resistenza fisica e le capacità intellettuali, determinate disfunzioni sessuali. Gli studiosi si sono basati , per lo studio di questa pianta, sulla tradizione etnobiografica della Siberia, dove la pianta veniva regalata agli sposi per garantire loro una prole sana e numerosa.

Muira Puama: è da sempre utilizzata dagli indigeni dell'Amazzonia brasiliana contro la sterilità. Si ritiene, dopo attente analisi di laboratorio, che contenga un alcaloide con azione vasodilatatrice che ne giustificherebbe l'uso come “afrodisiaco”. E' utilizzata anche come digestivo, antireumatico, antinevralgico.

Catuaba: è un altra pianta della foresta Amazzonica. Gli indigeni Tupi Guarani ne sfruttano da anni le proprietà contro l' impotenza maschile e la frigidità femminile.

Tribulus terrestris:
é un TONICO ENERGIZZANTE naturale in grado  di influire favorevolmente sulla sfera sessuale. Le sue proprietà, tonico-energizzanti, anabolizzanti, stimolanti dell’attività sessuale e spermatogeniche, sono da ricondursi alla presenza di saponine steroidiche. E' sicuramente assieme a Maca l' afrodisiaco più utilizzato.


Epimedio

L'epimedio può aiutare la sessualità maschile quanto Viagra, Cialis, Levitra e altri farmaci simili impiegati nella cura dell'impotenza. E' ciò che sostiene una recente ricerca italiana, che ha confermato i benefici di questo fitoterapico nella disfunzione erettile.

L'epimedio (Epimedium spp.) è un'erba ben nota in medicina naturale ed è utilizzato da millenni nella medicina tradizionale cinese come afrodisiaco e stimolante della performance sessuale maschile.

I ricercatori italiani hanno verificato che una particolare specie di epimedio (Epimedium brevicornum, volgarmente e significativamente chiamata "Erba della capre in calore") potrebbe addirittura rappresentare un'alternativa naturale al Viagra nel trattamento dell'impotenza. Questo rimedio fitoterapico sembrerebbe infatti essere efficace quanto la notissima pillola blu, ma con meno effetti collaterali.

Il merito di questa azione migliorativa nei confronti delle disfunzioni erettili da parte dell'epimedio sarebbe da attribuire a un suo principio attivo chiamato icariina, che ha un'azione vasodilatatrice.

Withania (Withania somnifera L.), anche detta ashwagandha o ginseng indiano, è una pianta della tradizione ayurvedica, che funziona egregiamente come adattogeno e tonico.

Vero e proprio energetico e antistress, è utile negli stati di insonnia, ansia, nervosismo, stanchezza. E' inoltre un valido antinfiammatorio e, nell'uomo, migliora la formazione degli spermatozoi, l'eiaculazione precoce e l'impotenza.

Attenzione tuttavia alle controindicazioni: oltre a non impiegarlo in gravidanza e durante l'allattamento (come per la maggior parte delle erbe), il ginseng indiano non deve essere assunto da chi utilizzi psicofarmaci, poiché se ne sommerebbero gli effetti.

Kawa kawa
Gli indigeni preparavano con il kawa kawa una bevanda rinfrescante, rilassante, sedativo-analgesico, capace nel contempo di far sopportare la stanchezza e la fatica.
La duplice azione, da una parte stimolante ed euforica, dall'altra rilassante e tranquillizzante giustifica l'impiego del Kawa negli stati di stress ed è particolarmente indicato per le persone anziane nelle quali ristabilisce la facoltà di concentrazione, migliora l'umore, favorisce un sonno naturale, abbassa il tasso di colesterolo nel sangue e migliora la tolleranza ai glucidi.


ALCUNI NUTRIMENTI UTILI CONTRO L'IMPOTENZA
Recenti studi di biochimica alimentare svolti negli Stati Uniti confermano l'importanza del cibo nell'ambito sessuale, soprattutto di quegli alimenti che sono ricchi d'alcuni principi nutritivi come per esempio l'aminoacido
arginina che incrementa notevolmente il numero degli spermatozoi; la vitamina E, che possiede una decisa funzione regolatrice dei flussi ormonali; lo zinco, fondamentale per la crescita e lo sviluppo degli organi sessuali; la vitamina C che aiuta la vitalità e mobilita degli spermatozoi.
Gli
acidi grassi omega 3 contenuti nell'olio di pesce e nell'olio di semi di lino migliorano la circolazione del sangue.

Anche assumere
1 g di olio di enotera al giorno durante i pasti aiuta a mantenere i vasi sanguigni in buona salute.
Uno studio francese ha scoperto che
bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno può aiutare l'erezione in quanto aumenta il volume del sangue.

L'alimentazione consigliata

Un'alimentazione adeguata è necessaria per migliorare la vita sessuale. Si devono evitare caffeina, nicotina e alcool perché restringono i vasi sanguigni e ostacolano la circolazione.

La vita sessuale è controllata prevalentemente dalle ghiandole endocrine che secernono ormoni specifici per l'organismo. Per funzionare correttamente e produrre una quantità sufficiente di ormoni, tali ghiandole hanno determinati fabbisogni nutritivi.

La
ghiandola pituitaria è responsabile del funzionamento degli ormoni sessuali maschili e femminili, e suscita quindi pulsioni sessuali sia maschili che femminili. I suoi ormoni necessitano delle vitamine del complesso B, dell'acido pantotenico (lievito di birra, arachidi, funghi, farina di soia, piselli secchi, farina di grano saraceno,lenticchie, broccoli, peperoncini rossi piccanti, riso integrale, cavolfiori,cavolo) della niacina (crusca di grano, sgombro, riso integrale, grano saraceno, peperoncini rossi piccanti, germe di grano, piselli secchi), della vitamina E (olio di germe grano, asparagi, pomodori) e dello zinco (zenzero, prezzemolo e carote).
Qualsiasi carenza della ghiandola pituitaria causa organi sessuali sottosviluppati, menopausa precoce nelle donne e impotenza negli uomini.

Se la
tiroide non viene alimentata correttamente può causare una diminuzione del desiderio sessuale. La tiroide carente di iodio può causare un rallentamenti della produzione ormonale. Lo iodio (contenuto nel sale da cucina o nelle alghe) , la vitamina B1 e la vitamina E (olio di germe di grano, asparagi, pomodori) sono essenziali per la produzioni della tiroxina, ormone che stimola le tiroidi pigre.

La vitamina A (carote, cavolo e prezzemolo), C (agrumi, broccoli, peperoni, patate, cavoli di Bruxelles) ed E (olio di germe grano, asparagi, pomodori) e l'acido folico lavorano col testosterone alla produzione di sperma. Lo zinco (zenzero, prezzemolo e carote) e la vitamina E (olio di germe grano, asparagi, pomodori) mantengono la potenza sessuale:
lo zinco è presente in alte concentrazioni nel sistema riproduttivo maschile e la sua carenza provoca uno sperma immobile, inutilizzabile e sterile. La vitamina E stimola la riproduzione di nuovo sperma. Oltre allo zinco, l'incapacità maschile di raggiungere o mantenere l'erezione del pene è collegata ad una carenza di vitamina B6 (cavolo, spinaci, rape, peperoni) e magnesio (cavolo e prezzemolo).


L'Impotenza potrebbe nascondere altri problemi di salute
(http://www.italiasalute.leonardo.it)

Quando si parla di disfunzione erettile, si commette spesso l’errore di ritenerlo solo un problema afferente la sfera sessuale, legato magari a calo del desiderio che si verifica con l’età o problemi psicologici. In realtà si tratta di un sintomo da non trascurare, anche con riferimento allo stato di salute in generale.

Da uno studio condotto su più di 2000 uomini da Steven J. Jacobsen, professore di epidemiologia alla Mayo Clinic e presentato nel novembre scorso alla conferenza annuale della American Heart Association tenutasi ad Orlando in Florida, emergeva che gli uomini che avevano avuto un attacco di cuore dal 1979 al 1995 avevano 3,5 probabilità in più di avere una disfunzione erettile nel 1996 rispetto agli uomini che non avevano avuto attacchi di cuore.

Un altro studio pubblicato nel giugno 2003, questa volta italiano, nato dalla collaborazione tra il Centro Cardiologico e la Divisione di Urologia dell’Ospedale San Raffaele di Milano, confermava l’alta prevalenza di disfunzione erettile in persone affette da malattie cardiovascolari (49%) e mostrava che nel 67% dei pazienti nei quali la disfunzione erettile era associata all’angina, il disturbo erettivo era insorto circa 3 anni prima della comparsa dei sintomi coronarici.

Si calcola che nel
77% dei casi la disfunzione erettile nasconde altri problemi di salute: non solo patologie a carico dell'apparato cardio-vascolare ma anche quelle metaboliche come diabete e obesita', o ancora a malattie renali e neurologiche.

Il fatto che un sintomo evidente come l’impotenza possa essere un utile campanello di allarme che serve ad evitare rischi maggiori non sempre aiuta il paziente ad indagare meglio sul proprio stato di salute. Ciò a causa del fatto che il paziente ha difficoltà a rivolgersi al medico per problemi legati alla sfera sessuale, anche perché non è a conoscenza delle malattie di cui la disfunzione erettile può essere la spia.

A tale scopo si è tenuto un incontro dal titolo ''Coppia e sessualita': se c'e' un disagio parlane'', nel corso del quale Carlo Gargiulo, medico di medicina generale e noto volto televisivo, ha definito quello dell’impotenza un vero problema di salute pubblica, tanto piu' a fronte dei risultati di una ricerca condotta dalla Societa' italiana di medicina generale (Simg) e dalla Societa' italiana di andrologia (Sia), che stimano in
3,2 milioni di maschi italiani, il 70% dei quali over-40, le persone colpite da questa patologia. Di questi uomini, solo 500 mila hanno ricevuto una diagnosi di disfunzione rettile e solo 300 mila sono trattati con farmaci adeguati al problema, sottolinea Gargiulo. Tutti gli altri, forse per la difficolta' di rivelare al proprio medico il problema, rimangono nascosti perdendo la possibilita' di ricevere una diagnosi di altre malattie piu' importanti che sono la vera causa della disfunzione erettile stessa.

Infatti, rileva Enrico Spera, responsabile del servizio di Andrologia dell'universita' di Roma Tor Vergata, solo il 23% dei pazienti visti al Policlinico dell'ateneo romano non ha altre patologie come prima causa del disturbo sessuale.
Non a caso, fa notare Gargiulo, 600 mila uomini colpiti da disfunzione erettile hanno il diabete.
Sulla base di questi dati e' evidente che i medici di famiglia devono fare uno sforzo per far emergere il sommerso, invitando il piu' possibile sia i maschi coinvolti in prima persona che le loro partner, a confidare loro il problema. Solo cosi', conclude Gargiulo, oltre ai trattamenti per la disfunzione erettile si potra' curare la vera malattia che c'e' dietro questo sintomo.

Sessualità e Ipertensione

Le erbe dell'eros


6 MOTIVI PER FARE SESSO (fonte: www.menshealth.it)

Il primo lo conosci anche tu. Eccotene però altri 5 che non ti aspetti. E che hanno a che fare con la tua salute

2. Tonifichi il cuore
Un articolo apparso sul Journal of Epidemiology and Community Health dimostra che facendolo almeno ogni 3 o 4 giorni si possono dimezzare i rischi di infarto. Durante il rapporto sessuale, infatti, il cuore arriva a pompare per 145 volte al minuto: insomma, il sesso allena il sistema circolatorio come qualsiasi altra regolare pratica sportiva.

3. Combatti i dolori
Un articolo pubblicato dal Bulletin of Experimental Biology and Medicine assicura che con l’orgasmo il corpo quintuplica la produzione di ossitocina, un ormone che aiuta la produzione di endorfine, i nostri antidolorifici naturali persino più potenti dei farmaci.

4. Riduci lo stress
Per combattere la tensione uno studio scozzese, riportato dalla rivista Biological Psychology, consiglia le scorpacciate di sesso. Tanto più che fare l’amore non serve solo a “tamponare” l’ansia mentre sei tra le lenzuola, ma ha effetti a lungo termine: fra le coppie osservate nella ricerca, infatti, quelle che se la sono spassata di più a letto hanno dimostrato nel tempo di avere reazioni allo stress molto migliori delle coppie sessualmente meno attive.

5. Proteggi la prostata
Una ricerca del Cancer Council Victoria di Melbourne (Australia) sostiene che un’intensa vita sessuale protegge la prostata dai rischi di tumore: le eiaculazioni frequenti, infatti, agiscono come un efficace sistema di pulizia,“lavando via” gran parte delle sostanze che potrebbero danneggiare la ghiandola maschile. Per ridurre il rischio addirittura del 65% sono sufficienti cinque performance “hot” alla settimana.

6. Neutralizzi i virus
Alla Wilkes University (Usa), un gruppo di ricercatori americani guidato dal professor Carl Charnetski ha scoperto che una sana e regolare attività sessuale fa innalzare i livelli di immunoglobulina A, uno degli anticorpi più importanti del tuo sistema immunitario. Si raccomanda di attenersi alle “dosi minime consigliate”: mai meno di 2-3 rapporti la settimana.


Nessuno può vivere senza piacere
San Tommaso d'Aquino




6 REGOLE PER COMBATTERE LA DISFUNZIONE ERETTILE (fonte:piusanipiubelli.it)

1. Non pensare all'erezione, pensa a ciò che ti piace e ti eccita, l'erezione verrà da sola.

2. Scarica l'adrenalina con esercizi fisici, brevi ma intensi: un po’ di flessioni, una corsa, un set di tennis, un work out agli attrezzi: poi una doccia rilassante e sei pronto per il sesso.

3. Le ore del giorno non sono tutte eguali: ciascuno ha i suoi momenti migliori, chi al mattino, chi a metà giornata, chi la sera tardi: scegli il tuo momento migliore per il sesso.

4. Mangia poco e spesso, non abbuffarti in un pasto solo. Ti sentirai più leggero e più disponibile all'attività sessuale.

5. Nessuno ha un'erezione compilando la denuncia dei redditi. Lascia i pensieri, le ansie e le preoccupazioni fuori dalla tua mente se vuoi avere un'erezione efficiente.

6. Tutte le droghe, compreso alcool e fumo, picconano costantemente ed inesorabilmente l'efficienza fisica sgretolandola inesorabilmente. Non affidarti ad effimere sensazioni temporanee se vuoi mantenere efficiente la tua erezione.




Mucuna - Mucuna pruriens
(fonte: http://www.my-personaltrainer.it/)
La Mucuna è un arbusto rampicante appartenente alla famiglia delle Fabaceae, proprio come i fagioli e gli altri legumi in genere. Mucuna pruriensIdentificata dal nome scientifico Mucuna pruriens L., cresce spontanea nelle regioni tropicali africane e dell'Asia meridionale, in particolare in India dalle pendici dell'Himalaya sino allo Sri-Lanka, e nelle zone caraibiche fino al Sud-America.

Per le importanti proprietà medicinali e le pressanti richieste industriali, Mucuna pruriens viene oggi estensivamente coltivata a fini commerciali.

Le parti maggiormente utilizzate a fini fitoterapici sono i semi di Mucuna pruriens, sebbene le foglie abbiano dimostrato interessanti proprietà antiossidanti.

I semi maturi della mucuna contengono l'amminoacido
L-DoPA (L-3,4-diidrossifenilalanina) in concentrazioni pari al 3.1-6.1%; si registra inoltre la presenza di glutatione, lecitine, acido gallico, glicosidi, nicotina, serotonina, inibitori delle proteasi, sitosteroli, ed un olio viscoso di color marrone scuro. La generosa presenza dell'amminoacido catecolico L-DoPA ha attirato l'attenzione dei ricercatori, intenti da un lato ad utilizzare i semi di Mucuna pruriens per la produzione industriale di L-DoPA, e dall'altro a studiarne l'efficacia terapeutica come alternativa naturale ai tradizionali farmaci anti-parkinsoniani.

L-DoPA è precursore del neurotrasmettitore dopamina, che nell'organismo esercita un ruolo rilevante in numerosi processi fisiologici, regolando l'umore, i comportamenti sessuali, le pulsioni ed il movimento.

Per questo motivo, L-DoPA viene utilizzato dalla medicina ufficiale nel trattamento di malattie da carenza di dopamina, come il morbo di Parkinson e in minor misura gli stati depressivi.

Mucuna Pruriens viene consigliata dai testi aiurvedici e dalla medicina tradizionale per trattare la disfunzione erettile e lo scarso appetito sessuale di natura psicogena, il morso di serpenti velenosi, il diabete e i disturbi nervosi paragonabili alla malattia oggi conosciuta come morbo di Parkinson.


Gli integratori di Mucuna pruriens, non potendo per legge vantare proprietà terapeutiche nel trattamento del morbo di Parkinson, fanno leva commerciale sul ruolo della dopamina nell'organismo umano, attribuendo al prodotto proprietà afrodisiache, utili per aumentare la libido in caso di disfunzione erettile lieve di origine psicogena e scarso appetito sessuale un'effetto migliorativo della fertilità maschile un'azione di stimolo sulla fertilità e sulla secrezione dell'ormone della crescita.

Prove di efficacia

Le proprietà anti-parkinsoniane della Mucuna Pruriens sono state confermate da diversi studi clinici [1-4]. In uno di questi studi [4], l'effetto anti-parkinsoniano di due singole dosi da 15 e 30 grammi di estratti di semi di Mucuna Pruriens, standardizzati in L-DoPA (contenenti rispettivamente 500 e 1000 mg di L-DoPA, equivalenti a 100 e 200 mg di L-DoPA in presenza di un inibitore della decarbossilasi), sono state confrontate con una dose di 200/50 mg L-DoPA/Carbi-Dopa.

Gli autori giungono alla conclusione che la rapida insorgenza degli effetti terapeutici, la maggior durata d'azione e la significativa riduzione dell'effetto collaterale discinesia, suggeriscono come la Mucuna Pruriens possa addirittura offrire vantaggi terapeutici superiori rispetto ai tradizionali farmaci a base di L-dopa nella gestione a lungo termine del morbo di Parkinson.

Diversi studi [3, 8, 9] suggeriscono che la tollerabilità degli estratti di semi di Mucuna può essere migliore rispetto alle preparazioni farmacologiche a base di L-dopa, come testimoniato dall'assenza - o comunque dalla minore entità - del comune effetto collaterale chiamato discinesia.

Per quanto riguarda l'attività farmacologica della mucuna sull'aumento di libido, potenza sessuale e disfunzione erettile, si registrano alcuni studi su cavie animali [5-7]. Sebbene tali ricerche abbiano dato risultati incorragianti, anche nel trattamento della disfunzione erettile correlata al diabete, considerandone i limiti intrinseci, per confermare queste proprietà empiriche segnalate dalle medicine etniche tradizionali è necessario attendere i responsi di studi clinici più approfonditi. A sostegno di tali proprietà, ricordiamo comunque come l'ipersessualità rientri tra i comuni effetti collaterali degli agonisti dopaminergici.

Per quanto riguarda l'utilizzo di Mucuna Pruriens nel trattamento dell'infertilità maschile segnaliamo questo studio [10] che ha dimostrato come il trattamento abbia migliorato i livelli di testosterone, LH, dopamina, adrenalina e noradrenalina in uomini infertili, riducendo i livelli di FSH e prolattina, ed aumentando anche la conta spermatica e la motilità degli spermatozoi. Gli autori dello studio giungono alla conclusione che la mucuna regola la steroidogenesi e migliora la qualità dello sperma in uomini infertili.

Si utilizzano estratti secchi di semi titolati al 10-50% in L-DoPA con posologia di 1-2 capsule da 200-400 mg al giorno.
E' importante sottolineare come tutti questi studi abbiano utilizzato estratti secchi titolati di semi di Mucuna pruriens in dosi particolarmente elevate rispetto a quelle comunemente consigliate dai produttori di integratori alimentari. Leggendo più attentamente gli studi, infatti, si scopre l'impiego di tali estratti in dosi variabili in base alla titolazione, ma in media equivalenti a 1500 mg di L-DoPA al giorno.

Controindicazioni, tossicità ed effetti collaterali

Mucuna pruriens è sconsigliata in presenza di gravi disturbi epatici, cardiopatie severe, gravidanza ed allattamento. Mucuna pruriens non figura nell'elenco di piante medicinali ammesse negli integratori alimentari, diffuso dal ministero della salute nel Dicembre 2011; compare invece nell'elenco delle piante non ammesse negli integratori alimentari aggiornato dal Ministero nel luglio 2009.
Anche per questo motivo, in Italia le importanti proprietà medicinali della Mucuna pruriens sono ancora poco note, sebbene risultino assai più promettenti e scientificamente fondate rispetto a quelle di altri integratori utilizzati per simili finalità salutistiche e terapeutiche.

Bibliografia


Chiedi ulteriori informazioni

Sistema di autoterapia
contro la mancata o la scarsa erezione l'eiaculazione precoce mediante terapia magnetica auricolare


Il sistema VIGOR va a stimolare il punto che in auricoloterapia viene riconosciuto e trattato come regolatore dell'apparato genitale maschile.
VIGOR è un aiuto importante nel combattere l'impotenza,la mancata o debole erezione e l'eiaculazione precoce
VIGOR non ha oontroindicaziorii o effetti collaterali
VIGOR può essere usato da solo o in concomitanza con qualsiasi altro prodotto atto allo stesso scopo
VIGOR non è un prodotto medicinale e non si sostituisce al medico in caso di patologie


l'autoterapia che aiuta l'amore

LA NUOVA EFFICACE AUTOTERAPIA contro la difficoltà di erezione e impotenza


EVOLUZIONE DELL'AGOPUNTURA: AURICOLARE SENZA PUNTURA DA AGO

SEMPLICE: 2 piccoli magneti da applicarsi da soli per poco tempo al giorno
PRATICA: non ruba tempo prezioso perchè la fai da solo senza bisogno di recarti in studi medici o centri specializzati
SICURA: nessun farmaco da ingerire o qualsiasi altro elemento invasivo. Non ha controindicazioni o effetti collaterali
EFFICACE: risultati già dalla prima applicazione
DUREVOLE: può essere utilizzata e riutilizzata per più di un anno dalla prima applicazione
COMODO: non devi metterlo durante l'atto ma in qualsiasi momento della giornata

VERSATILE:
si può utilizzare ed è efficace da sola o contemporaneamente e in aiuto ad altri prodotti atti a raggiungere lo stesso scopo

E' un dispositivo medico testato e registrato al Ministero della Salute e non c’è nessuna controindicazione.



VIGOR

Prezzo: € 49,00

OFFERTA LIMITATA
Prezzo: € 39,00




è un'innovativa terapia brevettata che unisce i vantaggi di validi sistemi già utilizzati in auricoloterapia e agopuntura, aggiungendo una tecnologia che sta dando risultati eccellenti NEI TRATTAMENTI PER LA DIFFICOLTÀ DI EREZIONE O DI IMPOTENZA MASCHILE.

È noto alla scienza medica che nella terapia con agopuntura e con auricoloterapia, la stimolazione di determinati punti dell'orecchio induce la stimolazione di neurotrasmettitori capaci di determinare
IMPORTANTI EFFETTI TERAPEUTICI.

Il sistema VIGOR si avvale di due biomagneti in materiale naturale i quali - posizionati come descritto più avanti - con la loro pressione programmata determinano una efficace stimolazione dei punti auricolari che agevolano la facilità e l'intensità dell'erezione.

La stimolazione continua nel tempo della terapia
VIGOR è CAPACE DI MODIFICARE IN MANIERA SIGNIFICATIVA LA CAPACITÀ E LA VELOCITÀ DELL'EREZIONE NEL MASCHIO E DI RITARDARE L'EIACULAZIONE PRECOCE REGOLANDO I MECCANISMI PSICO FISICI DELLA LIBIDO CHE SI ATTIVANO PRIMA E DURANTE L'ATTO SESSUALE

a) facilita e accelera l'apporto di sangue arterioso ai corpi cavernosi del pene
b) allunga la durata dell'erezione
c) controlla la sensibilità specifica dell'organo evitando l'eiaculazione precoce o non voluta

I magneti sono ricoperti in oro, metallo nobile e prezioso da sempre noto per le sue capacità conduttive e perchè non provoca nessun tipo di allergia (esclusi i soggetti allergici all'oro).

La terapia Vigor si attiva posizionando i due biomagneti
1 volta al giorno per 1 ora nel periodo a voi più comodo, fase pressoria. Una volta tolti si attiva la fase depressoria che vi darà per circa 12/14 ore la capacità di avere una erezione normale (se mancante) o migliore di quella che già avete, controllando anche l'eventuale predisposizione all'eiaculazione precoce.

I magneti indossati in un punto specifico dell'
orecchio sinistro attivano dei neurotrasmettitori che a loro volta regolano e stimolano l'uso dell'organo genitale maschile e la libido.

Il grafico sottostante dimostra l'efficacia nella fase depressoria in base alla durata dell'applicazione. Il tempo di applicazione minimo, 20 minuti, genera 4 ore di efficacia da quando vengono tolti i magneti. Il tempo massimo,60 minuti di applicazione prolunga il tempo di efficacia fino a 14 ore.

Come si può notare dal grafico,superando l'ora di applicazione si aumenta solo di poco il tempo della fase depressoria.


I biomagneti verranno posizionati davanti e dietro a quella ripiegatura anteriore elice come da disegno (entro la zona rossa), dove si trova il punto IH2 responsabile della regolazione e della gestione dell'organo genitale maschile e della libido, attivando in questo modo i neurotrasmettitori atti allo scopo che vogliamo raggiungere.






Si può parlare di disfunzioni dell'erezione solo quanto questa incapacità è ripetuta e dura per più di tre mesi.

Cause organiche

  • Ormonali: dopo i 50 anni, una mancanza di testosterone causa i problemi di erezione.
  • Neurologici: riguardano gli uomini affetti da sclerosi multipla, da paraplegia o problemi vascolari cerebrali. Ma anche i diabetici o coloro che hanno subito una prostatectomia. Queste malattie, infatti, causano una rottura nella connessione tra cervello e pene.
  • Vascolari: tutte le malattie cardio-vascolari causano problemi di erezione poiché esse provocano una diminuzione dell'afflusso sanguigno nel pene. Per esempio: ipertensione arteriosa, alcool, tabacco, obesità, sedentarietà.
  • Farmaceutiche: certi trattamenti, come gli antidepressivi, i neurolettici, i trattamenti ormonali, gli antipertensivi, agli anticonvulsivi, possono provocare disfunzioni.

Cause psicologiche

  • Individuali: sono legate allo stress, all'ansia, all'affaticamento, alla depressione, alla paura di non essere all'altezza.
  • Relazionali: sono legate a eventuali conflitti interni alla vita di coppia, a separazioni, a comportamenti negativi della partner.


Anche l' eiaculazione precoce è una disfunzione molto presente nella nostra società, oltre il 40% degli uomini non oltre i 50 anni di età ne soffrono. Questo disturbo consiste nella difficoltà di controllare l’ eiaculazione durante l’ atto sessuale.

Ci sono uomini che riscontrano questo problema solo con alcune donne e non con altre; ciò sottolinea il ruolo fondamentale che riveste la sfera psicologica in molti di questi casi .

Erroneamente si è convinti che una maggiore attività sessuale porti a risolvere il problema dell’ eiaculazione precoce, accade invece l’ opposto, a lungo andare questo comportamento sgretola la coppia.

Le soluzioni all’ eiaculazione precoce sono facili da utilizzare, ma non bisogna assumere farmaci in assenza di ricetta medica, che provocano danni collaterali, ed in ogni caso gli effetti potrebbero essere solo passeggeri;
quindi consigliamo di ricorrere ancor prima a prodotti naturali, molto efficaci e privi di effetti collaterali.

Le cause dell'eiaculazione precoce sono, nella stragrande maggioranza dei casi, assolutamente psicologiche.
Esistono rari casi di eiaculazione precoce,
generalmente transitoria, connessi a cause organiche quali anomalie anatomiche del frenulo, stati infiammatori, uretriti, vescicoliti, prostatiti, sclerosi multipla, tumori midollari, stress o ipertiroidismo. Tali condizioni, però, sono generalmente evidenti, poiché comportano altri sintomi oltre alla eiaculazione prematura.

Quando lo scarso controllo dell'eiaculazione è di questo tipo,
LA NUOVA EFFICACE AUTOTERAPIA VIGOR®, terapia auricolare magnetica come evoluzione moderna dell'agopuntura, rappresenta un valido aiuto.





Sesso in 3 minuti per 4 milioni di italiani
A letto più che in altre circostanze la fretta non aiuta. Eppure l´eiaculazione precoce è il disturbo sessuale più diffuso al mondo. Gli italiani a soffrirne sono oltre 4 milioni, per lo più giovani tra i 18 e i 30 anni. La causa è quasi sempre psicologica: "L´ansia da prestazione e lo stress sono tra i motivi principali", spiega Vincenzo Mirone, presidente della Società italiana di Urologia. Ma a mettere in confusione gli amanti frettolosi sarebbero soprattutto quelli che il professore definisce "i falsi miti", ovvero: "La figura dell´uomo macho e superdotato con cui i giovani si confrontano quotidianamente e che ormai, complici anche cinema e televisione, fa parte del loro immaginario".

La
comunicazione erotica di massa impone prestazioni spettacolari ma anche dimensioni considerevoli:
"I giovani cercano in tutto e per tutto di assomigliare a questi modelli" aggiunge Mirone "e così sono sempre di più i ragazzi che chiedono di sottoporsi, pur in mancanza di reali motivazioni cliniche, a interventi chirurgici per l´allungamento del pene". Quando poi il medico servirebbe sul serio, perché i problemi sono di natura fisica e non estetica, spunta l´orgoglio e magari la vergogna. È il caso di una patologia seria come l´infertilità, che è sempre più difficile da diagnosticare: "Fino a pochi anni fa" conclude il docente universitario "c´era la visita di leva.


Il maschio italiano, allo scoccare del diciottesimo anno di eta, veniva sottoposto a un esame urologico completo. Oggi non esiste più questa importante possibilità, che consentiva un accurato screening della popolazione italiana maschile anno per anno. Ormai, sempre più spesso, il primo controllo viene fatto quando la patologia è già in corso".
Lo scarso feeling con l´urologo per problemi che riguardano la sfera sessuale riguarda del resto i pazienti di tutte le età. E' stato stimato che
in media un maschio adulto impiega due anni prima di decidersi a consultare un medico.

Per contrastare timidezze e luoghi comuni, a Londra hanno stipulato un´alleanza. La European sexual dysfunction alliance, il cui principale avversario è l´equazione virilità-capacità erettile. "L´impotenza si può curare" spiega Carlo Bettocchi del Policlinico di Bari "anzi la soluzione del problema si raggiunge in almeno l´82% dei casi. Spesso, inoltre, la cura risulta fondamentale per mantenere inalterata la serenità della coppia. Ed è per questo che anche la partner deve essere coinvolta nella scelta della terapia".

FAQ & Falsi miti (dal sito eiaculazioneprecocestop.it)

Le risposte alle domande più frequenti e ai dubbi più comuni sull'Eiaculazione Precoce.

Quanto deve durare un rapporto sessuale perché non si parli di Eiaculazione Precoce?

Non è possibile "giudicare" il rapporto sessuale, l'orgasmo e l'eiaculazione , in base a tempi predefiniti e considerati standard e universalmente validi: in considerazione del fatto che il piacere è una sensazione soggettiva, non esiste un tempo giusto o un tempo sbagliato. Pertanto, è corretto parlare di Eiaculazione Precoce quando l'eiaculazione si manifesta fuori controllo prima che si abbia la possibilità di avere un rapporto soddisfacente per sé e/o per la partner.

È importante ricordare che i tempi dell'uomo e quelli della donna, generalmente, sono differenti: un buona intesa sessuale e relazionale si aiuta con il confronto e con il dialogo.

L'Eiaculazione Precoce è un sintomo della disfunzione erettile?
L'Eiaculazione Precoce è una condizione che non si associa necessariamente a deficit di erezione.Tuttavia nei casi in cui l'Eiaculazione Precoce insorga con l'età può rappresentare il sintomo di una difficoltà a mantenere un'erezione soddisfacente.

A quale età è più frequente l'insorgenza dell'Eiaculazione Precoce?

A differenza della disfunzione erettile, correlata spesso all'invecchiamento, l'Eiaculazione Precoce può insorgere ad ogni età e manifestarsi fin dal primo rapporto sessuale oppure svilupparsi in una fase successiva della vita.

Quali sono le cause dell'Eiaculazione Precoce?
Una classificazione scientifica distingue l'Eiaculazione Precoce in primitiva e secondaria. L'Eiaculazione Precoce primitiva è una patologia cronica presente fin dalla nascita e dovuta a fattori genetici e neurobiologici. L'Eiaculazione Precoce secondaria compare improvvisamente per cause psicogene o organiche.
La letteratura medica riconosce anche altri due tipi di Eiaculazione: quella situazionale, episodica e non classificabile come condizione medica, e quella pseudo-precoce nel caso di convinzione erronea malgrado si abbia un tempo di latenza eiaculatoria nella norma.

L'Eiaculazione Precoce si presenta solo durante la penetrazione?
L'Eiaculazione Precoce può presentarsi anche senza penetrazione. Si parla, infatti, dieiaculazione ante portas quando l'eiaculazione avviene durante la fase dei preliminari ancor prima dell'ingresso in vagina. Non di rado, inoltre, può avvenire anche con la masturbazione.

La masturbazione può essere considerata una soluzione per l'Eiaculazione Precoce?

Spesso, prima di un rapporto sessuale, quando si avverte un forte desiderio molti uomini sono soliti masturbarsi per abbassare la soglia di eccitazione, accrescere il controllo e prolungare l'amplesso. La pratica della masturbazione, tuttavia, non è da considerarsi risolutiva poiché il livello del desiderio è solo una delle componenti che incidono sulla latenza eiaculatoria.

L'astinenza protratta e lunghi periodi di masturbazione possono portare all'Eiaculazione Precoce?
Quando non dovuta a cause organiche, l'astinenza da rapporti sessuali protratta nel tempo, e periodi prolungati di masturbazione, possono portare a condizioni di ipereccitabilità psico-fisica e adaccentuazione della sensibilità tali da ridurre i tempi dell'amplesso.
In tali casi, l'Eiaculazione Precoce può considerarsi una condizione transitoria.

L'alimentazione può incidere sull'Eiaculazione Precoce?
È credenza diffusa che alcuni cibi siano afrodisiaci e per questo in qualche modo determinanti nelle prestazioni sessuali: gli antichi, ad esempio, ritenevano i legumi, le castagne e le cipolle responsabili dell'eiaculazione .
Si tratta però di una convinzione errata: i cibi afrodisiaci non esistono. Non ci sono cibi capaci di incidere sulla durata e sulla qualità di un rapporto sessuale. Alcuni elementi "nervini", come il cioccolato, favoriscono la secrezione di serotonina e stimolano il sistema nervoso centrale ma non influiscono sui tempi dell'eiaculazione. Al contrario, un abuso di alcol e di altre sostanze stimolanti possono incidere sul controllo e condurre a episodi di Eiaculazione Precoce .

L'Eiaculazione Precoce è una malattia trasmissibile?

La risposta è NO. L'Eiaculazione Precoce non è una infezione anche se alcune infezioni dell'apparato urinario possono produrre delle infiammazioni della prostata che a loro volta possono determinare un accorciamento della durata del rapporto sessuale.

La masturbazione è dannosa?
La masturbazione non è dannosa ed alcuni uomini la usano come metodo empirico prima di un incontro con una donna per far durare più al lungo il rapporto sessuale . Oggi però questo metodo è da abbandonare perché è possibile ottenere dei risultasti migliori semplicemente con il trattamento delle cause dell'Eiaculazione Precoce.

Usare un preservativo aiuta leggermente ma usarne due insieme potrebbe servire a superare il problema dell'Eiaculazione Precoce?
Per ridurre la sensibilità del pene alcuni uomini usano il sistema di indossare un doppio preservativo sebbene orami questo sistema sia raramente usato: si tratta infatti di una "soluzione" non efficace e pericolosa perché entrambi i preservativi possono sfilarsi, senza che il soggetto abbia modo di accorgersene, con le negative conseguenze che tale evento può comportare sul piano della prevenzione delle malattie a trasmissione sessuale e sul piano del controllo delle gravidanze.

Quali comportamenti vanno evitati se si è affetti da Eiaculazione Precoce?
La prima cosa da evitare in caso di Eiaculazione Precoce è quella di rimanere da soli con il proprio problema, di non parlarne con un specialista andrologo o urologo che possa aiutare a trovare le situazioni più idonee al proprio caso.

Nell'affrontare l'Eiaculazione Precoce conviene coinvolgere la partner?
Ogni singola situazione è diversa dall'altra nel caleidoscopio delle relazioni sentimentali, tuttavia, generalmente, ogni volta che è possibile coinvolgere direttamente la partner nella cura, i risultati sono migliori e la relazione si rinforza. Il coinvolgimento della partner è parte della soluzione.

Approfondimento: disfunzione erettile - dati

Approfondimento eiaculazione precoce


VEDI ANCHE LA SEZIONE AURICOLOTERAPIA




TI RICORDI COME TI SENTIVI QUANDO AVEVI VENT'ANNI…?
Eri certo che avresti potuto fare quasi qualsiasi cosa!

Maveric LIFEWAVE 120 caps
Prezzo: € 89,00


Gli equilibri chimici nel corpo di un uomo cambiano con l'età

L'invecchiamento è associato a una graduale e progressiva diminuzione dei livelli di testosterone nel sangue, a partire dai 30 anni. Questa diminuzione è collegata ad alterazioni della composizione del corpo che possono far diminuire le funzioni fisiche e cognitive. Com'è noto, nell’uomo adulto i livelli di testosterone hanno un ruolo basilare nella sessualità, nella vitalità in generale oltre che in altri aspetti della salute (ad es. la buona costituzione dell´apparato muscolo scheletrico e la protezione da malattie metaboliche come ipertensione e diabete mellito).

Maveric può aiutare
contribuendo al mantenimento di livelli normali di testosterone nel sangue, Maveric aiuta gli uomini a sentirsi come quando erano più giovani. Assumere 4 pastiglie dell'integratore Lifewave Maveric al giorno è un modo per mantenere a livelli salutari la produzione di testosterone e migliorare la propria vita sessuale


Cinque componenti che agiscono insieme

Zinco (10 mg)
Contribuisce alla normale fertilità e alla riproduzione, e al mantenimento di livelli normali di testosterone nel sangue.
Selenio (50 mcg)
Contribuisce alla normale spermatogenesi.
Suma Root Extract Ground Up
Estratto della radice di Suma (500 mg)

Il nostro estratto è più potente dell'erba medicinale da cui è ricavato, dato che ne contiene solo gli ingredienti attivi.

Bundle of Ginseng
Ginseng rosso (600 mg)
Assortment of Vegetables
Esclusivo sistema di rilascio degli elementi nutritivi






My Energy 60 cps
Prezzo: € 40,00

Integratore che fornisce al corpo i
20 Aminoacidi essenziali, ciascuno nelle giuste quantità con l’aggiunta dei giusti Sali Minerali e Vitamine per aiutarne l’assunzione, che ha la funzione di ripristinare la capacità del corpo di produrre energia. L’integratore My Energy fornisce tutti gli aminoacidi necessari perché il corpo possa produrre nuovi tessuti, enzimi ed energia. Uno dei componenti fondamentali in questo senso è la Carnitina che aiuta la produzione dell’energia nella cellula.

- Aiuta la produzione di energia cellulare
- Fornisce gli aminoacidi necessari al corpo
- Aiuta ad aumentare i livelli di energia
- Aiuta a combattere la stanchezza

Si suggerisce l'assunzione di 2 compresse al giorno.

Conservare in un luogo fresco e asciutto.
Questo prodotto non contiene zucchero o dolcificanti artificiali.


Non superare le dosi consigliate se non sotto parere di un medico.
Gli integratori alimentari non sostituiscono una dieta sana e variata.
Per l'uso in gravidanza, durante l'allattamento o sotto i 12 anni si consiglia il parere di un medico. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni
.

Ingredienti:
Mix di Aminoacidi in forma libera (L-Glutammina, L-Lisina, L-Prolina, L-Glicina, N-Acetil L-Cisteina, L-Arginina, L-Leucina, L-Istidina, L-Isoleucina, L-Valina, L-Metionina, L-Tirosina, Acido L-Glutammico, L-Fenilalanina, L-Serina, L-Treonina, L-Alanina, Acido L-Aspartico, L-Citrullina, L-Taurina, L-Triptofano, L-Carnitina Tartrato), Agente di carica: Cellulosa Microcristallina; Mix Vitaminico (Acido Ascorbico, Calcio Ascorbato, Magnesio Ascorbato, Vitamina E naturale acetato 50%, Vitamina B3, Vitamina B12 1%, Beta Carotene, Vitamina B5, Vitamina B6, Vitamina B2, Vitamina B1, Vitamina D3 2,5%, Acido Folico, Biotina), Inositolo, PABA, Colina Bitartrato, Mix di minerali in tracce, Antiagglomeranti: Mono e Digliceridi degli Acidi Grassi, Idrossipropilcellulosa, Magnesio Stearato, Biossido di Silice. Agente di rivestimento sulle compresse: Gommalacca, Esteri dell’acido acetico di mono e digliceridi, Polivinilpirrolidone.

Gli aminoacidi sono i “mattoni” che costituiscono le proteine che a loro volta costituiscono i tessuti del nostro corpo. Il nostro corpo si riproduce continuamente e le nostre cellule si rigenerano totalmente ogni 3 anni. Senza aminoacidi quindi il corpo non riuscirebbe a ricreare tessuti ed enzimi e non potrebbe correggere e riparare i danni subiti.

La carenza di amminoacidi è un problema molto importante e deriva dal fatto che la catena nutrizionale è alterata. Il terreno, ad esempio, non ha più i sali minerali sufficienti per nutrire l’erba che poi verrà mangiata dagli animali per produrre le proteine necessarie.

E’ stato provato che un terreno dovrebbe avere 92 minerali. Una coltivazione ordinaria oggi ne ha soltanto 3, mentre anche le migliori coltivazioni biologiche arrivano a 16 minerali. C’è quindi una grande carenza di aminoacidi che mette a rischio la funzione di tutti i sistemi del nostro corpo.



Picnogenolo e L-arginina esclusivi per un target maschile

Uno studio clinico, in doppio cieco e controllato con placebo ha valutato l'efficacia del Picnogenolo associato a L-Arginina in pazienti giapponesi con disfunzione erettile lieve o moderata.

I partecipanti allo studio hanno ricevuto l'integrazione con Picnogenolo 60 mg/die + L-Arginina 690 mg/die + Acido aspartico 552 mg/die oppure placebo per 8 settimane. Sono stati misurati i livelli salivari di testosterone e sono stati raccolti i dati emersi dal Questionario IIEF-5 (International Index of Erectile Function -5).

Dopo 8 settimane di trattamento con Picnogenolo e L-Arginina il punteggio totale IIEF-5 è migliorato. Nel gruppo trattato è stata registrata una diminuzione della pressione arteriosa e un lieve aumento dei livelli salivari di testosterone. Durante lo studio non sono state osservate reazioni avverse.
Gli autori dello studio concludono che il Picnogenolo in associazione con L-Arginina è risultato sicuro ed efficace in pazienti con disfunzione erettile lieve e moderata.

Bibliografia
: Davies JR et al. "Clinical assessment of a supplement of pycnogenol and L-arginine in Japanese patients with mild to moderate erectile disfunction' Phytother Res 2011 DOI: 10.1002/ptr.3462


PINOFLAVO 30 capsule vegetali
Prezzo : € 32,60

Il
Picnogenolo® è una miscela brevettata di proantocianidine oligomeriche ottenuta dalla corteccia di pino marittimo francese. Negli ultimi anni sono stati pubblicati più di 170 studi scientifici che ne sottolineano la sicurezza e le proprietà benefiche.

Costituisce un
sostegno naturale ai vasi sanguigni e ai capillari, anche contro i danni causati dall'esposizione prolungata ai raggi solari ed in estate può essere utilizzato come seconda linea di difesa, dopo le creme solari, contro eritemi, fotosensibilità ed invecchiamento precoce della pelle.
Il Picnogenolo® infatti riallinea le fibre del collagene in una forma non danneggiata, la pelle risulta quindi più elastica e la comparsa delle rughe viene ritardata. Accanto alle proprietà antiossidanti e di supporto al sistema vascolare, è stato studiato come coadiuvante per il benessere cardiovascolare, per il sostegno della pelle, della funzione cognitiva, e come supporto in caso di intensa attività sportiva ed di disturbi mestruali. Come tutti i bioflavonoidi può essere un utile coadiuvante in caso di allergie stagionali.

Gli studi hanno dimostrato che il
Pycnogenol® favorisce la normale fluidità del sangue nei forti fumatori. Alcuni Autori hanno evidenziato che l'integrazione con Pycnogenol® coadiuva la formazione di spermatozoi “sani”. Certificato KOF-K di Solgar n.K-1250.


Modo d'utilizzo: deglutire 1 o 2 capsule vegetali al giorno, con acqua, preferibilmente ai pasti. Confezionato in bottigliette da 30 capsule vegetali.

Attenzione:
Non superare la dose consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Gli integratori non vanno intesi come sostituto di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.

Gli ingredienti presenti in questo prodotto sono tradizionalmente utili come coadiuvanti in caso di:
- Fragilità capillare
- Abbronzatura
- Vene varicose
- Emorroidi

L-Arginina 50 capsule da 500 mg
Prezzo: € 11,00


La L-Arginina e un importante amminoacido che, se assunto ad alte dosi favorisce la produzione dell'ormone della crescita (GH). Le sue funzioni sono analoghe a quelle di questo importante ormone (favorisce il mantenimento del trofismo muscolare, accelera la guarigione dalle ferite, favorisce l'utilizzo di grassi a scopo energetico, migliora l'attività cerebrale e le difese immunitarie, partecipa alla sintesi del collagene). E' pertanto indicata nella cura dell'obesità, nella terapia dell'HIV e come integratore per l'aumento della massa muscolare.
L’arginina è un aminoacido essenziale per i bambini in fase di crescita ma non per gli adulti (dato che può essere sintetizzata dall’organismo, soprattutto a livello renale ed epatico).

Nell'adulto l'arginina rientra comunque nella categoria degli "aminoacidi condizionatamente essenziali" (insieme a glicina, glutamina, prolina e taurina) perché ricopre un ruolo fondamentale nel mantenimento dell’omeostasi e delle funzioni dell’organismo.
In alcune condizioni patologiche l'arginina può essere sintetizzata ad una velocità insufficiente per far fronte ai reali bisogni e proprio a questa sua caratteristica deve l'appellativo di "amminoacido condizionatamente essenziale".

L’arginina sta assumendo notevole importanza come precursore dell’ossido nitrico per le tante funzioni che quest’ultimo esplica nell’attività cellulare, nella trasduzione dei segnali biologici e nella difesa immunitaria.

Funzioni
Le funzioni dell’arginina sono molteplici: è un precursore della creatina e ne aumenta la velocità di sintesi; tuttavia non si sa ancora se tale proprietà sia in grado di influenzare positivamente la performance atletica.

L'arginina interviene inoltre nella sintesi di altri amminoacidi e in quella del glucosio, agendo in tal senso come aminoacido gluconeogenetico (l'arginina può cioè essere catabolizzata per produrre energia quando le scorte di glucosio scarseggiano).

E' un prodotto intermedio del ciclo dell'urea e come tale contribuisce a
detossificare l'organismo.

Durante un esercizio fisico l'ammoniaca prodotta deriva principalmente dalla deaminazione dell'AMP (adenosinmonofosfato) nelle cellule muscolari. Dato che l'accumulo di ammoniaca è uno dei fattori che determinano la fatica, il potere detossificante dell'arginina potrebbe essere molto utile anche negli sport di durata (ciclismo, corsa, sci di fondo ecc.).

In uno studio l'infusione endovenosa di arginina ha aumentato significativamente la concentrazione sierica di ormone della crescita e prolattina; per ottenere lo stesso risultato con la somministrazione per via orale i dosaggi di arginina dovrebbero essere elevatissimi, nell'ordine dei 250 mg/kg/die. Per favorire tale azione viene spesso consigliato di assumere integratori a base di arginina poco prima di coricarsi per il riposo notturno. Molti degli studi che hanno confermato tali proprietà anche a dosaggi inferiori sono stati condotti su gruppi di soggetti anziani, defedati ed in regime di ricovero, con problemi relativi ad una scarsa alimentazione o difficoltoso assorbimento di nutrienti. Tali risultati non sarebbero pertanto applicabili a soggetti giovani ed in buona salute con un alimentazione varia ed equilibrata.

Deficit di arginina potrebbero invece essere presenti nelle persone che seguono una dieta strettamente vegetariana (dieta vegana), in condizioni di stress psicofisico severo, malattie o traumi.

L'arginina è utilizzata come agente immunostimulante nelle condizioni in cui l'organismo è debilitato (ustioni, traumi e patologie varie)

L'arginina i
nterviene nella sintesi di ossido nitrico, una sostanza che induce vasodilatazione diminuendo la pressione arteriosa ed aumentando l'apporto di sangue ai tessuti, genitali compresi. Tale effetto contribuisce in linea teorica all'aumento del desiderio e delle prestazioni sessuali ( Disfunzione erettile).

Per queste sue proprietà
vasodilatatorie l'arginina potrebbe essere utile anche nella cura delle patologie cardiovascolari (ipertensione, arteriosclerosi, angina ed ipercolesterolemia). Tali ipotesi, per lo più derivanti da ricerche condotte su animali da esperimento, sono ancora in attesa di conferma.

Arginina negli alimenti
Normalmente una persona assume dai 3,5 ai 5 grammi di arginina al giorno soprattutto attraverso carne, frutta secca e alimenti vegetali ricchi di proteine (legumi).

ALIMENTO mg/100g
Arachidi tostate 3736, Nocciole 2824, Fave secche, ceci, lenticchie secche, soia 2000-2200, Carne 1500-2000, Mandorle 1587 Pesce 900-1200, Uovo intero 790, albume 576, tuorlo 1131, Formaggi 540, Cereali e derivati (pasta, pane, riso ecc.) 400-500.

L'utilizzo di arginina è controindicato alle persone soggette a frequenti manifestazioni da herpes virus, dato che tale amminoacido sembra favorire gli episodi di riattivazione del ceppo virale. L'amminoacido lisina, dall'altra parte, parrebbe avere effetti contrari, migliorando il controllo dell'herpes sia labiale che genitale.
Elevate dosi di arginina (oltre i 30 grammi al giorno) hanno provocato anche cefalea, ipotensione e nefrotossicità. Più gravi le reazioni per via parenterale. Per dosi inferiori gli effetti collaterali più comuni si riferiscono ad episodi di diarrea, crampi addominali e nausea.


Ammino Camu
confezione da 150gr
Prezzo: € 30,00


Principi attivi:
Per 100 g: Arginina 52 g, Camu Camu 24 g, Lisina 12 g, Prolina 7 g, Taurina 5 g.


Integratore di Arginina: importante substrato per l'enzima ossidonitricosintetasi*, utile nel prevenire il rischio cardiovascolare.

*La liberazione di NO (OSSIDO NITRICO) da parte dell'Arginina avviene direttamente dall'endotelio vasale e i sui effetti sono: vasodilatazione e inibizione dell'aggregrazione piastrinica ( LOUIS IGNARRO , PREMIO NOBEL 1998).

E ’ un’associazione di Arginina, Lisina, Taurina, Prolina e Camu Camu.

L'Arginina è un aminoacido essenziale
che svolge un ruolo detossificante ripulendo l'accumulo di ammoniaca derivante dal processo di deaminazione dell'adenosinmonofosfato, è utile nel trattamento dell'Aterosclerosi e nel prevenire il rischio cardivascolare. Inibisce l'aggregrazione piastrinica e promuove la dilatazione dei vasi aumentando la produzione di ossido nitrico contribuendo così ad evitare la formazione dellla placca Aterosclerotica. Stimola la liberazione di GH (ormone della crescita) da parte dell’ipofisi con grande effetto anti-età. Aiuta la sintetizzazione della Prolina, quindi collabora nella funzione (Vit.C, Lisina, Prolina) della sintesi del collagene. Migliora la naturale funzionalità erettile.

Lisina, Taurina e Prolina sono aminoacidi
che modulano l’azione dell’Arginina, con attività antiaterogenica, disintossicante, partecipano al buon funzionamento del muscolo cardiaco.

Camu Camu,
il frutto a più alto contenuto di vitamina C, esercita un’azione antinfiammatoria sui vasi (misurabile attraverso la diminuzione della PCR selettiva, dell’interleukina-6 e dell’interleukina.8). Tale risultato evidenzia come l’azione benefica del Camu Camu vada ben oltre a quella della sola vitamina C.

Campi di applicazione:

  • Prevenzione del rischio cardiovascolare
  • Prevenzione dell'aterosclerosi, con diminuzione della pressione arteriosa e della formazione dei trombi
  • Da elasticità alla pelle ed alle arterie, fortifica i capelli
  • Effetto anti-aging in quanto stimola la liberazione di GH (ormone della crescita)
  • Migliora la naturale funzionalità erettile
  • Migliora l’ effetto anabolico dopo esercizio
  • Diminuisce la produzione endogena del colesterolo


Modo e tempo di assunzione:
si consiglia l'assunzione di 2-5 cucchiaini al giorno in un po' d'acqua


OSSIDO NITRICO (fonte:my-personaltrainer.it)

L'ossido nitrico (NO o più correttamente monossido di azoto) è un mediatore endogeno di processi particolarmente importanti, come la vasodilatazione e la trasmissione degli impulsi nervosi. In natura si presenta come un gas incolore, particolarmente inquinante e con una densità simile a quella dell'aria.

Nel nostro organismo la sintesi di questo composto è affidata ad un gruppo di enzimi appartenenti alla famiglia delle ossido nitrico sintetasi (NOS), che utilizzano come substrato l'arginina, un amminoacido essenziale nei bambini e condizionatamente essenziale nell'adulto.

La sintesi di ossido nitrico viene stimolata da diversi fattori come il cosiddetto "shear stress", un parametro che misura la forza esercitata dallo scorrimento del sangue sulle pareti dei vasi. Quando la pressione arteriosa aumenta eccessivamente, l'organismo si difende sintetizzando ossido nitrico che, dilatando le pareti dei vasi, contribuisce all'abbassamento della pressione. Al contrario l'inibizione della sintesi di ossido nitrico determina un aumento delle resistenze periferiche ed un conseguente innalzamento della pressione arteriosa.

Anche ormoni come la noradrenalina e le citochine (proteine secrete durante la risposta immunitaria) favorirebbero la sintesi di ossido nitrico da parte degli endoteli.

L'emivita dell'ossido nitrico è brevissima, pari a circa 4 secondi. Il suo rapido catabolismo prevede il legame con il gruppo EME dell'emoglobina; tale processo conduce alla successiva formazione di metaemoglobina (una forma non funzionante), quindi nitriti e nitrati (NO2 e NO3) che vengono eliminati soprattutto per via renale.

Principali funzioni dell'ossido nitrico

MODULA LA TRASMISSIONE NERVOSA E NEUROMUSCOLARE
L'ossido nitrico funge da neurotrasmettitore nel sistema nervoso centrale e nei plessi nervosi periferici non-adrenergici-non colinergici dell'albero bronchiale (possibile effetto broncodilatatore - antiasmatico) e del tratto gastro-intestinale.

RILASCIA LA muscolatura liscia (non volontaria)
Azione vasodilatatoria sull'endotelio vascolare sistemico, coronarico e renale;

INTERVIENE DIRETTAMENTE NELLE DIFESE IMMUNITARIE
L'ossido nitrico viene prodotto da alcune cellule del sistema immunitario che lo utilizzano per difendersi dalle aggressioni di antigeni. In questo caso viene sfruttata la sua azione ossidante e la conseguente capacità di liberare radicali liberi in grado di distruggere la membrana plasmatica degli agenti microbici.
Il monossido di azoto sembra inoltre stimolare la proliferazione cellulare dei linfociti T e B durante la risposta immunitaria.

IMPEDISCE L'AGGREGAZIONE PIASTRINICA
Diminuisce l'aggregabilità e l'adesibilità piastrinica (effetto antitrombotico)

STIMOLA LA MITOCONDRIOGENESI, cioè la sintesi di nuovi mitocondri.
La sintesi di ossido nitrico è ostacolata dal TNF-alfa, che è nettamente superiore negli obesi rispetto ai normopeso. Nell'obeso, quindi, l'attività mitocondriale è notevolmente ridotta, per cui ciò che si mangia - non essendo adeguatamente metabolizzato dai mitocondri - si deposita più facilmente in grasso. Questo, a sua volta, libera ingenti quantità di TNF-alfa, che a sua volta "uccide" i mitocondri. Inoltre, la carenza di ATP dovuta alla ridotta attività mitocondriale viene recepita dal cervello come un bisogno di cibo.
La restrizione calorica, a differenza degli eccessi, è in grado di attivare l'espressione dell'eNOS, stimolando la mitocondriogenesi; analogo discorso per l'esercizio fisico.

Per quanto detto finora, l'ossido nitrico ha potenzialità terapeutiche degne di nota:

  • riduzione della pressione arteriosa
  • potenziamento delle difese immunitarie
  • prevenzione di angina, ictus ed infarto
  • cura della disfunzione erettile


Tuttavia non bisogna dimenticare gli effetti negativi insiti nella forte azione ossidante di questa molecola. Gli effetti citotossici dell'ossido nitrico sono paragonabili a quelli indotti da altri agenti ossidanti, in grado di aumentare notevolmente la produzione di radicali liberi (fumo, alcol, farmaci, raggi ultravioletti e radiazioni ionizzanti). Ricordiamo che l'eccesso di radicali liberi è attualmente considerato uno dei più pericolosi alleati di invecchiamento precoce, malattie degenerative e alcune forme tumorali.

Questa semplice considerazione dovrebbe perlomeno far riflettere chi dipinge l'ossido nitrico come una sostanza miracolosa. Le ipotesi in proposito sono due: o si ridimensiona l'azione benefica dell'ossido nitrico, oppure si fa altrettanto con quella negativa dei radicali liberi. In realtà, in attesa dei risultati delle attuali sperimentazioni portate avanti con lo scopo di valutare l'efficacia e la sicurezza dell'ossido nitrico, sarebbe opportuno evitare di creare troppi entusiasmi, riservando il suo utilizzo a quei casi in cui i benefici superano di gran lunga gli effetti collaterali.

Integratori di ossido nitrico
Il variopinto settore dell'integrazione alimentare si sta arricchendo sempre più di prodotti in grado di aumentare la sintesi endogena di ossido nitrico. In particolare si punta sulla somministrazione di dosi elevate dell'amminoacido precursore (L-arginina) per via orale. Secondo i sostenitori di questi integratori, la regolare assunzione di arginina sarebbe in grado di aumentare la sintesi di ossido nitrico. A ciò andrebbero aggiunti i classici benefici derivanti da una regolare assunzione dell'aminoacido (stimolo positivo per la produzione di GH, per la detossificazione dell'organismo e per il potenziamento delle difese immunitarie).

In realtà, per quanto detto in maniera fin troppo semplice nel paragrafo precedente, la sintesi di monossido di azoto è un processo complicato, che risponde a fattori endocrini e meccanici. L'effetto stimolatorio dell'arginina diventa apprezzabile soltanto in caso di aumentato fabbisogno o in presenza di carenze indotte da una dieta povera di questo nutriente.

Molti prodotti a base di arginina consigliano una dose d'assunzione quotidiana di 3000 mg al giorno, la stessa contenuta in 120 grammi di frutta secca o in 150 grammi di carne. Recentemente, al posto della tradizionale arginina è stata proposta l'integrazione di un suo precursore, l'amminoacido
L-citrullina (in genere sottoforma di citrullina malato) in grado di aumentare in maniera dose-dipendente la quantità di arginina disponibile per la sintesi di ossido nitrico.


Energy One nasce dalla passione e dall’esperienza ormai trentennale dei suoi fondatori, esperti di Fitness, Benessere, Alimentazione Sportiva ed Integrazione Dietetica. Tutti i prodotti Energy One sono formulati e realizzati con cura in Italia e con materie prime di altissima qualità, sicuri ed efficaci, e Notificati al Ministero della Salute. Energy One, Un Team di specialisti in Medicina Sportiva, Farmacisti, Erboristi, Tecnici ed Atleti di tutti gli Sport.




NtrOx-T 60 cps
integratore di ARGININA, TRIBULUS TERRESTRIS, TRIMETILGLICINA, MINERALI E VITAMINE.
Prezzo: € 35,00


Favorisce:

- Aumento di VIGORE, DESIDERIO e VITALITA'
- Maggior OSSIGENAZIONE ai tessuti
- Protezione da OMOCISTEINA e RADICALI LIBERI
- RINGIOVANIMENTO cellulare
- Stimolo alla SPERMATOGENESI e LIBIDO (uomo e donna)


E' indicato a chi svolge attività sportiva e fisica. L’Arginina è l’Aminoacido che più stimola il rilascio endogeno dell’Ormone della Crescita (Growth Hormon). Un elevato livello di questo Ormone può facilitare l’accrescimento muscolare con la contemporanea diminuzione di tessuto adiposo.


Inoltre l’Arginina è il diretto precursore dell’Ossido Nitrico (NO), responsabile di un significativo aumento del flusso sanguigno attraverso il miglioramento del trasporto di Ossigeno e di altri Nutrienti. Questo crea favorevoli condizioni alla formazione di nuovo tessuto. Conseguentemente a tutto ciò migliora anche il recupero dopo intensi sforzi fisici. NtrOx-T contiene anche Trimetilglicina, efficace donatore di Metili. Ciascuna molecola di Tmg dona tre gruppi metilici al DNA e questa ri-metilazione aiuta a ringiovanire le cellule e contrastarne l’invecchiamento. La Tmg è anche un ottimo Volumizzatore Cellulare. Si è dimostrato che migliorando l’utilizzazione dell’ossigeno, aumenta le prestazioni atletiche e la resistenza allo sforzo.

E' indicato per le persone normali, affaticate, con formicolii sintomatici, di poca voglia, che desiderano migliorare l'ossigenazione dei tessuti (anche cerebrali) e contemporaneamente contrastare i processi di ossidazione e di invecchiamento, in particolare a causa del carico di Omocisteina, il più caustico tra i Radicali Liberi.
E' indicato per migliorare voglia e desiderio, sia nella donna che nell'uomo, compromessi da stanchezza fisica perdurante. Il Tribulus in azione sinergica con l'ossido nitrico, stimola la produzione ormonale appannata con conseguente aumento di Vigore e di Libido. E' integratore utile anche nei casi di scarsa spermatogenesi e fertilità. Non sono state segnalate controindicazioni avverse nell'assunzione di Tribulus; nell'uso a sostegno del rapporto sessuale non comporta gli effetti collaterali fastidiosi propri delle pastigliette chimico/sintetiche.

Indicazioni d'uso
- Può essere assunto quotidianamente, due compresse alla sera, come vasoequilibratore in situazione di stress e di stanchezza cronica.
- Può essere assunto 2/3 compresse al bisogno un'ora prima del rapporto sessuale.
- Può essere assunto ciclicamente in caso di spermatogenesi debole.

Esempio dei benefici di NtrOx-T sull’organismo: Cuore, Cervello, Vasi sanguigni, Sistema digestivo, Polmoni, Sistema immunitario, DNA: Può impedire l’ossidazione del colesterolo LDL, facilitare il trasporto di ossigeno ai tessuti cardiaci, può intensificare l’acutezza mentale aumentando il flusso di sangue e di ossigeno al cervello, può abbassare naturalmente la pressione sanguigna. L'Ossido Nitrico espande i tubi bronchiali e può alleviare gli episodi di asma. Può contribuire a combattere batteri e virus. Può proteggere il DNA dai danni causati dai radicali liberi. Può contribuire ad un ringiovanimento cellulare
Sistema Endocrino: Può aumentare la fermezza e la durata dell’erezione. Può altresì aumentare il numero degli spermatozoi.

Ingredienti: L-Arginina, Magnesio Bisglicinato, Cellulosa Microcristallina,Tribulus terrestris, NNN Trimetilglicina, Zinco Bisglicinato, Sodio Selenito, Vit.B6, Acido Pteroil-monoglutammico (Acido Folico), Vit.B12. NtrOx-T One è un integratore alimentare; non abbisogna di ricetta medica.




Glutamin One Barattolo 200 g
Prezzo: € 30,00

La Glutammina, definita “
Condizionatamente Essenziale” è l'Aminoacido in forma libera più abbondante presente nel tessuto muscolare. La L-Glutammina svolge un ruolo vitale nel metabolismo delle proteine, nella costruzione e nel recupero del tessuto muscolare, nelle funzioni cerebrali. Inoltre è la fonte energetica primaria per le cellule intestinali ed è essenziale per l’ottimizzazione delle funzioni immunitarie.

Studi scientifici recenti hanno indicato che la Glutammina può migliorare il metabolismo delle proteine e minimizzare o impedire il catabolismo muscolare nei soggetti che soffrono di disordini metabolici. Integrando la dieta con la Glutammina inoltre è stato osservato un aumento del volume delle cellule.

Uno studio ha evidenziato che i soggetti che assumevano un supplemento di Glutammina presentavano un aumentato processo lipolitico rispetto a coloro che assumevano placebo. Un altro studio recente ha provato che consumare piccole dosi (circa 2 g) di L-Glutammina in forma libera può indurre un aumento del 400% del livello dell’ormone della crescita (GH).


Altri studi hanno indicato che lo sforzo fisico ha un effetto negativo sulle riserve di Glutammina del corpo. Infatti durante le performances l'esigenza di Glutammina sembra aumentare.
Uno studio su atleti in buona salute impegnati in allenamento anaerobico intenso ha mostrato un calo del 45% di Glutammina nel plasma confrontata ai loro livelli di pre-training. Nell’attività aerobica intensa invece, il livello di Glutammina nel plasma è sceso del 50%.

Glutamin One è un integratore in polvere di purissima Glutammina (Degussa) in forma libera.

Ingredienti: L-Glutammina.

Prodotto certificato Gluten Free.


Il Cordyceps rafforza la virilità sessuale maschile, di psiche e soma
(fonte: dottorardigo.it)

Cordyceps e Disfunzione Erettile

In oriente l’uomo lo prende per gli incontri galanti, non esce senza. Naturalmente
l’effetto si manifesta con l’assunzione continuata per un mese o più. Più continua l’assunzione e più il risultato è prorompente, perchè il Cordyceps aumenta il testosterone nell’uomo.

Quindi il Cordyceps oltre a dare all’apparato genitale le sue condizioni ormonali corrette, dà anche le garanzie circolatorie, perchè contiene anche l’Adenosina che avendo un effetto vasoldilatatore, ha facilità di riempire i corpi cavernosi e poi il Cordycerps contine numerose sostanze ansiolitiche e antidepressive.
In particolare stimola in modo favorevole circuiti mentali superiori implicati psicologicamente che fanno capo “all’area limbica” la stazione centrale di arrivo e di partenza del grande traffico di emozioni.

Quando la sessualità maschile è in calo il Cordyceps aumenta da un lato il testosterone, dall’altro la sicurezza emotiva, i due binari vivere la sessualità con pienezza.

Il Cordyceps aumenta il testosterone.
L’astenia sessuale è un disturbo legato alla carenza di testosterone, che colpisce circa il 30% degli uomini di età compresa tra i 40 e i 79 anni, ed è caratterizzata, oltre ad un significativo calo del desiderio maschile, da difficoltà di concentrazione, sbalzi di umore e problemi a dormire bene. Il professore Fabrizio Iacono, urologo ed andrologo spiega il processo che porta al calo del desiderio maschile, affermando che “con il passare del tempo si assiste ad una riduzione del tessuto elastico del pene, soprattutto superati i 50 anni e i soggetti maggiormente esposti sono principalmente gli uomini che conducono uno stile di vita molto stressante e sono spesso sotto pressione”.

La lunga storia dell’impiego del Cordyceps in Medicina Tradizionale Cinese nel rafforzare la virilità e la funzione sessuale maschile è stata convalidata dalla ricerca, che ha dimostrato la sua utilità anche nell’età avanzata.

Scientificamente dimostrato

Il Cordyceps ha dimostrato in numerosi lavori scientifici il miglioramento, che il Cordyceps dà nella Disfunzione Erettile. In alcuni lavori è stato dimostrato l’aumento della produzione di testosterone, che come è noto, aumenta il desiderio e la virilità.

1° Studio sull’uomo (Yang, 1995)
Il prof. Yang nel 1995, in un studio clinico ha studiato un gruppo di pazienti anziani, affetti da scarso desiderio sessuale e altri sintomi correlati.
Metodologia dello studio
Il gruppo di pazienti anziani è stato suddiviso in un gruppo a cui è stato somministrato il Cordyceps, mentre al secondo gruppo è stato dato un placebo.
Dopo il trattamentto con il Cordyceps si è avuto un deciso aumentato del desiderio sessuale.
Inoltre nelle urine c’è stato un aumento dei 17-cheto-steroidi, che sono il prodotto di eliminazione del testosterone, a ulteriore conferma, che il Cordyceps ne ha veramente aumentato la produzione. E quindi spiega e dimostra la base ormonale dell’aumento del desiderio sessuale maschile nel gruppo Cordyceps.
Mentre nel gruppo placebo c’è stata un incremento minimo, non significativo.

2° Studio sull’uomo (Wan, 1988)
Il prof. Wan nel 1988, ha condotto uno studio clinico su 189 pazienti, con diminuzione del desiderio sessuale.
Il Cordyceps si rivelato è molto utile perchè ha miglioramento il funzionamento sessuale, migliorando l’erezione, e riducendo l’impotenza.
Il gruppo di controllo trattato con placebo non ha avuto nessun miglioramento a conferma dell’efficacia del Cordyceps.


Mico-Cord (Cordyceps Sinensis) estratto
Tropismo del fungo: Apparato cardio-respiratorio ed apparato uro-genitale
Confezione da 70 capsule

Prezzo: € 65,00


Fungo parassita di un lepidottero, originario del Tibet, dove cresce a 5000 mt. d’altezza. Nella tradizione Tibetana orientale è considerato un potente tonico dei reni, sede della nostra energia Vitale.


È ritenuto il fungo che per eccellenza tonifica il QI renale, dando calma all’animo e vigore al corpo.
Ottimo rimedio per aumentare la performance sportiva (no dopping) e sessuale.


Cordyceps aiuta a rigenerare l’organismo, in seguito a malattie, apportando energia a corpo e mente. Stimola il sistema immunitario attraverso la stimolazione delle placche di Peyer e l’attivazione dei macrofagi e delle NK. Contiene Cordicepina che ha effetto simile agli antibiotici, limita la crescita di Clostridìun perfringens e Costridium paraputricum (batteri patogeni anaerobici ed acidificanti che favoriscono la comparsa di patologie anche degenerative), ma non distrugge i bifidobacteri e i lattobacilli, preservando la corretta flora intestinale.

Ha una funzione stimolante sull’apparato sessuale, sulla produzione di ormoni sessuali e sul sistema neurologico coinvolto nella riproduzione e nella prestazione sessuale. Ha lo stesso effetto di un afrodisiaco.

Ha azione antidepressiva che esercita a 2 livelli:
come gestione dello stress modulando il rilascio ormonale delle ghiandole surrenali e come inibizione della Monoaminoossidasi (enzima che demolisce serotonina, dopamina e norepinefrina) a livello cerebrale.Quindi può essere utile nella depressione quando, accompagnata da mancanza di motivazione e di volontà, dà paura, ansia, sensazione di vuoto ed insonnia. A livello renale protegge i glomeruli: ostacola la formazione di glomerulosclerosi (proliferazione cellulare del mesangio) legata ad aumento delle LDL.

Indicato per sportivi e anziani. Aumenta il livello di corticosteroidi 1 ora dopo l’assunzione. E un fungo molto utilizzato per gli atleti per la sua capacità di tonificazione muscolare e di miglioramento della funzione cardiocircolatoria.

Migliora la reattività e la potenza muscolare fino al 40%, migliora le prestazioni aerobiche e l’eliminazione dell’acido lattico dopo lo sforzo. Per gli anziani migliora la stanchezza ed altri sintomi legati all’invecchiamento quali:
freddolosità, insonnia, ansia, riduzione delle funzioni sessuali, amnesia, depressione e sindrome metabolica.

Componenti:
Tra i componenti bioattivi di questo fungo vi sono: Polisaccaridi (tra cui il più importante l’acido cordicepico), Galattomannario, Mannitolo, Ergosterolo, Adenosina, Acido palmitico, Cordicepina. Il suo principale principio attivo è l’ adenina, responsabile, tra le altre cose, di trasferire l’energia sottoforma di ATP oltre a funzionare come neuromodulatore del sistema nervoso centrale. Grazie al Manitolo ha funzioni diuretiche, favorendo il funzionamento dei reni. Per quanto riguarda il suo contenuto di vitamine, è ricco di vitamine del gruppo B ed E, che giocano un ruolo fondamentale nel metabolismo di ossidazione di amminoacidi e lipidi e nella regolazione del sistema nervoso. Per quanto riguarda i minerali, è ricco di Manganese, Zinco, Selenio, Cromo, Fosforo e Potassio, necessari per lo sviluppo di alcune funzioni vitali.

Aspetti tecnici:
Le capsule Mico-Cord di MICOSALUD contengono 540mg di estratto puro di Cordyceps sinensis al 30% di coltivazione Biologica.
Valore energetico: 0,12 Kcal.Polisaccaridi: 33,2 % dei quali ß-D-glucani: 7,8%.Adenosina: 0,45 % .Manitolo:18,3%. Proteine:25,3 %. Fibre: 7,0 %. Grassi: 3,6 %.

Per aumentarne la biodisponibilità i funghi vanno assunti assieme a Vitamina C. Ottimo Askorbato K appositamente studiato dall'IMI (Istituto Micoterapico Internazionale), confezione da 90 cps € 22,00



Cordy-sin (Cordyceps sinensis)
Confezione da 180 capsule 1cps 783 mg

Prezzo: € 65,00


Cordyceps sinensis (532 mg polvere, 133,2 mg estratto)
Sinergia mico-complessa che mantiene l'equilibrio energetico naturale del frutto intero e il concentrato polisaccaridico dei ß-glucani.

Stanchezza, convalescenza, depressione, insonnia, impotenza, sterilità maschile e femminile, gastroenteriti infettive, irregolarità mestruali, glomerulonefrite cronica, insufficienza renale, asma, bronchite cronica;
Fungo parassita di un lepidottero, originario del Tibet, ove può crescere fino a 5000 metri di altezza. Dimensioni: 4-10 cm

Si consiglia l'assunzione di 1/2x3 capsule die.


In Medicina Tradizionale Cinese è considerato un potente tonico dei reni, sede della nostra energia vitale. E ritenuto il fungo che per eccellenza tonifica il QI renale, dando calma all’animo e vigore al corpo.

Cordyceps ha un effetto di stimolo delle funzioni sessuali, stimola e regolarizza la produzione ormonale. Agisce come un vero e proprio afrodisiaco naturale. Stimola il vigorefisico e mentale.

Ha un importante effetto immunomodulante: stimola la proliferazione delle cellule NK e la produzione di IL-2. È utile nel trattamento delle affezioni respiratorie e dell’asma. Migliora l’utilizzazione dell’ossigeno, aumenta la resistenza fisica e la prestazione sportiva. Ha azione cardiotonica e migliora il ritmo cardiaco. Migliora le prestazioni aerobiche e l’eliminazione dell’acido lattico dopo sforzo.

Ha un’azione di regolazione del metabolismo: riduce il livello di glucosio ematico, ma ha anche funzione di riduzione del colesterolo e di riequilibrio del profilo lipidico.

Attiva il metabolismo epatico accelerando le funzioni delle cellule di Kupfer, il metabolismo energetico e la circolazione epatica.

Ha un tropismo di azione per il sistema genito-urinario: tonifica i reni, è efficace su impotenza e sterilità e regolarizza la produzione ormonale. Migliora la funzionalità renale aumentando la clearance della creatinina e diminuisce la proteinuria. Esercita un effetto di protezione renale.

Ha azione antiossidante e antiaging. Aumenta i livelli di SOD e glutatione perossidasi. Inibisce la perossidazione lipidica ed agisce quindi in prevenzione dell'aterosclerosi.

Parlare di eiaculazione precoce e impotenza è ancora un tabù per molte persone: lo dicono, oltre il senso comune, anche le statistiche: solo il 66% di chi ne soffre ammette di aver avuto problemi con la partner, solo il 44% ammette significativi livelli di frustrazione.

L'eiaculazione precoce non è un problema esclusivamente maschile: ''Infatti sia negli uomini sia nelle donne partner di uomini con Ep, questa condizione provoca ansia, rabbia, frustrazione, perdita dell'intimità, sentimenti che possono mettere a rischio la coppia".
Il 31% degli uomini ha una scarsa soddisfazione nei rapporti sessuali, le donne solo nel 38% dei casi si definiscono appagate. L’Eiaculazione Precoce è una condizione medica molto diffusa che riguarda un uomo su cinque e impatta in maniera negativa sulla partner:
le ripercussioni sulla relazione di coppia sono inevitabili.

È convinzione comune che la mancanza di desiderio sessuale sia una prerogativa esclusivamente femminile, mentre invece è un problema che può colpire anche il sesso forte ed è più diffuso di quanto si pensi, dato che interessa circa il 30% degli uomini.

Responsabile del calo del desiderio maschile sembra essere una carenza di testosterone, ormone prodotto dai testicoli che influenza e condiziona la vita sessuale degli uomini ad ogni età.

Generalmente, a partire dai 35-40 anni di età, i livelli di testosterone diminuiscono in media di circa l’1% all’anno, ma quando si verifica una significativa carenza di testosterone è necessario risalire alla causa del problema.
Tale disturbo è accompagnato da altri sintomi, quali sbalzi d’umore ed insonnia, un po’ ciò che accade alle donne quando sopraggiunge la menopausa.

I fattori che possono determinare il deficit di testosterone e, di conseguenza, il calo del desiderio maschile possono essere vari, infatti si va dalla presenza di patologie a quella di lesioni a carico del testicolo o del sistema nervoso centrale, all’assunzione di determinati farmaci.


Auricularia frutto intero
Confezione da 100 capsule
Prezzo: € 65,00

Il fungo Auricularia è amico del cuore e della serenità. Antinfiammatorio per la pelle e le mucose.


Un importante ambito d’azione dell’Auricularia è quello della prevenzione e cura delle patologie cardiovascolari, sia perché i suoi componenti, in particolare l’adenosina,
favoriscono la circolazione sanguigna e prevengono trombosi e ostruzioni vasali, sia perché il fungo agisce sul metabolismo, riducendo l’assorbimento enterico di grassi e zuccheri, permettendo di conseguenza un abbassamento dei livelli di glucosio, colesterolo e trigliceridi.


L’Auricularia è un antiaggregante piastrinico naturale,
migliora la fluidità del sangue e quindi previene i progressi in arteriosclerosi e trombosi, ma contemporaneamente non aggredisce la struttura delle pareti arteriose e venose e quini non induce nè emorragie né danni a carico del collagene vasale.

Il fungo ha anche
un effetto vasodilatatore ed è indiiato nell’insufficienza venosa peniferica, perché rinforza i canali sanguigni e stimola la circolazione, migliorando la sintomatologia dolorosa.

La leggenda racconta che dall’albero a cui si impiccò Giuda Iscariota dopo aver tradito Cristo, cominciarono a sorgere questi strani organismi. Per questo il fungo viene chiamato orecchietta di Giuda o orecchio d’albero. È un fungo provvisto di un brevissimo gambo concavo, ha un cappello pendente, la cui superficie interna, rivolta verso il basso, è ricoperta dall’imenio, cioè la parte fertile.

È un fungo con proprietà anticoagulanti. Auricularia aumenta la fluidità del sangue. Previene la formazione di emboli e trombi e migliora la circolazione. Questo fungo può essere impiegato come anticoagulante naturale.

Esercita un’azione di protezione cardiovascolare molto complessa e particolare: previene trombosi ed ostruzioni vasali con effetto ipolipemizzante ed antiaggregante piastrinico (Adenosina) senza indurre emorragie e soprattutto senza danneggiare il collagene. In questo modo esercita indirettamente un’azione terapeutica sull’aterosclerosi.

Auricularia agisce sull’insufficienza venosa periferica rinforzando i vasi sanguigni, inducendo vasodilatazione e stimolando la circolazione. Migliora in questi casi la sintomatologia dolorosa, prevenendo problematiche di occlusione dei vasi periferici.
La sua azione di rinforzo del collagene vasale previene il rischio di emorragie interne. La sua azione sulla circolazione agisce positivamente anche su emicranie e tinnito.

È un fungo utilizzato in Medicina Tradizionale Cinese per le emorroidi, reccessivo sanguinamento uterino e come umettante delle mucose. Auricularia ha azione umettante e rinforzante delle mucose quindi è utile nel trattamento di: tosse secca, faringite. sinusite e colite cronica con stipsi. E' utile anche nelle infiammazioni e nelle infezioni vescicali.

Ha proprietà antidiabetiche, ipocolesterolemizzanti e ipolipidemizzanti grazie alla riduzione dell’assorbimento enterico di grassi e zuccheri. Ha azione antiossidante che esercita attraverso l’attivazione del SOD (CU-Zn) a livello epaticoecerebrale.

Non ne è consigliabile l’utilizzo nella ricerca di una gravidanza in quanto ostacola l’impianto dell’embrione.


Per aumentarne la biodisponibilità i funghi vanno assunti assieme a Vitamina C. Ottimo Askorbato K appositamente studiato dall'IMI (Istituto Micoterapico Internazionale), confezione da 90 cps € 22,00





Ginkgo Biloba Max 120mg
90 capsule

Prezzo: € 25,00


Ginkgo Biloba: estratto secco con rapporto 1:50 equivalente a 2000 mg.

Il ginkgo biloba è uno dei rimedi naturali maggiormente studiati ed i suoi principi attivi comprendono:
elevato potere antiossidante; aiutare alla circolazione sanguigna; contro le affezioni delle vie respiratorie; migliorare l'afflusso di sangue al cervello e favorendone la concentrazione, la memoria e la crescita intellettiva.

Posologia: 1 cpr al giorno da deglutire con acqua. Se si stanno assumendo coagulanti o antiaggreganti piastrinici, consultare il medico prima di assumere questo prodotto. Si sconsiglia l'uso del prodotto in gravidanza e durante l'allattamento.

Ingredienti: Ginkgo Biloba foglia (estratto 1:50) 40 mg equivalente a 2.000 mg di erba naturale non raffinata, addensante:cellulosa microcristallina, fosfato di calcio, carbossimetilcellulosa di sodio antiagglomeranti: acido stearico purificato, magnesio stearato vegetale. NON CONTIENE AMIDO-GLUTINE-LATTOSIO-ZUCCHERO-SALE-AMIDO

Indicazioni:
elevato potere antiossidante contro la tossicità dei radicali liberi; aiuto alla circolazione sanguigna (indicato nel dare sollievo a vene varicose); benefici contro tosse, allergie, asma, bronchite e altre affezioni delle vie respiratorie; miglioramento dell'afflusso di sangue al cervello, aiuta la concentrazione, la memoria e stimola la crescita intellettiva.

Gingko biloba e ginseng sono rimedi molto popolari per il trattamento della disfunzione erettile. È stato provato che le due erbe aiutano nel promuovere la circolazione del sangue nei genitali maschile curando problemi con erezione. La maggior parte degli integratori a base di erbe per la cura della disfunzione erettile contengono gingko biloba e ginseng.

Il Ginkgo trova impiego anche negli stati di insufficienza venosa e nell'eccessiva aggregazione piastrinica.

Può essere utile in caso di:

  • Impotenza e deficit erettile
  • insufficienza vascolare e cerebrale;
  • demenza di tipo vascolare;
  • claudicazione intermittente;
  • Sindrome di Raynaud;
  • asma;
  • tinnito di origine vascolare;
  • estremità fredde.


Controindicazioni:
controindicato nelle turbe della coagulazione: somministrare sotto controllo medico a pazienti in terapia anticoagulante o antiaggregante piastrinica, a epatopatici, in gravidanza e allattamento. potrebbe dar luogo a manifestazioni allergiche in soggetti predisposti.

Avvertenze: con l'impiego di estratti non purificati e ad alti dosaggi si possono determinare disturbi a carico dell'apparato digerente, con nausea, vomito, diarrea e cefalea, specie per assunzione del frutto.

Erbe antagoniste: aglio, salice, interazioni o incompatibilità aspirina, papaverina, warfarin.

Approfondimento in rete

ASHWAGANDHA Withania Somnifera (Ginseng Indiano)
Confezione da 60 capsule da 736 mg
Prezzo: € 24,00


L’Ashwagandha (withania somnifera) è un tonico adattogeno utile per calmare i nervi, migliorare il benessere generale dell’organismo e aumentare l’
energia sessuale.
È conosciuto anche come “ginseng indiano” grazie alla sua capacità di riequilibrare le condizioni iperattive del sistema nervoso come ansia, insonnia indotta da stress, stanchezza cronica e debolezza del cuore.

È ricco di fitonutrienti responsabili dell’ottimizzazione cerebrale (utile quando si è sottoposti a particolari condizioni di stress), di whitanolidi (lattoni steroidali) ed alcaloidi vari i cui più importanti sono la witaferina A e il witanolide D. Questi principi attivi hanno forti effetti adattogeni capaci di agire sull’organismo stimolando il sistema immunitario o riducendo il sovraccarico del sistema nervoso quando necessario. Ogni capsula offre il 100% di radice di whitania somnifera.

La Withania somnifera è una pianta appartenente alla famiglia delle Solanaceae, la stessa del pomodoro e della belladonna.

E' un arbusto con fiori verde-giallo e bacche di colore variabile dal giallo-arancio al rosso a seconda dello stadio di maturazione; è diffusa in Asia orientale, India e Africa, ma anche nell'area del Mediterraneo (cresce spontanea in Sicilia e Sardegna).

I principi attivi sono concentrati soprattutto
nelle radici (parte più utilizzata) e nelle bacche, ma anche nelle foglie e nel fusto e la loro concentrazione varia a seconda della parte della pianta da cui vengono estratti.

Nella medicina tradizionale è stata utilizzata come afrodisiaco, tonico per il fegato, antinfiammatorio, astringente e, più di recente, nel trattamento della bronchite, dell’asma, dell’ulcera, dell’insonnia e della demenza senile.

La Withania somnifera è chiamata ginseng indiano poiché viene utilizzata nella medicina ayurvedica pressapoco nello stesso modo in cui il ginseng è utilizzato nella medicina cinese.
Gli effetti biologici e farmacologici della Withania somnifera sono da attribuire a particolari sostanze chiamate
witanolidi, che sembrerebbero esercitare un’attività immunostimolante e antimicrobica (correlata alla stimolazione dell’attività di cellule del sistema immunitario), antiinfiammatoria, anticonvulsivante (per azione su particolari siti nel sistema nervoso centrale) e “adattogena”, cioè in grado di inibire alcuni effetti indotti dallo stress a livello del sistema nervoso centrale aumentando la resistenza e la capacità di “adattamento” dell'organismo posto in condizioni sfavorevoli.
Altri effetti farmacologici osservati in laboratorio sono la riduzione della colesterolemia, aumento della frequenza e forza di contrazione del cuore e persino inibizione della proliferazione delle cellule tumorali e dei vasi sanguigni che le nutrono. La radice sembra avere effetti sedativi.
Nessuno degli effetti per i quali viene tradizionalmente impiegata tuttavia è stato confermato da studi clinici adeguati.


Attualmente la Withania somnifera è presente in molti prodotti proposti come tonici ed adattogeni per i momenti di stress o stanchezza psicofisica (ad esempio convalescenza, esami, prove sportive ecc..), in caso di esaurimento nervoso, depressione, perdita della memoria, impotenza causata dall'affaticamento e come antinfiammatorio per il trattamento di disturbi muscoloscheletrici (per es. artrite o reumatismi).

La radice di Withania somnifera è presente nell'elenco degli estratti vegetali ammessi dal Ministero della Salute negli integratori alimentari. Non si conoscono restrizioni particolari nell'uso del ginseng indiano o dei suoi principi attivi in Italia, sebbene in un disegno di legge del 1996 (Norme in materia di erboristeria e di piante officinali) i semi di questa pianta siano inseriti in un elenco di prodotti non vendibili in erboristeria.

Dosaggi elevati di preparati a base di Withania somnifera possono causare disturbi gastrointestinali, vomito e diarrea e negli studi condotti negli animali da laboratorio hanno provocato una riduzione del riflesso della respirazione (depressione respiratoria) come conseguenza di un eccessivo effetto sedativo.
È stato riportato in letteratura il caso di una donna di 32 anni che, in seguito all'assunzione di Withania somnifera per il trattamento della sindrome da fatica cronica, ha manifestato i sintomi di un eccesso di ormoni tiroidei nell'organismo
(tireotossicosi) risoltisi spontaneamente alla sospensione del trattamento.

In caso di trattamento farmacologico in corso, consultare sempre il medico o il farmacista per scongiurare possibili interazioni, soprattutto in considerazione del fatto che la Withania somnifera può avere un effetto sedativo e può interagire con l'alcol e moltissimi farmaci (ansiolitici, sonniferi, anticonvulsivanti, antidepressivi, antipsicotici).
E' inoltre consigliabile sospenderne l'assunzione in prossimità di eventuali interventi chirurgici che prevedono l'anestesia generale.

L'uso in gravidanza è sconsigliato perchè può avere effetti abortivi.

Ashwaganda, pianta usata da secoli nella medicina ayurvedica (fonte: http://guide.supereva.it).


L'Ashwagandha è una pianta dalle proprietà neuroprotettive,
efficace contro il Parkinson, l’Alzheimer e con molte altre proprietà benefiche. Capita spesso di sentir decantare le proprietà eccezionali di varie piante e, prima di entusiasmarsi, è bene controllare con una sana dose di scetticismo. E’quello che ho fatto quando ho letto gli effetti attribuiti ad una pianta da secoli impiegata nella medicina ayurvedica, l’Ashwagandha (Withania somnifera). Un accurato controllo degli studi e delle ricerche effettuate su questa pianta mi ha tuttavia convinta che una buona parte delle lodi sembra in realtà giustificata.

Inoltre i benefici che si attribuiscono all’Ashwagandha (ed è soprattutto questa circostanza che mi ha indotta ad approfondire con cura l’argomento) riguardano proprio alcune delle malattie che affliggono maggiormente la società moderna, alle prese con i problemi legati all’invecchiamento della popolazione, e cioè il morbo di Parkinson e l’Alzheimer, come pure i problemi di nervosismo, depressione, insonnia ecc. Finché non si troveranno rimedi più efficaci contro questi problemi, potrebbe quindi valer la pena di provare anche con l’Ashwagandha (naturalmente solo dopo aver parlato con il proprio medico e semmai in aggiunta e non in sostituzione delle altre medicine). Nelle dosi giuste non fa male, come provato sia da studi su animali(6) sia dal fatto che è usata da secoli nella medicina ayurvedica (soprattutto come blando calmante, che agevola il sonno)

In casi d’ ansietà e depressione, un’amministrazione controllata per cinque giorni di questa pianta ha dimostrato un’attività ansiolitica simile a quella ottenuta con il lorazepam (Benzodiazepine) ed effetti antidepressivi analoghi a quelli del preparato farmaceutico imipramina (Tofranil) (1)

In una sperimentazione su larga scala (2) sono stati studiati gli effetti di questa pianta sulle conseguenze negative dello stress (compreso l’aumento dell’ormone dello stress, il cortisone) I risultati sono stati impressionanti: riduzione del livello del cortisone del 26%, diminuzione del tasso di zucchero nel sangue al mattino a digiuno e miglioramenti nei profili lipidici.

Negli ultimi 5 anni l’Istituto di Medicina Naturale dell’Università giapponese di Toyama ha condotto ricerche approfondite sui benefici dell’Ashwagandha sul cervello, riscontrando una significativa rigenerazione degli assoni , dei dendriti e delle sinapsi delle cellule neuronali, traendone la conclusione che questa pianta costituisca un potenziale trattamento per malattie neurodegenerative come l’Alzheimer ed il Parkinson.(3)

Uno studio precedente (4) aveva dimostrato che l’Ashwagandha inibisce l’acetilcolinesterase, un enzima responsabile della degradazione di uno dei messaggeri chimici chiave nel cervello. Le medicine attualmente usate contro l’Alzheimer, come l’Aricept, agiscono appunto in base a questo meccanismo. In aggiunta a questi documentati effetti neuroprotettivi e rigenerativi, un recente studio effettuato per ora solo “in vitro” (cellule in condizioni di laboratorio), ha dimostrato che la withaferina A. contenuta nell’Ashwagandha, avrebbe proprietà di inibizione della crescita di cellule tumorali del seno e del colon ancora più forti di quelle di preparati a base di doxorubicina (Caelix, Myocet).(5)

I principi attivi contenuti nella pianta appartengono al gruppo degli alcaloidi e lattoni steroidei. I lattoni comprendono una categoria di costituenti chiamati withanolidi. Ad oggi sono stati identificati e studiati 35 withanolidi ed un buona parte delle proprietà benefiche della pianta è attribuita a due di questi, la withaferina A e il withanolide D.

Infine, come se ciò non bastasse, oltre ai benefici per problemi sopra citati sono state dimostrate forti proprietà antimicrobiche contro numerosi ceppi batterici, compresa la salmonella. E’ comunque una caratteristica delle piante, che contengono fitocomplessi dalle proprietà variegate, il poter agire contro una vasta serie di problemi, a differenza dei preparati farmaceutici di sintesi, che agiscono magari in modo più forte, ma in modo molto specifico contro una sola patologia.


Riferimenti :

(1) Bhattacharya SK et al. “Anxioliytic-antidepressant activity of Withania somnifera glycowithanolides:an experimental study.” Phytomedicin,2000 Dec;7 (6):463-9

(2) Unpublished study, 2005.NutrGenesis,LLC

(3) Kuboyama T. et al. “Neuritic regeneration and synaptic reconstruction induced by withanolide A”, su Br J Pharmacol.2005 Apr;144(7):961-71

(4) Choudhary MI et al. “Cholinesterase inhibiting withanolides from Withania somnifera.”, su Chem Pharm Bull (Tokyo)2004 Nov;52(11):1358-61

(5) Owais M et al. “Antibacterial efficacy of Withania somnifera an indigenous medicinal plant against experimental murine salmonellosis”, in Phytomedicin 2005 Mar;12(3):229-35

(6) Aphale AA et al. “Subacute toxicity study of the combination of ginseng (Panax ginseng) and ashwaganda (Withania somnifera) in rats: a safety assessment.”, su Indian J Physiol Pharmacol. 1998 Apr; 42(2):299-302



Benefici e proprità del Ginseng rosso:
Il Ginseng Coreano è considerato ormai da sempre come " la meraviglia del mondo" da oltre 2000 anni l’uso di questa pianta è finalizzato a salvaguardare l’equilibrio fisico ed intellettuale dell’essere umano. Vanta molteplici proprieta’ medicinali grazie alla bilanciata presenza dei GINSENOSIDI.

ll Ginseng è presente nella vita dei coreani da più di 2000 anni, è la loro cultura e la loro abitudine e’ come una parte della vita quotidiana lo si usa, per vivere, e per stare meglio, credono sia un donno della natura dal cielo per la terra. Per i coreani, il ginseng e’ una radice che cura sia il corpo sia la mente.

Il Ginseng ha molte proprietà benefiche conferite da tutti i suoi nutrienti e in particolare la varietà di Ginseng rosso è la più efficace e potente. Il Ginseng rosso aiuta a mantenere un ottimo equilibrio nell’organismo e a superare lo stress della vita quotidiana senza difficoltà.

Questa varietà di Ginseng stimola la produzione di cellule del sistema immunitario dette Natural Killer (un tipo di linfociti T) e rinforza i polmoni, motivo per cui viene utilizzato per curare malattie comuni quali influenza e raffreddore o per tosse cronica e asma.

La sua attività antiossidante limita i danni cellulari, quindi il Ginseng rosso è spesso usato per combattere i segni dell’invecchiamento o prevenire alcuni tipi di tumori.


I ginsenosidi promuovono l’attività a livello cerebrale, migliorando la memoria e le capacità cognitive; il Ginseng rosso è infatti considerato un ottimo rimedio per la scarsa concentrazione, la memoria, l’insonnia o l’ansia.

Il Ginseng rosso agisce direttamente sulle ghiandole che producono ormoni responsabili dei livelli di stress (ghiandole surrenali, ipotalamo e ipofisi), aiutando a bilanciarli. Inoltre, stimola la produzione di endorfine che generalmente fanno sentire meglio le persone. Il Ginseng rosso migliora la circolazione sanguigna, abbassa i livelli di colesterolo e zuccheri nel sangue ed è ottimo anche per l’apparato gastrointestinale perché aiuta a risolvere problemi quali poco appetito, indigestione, nausea o diarrea.

Infine, il Ginseng rosso dà benefici anche nella sfera sessuale perché nella donna è ottimo per trattare i sintomi della menopausa e nell’uomo aumenta il testosterone e la conta spermatica, e migliora la funzione erettile.

Effetti collaterali e controindicazioni ginseng rosso:
L’azione del Ginseng rosso è particolarmente forte e potente, quindi è sconsigliato a chi soffre di pressione alta. Gli effetti indesiderati del Ginseng si manifestano comunque con un cospicuo sovradosaggio e solitamente sono minori rispetto a veri e propri prodotti farmaceutici.



GINSENG ROSSO COREANO
100 cps da 700 mg
Prezzo: € 20,00


Il Ginseng rosso coreano di Jamieson viene formulato e realizzato con radici di Panax ginseng di alta qualità provenienti da piante di almeno sei anni, il tempo necessario perché si raggiunga la massima concentrazione dei principi attivi.

La materia prima viene trattata con vapore per diverse ore ed essiccata a basse temperature: in questo modo vengono preservati tutti i principi attivi. È ideale come tonico-adattogeno, in caso di stanchezza fisica e mentale.

Utile anche come antiossidante.

NON CONTIENE: zucchero, lattosio, glutine, amido, lievito.

MODO D’USO: 1 compressa al giorno, preferibilmente al mattino a colazione.





Superenergetico® Di Leo 150 ml
Prezzo: € 34,00

Il SUPER ENERGETICO® è un potente ricostituente.

La sua equilibrata composizione, migliorata tante volte nel corso degli anni, fa di questo preparato un prodotto unico ed eccezionalmente efficace.

E’ indicato per chi pratica degli sport: migliora il rendimento, riduce il senso di fatica, aumenta le prestazioni.

E’ indicato
per chi lavora molto; per chi studia; per le persone anziane e stanche; per le persone debilitate, stanche e prive di energie dopo indebolimenti, malattie infettive, interventi chirurgici.

L’unica controindicazione, essendo un potentissimo ricostituente, è per le persone che soffrono di forme gravi di insonnia o torme gravi di ipertensione arteriosa, in quanto alcuni dei suoi componenti (Ginseng, Eleuterococco) sono dotati di azione tonico-nervina e, stimolando le ghiandole surrenali, possono far salire leggermente la pressione.


Composizione: Miele, Polline, Ginseng (Panax ginseng Meyer) radice-estratto acquoso, Propoli estratto acquoso, Pappa reale, Eleuterococco (Eleutherococcus senticosus L.) radice-estratto acquoso, aromi naturali.

Il polline presente nel Superenergetico® è una miniera di micronutrienti (aminoacidl essenziali, vitamine, sali minerali). Il polline così come viene elaborato dalle api si presenta in una forma non digeribile e non assimilabile poiché gli enzimi epatici e pancreatici, l’acido cloridrico (HCI) presente nello stomaco, non sono in grado di attaccare il rivestimento esterno del polline stesso.
Da oltre quindici anni,
il Laboratorio erboristico Di Leo ha sviluppato una tecnica che permette di rendere il polline perfettamente assimilabile grazie all’estrazione a freddo ad ultrasuoni in fase liquida.

Questa metodica consente di non distruggere i micronutrienti presenti nel polline proprio perché il procedimento è realizzato a freddo. Con questa tecnica si forma una purea impalpabile formata da milioni di particelle che grazie all’altissima superficie di contatto consente una rapida e completa assimilazione di tuffi i principi attivi


Il Panax ginseng è un tonico generale psico-fisico. Grazie all’azione dei ginsenosidi (con struttura ormonosimile) si ha un’azione afrodisiaca. Il ginseng si comporta come un adattogeno, in grado quindi di esercitare un’azione aspecifica sui processi fisiologici innalzando la resistenza fisica contro gli stress ambientali, aumentando la resistenza in situazioni di sovraccarico, adattando l’organismo a varie situazioni di stress psico-fisico. Questa sua azione adattogena ed equilibratrice è legata ai ginsenosidi che vengono sfruttati dal nostro organismo per sintetizzare ormoni di cui è al momento carente.

L’ Eleutherococcus senticosus è un tonico generale psico-fisico. L’Eleuterococco si comporta come un adattogeno, in grado quindi di esercitare un’azione aspecifica sui processi fisiologici, agisce in senso normalizzante, aiuta l’organismo a proteggere le riserve energetiche. Viene usato come tonico nelle situazioni di stress, nella ridotta capacità di rendimento e concentrazione, nella convalescenza e per migliorare le prestazioni atletiche.

Coadiuvante in caso di:
scarso rendimento nello sport, senso di fatica, scarse prestazioni psico-fisiche, convalescenza, ipotensione.

Consigli d'uso: la dose consigliata per un’eventuale esigenza di integrazione della dieta è di 1 cucchiaio (10 ml) al mattino prima di colazione.

Controindicato l'uso in età pediatrica, ipertensione, insonnia grave.


PRODOTTO FRESCO MANTENERE SEMPRE IN FRIGO



VIRILITY 5

Flacone 60 capsule da 500 mg

Prezzo: € 27,00





Le capsule di Virility Erbavita, grazie alla sinergia di principi vegetali con straordinarie proprietà energizzanti e stimolanti, è un utile supporto per infondere energia, tono e vitalità all’organismo. Può rappresentare un ottimo aiuto per influire positivamente sulla sessualità della coppia. Se assunto regolarmente, aiuta a migliorare la sensazione di piacere e l’umore.

Componenti:

Estratti secchi e polveri micronizzate, in rapporto 1:1, di Erba del Monte Hermon (Ferula odorosa) (30%), Damiana (Turnera difusa) foglie, D/E= 4:1 (20%), Muira puama (Ptychopetalum olacoides), D/E= 4:1 (20%), Guaranà (Paullinia cupana) seme, 2,5% caffeina (10%), Ginseng (Panax ginseng) radice, 12% ginsenosidi (10%). Involucro: gelatina naturale.

Modalità D'Uso:
Si consiglia di assumere 2 capsule al giorno, preferibilmente una al mattino ed una nel pomeriggio, con quotidiana costanza. Si consiglia di effettuare più cicli di trattamento.





SYS ELEUTEROCOCCO gocce 50 ml
Utile per favorire il fisiologico benessere del sistema nervoso
Prezzo: € 13,00

Ingredienti: acqua, alcool, Eleuterococco (Eleutherococcus senticosus) radice 20%, miele

Modo d'uso: assumere 25 gocce 3 volte al giorno

L’eleuterococco è una pianta che appartiene alla stessa famiglia del ginseng. Gli effetti benefici dell’eleuterococco sono stati scoperti dai Lapponi in Finlandia ed in Russia. Essi osservarono che le renne che se ne cibavano in autunno superavano l’inverno meglio di quegli animali che non ne mangiavano.


In base a ricerche scientifiche sulla radice si appurò che l’eleuterococco contiene le sostanze attive del ginseng in quantità ancora maggiori del ginseng stesso. I principi attivi
riducono lo stress, leniscono depressioni, aumentano la prestazione fisica e mentale senza turbare il sonno.

Gli adattogeni sono in grado di ottimizzare la secrezione degli ormoni.
Assunto regolarmente l’eleuterococco, che viene considerato un elisir di lunga vita in grado di stimolare l’appetito sessuale, rafforza il sistema immunitario ed equilibra l’energia. I costituenti responsabili dei caratteristici effetti biologici delle radici di Euleuterococco possono distinguersi in due gruppi. Al primo appartengono Lignani, Eleuteroside B4, ciringaresinolo, Eleuterosidi E1, D, E, B, B1, siringenina. Al secondo veri polimeri saccaridi ad attività immunostimolanti, una serie di glicani (Euleterani A-C1) e gli steroli B-sitosterolo e dancosterolo (eleuterosile A).





SYS MUIRA PUAMA gocce 50 ml
Utile per favorire il fisiologico benessere del sistema nervoso
Prezzo: € 13,00

Ingredienti: Acqua, alcool, Muira puama (Ptycopetalum olacoides) rizoma 20%, miele
Modo d'uso: assumere 25 gocce 3 volte al giorno

I brasiliani e gli abitanti delle zone della foresta amazzonica utilizzano Muira puama come corroborante ed in caso di stanchezza sessuale.
L’effetto perdura per un lasso di tempo prolungato.
La corteccia aromatica, rossastra interna contiene lo speciale alcaloide muirapuamina, tannini, sitosterina, lievi sostanze amare ed oli essenziali aromatici. Questi agenti hanno effetto tonificante sul sistema nervoso, favoriscono la digestione ed hanno contribuito al nome “legno della potenza”, essendo il legno molto duro ed in grado di sciogliere blocchi aortici e di traumi. Gli indigeni dell’Amazzonia lo utilizzano contro la sterilità.

Prodotti spagirici



SYS DAMIANA 50 ml
Prezzo: € 13,00


Ingredienti
Acqua, alcool, Damiana (Turnera diffusa) foglie 20%, miele
Modo d'uso
25 gocce 3 volte al giorno in poca acqua, prima dei pasti.

La Damiana fu una delle piante officinali più importanti per i Maya. La utilizzarono soprattutto contro l’asma poichè nella loro lingua la pianta si chiama "x misib kok” che significa "l'’essere che spazza via l’asma”. Con la turnera diffusa il sofferente d’asma può ritrovare la sua gioia di vivere. La Damiana
aumenta la capacità di prestazione, lenisce depressioni e favorisce il desiderio sessuale. In questo contesto fu appurato che le piante calmanti l’asma sono per lo più, sia nell'uomo che nella donna, anche afrodisiache. I Maya conoscevano l’effetto erotizzante della turnera diffusa e ne bevevano regolarmente un infuso delle foglie. Ciò che il ginseng era per i Cinesi e l’eleuterococco per i Russi la turnera lo fu per i Maya. L’erba contiene un olio essenziale contenente cineolo, cimolo e pinene, diverse sostanze disinfettanti, damianina (una sostanza amara), arbutina, tannino, glucoside e resina. Questi principi attivi sono neurotonici, antispastici, tonificanti e diuretici.



MUIRA PUAMA 60 Capsule 350 mg
Prezzo €: 12,00

Ingredienti: Muira puama (Muira puama) legno estratto secco, (D/E=4:1), in rapporto 1:1, di Muira puama (Muira puama) legno polvere micronizzata, Inuzyme® [Fibrazyme, maltodestrine fermentate; inulina; magnesio stearato vegetale]. Involucro: gelatina naturale.


Modo d'uso: Si consiglia di assumere da 2 a 4 capsule al giorno, preferibilmente al mattino o nel primo pomeriggio, con abbondante acqua.

Botanicamente conosciuta come Liriosma ovata (o con il sin. Ptychopetalum uncinatum), è un arbusto che si trova in Brasile nelle zone a nord-nord est. I fiori, di colore bianco, hanno un odore pungente e aromatico somigliante al gelsomino.

Muira puama,
nel linguaggio degli indios amazzonici, significherebbe "legno della potenza" (potency wood). Essa è una droga sudamericana utilizzata sin dai tempi antichi nella medicina tradizionale brasiliana. Migliora la libido (nei cali fisiologici legati alla età) afrodisiaco e tonico del sistema nervoso centrale . Ha proprietà sensibilizzanti della pelle e degli organi sessuali.

La durata degli effetti inizia due ore dopo l' ingestione per un massimo di 6 ore.

Le migliori sinergie si registrano quando viene assunto in piccole dosi e spesso in combinazione con altra pianta psicoattiva tipo la Damiana (Turnera diffusa ) ed il Ginseng (Panax ginseng ).






DAMIANA & MUIRA PUAMA
100 pastiglie da 500 mg (16,5 dosi da 6 pastiglie)
Prezzo: € 24,90


Damiana e muira puama esercitano un’azione tonica utile per contrastare la stanchezza fisica e mentale.

Tonico utile a contrastare la stanchezza e a promuovere la resistenza fisica e mentale.

Ingredienti
Damiana (turnera diffusa) foglie polvere ed estratto secco; muira puama (ptychopetalum olacoides) cortecce estratto secco; gomma arabica; cellulosa microcristallina; magnesio stearato.

Modalità d'uso
Si consiglia l’assunzione di 6 pastiglie una o due volte al giorno in qualunque momento.

Avvertenze
Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata.
Non superare la dose giornaliera raccomandata.
Tenere fuori dalla portata dei bambini sotto i 3 anni.


EFFETTI COLLATERALI E CONTROINDICAZIONI

Non si conoscono effetti tossici o collaterali.

La droga è costituita
dal legno del tronco e dalla radice (Ptychopetali lignum), dal quale si può preparare un estratto secco acquoso o più semplicemente un tè. L'unico difetto del tè, è la sua amarezza, la quale può essere corretta con un pò di liquirizia o dello zucchero. La dose giornaliera di muira puama corrispondere ad un grammo circa di corteccia non lavorata.

In Brasile, molti la considerano efficace per un gran numero di disturbi. Nel 1930 Meiro Penna la descrisse nel suo libro Notas Sobre Plantas Brasileriras citando alcuni esperimenti terapeutici eseguiti in Francia nei trattamenti contro i disturbi quali l'impotenza, le astenie gastrointestinale e circolatoria.

La Dr. Schwontkowsky nel suo trattato “Erbe dall’Amazzonia” (1993) la considera non solo come un ottimo fitoterapico contro l’impotenza, ma anche contro la frigidità, i crampi mestruali e la sindrome pre-mestruale.

I primi esploratori europei degli anni 1920-1930 notarono che gli indigeni dell’ Amazzonia la usavano come afrodisiaco e tonico. Quando venne inserita in Europa entrò subito ad arricchire le specialità fitoterapiche inglesi.

Vista la lunga storia dell’uso di muira puama in Inghilterra, essa è tutt’ora inserita nella “British Herbal Pharmacopoeia”, un’ autorevole fonte sulla medicina erboristica dalla British Herbal Medicine Association, dove è raccomandata per il trattamento della dissenteria e dell’impotenza. E’ inserita nella Brazilian Pharmacopoeia sino dal 1950.



All
’Istituto di Sessuologia di Parigi, sotto la supervisione di una delle più grandi autorità mondiali in materia di disfunzioni sessuali, il Dr. Jaques Wajnberg, uno studio clinico con 262 pazienti che lamentavano perdita del desiderio sessuale e impotenza, ha dimostrato che la muira puama è più efficace della yohimbine hydrochloride. Dopo due settimane di trattamento con l’estratto naturale, il 62 % dei pazienti con perdita della libido sostennero che il trattamento aveva avuto un notevole miglioramento funzionale mentre il 51% dei pazienti con impotenza sentirono un buon beneficio. Non fu riscontrato alcun effetto collaterale. Questi risultati sono estremamente promettenti e indicano che muira puama fornisce risultati migliori rispetto la yohimbine senza gli effetti collaterali comunemente associati a quest’ultima.

Questa pianta amazzonica ha azione sui centri del midollo spinale responsabili dell’erezione nel maschio. Diversi studi in campo farmacologico e erboristico si stanno realizzando per studiare l’efficacia sulla libido della donna, grazie all’uso della Muira puama, ma per il momento l’albero della potenza, resta un rimedio principalmente maschile. Spesso indicata nel recupero dall'abbassamento del tono dell'umore. Ottimo euforizzante.

Vedi anche pagina Disturbi della sfera sessuale femminile nella sezione
LEI

Diverse popolazioni native del Brasile usano da secoli la Marapuama per aumentare la virilità, per combattere l'impotenza, per contrastare lo stress, per stimolare il sistema nervoso e per mantenere un buono stato di salute generale.
La Marapuama è uno dei rimedi botanici più attivi tra quelli provenienti dalle foreste amazzoniche. Il suo uso tradizionale ha una lunga storia.

La Muirapuama è un tonico nervino ed un rimedio per l'impotenza
. Essa, per l'impotenza in particolare, può essere combinata con la Catuaba, la Suma, il Guaranà e la Damiana. Queste cinque erbe sono in uso presso le popolazioni indigene delle regioni amazzoniche per le loro qualità energizzanti, adattogene, toniche e afrodisiache.

La principale proprietà della Muirapuama è quella di afrodisiaco ma essa viene anche usata come antidissenterico, antinevralgico ed antireumatico, nel reumatismo cronico.

Oltre ad essere un tonico del sistema nervoso centrale, essa aumenta l'appetito e favorisce la digestione. Pertanto e' utile negli stati di depressione, di stanchezza nervosa e di stress accompagnati da inappetenza.

AVVERTENZE E CONTROINDICAZIONI

Non esiste alcuna tossicità, ma, dato che il prodotto contiene degli stimolanti, è comunque consigliabile sospenderne l'assunzione dopo due mesi consecutivi. Normalmente viene assunto insieme al Catuaba.


TRIBULUS TERRESTRIS 50 caps
Prezzo: € 16,00


Il Monoconcentrato di Tribulus contiene Tribulus terrestris L., frutti, che risulta utile per l’azione tonica in caso di stanchezza fisica e mentale, per l’azione di sostegno metabolico nonché per favorire la funzione digestiva e delle vie urinarie.

INGREDIENTI: Tribulus (Tribulus terrestris L., frutti) e.s. tit. 20% Saponine, addensanti: cellulosa microcristallina, amido di mais, antiagglomeranti: biossido di silicio, magnesio stearato, costituente della capsula: gelatina vegetale (idrossipropilmetilcellulosa).

Si consiglia l’assunzione di 1-2 capsule due volte al giorno, prima dei pasti, con abbondante acqua.


Regolatore della Libido aiuta, consolida la produzione endogena di Testosterone (TS) e di ormone Luteostimolante(LH). Equilibratore ormonale.


Stimolante della fertilità femminile e maschile. Il Tribulus Terrestris è noto come sviluppatore muscolare. Riattivante, tonico vitalizzante, energizzante.

La proprietà più importante del tribulus terrestris è legata alla sua azione stimolante sulla produzione di ormoni androgeni. Tali ormoni, tipici dell'uomo ma importantissimi anche per l'organismo femminile, regolano la libido, i caratteri sessuali e lo sviluppo muscolare. In virtù di tali caratteristiche il tribulus terrestris è impiegato da secoli in diversi Paesi come pianta afrodisiaca in grado di aumentare la fertilità maschile e femminile sopperendo ad eventuali carenze ormonali.

E' un ottimo aiuto per l'uomo nell'infertilità, nell'impotenza, nell'ipogonadismo, agli sportivi per l'attività anabolizzante e tonico-stimolante
( sembra che nel lungo termine abbassi i livelli di colesterolo nel sangue) Essenzialmente il Tribulus stimola la produzione di Testosterone e LH senza provocare una abnorme produzione di questi ormoni ( nell'uomo il livello di testosterone varia da 3 a 10) E' una pianta interessante per chi vuole aumentare la massa muscolare, la forza, la resistenza, la potenza fisica. Intorno alla metà degli anni 90 tali proprietà furono sostenute e valorizzate da un gruppo di atleti olimpici dell'est europeo (soprattutto di origine bulgara e russa). Proprio da questi Paesi provengono i più importanti studi che mettono in risalto le proprietà ormonostimolanti di questa pianta.
Tali effetti vanno attribuiti ad un gruppo di sostanze organiche con attività ormonosimile chiamate saponine.

I semi del tribulus terrestris sono ricchi di protodioscina, una saponina steroidea che agirebbe aumentando la produzione endogena di testosterone, diidrotestosterone, ormone luteinizzante (LH), deidroepiandrosterone (DHEA), deidroepiandrosterone solfato (DHEA-S), con conseguente aumento della spermatogenesi e della libido nell'animale da esperimento e nell'uomo (Gauthaman K. et al. 2002, 2003). Numerosi altri studi indipendenti, spesso finanziati dalle stesse aziende produttrici di supplementi a base di tribulus terrestris, ribadiscono e sottolineano tali proprietà.

La conferma dell'ipotesi secondo cui gli estratti di questa pianta sarebbero
utili nel trattamento delle disfunzioni erettili arriverebbe invece da un altro studio. Durante questa ricerca un gruppo di topi a cui fu somministrato tribulus terrestris si dimostrò più attivo sessualmente e presentò una pressione intracavernosa più alta rispetto ai topi non trattati (la pressione intracavernosa viene registrata all'interno dei corpi cavernosi del pene, strutture paragonabili a spugne che, riempiendosi di sangue, permettono l'erezione).




Huanarpo Macho Extract *HEF
100 VegiCaps. (500 mg)

Prezzo: € 27,00


Huanarpo macho è famoso in Perù tanto quanto lo è muira puama in Brasile. Veniva infatti tradizionalmente utilizzato in Perù per l'impotenza e come stimolante della libido, oltre che come coadiuvante alle funzioni renali, per calmare i nervi, e come sedativo della tosse.

Ingredienti: ogni capsula contiene 500 mg di puri steli di huanarpo macho (Jatropha macrantha). Non contiene leganti, riempitivi o additivi.
(Jatropha macrantha)
Famiglia: Euphorbiaceae
Tassonomia: Jatropha macrantha Mull. Arg
Sinonimi: Jatropha aphrodisiaca
Nomi comuni: higos del duende, huanarpo, huanarpo macho, huanarpo de Canta, guarnarpo macho, mitocala, palo de grado, sangre de drago, simayuca, urco huanarpo, vanarpo, wanarpo
Parti usate: fusto dei rami giovani

Uso suggerito: come integratore alimentare, assumere 2 capsule 2-3 volte al giorno

Huanarpo macho è un albero cespuglioso di media grandezza tipico del Perù e, in particolare, si trova in abbondanza nella valle del fiume Marañon e nel distretto di Puno. Huanarpo macho è una pianta che rispecchia la “Dottrina del segno”, ovvero la teoria per cui dal colore dei fiori o delle radici, dalla forma delle foglie, dal luogo di crescita, o da altri “segni” è possibile determinare ciò per cui la pianta può essere usata.

E infatti, i fusti dei rami giovani di huanarpo macho hanno una forma simile all'anatomia maschile e per secoli sono stati usati dalla medicina popolare per supportare, aiutare e potenziare la funzione sessuale maschile.

Huanarpo macho contiene sapogenine, steroidi, flavonoidi, olii essenziali e alcaloidi, oltre che una grande quantità di proantocianidina. Le proantocianidine sono dei composti, naturalmente presenti in diverse piante, con azioni antinfiammatorie e antiartritiche. E' stato riportato che questi flavonoidi sono in grado di prevenire l'invecchiamento cutaneo e i disturbi cardiaci, decontaminare l'ossigeno dei radicali liberi e inibire la perossidazione indotta dalle radiazioni UV.

Numerose ricerche hanno documentato il possibile ruolo della proantocianidina nella stimolazione sessuale e, nello specifico, nella correzione delle disfunzioni erettili e della sterilità. E l'elevata quantità di questo elemento in huanarpo macho concorderebbe con l'uso tradizionale di questa pianta come afrodisiaco, come è stato anche sottolineato da ricercatori italiani che avevano condotto studi sulla presenza di questo elemento in huanarpo macho. Tuttavia, una ricerca peruviana attribuisce queste stesse proprietà agli alcaloidi della pianta.

Una delle principali proantocianidine, la proantocianidina B-3, è presente in grande quantità nei fusti dei rami giovani.

Secondo alcune ricerche, questo elemento chimico sarebbe capace di interagire e regolare la bradichinina (un ormone presente nel corpo umano). Studi hanno dimostrato che il corpus carvernosum si rilassa in presenza di questo ormone e il deterioramento dell'endotelio del muscolo molle cavernoso accade in presenza di disturbi vascolari, come il diabete, l'ipertensione e l'ipercolesterolemia, causando la disfunzione erettile. Regolando la bradichinina, come fa la proantocianidina B-3, si otterrebbe dunque un possibile trattamento delle disfunzioni erettili e/o si raggiungerebbe e manterrebbe l'erezione per periodi di tempo più lunghi.

Con una tale quantità di proantocianidine antiossidanti, non sorprende che un estratto puro di radice e corteccia di huanarpo macho abbia manifestato proprietà antiossidanti. In uno studio condotto su delle cavie nel 2003, i ricercatori hanno miscelato 5 grammi di polvere di huanarpo macho in 100 ml di acqua, dandoli alle cavie come bevanda. Dopo 30 giorni, un gruppo di cavie che avevano bevuto huanarpo macho avevano accresciuto i loro livelli di testosterone, ma non quelli di progesterone ed estrogeni. I ricercatori hanno attribuito questo effetto ormonale alle sapogenine presenti nella pianta.

Nei sistemi erboristici in Perù, questa pianta è considerata un afrodisiaco, un antiasmatico, un antidiabetico, un antitussivo, un antiulceroso ed un nervino.
E' inoltre usata per ripristinare la potenza sessuale maschile, per l'eiaculazione precoce, le disfunzioni erettili, e come tonico sessuale maschile e afrodisiaco. Recentemente, huanarpo macho è stato chiamato
“Viagra peruviano” in alcuni programmi di vendita ed è un afrodisiaco famoso in Perù tanto quanto lo è la muira puama in Brasile.

Accanto a questo uso, i rami e la corteccia vengono anche usati nella medicina erboristica peruviana per asma, bronchite, tosse e diabete. Alcuni erboristi e curatori ritengono che huanarpo macho possa bloccare gli alfa-adrenorecettori che riducono l'effetto di ormoni che solitamente causano la vasocostrizione dei vasi sanguigni del pene, e che possa aumentare la produzione di noradrenalina che è essenziale nel mantenere la funzione erettile.

Catuaba Extract (Erythroxylum catuaba)*HEF 100 caps
uno dei più famosi tonici del sistema nervoso della forest pluviale!
Prezzo: € 27,00

L'Erythroxylum catuaba è un piccolo e resistente albero che cresce nelle aree settentrionali del Brasile Para, Pernambuco, Bahia, Maranhao, and Alagoas. L'albero della catuaba appartiene alla famiglia delle Erythroxylaceae, il cui genere principale, l'Erythroxylum, comprende diverse specie che sono fonti di cocaina. Comunque, la catuaba non contiene alcuno degli alcaloidi attivi della cocaina.

I costituenti chimici presenti nella catuaba includono alcuni alcaloidi, tannino, olio aromatici e resine grasse, fitosteroli, flavonoidi e molti altri elementi. Ad alcuni di questi elementi, trovati nella corteccia, uno studio del 1958 ha attribuito proprietà antibatteriche ed anti-cancerogene.

Studi più recenti hanno confermato le proprietà antibatteriche della catuaba, e ne hanno messo in evidenza anche l'azione antivirale.

Uno studio del 1992, ha dimostrato che la catuaba era efficace contro le infezioni da Escherichia coli e Staphilococcus aureus, oltre a inibire significativamente l'assorbimento dell'HIV. Altri studi, nel 1997 e nel 2000, hanno riportato come la corteccia di catuaba avesse proprietà analgesiche e di dilatatore vascolari.

Nella medicina popolare, la catuaba è conosciuta soprattutto per la sua azione afrodisiaca.
Nello stato brasiliano di Minas si dice che “Finché un padre ha meno di 60 anni, il figlio è suo; dopo i 60 anni, il figlio è della catuaba!”.

Anche se nessuno studio ha mai convalidato questo uso tradizionale, la catuaba viene tuttora considerata dalla medicina popolare brasiliana uno stimolante del sistema nervoso centrale con proprietà afrodisiache. Il decotto della corteccia è comunemente usato per impotenza, nervosismo, stato di agitazione, debolezza, mancanza di memoria e debolezza sessuale, oltre che per svariati problemi nervosi come l'insonnia, l'ipocondria, la sciatica e nevralgie.


Molti altri sono gli usi della catuaba nel mondo. Ne riportiamo un breve sommario:





Il Dott. Alaira Donna dichiara: "...la corteccia del Catuaba agisce come stimolante del sistema nervoso, soprattutto in presenza di un'impotenza funzionale degli organi genitali maschili, e conclude è un afrodisiaco innocente può essere usato senza alcun effetto collaterale". Il Catuaba è un afrodisiaco naturale ed uno stimolante sessuale. Il Catuaba è uno stimolante del sistema nervoso ed un rivitalizzante potente. E' un afrodisiaco ed un ottimo tonico per i genitali.
Il Catuaba è utile nelle seguenti condizioni:
- impotenza
- neurastenia
- ipocondria
- insonnia (di origine nervosa)
- convalescenza
- memoria debole
- nevralgie
- reumatismo cronico
AVVERTENZE E CONTROINDICAZIONI
Non ci sono controindicazioni accertate; però è bene non continuarne a far uso se si verifica una sensibilità particolare al prodotto. E' comunque consigliabile sospenderne l'assunzione dopo due mesi consecutivi.





GSE Intimo Lubrificante
2 tubi da 20 ml con e 6 cannule monouso
Prezzo: € 15,90

GSE Intimo Lubrificante è un gel vaginale specificatamente indicato in caso di secchezza o insufficiente lubrificazione della mucosa e conseguente difficoltà al rapporto sessuale. L’acido lattico ed i componenti vegetali svolgono inoltre un’azione in grado di favorire il fisiologico equilibrio dell’ecosistema vaginale oltre che sostenere un’attività lenitiva degli stimoli irritativi e dolorosi.

Componenti funzionali: ESTRATTO DI SEMI DI POMPELMO, ALOE VERA GEL, IDROSSIETILCELLULOSA, ESTRATTO DI CALENDULA, ACIDO LATTICO.

Consigli per l’uso: al bisogno, applicare utilizzando l’apposita cannula monouso seguendo le seguenti istruzioni: dopo aver svitato il tappo, avvitare la cannula all’imboccatura del tubo, premere il tubo fino a completo riempimento della cannula (lo stantuffo arretrerà di conseguenza), svitare la cannula dal tubo e inserirla delicatamente in vagina, spingere lo stantuffo fino a fine corsa, estrarre la cannula.


ESISTE UN ALIMENTO NATURALE CHE RACCHIUDE IN SE STESSO TUTTI I NUTRIENTI INDISPENSABILI AL CORPO UMANO LA MACA, UN TUBERO ANDINO IMPIEGATO DA SECOLI PER SOPPORTARE LE FATICHE DELLE ALTE QUOTE.



MACA MASS   
60 cps da 500 mg
estratto di Maca (Lepidium meyenii) 5:1 standardizzato in ß-ecdysone
Prezzo € 20,00


L’integratore adattogeno più completo per lo sportivo e per l’affaticamento generale. Resistenza fisica e sessualità

Come si assume:
3 capsule al giorno.


MACA MASS Farina 100 gr.
Prezzo € 20,00


Come si assume: 2-5 cucchiaini al giorno.
Associazioni: Jiao Energy, Jiao Energy, Light age, Light age, Light age, Camu Camu, Camu Camu, OsteoMass Plus, Reayang 4F.


INTIMACA (con tribulus terrestris)
Prezzo € 21,00


A base di Lepidium meyenii walp (Maca), Gynostemma pentaphyllum e Tribulus terrestris: le tre più importanti piante dalla specifica funzione tonica, energizzante e stimolante.

Cosa contiene: Tribulus terrestris estratto secco 200 mg, Maca in farina 160 mg, Gynostemma pentaphyllum estratto secco 30 mg.

Maca incrementa la forza fisica, aumenta la resistenaza alla fatica.
Gynostemma pentaphyllum è un potente energizzante e antiossidante, 4 volte maggiore del Ginseng senza però causare agitazione e insonnia. Tribulus terrestris svolge un'azione tonica e di sostegno, anche in età avanzata, favorendo il mantenimento del benessere psicofisico maschile.

Come si assume:
1 capsula tre volte al giorno lontano dai pasti.

Associazioni: Maca Mass, Maca Mass, Jiao Energy, Jiao Energy, Ammino Camu, Ganofungus

USO STORICO:

anti fatica
afrodisiaco
nutritivo
immunostimolante
tonico
antisterilità
antistress
rivitalizzante
chiarezza mentale
sindrome da fatica cronica

Modo e tempo di assunzione

Si consiglia l'assunzione di 10 gr di Maca granulato o di 1-3 capsule di estratto secco tre volte al giorno. Si consiglia un'assunzione protratta per almeno un mese.

La Maca si presenta come una radice tuberosa avente tipica forma a pera, diametro fino a 8 cm. e viene raccolta subito dopo aver raggiunto la maturità, vale a dire dopo un periodo di circa 7-10 mesi dalla semina. La sua capacità di resistenza ed adattabilità al gelo ed al freddo le permettono di crescere ed essere coltivata sulle Ande sin dai tempi degli Incas , ad altitudini di 3500/4200 metri sul livello del mare.

La Maca viene usata dalle popolazioni Andine da centinaia di anni come poderoso ricostituente fisico, mentale e sessuale.
Le sue virtù nutrizionali e medicamentose erano note già agli Incas, che consideravano la maca un dono degli dei, riservato a guerrieri e sacerdoti.

La qualità proteica dei tuberi di maca è eccellente grazie all'alto contenuto in amminoacidi essenziali, e agli altri componenti presenti:

  • aminoacidi essenziali (Ac. Aspartico, Ac. Glutammico, Serina, Glicina, Istidina, Treonina, Cisteina, Alanina, Arginina, Tirosina, Fenilalanina, Valina, Lisina )
  • lipidi (acido linolenico, acido palmitico e acido oleico)
  • carboidrati
  • minerali (ferro, iodio, calcio, fosforo, magnesio e zinco)
  • vitamine (B1, B2, B12, vitamina C, vitamina E)
  • composti secondari di varia natura (fitosteroli, glucosinolati aromatici,alcaloidi acidi grassi polinsaturi)


Viene definita
adattogena per la sua capacità di promuovere la resistenza e fornire un miglioramento della vitalità nell’individuo.
La maca è un ottimo integratore per gli sportivi, anche in relazione al
contenuto di ferro e per chi compie sforzi fisici in alta montagna, dove la minor quantità di ossigeno è compensata da una maggior produzione di emoglobina.

E’ consigliata inoltre nei
soggetti debilitati o in convalescenza, per chi svolge un'attività intellettuale impegnativa o per superare momenti di particolare stress psicofisico

Favorisce la lucidità mentale, stimola l'attività cerebrale e la memoria.

Agisce come coadiuvante nel trattamento delle anemie di media entità.
La maca è conosciuta, inoltre, come afrodisiaco e utilizzata contro la sterilità.

Quest'ultima proprietà, riscontrata per la prima volta dagli spagnoli, durante la colonizzazione, perché aumentava la fertilità nelle pecore alimentate con maca, era attribuita al suo alto contenuto in iodio e zinco, aminoacidi e vitamina C.
Studi recenti hanno evidenziato anche la presenza di principi attivi implicati più direttamente nel miglioramento della fertilità sia maschile che femminile, poiché agendo sull’ipotalamo, nella donna stimola la produzione di ormoni femminili e, nell’uomo migliora il volume e la qualità degli spermatozoi.

Maca, energia naturale....bisex
Lo stato sudamericano del Perù è la casa di numerose piante dagli effetti benefici, inclusa la radice di maca, una leggendaria radice stimolante della libido tramandata dagli Inca. La radice di maca peruviana è anche soprannominata "Ginseng peruviano", anche se non ha alcuna relazione con il ginseng asiatico. Tuttavia come il ginseng, la maca è spesso usata nella forma di estratto per aumentare la forza, l'energia, la stamina, la libido e la funzione sessuale.

Maca (Lepidium meyenii) è una pianta annuale coltivata nelle highlands centrali del Perù ed era molto famosa nella cultura Inca.
Le leggende narrano che i guerrieri Inca mangiassero la pianta prima di entrare in battaglia perché li faceva diventare più forti. Tuttavia, una volta conquistata una città, ai guerrieri era proibito mangiare la maca, allo scopo di proteggere le donne conquistate dai loro potenti impulsi sessuali.

Oggigiorno la popolarità di maca sta aumentando man mano che le proprietà della pianta ritornano alla luce.

Un'analisi iniziale di maca indica il suo contenuto di glucosinolati, dei composti che hanno un effetto positivo sulla fertilità. La radice contiene in quantità significative anche proteine (11%), calcio (10%), magnesio e potassio. Altri minerali che sono stati identificati fra i componenti sono iodio, manganese, zinco, rame e sodio. Vitamine (B2, B6, C, niacina) e amminoacidi.

Gli usi peruviani
In Perù maca è considerata un alimento. La radice di maca viene utilizzata come ingrediente per biscotti, torte, budini, patatine e frullati. Nei mercati si trovano spesso delle bancarelle dove si vendono frullati di maca. Il tipico frullato contenente maca include radice di maca macerata, papaya, latte condensato, un uovo, miele e vaniglia.

Che cosa dicono i medici su maca
I consumatori non sono i soli a utilizzare maca. La radice e i suoi estratti è infatti utilizzata da molti medici in Perù e non solo.

Il dott. Hugo Malaspina, un cardiologo di Lima esperto anche in medicina alternativa, fa utilizzo di maca da diversi anni, principalmente a supporto della funzione ormonale durante l'invecchiamento.

Un altro pioniere nelle applicazioni terapeutiche di Maca è il dott. Jorge Aguila Calderon. Come il dott. Malaspina, il dott. Calderon prescrive maca per una serie di disturbi ormonali, quali osteoporosi, impotenza, sterilità maschile e femminile. La usa anche nel trattamento di rachitismo, anemia, sintomi della menopausa come vampate e sudori notturni, andropausa e disfunzioni erettili negli uomini, invecchiamento precoce e stati di debolezza generale come nella sindrome da stanchezza cronica.

Negli Stati Uniti, il dott. Gabriel Cousens, dove è possibile prescrive maca al posto della terapia ormonale sostitutiva (TOS) per alleviare i sintomi della menopausa come vampate e depressione, oltre che per aumentare l'energia delle donne in menopausa.

In Italia, il prof. Giovanni Menaldo, direttore dell'Istituto di Medicina della Riproduzione e Psicosomatica San Carlo di Torino, impiega maca assieme ad altre tre piante dell'Amazzonia (ovvero jergon sacha, huanarpo macho e camu-camu) per aiutare le coppie con problemi della fertilità. Secondo il prof. Menaldo, maca aiuta sia gli uomini che le donne che soffrono di sterilità. Negli uomini, gli estratti di maca aiuterebbero ad potenziare la forza degli spermatozoi, mentre nelle donne la pianta stimolerebbe la produzione di ovociti maturi.

Quanta maca dovrei assumere?
In Perù, maca è considerata un alimento e non è usata in piccole quantità.

Purtroppo sono molte le persone che credono che le erbe siano dei farmaci e ritengono che già piccole quantità possano avere effetto. Nella maggior parte dei casi ciò è falso.
Di regola, i consumatori assumono troppo poco di gran parte delle erbe per avere i benefici che quelle erbe possono apportare. É molto rara l'erba che funziona in piccole dosi.

Per un utilizzo pari a quello peruviano, andrebbero assunte come minimo 6-10 capsule da 500 mg di maca in polvere al giorno, pari a 3000-5000mg di maca.

Approfondimento maca



Jiao Energy 60 capsule da 330 mg
Prezzo: € 22,00


Jiao Energy è un prodotto naturale utile in tutte quelle situazioni che richiedono migliori performance psicofisiche o in caso di mancanza di energia nell’affrontare gli impegni della vita quotidiana.

Contiene: Gynostemma pentaphyllum estratto secco standardizzato 98% in gypenosidi 100 mg, Rhodiola Rosea estratto secco standardizzato 5% rosavina 50 mg.

Jiao Energy è un composto a base di Jiaogulan, letteralmente
“pianta dell’immortalità”, una pianta cinese con uno straordinario potere energizzante.

Il Jiaogulan contiene gli stessi principi attivi del più conosciuto Ginseng, in concentrazioni quattro volte maggiori, senza però, causare agitazione ed insonnia. Da questa scoperta, la formulazione di un preparato che possa aiutarci nei momenti in cui affaticamento e mancanza di energia non ci fanno godere appieno della nostra vita.

L’azione del Jiaogulan è completata dalla presenza, nel preparato, dell’estratto di Rhodiola rosea standardizzata al 5% in rosavina che permette un miglioramento del tono dell’umore e che facilita il rilassamento mentale. Ciò rende Jiao Energy un potente adattogeno.

Come si assume: 3 capsule al giorno prima dei pasti.

Avvertenze e precauzioni:
sconsigliato l’utilizzo in gravidanza e durante l’allattamento.


I prodotti della Linea Panacea sono concepiti sulle basi della medicina tradizionale occidentale, che ha la sua radice nella dottrina pitagorica, e i suoi sviluppi nella linea ippocratica e galenica, per continuare fino ai nostri giorni. I diversi prodotti integrano la condotta di igiene che la persona deve tenere per attuare la temperanza e perciò favoriscono la realizzazione della migliore eucrasia costituzionale.

La Linea Panacea è concepita per il recupero della persona intera, quindi non agisce su sintomi, ma interviene nelle diverse fasi di recupero della Salute della persona nella sua globalità.

Lo stato di Salute alla base dell’azione della Linea Panacea è concepito, sulla base della medicina occidentale tradizionale, come il migliore stato costituzionale psico-vitale-umorale-corporeo .

La Linea Panacea si fonda sull’educazione igienica operata attraverso il consiglio alla realizzazione della migliore costituzione psico-vitale-umorale-corporea della persona ed interviene laddove questa costituzione sia stata alterata per recuperarla, assegnando i prodotti che favoriscono il raggiungimento dell’ottima costituzione e della temperanza.

La personalizzazione dell’azione di recupero è fondamentale poiché ogni uomo, se vuole mantenere la sua migliore costituzione, lo stato ottimale della sua persona psico-fisica, deve condurre un regime di igiene che rispetti il carattere individuale della costituzione e le corrispondenze dell’anima col corpo, adattando alla sua specificità i fattori di igiene e misurarli alle sue possibilità.

La Linea Panacea interviene con prodotti e miscellanee nel contesto restaurativo della miglior igiene salutare ed integrando le azioni necessarie alla ricostituzione dello stato misurato e temperato agendo secondo stato iniziale della persona.




REVITAL - POLPA D' OSTRICA
100 capsule (gelatina vegetale) da 375 mg
Ingredienti: 100% polpa essiccata di ostrica.
Prezzo: € 34,00


Integratore alimentare a base di Polpa D’ Ostrica. Utile nei casi di deperimento causato da stress. Contribuisce alla regolare attività delle funzioni cognitive e per la normale fisiologia renale e surrenale.

L’ ostrea edulis è un ”frutto di mare” assai noto fin dall’ antichità, per le sue proprietà salutari eccellenti. Per le sue caratteristiche , l’ ostrica ha una sua stretta relazione con il potere e la funzione venerea, che è generatrice di vita e potenza.
A Roma le ostriche erano molto diffuse, i Romani le consumavano frequentemente. In generale le ostriche danno abbondanza di umore vitale, tono generativo e renale, energia e vivacità.

Per la sua forza, consistenza, funzione e contenuto, l’ ostrica (Cassostrea Gigas), può essere considerata utile per la normale fiologia renale e surrenale, nel suo mollusco è presente una serie estremamente ricca di sostanze vitali essenziali che rendono la polpa di ostrica, l’ integratore di nutrienti naturali, nella forma più bilanciata e biodisponibili, più completo.

E’ molto utile nei casi di deperimento da stress.

Modalità d'uso: si consiglia l’assunzione di 1-4 capsule durante i tre pasti principali con un po’ d’acqua. Conservare il prodotto nell’imballo originale, in luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce e da fonti di calore.


In generale le ostriche danno
abbondanza di umore vitale, tono generativo e renale, energia e vivacità. Per la sua forza, consistenza, funzione e contenuto, l’Ostrica Portoghese può essere considerata utile per la normale fisiologia renale e surrenale, nel suo mollusco è presente una serie estremamente ricca di sostanze vitali essenziali che rendono la polpa di ostrica, l’integratore di nutrienti naturali, nella forma più bilanciata e disponibile, più completo. Per questo motivo, l’ostrica è tradizionalmente considerata utile nei casi di deperimento causato dallo stress.




REVITAL LATTANZA PESCE 100 cps
Prezzo: € 23,00

Integratore alimentare a base di lattanza di pesce che contribuisce alla normale funzione della membrana cellulare. Utile nei periodi di surmenage intellettuale e per sostenere concentrazione e memoria.
100% naturale.

La Lattanza di pesce ha il più alto contenuto di fosforo fra gli alimenti organici. Il fosforo organico della lattanza si trova in uno stato particolarmente assimilabile e attivo, interviene così efficacemente nella fisiologia delle funzioni nervose e psichiche, dell’attenzione, della concentrazione ed in modo particolare della
memoria.

In quanto composta di particolari acidi grassi polinsaturi, assai ricchi anche di DNA, oltre che di fosforo e proteine, la lattanza opera nella rigenerazione del tessuto cerebrale.

Modalità d’uso: si consiglia l’assunzione di 2 capsule prima dei tre pasti principali, con un po’ d’acqua.

La lattanza, o latte di pesce, è costituita da sperma di pesce maschio, che si presenta sotto forma di una sostanza colloidale molle e bianca, che assomiglia a del latte cagliato. Generalmente la lattanza è di aringa o di carpa o di altri pesci, ma la migliore lattanza è di merluzzo bianco (Gadus morhua). La lattanza di pesce presenta una concentrazione organica e bilanciata di aminoacidi essenziali coordinati a diversi oligoelementi fondamentali e vitamine, di cui le principali sono del gruppo B. Ma specialmente la lattanza ha il più alto contenuto di fosforo fra gli alimenti organici, in rapporto alla massa, ne contiene dal 7 al 10%.

Il fosforo organico della lattanza si trova in uno stato particolarmente assimilabile e attivo, interviene così efficacemente nei processi di ossificazione, ma specialmente è fondamentale per le funzioni nervose, migliora l’attenzione, la concentrazione e in modo particolare la memoria. In quanto composta di particolari acidi grassi polinsaturi, assai ricchi anche di DNA, oltre che di fosforo e proteine, la lattanza opera nella rigenerazione del tessuto cerebrale e, più in generale, rigenera i tessuti che vanno incontro a degenerazione, rimuove le cellul morte e indirettamente agisce sulla pelle e sulla distensione delle rughe, infine fornisce una specifica rivitalizzazione delle principali funzioni nervose e psichiche.

Può essere utile una integrazione di lattanza di pesce:
- Per sostenere l’equilibrio delle funzioni nervose, la concentrazione, l’attenzione, e specialmente la memoria.
- Per risolvere i disturbi del sonno.
- Per migliorare le funzioni nervose in generale, o per sostenerle in periodi di stress o fatiche specifiche.
- Per la preparazione e il sostegno in caso di esami scolastici.
- Per recuperare stati di degenerazione nervosa, problemi di senescenza, problemi di memoria, confusione mentale, sclerosi, demenza senile, morbo di Alzheimer.
- Per fare fronte ai processi di invecchiamento nervoso.
- Per favorire la buona costituzione ossea.
- Per consentire una rigenerazione cellulare generale.
- Per intervenire in situazione di ridotta fecondità o in casi di sterilità maschile e femminile.





Regenera Neuro 90 caps
Prezzo: € 26,00

Integratore alimentare a base di lattanza di pesce, polline, germe di grano, polpa d’ostrica, eleuterococco, gingko biloba, utili per la memoria e le funzioni cognitive, favorendo il microcircolo cerebrale.

Indicato nelle persone che svolgono intensa attività intellettuale e nei periodi di sovraffaticamento mentale, come nei periodi di esami per studenti.

MODALITÀ D'USO: si consiglia l'assunzione di 2 capsule ai tre pasti principali con un po' d'acqua.




Lattanza di Pesce:
fonte di fosforo

Polline: è il più potente e vitale prodotto vegetale. E’ un rivitalizzante nei soggetti sovraffaticati.

Germe di Grano: è un potente rigeneratore della vitalità epatica ed è utile nella fisiologica resistenza nelle prestazioni fisiche e negli sforzi nervosi.

Polpa d’Ostrica: è un rigenerante delle ghiandole surrenali. Dona vitalità e potenza, utile nei casi di stress.

Eleuterococco: chiamato anche ginseng siberiano, è usato in fitoterapia per le sue qualità toniche e adattogene, in grado di migliorare la resistenza dell’ organismo agli attacchi esterni. Ha efficacia nei casi di stanchezza, stress da sovraffaticamento, nelle convalescenze, nella ipotensione, nell’ attività sportiva e preparazione di esami.

Gingko Biloba: i polifenoli e i flavonoidi presenti nelle foglie, agiscono sulle membrani cellulari, stabilizzandole e contrastando la formazione dei radicali liberi. Prevengono la formazione di trombi nei vasi sanguigni, fluidificando il sangue. Favorisce la corretta ossigenazione dei tessuti e distribuzione del glucosio al cervello. Aumenta le funzioni cognitive.


La
prostata è senza dubbio un piccolo organo, tanto nascosto quanto prezioso per il nostro benessere. Esso è indispensabile per il semplice atto di urinare, ma è necessario anche per una sana e corretta sessualità e riproduzione. Quando funziona perfettamente non ci accorgiamo nemmeno della sua presenza, ma invecchiando essa può ingrandirsi e causare dei disturbi. Anche in soggetti giovani comunque lo stress si ripercuote sulla funzione di questo organo e causa dei fastidi, che compromettono il nostro benessere.

Stress, alimentazione errata, una vita troppo sedentaria finiscono con lo scaricare sulla prostata tensioni e nervosismo. Uomini spesso giovani e dinamici lamentano così una serie di disturbi sfumati che turbano comunque il loro benessere. La medicina oggi impiega per designare un quadro che non è una vera e propria patologia il termine di Sindrome Prostatica Cronica.

Si tratta per lo più di segni piuttosto sfumati:
una sensazione di tensione alla vescica, un bisogno di urinare più frequente del solito, a volte come uno spasmo nel basso ventre.
E la preoccupazione, con l’avanzare degli anni, di soffrire di quella Ipertrofia Prostatica Benigna, l’ingrossamento della prostata, che oggi colpisce la maggior parte della popolazione maschile oltre i 50 anni.

Questa situazione è sicuramente dovuta allo stress, alla vita sedentaria e a molti altri fattori. Tra questi non ultimo i cambiamenti dietetici. La diminuzione di vegetali freschi nella nostra alimentazione ha portato alla progressiva assenza di quei composti nutritivi, come la quercetina, che da secoli hanno giocato un ruolo importante nell’alimentazione dell’uomo per prevenire l’invecchiamento della prostata e del nostro sistema urinario.

Recentemente in uno studio clinico su 28 soggetti (13 assumevano placebo e 15 quercetina)
è stato dimostrato che l’assunzione di quercetina due volte al giorno per un mese è in grado di diminuire i fastidi connessi alla minzione nel 67% dei soggetti, tale azione è dovuta principalmente alla PROTEZIONE CHE LA QUERCETINA OFFRE CONTRO lo stress ossidativo della prostata. La quercetina è quindi un nutriente indispensabile per assicurare il completo benessere del nostro apparato urinario.

Tradizionalmente un rimedio utilizzato da sempre per mantenere giovane la propria prostata è l’Ortica (Urtica dioica). La sua azione avviene a molteplici livelli:
- inibisce la 5a-riduttasi, enzima che trasforma il testosterone in diidrotestosterone, la forma attiva dell’ormone sessuale maschile. Un eccesso di androgeni è causa di ingrossamento della prostata nell’anziano.
- Inibisce l’aromatasi, che invece favorisce l’azione degli estrogeni un eccesso dei quali è associata a ipertrofia prostatica.
- Interagisce con l’SHBG (Sex Hormone Binding Globulines), una sostanza prodotta dal fegato che regola l’equilibrio tra estrogeni e androgeni.
- Inibisce l’elastasi leucocitaria, indice spesso di infezione urinaria. L’eccesso di questo enzima causa perdita di elasticità del tessuto prostatico.
- Influenza l’azione del complemento, diminuendo lo stato infiammatorio.
- Influenza i fattori di crescita che regolano l’accrescimento della prostata.

Sugli estratti di Ortica esistono 17 studi clinici (quattro studi aperti, quattro studi aperti multicentrici per oltre 15.000 soggetti iperprostatici, quattro studi lungo temine e cinque studi randomizzati verso placebo) che dimostrato come l’assunzione di 200 mg di estratto di Ortica (Urtica dioica) riducano la sintomatologia e i disturbi legati all’ingrossamento e all’invecchiamento della prostata.

Sulla base di tali studi è possibile affermare che nessun prodotto naturale riesce ad ottenere una remissione dei disturbi legati all'ingrossamento della prostata come gli estratti di urtica dioica.

Omega 3 e tumore prostatico
(fonte: www.filippo-ongaro.it)


Uno studio pubblicato sul Cancer Prevention Research Journal indica come una dieta povera di grassi saturi ma ricca di acidi grassi omega 3 sia in grado di ridurre la velocità di crescita del tumore prostatico.

Gli autori suggeriscono che il meccanismo sia legato alla soppressione dell’infiammazione da parte degli acidi grassi. Lo studio ha coinvolto pazienti affetti da tumore alla prostata in attesa di intervento chirurgico.

Questi sono stati divisi in due gruppi di cui uno libero di mangiare una tipica dieta occidentale e l’altro vincolato ad una dieta con solo il 15% di grassi e 5 grammi di omega 3 aggiunti quotidianamente con degli integratori.

E’ stato visto che i soggetti che assumevano omega 3 avevano in effetti concentrazioni più elevate di omega 3 (acido eicosapentanoico e docosaesanoico) nelle membrane cellulari e presentavano una ridotta proliferazione cellulare prostatica.

William Aronson del Jonsson Comprehensive Cancer Center di Los Angeles ha dichiarato. “Aver osservato che una dieta povera di grassi saturi ma ricca di omega 3 può ridurre la velocità di replicazione delle cellule prostatiche tumorali è importante perché é proprio la velocità di replicazione cellulare a determinare la progressione e l’aggressività del tumore. Minore è la replicazione e minore sarà il rischio che il tumore si diffonda fuori dalla prostata.

Siamo davvero quello che mangiamo e il nostro studio suggerisce che le modificazioni alimentari possono incidere sulla biologia del tumore prostatico”.


Ipertrofia prostatica - nuovi risultati della fitoterapia


Ipertrofia Prostatica benigna ( dott.ssa Guidoni ULSS 12)



AXA PROST
Confezione: 60 caps da 420 mg
Prezzo: € 29,00


Ipertrofia prostatica : il prodotto formulato con piante dalla comprovata efficacia nella fase acuta




Axaprost contiene estratto secco di Saw Palmetto (Serenoa repens (Batram) small.) ad effetto antiinfiammatorio; studi clinici su pazienti affetti da ipertrofia prostatica hanno dimostrato ottimi risultati sulla regolarizzare del flusso urinario tipico nella ipertrofia prostatica, diminuendo i sintomi e l’ingrossamento prostatico. L'estratto secco della buccia di Pomodoro (Solanum Lycopersicum L.) titolato al 6% Licopene possiede un effetto antiossidante e di scavenger dei radicali liberi.

La
Quercetina è un antiossidante che ripristina il tocoferolo, dopo che questo si è trasformato in (tocoferil-radicale), disintossicando la cellula dal superossido e frenando la produzione di ossido nitrivo durante le infiammazioni.

L'
estratto di Ortica (Urtica dioica L.) ha un effetto diuretico, mentre l' estratto secco di Haematococcus pluvialis flotow titolato al 98% astaxantina ha un potente effetto antinfiammatorio e antiossidante, contrasta e inattiva i radicali liberi tanto che uno studio comparativo ha largamente dimostrato che l’Astaxantina è un potente “spazzino” di ossigeno singoletto e la sua efficacia è il doppio del beta carotene e della zeaxantina e da 100 a 500 volte superiore all’attività promossa dalla Vitamina E, nel prevenire la perossidazione degli acidi grassi.

Principi attivi: Serenoa repens estratto secco, Solanum lycopersicum estratto secco titolato al 6% in Licopene, Quercitina, Urtica dioca estratto secco, Haematococcus pluvialis estratto secco titolato al 98% in Astaxantina

Campi di applicazione: per migliorare la funzionalità della prostata e delle vie urinarie
Modo e tempo di assunzione: 3 capsule al giorno
Associazioni: Bixa prost come mantenimento


BIXA PROST è un'associazione tra ortica (urtica dioica) e quercetina. Costituisce una innovativa strategia per assicurare pieno benessere al nostro sistema urinario. soprattutto e a differenza di tutti gli altri preparati naturali essa è adatta alle persone di qualsiasi età. La sua azione infatti non si limita a prevenire in maniera naturale l'invecchiamento della prostata, ma favorisce grazie alla sua azione antiossidante il completo benessere del sistema urinario anche nell persone giovani e dinamiche.

Bixa Prost: il preparato per l’uomo moderno adatto per qualsiasi età.

BIXA PROST
Confezione da 90 capsule
Prezzo: € 19,00



Con
Bixa prost è disponibile di un rimedio da sempre utilizzato nella foresta Amazzonica per mantenere il pieno benessere dell'apparato urinario, fin dalla giovane età.

Bixa prost
agisce in due maniere: da un lato la presenza di quercetina esercita un'energica azione antiossidante su quest'organo così importante.
Dall'altro l'estratto di foglie di Bixa orellana costituisce un naturale rimedio utilizzato da secoli dai popoli Amazzonici, e convalidato da una recente ricerca clinica, per mantenere giovane ed efficiente la nostra prostata.

Bixa prost
è il primo prodotto naturale adatto per ogni età: il suo uso non è infatti limitato alle persone anziane ma costituisce un utile aiuto naturale per mantenere giovane ed efficace la propria prostata.

Principio attivo:
Estratto di Bixa orellana - Quercetina

Campo di applicazione;
Disturbi urinari non patologici e prevenzione dell'invecchiamento della prostata.

Controindicazioni:
Nessuna controindicazione

Modo e tempo di assunzione: Si consiglia l'assunzione di una capsula al mattino ed una alla sera per un periodo di uno due mesi. Assumere una capsula al mattino prima di colazione ed una prima di andare a letto. Si consiglia nel soggetto giovane un ciclo di uno-due mesi. Nel soggetto anziano è più indicato un uso prolungato, che può essere protratto senza problemi.


Come prevenire problematiche alla prostata (fonte: www.newnotizie.it)

La prostata è una ghiandola che fa parte dell’apparato genitale maschile. Sono molti gli uomini che soffrono di problematiche o patologie legate ad essa, ed altrettanti sono coloro che temono di poter incorrere, con l’età, in malattie che la coinvolgono.
La prostata è una ghiandola preziosa, ed ogni uomo dovrebbe prendersi cura di essa iniziando ad adottare uno stile di vita che la protegga e che aiuti a prevenire l’insorgere di patologie che riguardino tale parte del corpo, la cui importanza è nota alla maggior parte degli uomini.

Per aiutare la propria prostata a non andare incontro a gravi problematiche, basta seguire alcune piccole regole ed impegnarsi nel mangiare bene e nel fare sport con regolarità. La tipologia di dieta che bisognerebbe seguire, dovrebbe essere povera di grassi, soprattutto di grassi idrogenati.

I cibi contenenti antiossidanti, come i pomodori o il melograno, vanno assunti il più spesso possibile.
Anche i broccoli, che contengono luteina e zeaxantina, sono consigliati a tutti coloro che hanno voglia di prevenire un eventuale tumore anziché doversi ritrovare a combattere per curarlo.
Il pesce, contenente omega tre, va mangiato più volte a settimana. Lo sport aiuta, infine, a mantenere il proprio corpo in una condizione di salute durevole, che va ben oltre le eventuali problematiche legate alla prostata.

La masturbazione, o, in alternativa, il sesso, hanno una forte importanza se si vuole prevenire l’insorgere di malattie alla prostata: venti o più orgasmi al mese sono necessari al fine di mantenere la salute della propria ghiandola prostatica.

Una curiosità?
Alla Harvard University hanno scoperto che, bevendo caffè, diminuisce la probabilità di ammalarsi di tumore alla prostata. Ovviamente non bisogna esagerare con tale bevanda, altrimenti si rischia di incorrere in altre patologie: due o tre caffè al giorno aiutano a “staccare la spina” e, a quanto pare, sono anche un buon alleato nella prevenzione del tumore alla prostata.


SERENOA REPENS: una palma per la cura dell' ipertrofia prostatica benigna, e non solo.....


La Serenoa repens è una piccola palma spontanea delle zone a clima subtropicale del bacino Mediterraneo in particolare nel Nord-Africa e dell'America settentrionale. Ha foglie a forma di ventaglio come altre piante della famiglia cui appartiene, produce frutti tipo bacche di colore rosso-scuro.

COMPOSIZIONE DELL' ESTRATTO: Acidi grassi: acido laurico, miristico, caprilico, caprico, palmitico, stearico, oleico, linoleico, linolenico. Metil ed etil esteri di acidi grassi: beta-sitosterolo, stigmasterolo, campesterolo, lupeolo, cicloartenolo, beta-sitosterolo 3-O-beta-D-glucoside.

Alcooli saturi e insaturi a lunga catena: esacosanolo, 1-octacosanolo Carotenoidi, Flavonoidi, come rutina e isoquercitina. Polisaccaridi, come galattosio, arabinosio, xilosio, ramnosio, gluocosio e acido glucuronico.


PROPRIETA': l' efficacia di Serenoa repens è data dall' insieme di diversi meccanismi d' azione:

1) antagonismo selettivo locale del legame tra diidrotestosterone e recettore per gli androgeni.

2) inibizione della 5-alfa-reduttasi, enzima implicato nella trasformazione del testosterone in diidrotestosterone, metabolita biologicamente attivo, il quale stimola la proliferazione cellulare, favorendo quindi l' ipertrofia del tessuto prostatico, e stimola anche la formazione di forfora e sebo in eccesso sul cuoio capelluto, fino alla miniaturizzazione del capello e alla sua caduta.

3) azione antinfiammatoria e antiedemigena, dimostrata dalla ridotta permeabilità capillare indotta dall' istamina. Inoltre viene di fatto ridotta l' ostruzione cervicoprostatica.

4) effetto antiestrogenico, dato da una forte diminuzione dei recettori per gli estrogeni, i quali pare potenzino l' azione ormonale nello sviluppo della BHP.

Il meccanismo d'azione non è noto: forse dipende dalla combinazione di un effetto antagonista sugli ormoni sessuali, di un'azione antinfiammatoria e di un'alterazione del metabolismo del colesterolo.

Anche il National Institute of Health americano ha mostrato interesse per la piccola palma. L'estratto lipofilico (85-95 % di acidi grassi e steroli) delle bacche di Serenoa repens è utilizzato come adiuvante nel trattamento dell'ipertrofia prostatica benigna allo stadio I e II e dei sintomi (LUTS Low urinary tract symptoms ) ad essa associati.

Assunta per via orale al dosaggio consigliato di 320 mg al di, ha mostrato di avere effetti antiandrogeni evidenti, inibendo l'enzima 5-alfa-riduttasi così come il farmaco di sintesi Finasteride, il recettore citosilico del DHT ed il recettore citosilico degli estrogeni.




In definitiva, l’efficacia della Serenoa repens è data dalla sinergia di diversi meccanismi d’azione:

Inibizione della 5-alfa-reduttasi, enzima implicato nella trasformazione del testosterone in diidrotestosterone (DHT),responsabile della ipertrofia prostatica ma anche , nel settore tricologico della perdita dei capelli, attraverso un processo di miniaturizzazione del follicolo pilifero, accorciamento della fase di crescita e depigmentazione del capello, sino alla totale scomparsa.

Antagonismo selettivo locale del legame tra diidrotestosterone e recettore per gli androgeni. Può dunque rappresentare una valida alternativa alla finasteride come coadiuvante ad altri farmaci nel trattamento della ipertrofia prostatica ma anche in dermatologia , per impedire o rallentare la caduta di capelli di tipo androgenetico in associazione ad altri integratori alimentari .

Molte persone spaventate dal possibile insorgere di effetti collaterali derivanti dall'assunzione di finasteride (paure che, è bene ricordare, sono infondate) preferiscono affidarsi a questo estratto di origine vegetale dalle molteplici proprietà antiedemigene, antiessudative, decongestionanti

La Serenoa repens è indicata principalmente nel trattamento dell'ipertrofia prostatica benigna al primo stadio, in cui predominano i disturbi urinari, che si definiscono "disuria". In parte è utile anche al secondo stadio, in cui aumenta la ritenzione urinaria, per cui la vescica non si svuota mai completamente, ma rimane sempre un residuo.




Studi recenti hanno dimostrato una vastissima percentuale di risultati positivi sui sintomi urinari e di laboratorio, accompagnati da un miglioramento della qualità della vita.

La serenoa repens è nota in fitoterapia in quanto é utile per tutta una serie di problemi tipicamente maschili, come ad esempio disturbi di sintomatologia prostatica o caduta dei capelli.


Anche la moderna medicina utilizza estratti di serenoa repens per ridurre i disturbi di ipertrofia prostatica, esistono infatti specialità medicinali registrate, si utilizzano particolari estratti, chiamati estratto secco (standardizzato), dai frutti essiccati.

L'azione degli estratti di serenoa è dovuta alla diminuzione della 5-alfa-reduttasi, enzima responsabile della trasformazione del testosterone in diidrotestosterone, sia ad uso orale che topico.

Per l'effetto antiedemico dimostrato nel combattere la caduta dei capelli, é utile anche nel trattamento delle prostatiti croniche.

Viene consigliata l' assunzione di 160mg di estratti di serenoa due volte al giorno.

Altre malattie per le quali é consigliato l'utilizzo di estrattidi serenoa:
prostatiti croniche, ipertrofia prostatica, alopecia androgenica.




Per secoli l'estratto puro di Serenoa repens é stato utilizzato per aumentare la produzione di sperma, per far crescere le dimensioni del seno e per aumentare il vigore sessuale, ma il suo utilizzo più efficace e scientificamente dimostrato, come detto, è legato al trattamento dei sintomi prostatici e alla prevenzione della caduta dei capelli.

Possiamo riassumere nel seguente elenco i principali impieghi della serenoa:

- aiuto nel trattamento delle prostatiti
- aumento del desiderio sessuale
- aumento della produzione di sperma
- aumento della dimensione del seno nelle donne
- come antisettico urinario e diuretico
- previene la caduta dei capelli

La serenoa aiuta a mantenere lo stato di salute della prostata diminuendo il metabolismo e agendo sugli steroidi maschili.

E' stato dimostrato che la serenoa repens fa diminuire l'attività del 5-alfa-reductasi il quale stimola la conversione del testosterone in didrotestosterone.



L'aumento della produzione di didrotestosterone concorre ad alleviare la prostatite e la conseguente compressione dell'uretra (il tubo che attraversa la ghiandola prostatica per portare urina dalla vescica ).

Inoltre studi successivi hanno dimostrato che la serenoa repens aiuta ad inibire la produzione di vari fattori infiammatori e in questo modo aiuta a diminuire la generale infiammazione della prostata. In uno studio approfondito per il trattamento della prostatite che ha coinvolto più di 1000 pazienti di età superiore ai 50 anni è stato riscontrato che la serenoa repens era efficace quanto il medicinale "proscar" .

In un'altra ricerca di 12 settimane con l'impiego di estratto di serenoa repens più dell' 80 % dei pazienti ha riportato degli eccellenti risultati. Un altro studio su 40 pazienti affetti da prostatite ha mostrato che il 25% dei pazienti ha avuto buoni risultati e il 75% ha ottenuto eccellenti risultati rispetto alla gravità della prostatite e ai sintomi.

Casistiche più recenti hanno mostrato che una particolare combinazione di serenoa repens e di una miscela di erbe cinesi chiamata PC-SPES (crisanemto, liquirizia, ginseng, serenoa, ginestrella, rabdosia, scutellaria) sono efficaci nell' alleviare i sintomi della prostatite e nel ridurre i livelli di sangue dell'antigeno specifico della prostata, un indicatore del cancro prostatico.

Altri studi minori hanno mostrato significativi miglioramenti dei sintomi come l' aumento del flusso urinario.

Si consiglia di assumere 160mg di estratto lipidico del frutto per 2 volte al giorno (mattina e sera) per almeno 30 giorni.

Avvertenze
Nonostante sia molto raro, la serenoa repens in alcuni casi può provocare mal di testa, disturbi gastrointestinali incluso diarrea e nausea. Dal momento che la serenoa repens è stata testata prevalentemente su maschi adulti non è consigliato l'impiego in bambini o in donne in gravidanza o in fase di allattamento. Non si conoscono interazioni con farmaci.
E' importante sottolineare che l'estratto di serenoa repens cura i sintomi di prostatite benigna e quindi coloro che hanno un elevata prostatite devono consultare il medico.

Saw Palmetto o Serenoa repens
Confezione da 60 capsule da 160 mg tit, 30%
Prezzo: € 10.10

E' una piccola palma diffusa nel sud-est degli USA. Dai suoi frutti simili ad olive si estraggono i principi attivi che poi vengono seccati e preparati come integratori alimentari.
Tradizionalmente le popolazioni locali lo utilizzano per le infezioni del tratto urinario.

I suoi frutti contengono steroli (composti organici) e acidi grassi essenziali che possono stimolare la produzione degli ormoni, in particolare quelli maschili.

Diversi studi clinici¹ collegano il Saw Palmetto a fattori positivi nel trattamento delle affezioni della prostata.

Il suo uso può aiutare a rendere regolare lo scarso flusso urinario tipico dell'ipertrofia prostatica e ad eliminare la proliferazione cellulare, responsabile dell'ingrossamento della ghiandola prostatica.

Dose consigliata:
da 1 a 2 capsule due volte al giorno durante i pasti.

¹ Journal of American Medical Association





PALMA NANA (Serenoa repens Bart.) 100 capsule vegetali
Prezzo: € 34,00


La palma nana (Serenoa repens Bart.) è un piccolo albero di palma nativo dell'India Occidentale e della costa Atlantica del Nord America, dal Sud Carolina fino alla Florida. La palma nana sostiene la funzionalità prostatica e delle vie urinarie. Ottimo supporto per gli uomini soprattutto quando, con l'avanzare degli anni, si possono verificare disturbi prostatici e difficoltà nella minzione.
Per la preparazione dell’estratto viene utilizzata
la bacca (il frutto) in cui sono stati isolati alcuni gliceridi e i corrispondenti acidi grassi (laurico, oleico, palmitico e stearico), fitosteroli (beta-sitosterolo, campesterolo, cicloartenolo) e derivati del sitosterolo.

La palma nana viene utilizzata in entrambi i sessi in caso di problematiche cutanee e dell’apparato riproduttivo associate ad un’eccessiva produzione di testosterone.

Modo d'utilizzo:
deglutire da 1 a 3 capsule vegetali al giorno, con acqua preferibilmente ai pasti. Confezionato in bottigliette da 100 capsule vegetali.

Cautele d'utilizzo: sconsigliato in gravidanza e allattamento. Si sconsiglia l'uso in donne in età fertile e in soggetti di entrambi i sessi in età prepubere.



Gli acidi grassi e i fitosteroli sono considerati i componenti della pianta ad azione farmacologia. Dalla letteratura si evidenzia che gli estratti di palma nana
inibiscono l’azione del diidrotestosterone, forma attiva del testosterone. In particolare gli studi clinici hanno evidenziato l’efficacia della palma nana come coadiuvante in caso di ipertrofia prostatica benigna (IPB), problematica associata ad iperstimolazione della prostata da parte del testosterone. Inoltre sembra favorire la normale diuresi e nei soggetti con IPB anche la riduzione della nicturia e dell’urina residua.



Oro colloidale:
metallo prezioso per la nostra salute

L’ oro è un metallo prezioso, anche per la nostra salute. In forma colloidale, ha delle proprietà terapeutiche incredibili. L’ oro colloidale è un rinnovatore dell’ energia vitale sia a livello chimico che bio energetico.


Innanzitutto bisogna chiarire la differenza tra
Oro inorganico, quelli che tutti conosciamo è l’ Oro “organico” in forma colloidale, ossia utilizzabile dall’ organismo umano. L’oro colloidale è una sospensione colloidale di particelle d’oro di dimensione sub-micrometrica in un fluido. Il liquido (tipicamente acqua) assume un intenso colore rosso (per particelle di dimensione inferiore a 100 nm), o un colore giallo sporco (per particelle di dimensioni maggiori).



L’ oro colloidale agisce a due livelli che si combinano tra di loro e ne giustificano l’ efficacia.

  • il piano fisico o cellulare, che tutti conosciamo. A livello cellulare, la sua presenza contribuisce a creare le condizioni ottimali affinché le cellule possano operare al meglio. In questo senso si comporta come un catalizzatore che facilita le fisiologiche funzioni. In caso di alterazione di questi processi, contribuisce a riequilibrare le funzioni. Comprensibile, quindi che sia utile in moltissime patologie, anche di tipo degenerativo. Sul piano fisico si comporta come un catalizzatore che facilita le funzioni fisiologiche. In caso di alterazione di questi processi, contribuisce a riequilibrarne le funzioni.


  • Il piano energetico, Questo livello è sconosciuto ai più, tuttavia non se ne può ignorare ne l’ esistenza tantomeno l’ importanza come la stessa fisica quantistica ha dimostrato recentemente. L’ oro innalza la frequenza di risonanza propria delle cellule che lo ospitano. L’ acqua stessa energizzata in cui sono presenti le nano particelle di oro, hanno un effetto benefico su tutto il corpo e favorisce la distribuzione di una frequenza armonica che ottimizza la frequenza generale di risonanza armonica della cellula elevandola a livelli maggiori e più “sani”. A questo proposito invito a leggere questo articolo.


L’oro colloidale è uno dei maggiori rinnovatori della nostra forza vitale. Agisce in profondità sul DNA delle cellule creando l’ambiente ottimale affinché il corpo possa reagire ed invertire le condizioni degenerative.


L’oro può essere usato per combattere moltissime malattie e tuttora nuovi studi riescono a fare luce sulle sue molteplici proprietà. Può essere usato per curare l’
artrite i reumatismi e la sifilide. Si è dimostrato utile contro la tubercolosi, la sclerosi multipla, disfunzioni sessuali, problemi spinali, lupus discoide, incoordinazione ghiandolare e nervosa, asma bronchiale. Nell’ Alzheimer in vitro si è visto che la combinazione di irradiazione a microonde e oro colloidale può distruggere le fibre e placche beta-amiloidi . L’oro colloidale ha un effetto diretto sulle cellule in particolar modo su quelle del cervello e nervose, ha proprietà sedative che tuttavia non intaccano la trasmissione degli impulsi nervosi.

L’ oro colloidale ed il Cancro
Il dott. Edward H. Ochsner, medico chirurgico ad Augustana, negli USA, ha scritto che l’oro colloidale può avere un effetto inibitorio sulla crescita dei tumori. Le sue ricerche hanno dimostrato che può contribuire a ridurre le dimensioni dei tumori, alleviare il dolore, migliorare l’appetito e la digestione, e aumentare il peso e la forza fisica". È insapore, non è tossico e viene preparato senza additivi, trasportatori né coloranti, con lo stesso processo con cui produciamo il nostro "argento colloidale originale".

L’oro colloidale originale è noto per le sue proprietà antiinfiammatorie.
Pare che sia efficace per alleviare il dolore e il gonfiore causato da artrite, reumatismi, borsite e tendinite. In passato veniva usato per placare il bisogno di assumere alcol, per disturbi digestivi, problemi circolatori, depressione, obesità e ustioni. Si ritiene che sia molto efficace per ringiovanire le ghiandole, nel prolungare la vita e migliorare le funzioni cerebrali.

Umore ed instabilità emotiva.

L’ instabilità emotiva, ansia paura angoscia e depressione trovano nell’ oro colloidale un valido nemico. Il suo effetto è di bilanciare ed armonizzare l’ equilibrio mentale, senza contare il suo effetto positivo sull’a attività del cuore
( migliora la circolazione sanguigna).

L'oro ha effetti benefici sugli organi pigri,
in particolare sul sistema digestivo e il cervello. È stato usato in casi di incoordinazione ghiandolare e nervosa, poiché contribuisce a ringiovanire le ghiandole, stimolare il sistema nervoso e alleviare la pressione nervosa. Il meccanismo di riscaldamento del corpo può trarre beneficio dall'oro, in particolare per i colpi di freddo, le vampate di calore, e il sudore notturno. Usato quotidianamente con l'argento colloidale, l'oro colloidale originale può coadiuvare il sistema di difesa naturale del nostro organismo, combattere le malattie e favorire una rinnovata vitalità e longevità.

Gli usi dell’ oro in medicina e per la salute
L’ oro è stato utilizzato per secoli in svariati campi. In medicina per alcuni strumenti chirurgici e nella medicina tradizionale cinese per aghi usati in agopuntura. l’oro colloidale viene anche usato utilizzato in un particolare tipo di elettroforesi ed in odontoiatria (ponti).
In sospensione colloidale può essere utilizzato anche in creme e balsami per aumentare l’ efficacia della formulazione.


Fonti:
Uso Terapeutico dell’Argento Colloidale – Prezioso Antibiotico naturale -Colloidal Sillver the hidde truths Alessandro di Coste www.naturopataonline.org

FORMULA ORIGINALE DELL'ORO COLLOIDALE
La formula originale dell'oro colloidale unisce le qualità benefiche naturali dell'elemento oro in tracce ai più recenti ritrovati della tecnologia colloidale per sostenere la capacità naturale del corpo a raggiungere uno stato di salute e di benessere. L'oro colloidale originale è anche un integratore alimentare nelle diete a basso contenuto calorico, in quelle ad alto contenuto di fibre, e nell'esercizio fisico quotidiano.
L'oro colloidale originale può aiutarvi ad avere una salute perfetta nel mondo stressante di oggi. L'oro è stato usato nei secoli per le sue qualità ricostituenti e perché favorisce il benessere generale. È di giovamento in molte affezioni gravi. La presenza dell'oro nell'acqua non ne altera il colore. Impurità saline ed altri elementi contaminanti sono dovuti alle tecniche di produzione imperfette di alcuni prodotti che si trovano sul mercato. Oggi il progresso delle ricerche e delle tecniche di produzione garantiscono che il nostro oro colloidale originale è il più puro e di più alta qualità che si possa trovare sul mercato.

Per uso topico, usare un vaporizzatore più volte al giorno per ridurre il dolore e favorire la guarigione.
Non deve essere utilizzato da chi è allergico al metallo. Le reazioni allergiche all’oro sono poco comuni. Se qualcuno manifesta reazioni allergiche all’oro non sopporta i gioielli d’oro o oggetti d’oro senza che questo gli causi una reazione. Chi avesse dei dubbi e volesse accertarsi della propria eventuale allergia è sufficiente che applichi poche gocce di oro colloidale sul dorso della mano per verificare la propria reazione. Se non si ha alcuna reazione entro 30 minuti si può affermare che non c’è allergia al metallo.


BOOSTER DEL DNA, RINNOVATORE DELL'ENERGIE DELLA FORZA VITALE

L'energia vitale è compromessa dall'esposizione ad elementi tossici, sia materiali che emotivi. L'oro colloidale originale è uno dei maggiori rinnovatori della nostra forza vitale, poiché agisce in profondità sul DNA delle cellule creando l'ambiente interno necessario per aiutare il corpo ad invertire le condizioni degenerative.
Favorisce inoltre la produzione di una frequenza armonica specifica che ottimizza il funzionamento del DNA e aiuta il corpo a correggere stati degenerativi quali il cancro, l'artrite, ed altri tipi di squilibri autoimmuni. Contribuisce inoltre ad alzare la frequenza generale di risonanza armonica della cellula. Gli elementi naturali dell'acqua energizzata contenuti in questa formula sono noti per il loro ruolo nella produzione di energia nel corpo, poiché consentono di mantenere e stabilizzare le frequenze elettromagnetiche ed i modelli specifici dell'oro colloidale.


Quando il DNA della cellula vibra alla sua frequenza ottimale, si crea una "danza alla quale nessuna malattia può prendere parte" e il corpo rimane in uno stato di equilibrio e di salute ottimale. Molte altre informazioni sono disponibili su Internet. Sta al lettore decidere sulla veridicità di tali informazioni. Nella mia esperienza personale con i colloidali, posso dire di aver raggiunto molti risultati positivi per me stesso, la mia famiglia,i miei amici,gli animali e di aver avuto lo stesso tipo di messaggio da molte altre parti del mondo.

Max Heindel ha affermato che l'oro simboleggia lo spirito universale nella sua perfetta purezza. Perciò, purifica il corpo fisico, che è denso. (Max Heindel, "Rosicrucian Christianity Lectures", Oceanside, California, 1972, pagina 272).

Alice Bailey ha scritto che l'oro simboleggia i nostri desideri in vari campi. (Alice Bailey, "Esoteric Astrology", Lucis Publishing Co., New York, 1979, pagine 378-379).

Cayce ha detto che l'oro ricostruisce il sistema nervoso e fa bene per la sclerosi multipla ("Medicines for the New Age", Virginia Beach: Va: Heritage Publications, 1977, pagine 27-28).

Steiner afferma che tutto l'oro un tempo faceva parte dell'etere solare (Rudolf Steiner, "At the Gates of Spiritual Science", Londra, Rudolf Steiner Press, 1976, pagina 146).

L'oro è ampiamente usato nella medicina antroposofica.
Migliora la circolazione e la respirazione e aumenta il calore. Può essere indicato per colpi di freddo, febbre, vampate di calore, e sudore notturno. È in grado di favorire la digestione ed è un buon unguento per il lupus.

L'oro può influire sul senso di responsabilità e la coscienza. Può essere necessario nei conflitti dell'ego, per il senso di frustrazione, e se si è sovraccarichi di responsabilità. È utile anche per coloro che sono depressi che tendono a rimproverarsi troppo e hanno tendenze suicide. Può far bene anche alle persone maniacali che tendono alla megalomania, o che sono eccitabili e colleriche.
È ottimo da somministrare alla fine di una psicoterapia. L'oro è stato usato anche per il cancro cutaneo, specie se dovuto ad eccessiva esposizione alle radiazioni.

In omeopatia, l'oro è indicato per le depressioni gravi e le tendenze al suicidio. Il paziente potrebbe sentirsi insicuro, accusare un senso di inferiorità, di ipersensività sessuale, accusare nevralgie o mancanza di esposizione ai raggi solari, specie durante le lunghe notti invernali. Possono insorgere anemie, problemi alla vista, mal di testa, incubi notturni, paralisi, polmonite, sifilide o malattie vascolari.

Nella medicina occidentale, da tempo l'oro è considerato utile per diversi disturbi, come artrite, reumatismi e sifilide.

È stato utilizzato anche per la tubercolosi, malattie cardiache, atassia locomotoria, disfunzioni sessuali, affezioni cutanee come la lebbra e il lupus, problemi spinali, o per stimolare il cervello e la digestione.

Altri hanno usato l'oro per innesti ossei, strumenti chirurgici e aghi da agopuntura.

Si dice che le origini dell'oro risalgano ad Atlantide, dove i maestri guaritori ne ammiravano le proprietà terapeutiche. Era usato essenzialmente per sviluppare il chakra del cuore, ma anche per la sua capacità di amplificare il pensiero: la purezza dell'oro conserva i pensieri più elevati rendendoli accessibili per il futuro.

Essendo un buon conduttore di elettricità e di forme di pensiero, era un metallo molto costoso e veniva utilizzato nelle poche procedure chirurgiche praticate in quella società. L'oro veniva usato anche per aprire il terzo occhio (v. tradizioni vediche). La sua resistenza agli acidi e al deterioramento rendeva l'oro un metallo perfetto da usare per impiantare vari talismani direttamente sul corpo fisico. La resistenza dell'oro al calore e a forme di vita estranee consentivano questi impianti nel corpo. Tali impianti sono stati trovati nei resti mummificati di diverse civiltà: cinese, egizia, inca, maya e persino in Europa. Le proprietà terapeutiche dell'oro sono sempre state perseguite e ben documentate in tutte le grandi culture. Naturalmente l'oro è stato spesso l'unità standard con cui vari sistemi monetari misuravano il proprio valore. La colorazione dell'oro favorisce la guarigione e lavora in profondità nell'inconscio collettivo dell'umanità a livello sia genetico che telepatico. L'oro è diventato un simbolo universale dominante nella coscienza di tutti gli uomini e le donne.

L'oro è il grande bilanciatore del chakra del cuore, che è forse il chakra più potente. Spesso si ritiene erroneamente che i chakra superiori siano i più importanti. Il chakra del cuore ha bisogno del metallo più puro che agisca da grande bilanciere. Per questo l'oro è sempre stato il grande legame alchemico con l'uomo. Non a caso il campo energetico che avvolge ogni essere vivente si chiama campo AURICO, che deriva dall’oro. Si racconta che a Gesù vennero offerti oro, incenso e mirra.

Naturalmente il cuore è fondamentale per i flussi circolatori del corpo fisico.
Solo questo basterebbe a renderlo un maestro guaritore. L'oro tuttavia è anche collegato al timo. Grazie a questa proprietà aggiuntiva, riteniamo che l'oro abbia proprietà benefiche per l'intera forma fisica.
Le attività del cuore e del timo sono intese a bilanciare la struttura psicofisica durante i primi sette anni di vita e possono penetrare nell'intero sistema endocrino e ringiovanirlo. Tutto ciò avviene grazie a questo elisir colloidale o in presenza di un supplemento di oro fisico nella dieta quotidiana.

L'oro si trova nei seguenti vegetali:
tuberi, camomilla, tarassaco, fuco, alghe, nel grano, specie se coltivato su terreno con tracce d'oro. L'elisir d'oro facilita l'assorbimento di oro, magnesio, ossigeno, fosforo, argento, e vitamine A, B, D e E.

La carenza d'oro nell'organismo è una delle cause principali della sclerosi multipla e di molti disturbi neurologici. La carenza d'oro tende infatti a sconvolgere la capacità di assimilare minerali e vitamine, specie da parte dei tessuti muscolari e del sistema nervoso. Ingerendo oro attraverso il cibo o usando l'oro colloidale si può rigenerare il corpo.


  • migliora la focalizzazione mentale e la capacità di concentrazione;
  • migliora la capacità di apprendimento, rendendola più veloce;
  • migliora la vista;
  • aumenta la funzione cognitiva;
  • aumenta l'acutezza mentale;
  • aumenta la capacità psichica;
  • aumenta la forza di volontà;
  • provoca un senso generale di benessere;
  • migliora l'energia, l'attenzione, la capacità di concentrazione e di meditazione;
  • migliora la stabilità emotiva;
  • migliora la pazienza;
  • aumenta la libido;
  • riduce la dipendenza da: caffeina, nicotina, alcol e carboidrati;
  • riduce lo stress e l'ansietà;
  • riduce, fino ad eliminarla, la depressione;
  • migliora il coordinamento motorio ed il coordinamento mentale sul motorio;
  • riduce il dolore causato da artrite;
  • riduce il senso di stanchezza;
  • migliora la coordinazione cervello-mano-occhio con migliori risultati in campo sportivo.


Approfondimento


Ai sensi del Regolamento Comunitario Europeo (L.1170/2009) che non include le sostanze argento e oro fra gli ingredienti inseribili nei prodotti "per uso interno" si informa la clientela che i nostri prodotti colloidali sono notificati al Ministero come "prodotti per uso esterno"



Oro Colloidale Nano Cristal Gold
10 ppm

Flacone 200 ml Blù Cobalto Pet Farmaceutico
Prezzo: € 45,00



Prodotto nella Comunità Europea.

Concentrazione Totale 10 ppm - 0,01 mg/mL

Flacone con chiusura inviolabile contagocce e pipetta contagocce acclusa nell'astuccio

Qualitativamente il primo al Mondo.

Nuovo confezionamento con chiusura inviolabile.





Nano Gocce d'Oro Biomed
(
20ppm - 150ml)
Prezzo: € 39,00


Nano Gocce d'Oro Biomed
(
20ppm - 500ml)
Prezzo: € 94,00

I minerali colloidali sono dei preziosi elementi nutritivi fondamentali per il benessere fisico e mentale che permettono un ottimo funzionamento degli enzimi, delle vitamine e degli altri nutrienti all’interno del nostro corpo. Sono necessari al 95% delle funzioni quotidiane e garantiscono la vitalità.

Una volta lo si otteneva naturalmente da terreni organici per mezzo della frutta, delle verdure, noci, grano e legumi.

Oggi invece, la maggior parte delle piante cresce su terreni impoveriti e fertilizzati chimicamente quindi molti dei minerali importanti come ferro, zinco, rame, magnesio e cromo e minerali-traccia come l'argento e l'oro non sono più disponibili per la nostra alimentazione.




Normativa Europea sui metalli e minerali colloidali



Il
platino in forma di nano particella, è soggetto a una intensa ricerca per via delle sue proprietà antiossidanti sia nelle nanotecnologie, che in medicina e nella sintesi di nuovi materiali con proprietà uniche.
L’assorbimento di vitamine e minerali è facilitato dall’azione sinergica del platino colloidale che ristabilisce anche il corretto funzionamento dell’apparato digestivo.
L’esposizione dell’essere umano agli agenti atmosferici ed ambientali con i suoi elementi tossici fa sì che il patrimonio cellulare sia esposto a possibili degenerazioni.
L’elemento platino sembra agisca sulle strutture cellulari del corpo fisico stimolando la memoria delle singole cellule a ripristinare la ondizione di buona salute e di conseguenza innalzare il potenziale del sistema immunitario. Aiuta anche a rigenerare i tessuti cardiaci e il sistema endocrino.
Il sistema nervoso ne trae un gran beneficio soprattutto a livello di riparazione di danni ai tessuti neurologici.
La trasmissione delle sinapsi aumenta in proporzione all’uso del platino colloidale. Migliorano così le facoltà intellettive, migliora la memoria.
Il platino nano colloidale ha effetti benefici
anche esternamente. Ha una forte azione dermatologica, riducendo così drasticamente la decolorazione della pelle. Inoltre, ha un effetto di ringiovanimento e riduce deformazioni in relazione alle cellule della pelle. Può curare "punti di invecchiamento" o altri tipi di scolorimento della pelle spruzzando la pelle pulita la mattina e la sera.



Platino Colloidale BIOMED 20ppm - 150ml
Prezzo: € 39,00


La scienza conferma l'efficacia del platino colloidale nel caso di: trattamento di cellule deformate della pelle, trattamento della vitiligine e scolorimento della pelle, idratazione della pelle, ricostruzione del tessuto cutaneo, trattamento della psoriasi, trattamento di alcuni tumori. Il platino nano colloidale è utilizzato principalmente nei settori cosmetici e medici, perché ha una azione dermatologica molto forte.

Il platino
aiuta a rigenerare il tessuto cardiaco, il timo e l'intero sistema endocrino. Aumenta la trasmissione elettrica attraverso le sinapsi all'interno del cervello; facilita dunque la rigenerazione generale dei tessuti neurologici. Le vertebre vengono allineate e c'è un aumento nell'efficienza delle informazioni ricevute attraverso tutto il tessuto neurologico.

Il platino è un
antidepressivo. Migliora la memoria, specie nel caso di perdita di memoria dovuta a choc, ansia o simili. Il platino può essere usato per l'amplificazione generale del pensiero, in questo senso le sue qualità eguagliano quelle del quarzo. Ciò avviene perché questa sostanza metallica ha la capacità di trattenere le proprietà magnetiche.

Il platino mantiene alto il livello energetico migliorando i risultati e il raggiungimento dei propri obiettivi.

Il platino colloidale può aiutarvi ad avere una salute perfetta nel mondo stressante di oggi. Il platino è stato usato nei secoli per le sue qualità ricostituenti e perché favorisce il benessere generale. È di giovamento in molte affezioni gravi.

Curiosità sul Platino Colloidale
Pare che l’elemento platino colloidale abbia una spiccata capacità di aprire e riequilibrare tutti i cinque chakra, i meridiani e i nadi vengono attivati riuscendo così anche a risvegliare facoltà paranormali quali telepatia e chiaroveggenza grazie all’amplificazione generale del pensiero.

Il platino è la “pietra” di cui parlò Archimede, quando era alla ricerca di una situazione che “centrasse”, riequilibrasse. Credeva che questa “pietra” fornisse le capacità che consentissero di “muovere la terra”.

Poco conosciuto e anche un po’ sottovalutato il platino colloidale è in realtà un rimedio senza pari che gode di straordinarie virtu’. Ma innanzitutto: che cosa si intende per platino colloidale? Ebbene trattasi di una soluzione a base acquosa, acqua bidistillata per la precisione, contenente ioni e nanoparticelle di questo prezioso elemento.

Approfondimento

Rame Zinco Silicio





Nel corpo umano avvengono milioni di reazioni chimiche controllate da molecole chiamate ENZIMI che, per funzionare a bassa energia, hanno bisogno della presenza dei MINERALI. I minerali funzionano da Attivatori Enzimatici!

Platino Oro Rame Silicio Zinco sono metalli dalle
STRAORDINARIE proprietà, prevengono l’ossidazione cellulare e agiscono anche come potenti anti rughe.
I colloidali MINERALI sono la nuova frontiera della bellezza. Il nostro consiglio è quello di utilizzare i nostri colloidali puri nebulizzandoli sul viso pulito.



Rame 100% Colloidale 200 ml
Prezzo: € 33,00

Caratteristiche Rame colloidale
Concentrazione di 5 ± 1 ppm
Dimensione delle particelle: 20 nm


La ricerca ha mostrato che il rame colloidale può uccidere oltre 600 microbi

Usato insieme all'argento, all'oro, può bilanciare ulteriormente le energie del corpo e aiutare a mantenere la stabilità ed il benessere della composizione chimica del sangue e delle strutture cellulari e ad allineare tutti i corpi sottili.

- promuove la salute della pelle
- supporta la cartilagine sana e la rigenerazione del tendine
- svolge un ruolo cruciale nella produzione di energia cellulare
- aiuta tutti di tessuto connettivo, aiuta l'attività cardiaca, vasi sanguigni per mantenere una buona circolazione emo-linfatica
- svolge un ruolo importante nella formazione dell'osso
- svolge un ruolo nel metabolismo dei neurotrasmettitori noradrenalina, adrenalina e dopamina
- agisce come antiossidante
- necessario per il metabolismo del ferro normale e la formazione dei globuli rossi
- il rame è conosciuto per giocare un ruolo importante nello sviluppo e manutenzione del sistema immunitario
- il rame aumenta la capacità del corpo di incorporare ferro

Uno dei primi segni di carenza di rame è l'osteoporosi. Il rame è essenziale per la formazione del collagene di cui è composto il tessuto connettivo.

Si sta ricominciando ad usare il rame colloidale nella
prevenzione della canizie, per rafforzare i vasi sanguigni e le arterie, debellare i parassiti, prevenire le rughe.

Il rame può essere usato per affezioni infiammatorie come artrite, reumatismi, infiammazioni della corteccia cerebrale, problemi all'orecchio interno, e disordini intestinali. Diverse disfunzioni legate al diaframma, come una respirazione insufficiente, possono essere trattati con il rame, che rafforza le funzioni neurologiche.

Consente inoltre di rendere più flessibile il tessuto osseo, le cartilagini, i legamenti, i tendini, e i tessuti delle lacune ossee. Il rame può essere usato per disturbi cerebrali come autismo, dislessia, epilessia, problemi di coordinazione fisica, e problemi alla vista.

Inoltre rafforza la ghiandola pineale e l'ipofisi.


Il rame allevia anche l'anemia perniciosa, e l'assunzione di rame colloidale aiuta a combattere gli effetti delle radiazioni delle microonde.
Non ci sono reazioni dannose nell'uso di questo rame in micron. Ricordiamo che un tempo alcune persone indossavano rame ai polsi o alle caviglie per assorbire il rame nel corpo. Il rame colloidale originale è circa 40 volte più forte e circa 400 volte più fine in micron.

Per uso topico, usare un vaporizzatore più volte al giorno per ridurre il dolore e favorire la guarigione.


I ricercatori affermano che tra le tante proprietà del Rame vi siano le sue capacità antimicrobiche in particolare nei confronti di lieviti e funghi. La sintomatologia più frequente legata alla carenza di rame è la calvizie, diarrea, debolezza generale, compromissione della funzione respiratoria, ferite che si chiudono con difficoltà, aumento dei livelli ematici dei grassi ed anche l’anoressia nervosa. Lo squilibrio tra rame e zinco corporeo può favorire l’insorgere di problemi tiroidei.
In omeopatia il rame viene usato per curare crampi,disturbi nervosi, squilibri sessuali, esaurimento fisico e mentale da stress o carenza di sonno.

Approfondimento



Il rame è un minerale fondamentale per il corretto funzionamento del nostro organismo e la salute in quanto è presente in tutti i tessuti ed è richiesto per la formazione di ossa, pelle e tendini e per il buon funzionamento del sistema nervoso. In un organismo adulto sono presenti circa 100 mg di rame, concentrati in fegato, cervello, reni e cuore.

La quantità di rame assunto con la dieta è generalmente sufficiente a coprire il fabbisogno giornaliero, stimato per l'adulto tra gli 1.5 e i 3 mg.
Gli alimenti più ricchi di rame sono il fegato, i cereali integrali, le mandorle, le verdure a foglia verde, i molluschi, i crostacei, i rognoni, le noci, le melasse, il cavolfiore, gli avocado, le interiora, le uova, il pollame e i legumi secchi (in particolare la soia).

I principali sintomi di carenza da rame sono:
ipercolesterolemia, leucopenia, demineralizzazione ossea, anemia, fragilità delle grosse arterie e demielinizzazione del tessuto nervoso. Al contrario la sindrome da eccesso si manifesta con febbre, nausea, vomito e diarrea. Il Rame è essenziale per il corretto impiego della Vitamina C , contribuisce a proteggere il nostro organismo dall'aggressione dei radicali liberi causa primaria del processo di invecchiamento, partecipa alla formazione dell’emoglobina e dei globuli rossi , facilita l'assorbimento del ferro (utile in presenza di alcuni tipi di anemia), svolge un ruolo importante nel metabolismo del colesterolo e delle proteine, contribuisce alla conversione della tirosina in un pigmento scuro che colora i capelli e la pelle, è dotato di proprietà cicatrizzanti.

Vale la pena ricordare che il fegato ha una delle maggiori concentrazioni di rame del corpo umano; oltretutto proprio il fegato svolge la funzione di regolare il contenuto di rame nel corpo umano attraverso un processo chiamato
omeostasi. Il rame si trova un po' ovunque nel corpo: è richiesto per la formazione e il mantenimento della mielina, lo strato protettivo che copre i neuroni; enzimi a base di rame intervengono nella sintesi dei neurotrasmettitori, i messaggeri chimici che permettono le comunicazioni attraverso le cellule nervose. Il rame attraverso la superossido dismutasi, combatte l'ossidazione cellulare, aiutando a neutralizzare i radicali liberi che altrimenti causerebbero danni alle cellule stesse.

Il rame è importante anche per la pelle e lo scheletro. Infatti attraverso l'enzima tirosinasi catalizza la formazione della melanina e attraverso la lisil ossidasi ha un ruolo importante nella formazione del collagene, proteina pressoché ubiquitaria nel nostro organismo: da qui alterazioni a carico dello scheletro, cutanee ecc.

Il rame è coinvolto nella funzionalità del sistema immunitario. La carenza di rame ha notevoli ripercussioni su certi tipi di cellule, come i macrofagi e i neutrofili. È stato rilevato che l’attività dei fagociti (cellule che inglobano materiale estraneo) è aumentata dopo l'assimilazione di rame. Oltre che per il collagene, la lisil ossidasi entra in gioco anche per
l'elastina ed entrambe le proteine sono importanti per il cuore e i vasi sanguigni.

Tra gli effetti collaterali dovuti alla carenza di rame si registrano anche l'ingrossamento cardiaco, le arterie con muscolatura liscia degenerata e aneurismi alle arterie ventricolari e coronariche. Il rame influenza anche il metabolismo del colesterolo: adulti sottoposti ad una dieta povera di rame hanno registrato un aumento dei livelli del colesterolo LDL (Low Density Lipoprotein quello 'cattivo') e una diminuzione del colesterolo HDL (High density Lipoprotein quello 'buono').

Basse assunzioni di rame influenzano negativamente il corretto metabolismo del glucosio e la pressione sanguigna. Il Rame Colloidale ha la stessa capacità battericida dell’Argento Colloidale, ma è meno conosciuto per questo tipo di applicazioni. In azione sinergica con l'argento e l'oro, può aiutare i meccanismi di omeostasi dell’organismo, a regolare la biochimica del nostro sangue e delle nostre molecole. Il rame è stato sperimentato clinicamente per una serie di patologie risolte in maniera positiva e questo ha incentivato ulteriori ricerche sulla sua efficacia in ambito medico.





Zinco Colloidale 200 ml
Prezzo: € 33,00


Applicazioni di zinco colloidale

- Agisce come antiossidante

- Promuove la salute della pelle, sintesi di cheratina e collagene, se carente: macchie bianche, fragilità delle unghie, smagliature da rottura del collagene cutaneo, strie bianche, carenza assoluta: strie rosse; odore eccessivo ai piedi.

- Supporta la rigenerazione della cartilagine sana
- Promuove un migliore metabolismo cellulare
- Supporta la rigenerazione del tessuto sano
- Può contribuire a mantenere la normale funzione delle cellule


-
Sostiene il miglioramento delle performance maschile: in particolare la carenza di zinco provoca uno sperma poco mobile, spesso sterile, carenza di androgeni, progesterone, ormoni corticosteroidi, ipertrofia prostatica

- Sostiene il sistema immunitario sano
- Necessario per produrre insulina e per immagazzinarla
- Facilita la riparazione del DNA e migliora l’ attività del sistema immunitario e del sistema ormonale e vascolare

- lo zinco è un inibitore naturale dell’aromatasi, causa più comune dello squilibrio estrogeni/testosterone.

Caratteristiche Zinco colloidale
Concentrazione di
15 ± 1.5 ppm 100% colloidale
Dimensione delle particelle:
20 nm


Lo zinco e' un oligominerale essenziale utilizzato in molti processi corporei.

Nell'uomo, influenza lo sviluppo degli organi sessuali e la funzione prostatica.


• Funziona come anti-ossidante.
• Regolarizza il gusto e l'odorato.
• Promuove una crescita e uno sviluppo regolari.
• Favorisce la cicatrizazione delle ferite.
• Promuove una crescita regolare del feto.
• Favorisce la sintesi del DNA e RNA.
• Promuove la divisione cellulare, la riparazione e la sintesi.
• Regolarizza il livello ematico della vitamina A

In particolare,
la sua carenza puo' favorire cambiamenti dannosi nella misura e struttura della prostata, che contiene piu' zinco di qualsiasi altra parte del corpo umano. Nei casi di disturbi alla prostata, in particolare il cancro alla prostata, i livelli di zinco nella ghiandola scendono.

Nell'ipertrofia prostatica, la sua somministrazione e' in grado di ridurre la dimensione della ghiandola stessa e di alleviare i sintomi ad essa collegati.

L' integrazione di zinco e' particolarmente appropriata nelle ipertrofie di medie dimensioni con IPSS di 2 classe (sintomi da lievi a moderati). L'organismo umano contiene circa 2 g di zinco e la necessita' giornaliera e' di 20mg nell'adulto e il suo dosaggio giornaliero dovrebbe essere di 10, 15, 25 mg a seconda delle necessita'. Non sono segnalati casi di tossicita.

La degenerazione della ghiandola prostatica, della vescicola seminale e dello sperma sono reversibili. Le degenerazioni testicolari da carenza di zinco non sono invece reversibili.

Piccole carenze di zinco provocano una diminuzione dell' interesse sessuale, una minore concentrazione di spermatozoi e impotenza (fonte: www.breasrl.it)

In carenza di zinco si evidenziano problematiche della pelle, perdita di capelli, unghie deboli, scarsa fertilità e addirittura perdita del gusto e dell'odorato.

Lo zinco promuove la divisione cellulare favorendo il rinnovamento del tessuto cutaneo e la cicatrizzazione di ferite; favorisce le difese immunitarie, aiutando ad affrontare le "insidie" del freddo, promuove il turn-over del tessuto osseo e coadiuva l'accrescimento corporeo.


Bibliografia
Lo zinco nella prostata umana
Larue JP; Morfin RF; Charles JF
J Urol (Paris) 1985; 91 (7): 463-8
The quantities of zinc naturally present in prostatic epithelial cells determine the human prostate to be a zinc-rich gland. Since the growth of the prostate depends on androgenic steroid hormones, interrelationships between steroids and zinc were investigated. It appears now that zinc in hyperplastic prostates is bound to cytoplasmic citrate. Metabolic homeostasia in prostatic secretory cells may be insured by inhibition of cis-aconitase by free zinc and its binding to accumulating citrate. The yields of bound zinc are decreased by androgenic steroids (testosterone, 5 alpha-dihydrotestosterone, 5 alpha-androstane-3 alpha, 17 beta-diol) which increase in turn the levels of free zinc, the uptake and the reduction of testosterone and citrate accumulation. In dedifferentiated hormono-independent neoplastic cells, there is less reduction of testosterone and a drastic decrease in zinc levels due to the sole presence of a metallothionein for binding.

Zinco e memoria
Non è la prima volta che il potente antiossidante, noto soprattutto per la sua azione di supporto nei confronti del sistema immunitario, viene associato al buon funzionamento delle attività cognitive.

Adesso una collaborazione tra la Duke University (Durham) e il Massachusetts Institute of Technology (Cambridge) ha permesso di comprendere in che modo lo zinco svolga un ruolo essenziale per i processi di apprendimento e memoria.

In uno studio pubblicato su Neuron, condotto su modello animale, il team di esperti ha per la prima volta scoperto come il minerale regoli la comunicazione tra i neuroni dell’ippocampo, area del cervello deputata al controllo di apprendimento e memoria.
Utilizzando una sostanza chimica in grado di eliminare lo zinco dalle regioni cerebrali delle cavie, i ricercatori hanno infatti verificato una notevole diminuzione dell’attività di comunicazione tra neuroni:
“Abbiamo scoperto che lo zinco è essenziale per l’efficienza di due fondamentali popolazioni di cellule neuronali nell’ippocampo”, afferma James McNamara, coordinatore dello studio.

Più di 50 anni fa, fanno notare gli autori, alcuni scienziati scoprirono che alte concentrazioni di zinco erano presenti in specifici compartimenti cellulari a forma di sacca, denominati vescicole, al cui interno sono contenuti i neurotrasmettitori, le sostanze chimiche che i neuroni rilasciano per trasmettere un segnale al neurone successivo del circuito. Le concentrazioni più elevate furono individuate proprio nella regione dell’ippocampo. La presenza di zinco in queste vescicole fece ipotizzare un suo ruolo nella comunicazione tra neuroni, ma finora nessuno studio aveva confermato tale ipotesi.

I supplementi di zinco sono comunemente suggeriti per il trattamento di numerosi disturbi cerebrali, depressione compresa, spiega McNamara, il quale sottolinea peraltro una possibile implicazione del minerale nel regolamento delle crisi epilettiche. Infatti, un eccessivo stimolo della comunicazione – mediata dallo zinco – tra le cellule nervose è un fenomeno di frequente riscontrato nell’epilessia: “Una regolare attività dello zinco nella comunicazione tra le cellule nervose è centrale sia per la formazione della memoria sia, probabilmente, per evitare il verificarsi di crisi epilettiche”, conclude McNamara.

J. McNamara et al., “Vesicular zinc promotes presynaptic and inhibits postsynaptic long-term potentiation of mossy fiber-CA3 synapse” (fonte: Berocca)




SILICIO: proprietà e benefici


Il silicio è un metalloide di colore blu-grigio fragile e di lucentezza metallica. Essendo un semiconduttore intrinseco, la conducibilità termica ed elettrica dipende dalla temperatura e dalla presenza di impurezze contenute nei cristalli del minerale.

È l’elemento più abbondante sulla crosta terrestre dopo l'ossigeno, non si trova mai allo stato elementare ma combinato soprattutto sotto forma di silice e di silicati (in particolare il quarzo e il calcedonio), ed entra nella composizione di un grande numero di rocce eruttive, metamorfiche e sedimentarie.
Il silicio organico reso biodisponibile in natura dalle piante come l’equiseto è famoso per le proprietà rigeneranti e rimineralizzanti. Non si concentra in nessun organo in particolare del corpo umano, ma si trova principalmente dentro i tessuti e negli organi connettivi.

Silicio: effetto sul corpo
Il silicio stimola il metabolismo del calcio, favorisce la formazione del collagene e fortifica le ossa e i tessuti connettivi. Utile in caso di demineralizzazione, decalcificazione e osteoporosi. Previene l’invecchiamento delle cellule e migliora l’elasticità dei vasi sanguigni. Indicato nel trattamento dell’arteriosclerosi, delle malattie cardiovascolari e dell’ipertensione, contrasta inoltre l’atonia cerebrale, la perdita di concentrazione e di memoria.

Il silicio stimola il sistema immunitario, attenua gli stati infiammatori e si rivela particolarmente utile in caso di raffreddore. Favorisce l’attività dei linfonodi, della milza e dei polmoni. Ha un ruolo di controllo nei confronti degli effetti tossici dell’alluminio e protegge dal morbo di Alzheimer.

La carenza di silicio provoca un ritardo nella crescita e nella ricomposizione delle fratture ossee, atrofia di numerosi organi, disturbi e invecchiamento precoce della pelle, unghie, capelli, smagliature e perdita di elasticità dei tessuti.

Non se ne conoscono effetti tossici, tranne quando viene inalato. L’intossicazione da silicio è conosciuta col nome di silicosi, una malattia respiratoria caratterizzata da un’eccessiva produzione di collagene nei polmoni.

Silicio: effetto sulla psiche e sullo spirito
Il silicio promuove il benessere interiore e allevia il senso di insicurezza, la paura e la stanchezza. Rende l’individuo più stabile e deciso e lo apre a nuove esperienze. Focalizza l’attenzione e aiuta a comprendere la situazione attuale e ad armonizzarsi con se stessi e con il proprio ambiente.

Silicio: modalità d’impiego
Un’alimentazione moderna a base di pane bianco, zucchero raffinato, frutta e legumi consumati senza buccia, è povera in Silicio. La quantità totale di Silicio si riduce progressivamente con l’età. Secondo l’oligoterapia, l’assunzione sotto forma di elemento colloidale permette all’organismo di ristabilirne l’equilibrio, senza carenze o eccessi. L’assorbimento del silicio è maggiore in presenza di calcio, potassio, magnesio, manganese e boro. In cristalloterapia si usa mettere a contatto diretto con il corpo i minerali ad alto contenuto di silicio, come il calcedonio, il cristallo di rocca e l’ossidiana, per ottenere i risultati desiderati.

Il fabbisogno giornaliero di silicio è compreso tra 20 e 50 mg, normalmente soddisfatto da un'alimentazione equilibrata. Non sono però ancora note le condizioni connesse ad un maggiore consumo.

Recenti pubblicazioni hanno posto l'attenzione sulla necessità di condurre nuove indagini a riguardo. In età avanzata, ad esempio, si deve supporre un maggiore fabbisogno, che non può più essere soddisfatto dalla normale assunzione quotidiana di alimenti, anche perché la riduzione dell'appetito può portare ad un'alimentazione insufficiente.

Per non parlare poi dell'alimentazione squilibrata prodotta dal cambiamento delle abitudini d'acquisto e culinarie tipico della vecchiaia. Gli alimenti precotti delle mense non possono senz'altro soddisfare il fabbisogno di vitamine e oligoelementi.

La forma di somministrazione colloidale, cioè micronizzata, consente un buon assorbimento da parte dell'organismo dell'acido silicico attivo. Contrariamente a quanto avviene per i solidi, difficili da assorbire da parte dell'intestino,
la soluzione colloidale può facilmente attraversare le pareti, consentendo nello stesso tempo l'uso sia interno che esterno.


La silice minerale (Si) è sempre più nota per le sue importanti funzioni. A volte chiamato il
"minerale della bellezza", perché migliora l'elasticità della pelle , la crescita dei capelli e delle unghie.



Silice Colloidale 200 ml 300 ppm
Prezzo: € 33,00


Silica Santè è una sospensione colloidale di nanoparticelle di silice in acqua pura. Queste piccole particelle permettono al silice colloidale un ottimale assorbimento da parte del corpo .

Il silicio colloidale Santè ha una dimensione delle particelle eccellente: se troppo grande non è un efficace colloide, se troppo piccola diventa instabile.
Silica Santè è perfettamente equilibrata, Silica Santè è un ossido di silicio. Nella crosta terrestre, il silicio è il secondo elemento più abbondante. Silica Santè è silicio colloidale puro

Ingredienti:

99,9% particelle di silice pura
Acqua Purificata deionizzata (processo di osmosi inversa)
diametro particelle 6 nm .
Silica rapporto dell'acqua sia almeno 300ppm
Sapore di acqua naturale

Una correlazione positiva è stata identificata tra alti livelli di silicio (silice) e ad alta densità della massa ossea; bassi livelli di alluminio, più bassi livelli di malattia di Alzheimer, una riduzione del tempo per la guarigione di ustioni, e una minore incidenza di aterosclerosi-

La silice minerale (Si) è sempre più nota per le sue importanti funzioni. A volte chiamato il "minerale della bellezza", perché migliora l'elasticità della pelle regola la crescita dei capelli e delle unghie. Il silicio contribuisce a garantire l'elasticità del collagene e di tutti i tessuti del corpo, tra cui tendini e cartilagini.


Questo riduce i dolori e mantiene la flessibilità del corpo. È stato inoltre recentemente stabilito che alti livelli di silice nel siero sanguigno allontanano la placca arteriosa che va ad ostruire i vasi sanguigni.

È noto che la silice è una parte importante della costruzione di materia ossea.

Senza di essa, il calcio va altrove a calcificare potenzialmente nei tessuti molli delle pareti delle arterie interne e il cuore.
La Silice è di vitale importanza per mantenere ossa forti e un sistema cardiovascolare sano.

Questa qualifica di silice come un elemento essenziale anti-invecchiamento minerale è molto più importante dell'effetto anti age del silicio.

INCREMENTA
LA FORZA VITALE!




C’è una precisa qualità che distingue le cose viventi da quelle non viventi.

Questa qualità, che può essere definita
“forza vitale”, fluisce da organo ad organo nel nostro corpo integrandone le funzioni in un unico “vedere”, respirare, in una persona viva.
L'esistenza di una forza vitale è stata riconosciuta per secoli dalla medicina orientale e più recentemente in occidente attraverso il lavoro di coraggiosi pionieri come Nordenstrom e Becke.


La forza vitale è elettrica.


La forza vitale fluisce attraverso i nervi ma anche attraverso i vasi sanguigni e da cellula a cellula in ogni tessuto.
L’energia vitale mantiene l’ambiente elettronico che tutte le cellule vitali hanno bisogno di avere per funzionare in armonia. Inoltre, l’energia vitale è anche chimica. L’energia vitale procura l’energia chimica che guida le circa 100.000 reazioni chimiche che il metabolismo mette in opera.

L' energia vitale è continuamente reintegrata di momento in momento dal processo di conversione elettrochimico.
Questo è il meccanismo attraverso il quale l’energia del cibo viene convertita in energia chimica della quale le cellule hanno bisogno per mantenersi vitali. E l’ossigeno che conduce questo processo di conversione elettrochimico.

L' energia vitale viene generata dall’energia contenuta negli elettroni delle molecole del cibo.
Enzimi e coenzimi catalitici lavorano in stretta collaborazione per estrarre l’energia dalle coppie di elettroni derivati dalle molecole del cibo. Quando c’è un dispendio della loro energia gli elettroni sono collocati in combinazione con ioni idrogeno ed ossigeno a formare acqua. Il processo è accelerato o rallentato in base alla quantità di ossigeno disponibile per quest’ultima tappa. Più ossigeno è disponibile più è veloce la conversione dell’energia del cibo in energia vitale.

AIDE incrementa l’azione dell’ossigeno nel generare la forza vitale attraverso meccanismi che ancora non si comprendono.
La connessione tra l’ossigenazione dei tessuti e la salute tissutale sembra completamente diretta poiché il rifornimento di ossigeno è generalmente il fattore limitante nei confronti del funzionamento e della sopravvivenza tissutale.

Attraverso la spinta sull’efficienza dell’ossigeno nel collocare gli elettroni spesi è probabile che il
Ge-132 abbia un profondo effetto energizzante potendo virtualmente rifornire energicamente (di combustibile) tutte le funzioni vitali del corpo.


La forma nutrizionale di Germanio più conosciuta è il Ge-132 il cui nome tecnico è Bis-Beta Carboxietil Germanio o Germanio Sesquiossido. Il Ge-132 è stato sintetizzato nel 1967 dal Dr. Asai e benché successivamente siano stati fatti tentativi di preparare altri composti organici, il sesquiossido resta attualmente il più utilizzato e sperimentato.

Il Germanio nella forma organica di sesquiossido (GeCH2CH2COOH)2O3 è arricchito da carbonio, idrogeno e ossigeno. La forma cristallina del composto consiste in una struttura reticolare formata da un ponte —Ge—O—Ge in cui 3 atomi di Ossigeno sono attaccati a 1 atomo di Germanio.

Il Germanio sesquiossido si presenta in forma di polvere bianca, parzialmente solubile in acqua

Negli ultimi anni si è diffuso rapidamente nella ricerca ed applicazione dei trattamenti medici, come energizzante e protettivo per la salute, come tonificante e regolatore. Nelle righe seguenti si esporrà la farmacocinetica del Ge-132 riferendosi al composto liquido per via
orale. Questa è infatti la forma di somministrazione più utilizzata, per i suoi ovvi vantaggi e non perché altre forme siano state considerate pericolose o non siano state provate.

Il Ge-132 può avere attività
antiproliferativa e antiossidante. Le ricerche effettuate in questo senso, così come L’esperienza clinica avuta in Giappone, Europa, Cina e Stati Uniti hanno dato risultati incoraggianti nel miglioramento e nella cura di diverse malattie, come l’artrite reumatoide, le allergie alimentari, l’ipercolesterolemia, la candida, le infezioni viralì ed alcuni tipi di cancro.


Dai dati risulta che il Ge-132 agisce nell’organismo umano a tre livelli:

  • come “attivatore” della risposta immunitaria normale; probabilmente questa è la funzione fondamentale del Ge-132 e può risultare molto utile in malattie come il cancro e l’AIDS.
  • come “trasportatore” di molecole di all’interno di tessuti e cellule, in alternativa alla funzione svolta dall’emoglobina.
  • come “accaparratore” e depuratore di radicali liberi i quali sembra abbiano una funzione fondamentale nei processi di invecchiamento e nelle malattie autoimmuni.



Il meccanismo della possibile azione antiproliferativa non è ancora conosciuto. Si è ipotizzato che l’attività antiproliferativa sia dovuta ad un potenziamento immunitario. Ci sono prove che il Ge-132 stimoli l’attività delle cellule natural killer (NK) e linfociti T citotossici, così come un incremento della produzione di interferone.


E' stato dimostrato che il potenziamento della risposta immunitaria negli esseri umani si attua nei modi seguenti:

a) Aumento dei livelli di interferone gamma che svolge un ruolo di immunoregolazione
La cinetica dell'interferone gamma indotto dal Ge-132, presenta un picco intorno alle 24 ore dopo la sua somministrazione orale e mostra una curva direttamente proporzionale al dosaggio usato. Quanto detto può spiegare l’effetto sinergico sulla produzione dei macrofagi. E' importante, inoltre, notare che l’interferone gamma indotto dal Ge-132 ha un’azione antivirale simile a quella normalmente prodotta dal corpo umano.

b) Attivazione delle cellule “Natural Killer”
Si ottiene una citotossicità superiore a quella delle NK normali, sia in prove in vitro che in vivo con animali da laboratorio. Ciò può spiegare l’attività antitumorale di questo composto nell’essere umano.

c) Potenziamento dell’attività e del numero dei macrofagi
Nelle prove in vivo si è dimostrata un’alta sopravvivenza di cavie (più del 50%) a cancro inoculato con cellule del tipo FM3 e con associazione di titoli alti di macrofagi attivati da Ge-132. Prove simili a quella esposta sono state realizzate con cellule cancerogene di polmone tipo Lewis, di adenocarcinoma tipo Walker, o anche con ceppi AH 66 e AH 44.
Tutte sono state statisticamente significative ed hanno dato risultati incoraggianti, sia nell’inibizione del tumore originale come anche delle sue metastasi. L'attività antitumorale si completa con l’ossigenazione a livello tissutale della zona e l’allontanamento dei radicali liberi. E stato anche dimostrato che il Ge-132 incrementa la produzione di anticorpi del tipo lgG - IgM.
Chiaramente, anche questa attivazione immunitaria è strettamente connessa con la risposta antitumorale.

Per quanto riguarda l’azione del Ge-132 sul
controllo e miglioramento del dolore, probabilmente essa è connessa con l’ossigenazione tissutale e con la pulizia di radicali liberi.

Il Ge-132
viene assorbito nella prima parte del duodeno, anche se piccole quantità si diffondono nei tratti inferiori del tubo digerente. La somministrazione del composto prima o dopo i pasti non ha dato variazioni misurabili dell’assorbimento. La concentrazione ematica raggiunge il picco 2-3 ore dopo la somministrazione, per scendere della metà in un periodo di 4 ore.

La
distribuzione del Ge-132 nell’organismo a 3 ore dalla somministrazione orale mostra una densità maggiore nella tiroide, dopo la 4a ora si presentano valori del composto nei reni e nella vescica. Dalle 6 alle 12 ore dalla somministrazione si trovano quantità di Ge-132 nel pancreas, nei reni, nella prostata e nei testicoli. Notiamo che ancora oggi si ignora perché questo composto abbia dei luoghi di ‘predilezione” a seconda del tempo di somministrazione.

Dopo 12 ore dalla somministrazione non si trovano residui neppure in periodi di assunzione superiori ad un anno.

L'escrezione
del Ge-132 inizia circa tre ore dopo la somministrazione e si realizza soprattutto per via renale, mentre il 15-18% si verifica attraverso le feci. Praticamente il 100% della quantità del composto viene eliminato nelle prime 24 ore successive alla somministrazione orale. Sebbene il Ge-132 puro non sia stato ancora associato ad alcuna complicazione renale, ne dovrebbero evitare l’utilizzo bambini, donne incinte, mamme che allattano, persone con rischi di problemi renali oche assumono farmaci potenzialmente nefrotossici.

Non c’è una dose raccomandata; sono state usate dosi dai 10mg ogni 24 ore fino ai 100 mg per Kg di peso corporeo (in un uomo di 75 Kg = 7500mg al giorno). E' certo che la risposta immunitaria aumenta in modo direttamente proporzionale alla dose.

Di solito si utilizzano da 50 a 250 mg al giorno, indipendentemente dal peso del paziente a secondo della gravità della malattia (dosaggio medio 50mg di Ge-132). In ogni caso sembra non ci sia alcuna ragione per somministrarne più di 500mg al giorno, visto che l’effetto prodotto arriva ad un livello stabile nella curva dose-risposta, anche somministrando successivamente il composto.


Regolatore, sintonizzatore di energia e catalizzatore di ossigeno. È molto probabile che il Ge-132 agisca cataliticamente in modo tale che piccole quantità possano avere effetti benefici. Il Ge-132 ha un effetto energizzante anche a dosaggi estremamente bassi.


Sebbene debbano essere fatti gli esperimenti definitivi, le evidenze suggeriscono che il Ge-132 agisce su funzioni vitali ad un livello fondamentale: quello della produzione dell’energia cellulare.

Per comprendere meglio come il Ge-132 possa intensificare questo processo è necessario considerare il ruolo centrale giocato dall’ossigeno. L'ossigeno è la sostanza più essenziale per la sopravvivenza umana. A lungo termine l'abilità individuale di ottenere ed inviare adeguate quantità di ossigeno alle cellule dei propri tessuti ed organi è il maggiore determinante nell’aspettativa di vita.

Il Ge-132 inoltre, in aggiunta alle sue proprietà catalitiche per l’ossigeno potrebbe avere ulteriori
proprietà antiossidanti. Gli antiossidanti derivati dagli alimenti (particolarmente la vitamina C, il betacarotene, la vitamina E, il selenio, il manganese e lo zinco) rappresentano insieme i bulloni di un sistema altamente sofisticato ed adattabile di difesa nei confronti dello stress operato sul corpo.
I radicali liberi rubano elettroni dalle molecole biologiche: gli antiossidanti neutralizzano i radicali liberi donando loro elettroni. Gli agenti antiossidanti proteggono le cellule aiutando il processo di trasferimento di elettroni, antagonizzando le ben note conseguenze dello slittamento di singoli elettroni verso molecole d’ossigeno: questa dislocazione di singoli elettroni durante il trasferimento di coppie di elettroni può produrre radicali liberi di ossigeno che sono in grado di determinare considerevoli danni biologici e clinici.

In teoria per contrastare questi effetti tossici, il Ge-132 può migliorare l’efficienza del trasferimento di elettroni.


Altro argomento che suggerisce le sue proprietà catalitiche nei confronti dell’ossigeno è la proprietà di essere attivo nei confronti di malattie della
circolazione periferica.



20 stick bevibili da 10 ml
Ogni stick contiene 50 mg di Ge-132

Prezzo: € 34,50


NORMALMENTE:
1 stick bevuto al mattino appena svegli
AZIONE D’URTO: 2 stick bevuti al mattino appena svegli.

Altre somministrazioni a discrezione del terapeuta.

Dalle ricerche effettuate risulta che il Ge-132 agisce nell’organismo umano a tre livelli: - come "attivatore" della risposta immunitaria normale - come "trasportatore" di molecole di O2 - come "accaparratore" e depuratore di radicali liberi.

Il prodotto Aide è puro, sicuro e non ha effetti tossici. ll Germanio organico è anche frequentemente utilizzato in Giappone
per controllare il dolore.

Il Germanio sembra agire con molteplici meccanismi: si lega all’ossigeno per migliorare la respirazione cellulare. Ha una attività antivirale e antifungina propria. E’ capace di attivare i macrofagi e le cellule Killer naturali (le famose Natural Killer Cells). Permette anche, e forse soprattutto, di accrescere la produzione naturale di interferone, e dunque la proliferazione di cellule generatrici di anticorpi. La teoria prevalente presso i ricercatori è che il Germanio organico
agisce principalmente stimolando le difese naturali dell’organismo. E’ anche un prodotto sicuro che è interamente escreto dall’organismo in meno di 48 ore dopo il suo assorbimento.

E’ preferibile l’uso dietro consiglio del terapeuta in quanto la dose va stabilita in base allo stato del paziente e all’esperienza nel caso specifico.
Controindicazioni: Sebbene il Ge-132 puro non è stato ancora associato ad alcuna complicazione renale, ne dovrebbero evitare l’utilizzo bambini, donne incinte, mamme che allattano, persone con rischi di problemi renali o che assumono farmaci potenzialmente nefrotossici.


Le molteplici virtù del germanio organico liquido, lo rendono utile per svariate applicazioni.
Di seguito, si segnalano solo alcuni dei casi in cui si è dimostrata l’utilità del Ge-132, con i dosaggi raccomandati.


Acufeni-Vertigini:
2 stick/die primi 15 gg. 1 stick/die per mese succ.
Essenziale per migliorare l’ossigenazione cerebrale

Alimentazione sportiva:
1 stick/die. Utile per migliorare la resistenza e apportare ossigeno cellulare

Arteriosclerosi-Demenza senile-Sindrome di Alzheimer:
2 stick/die.
Importante per diminuire i livelli di colesterolo, aumentare l’ossigenazione dei tessuti e delle cellule cerebrali


Herpes zooster-Immunodeficienza-Infezioni virali-Infiammazioni:
4 stick/die.
Utile per migliorare il sistema immunitario e attivare l’interferone

Il Germanio organico è considerato una delle sostanze
più sicure dal punto di vista della tossicità ed effetti collaterali anche ad alte dosi (10 g/giorno).

Moltissimi studi clinici condotti dimostrano che:

  • migliora le condizioni dell’artrite reumatoide;
  • migliora il sistema immunitario grazie alla sua capacità di aumentare il trasporto di ossigeno (anche in caso di infezioni virali);
  • aiuta a combattere la candidosi;
  • a livello ematico abbassa il livelli di glucosio nel sangue, dei trigliceridi, migliorando anche il rapporto del colesterolo HDL e LDL e aumentando l’emoglobina;
  • è d’aiuto in caso di ischemie e infarti;
  • molti articoli sono stati scritti riguardo al Germanio Organico e le sue proprietà di combattere anche allergie, immunodeficienze, ipertensione e cancro.


Riguardo questo ultimo punto la questione non è ancora chiara, non viene confermato o smentito niente come di routine, ma si possono trovare studi e ricerche su internet che confermano i molti effetti benefici: aumento di interferone gamma, attivazione di macrofagi, cellule natural killer e granulociti, aumento di emoglobina, diminuzioni dei leucociti, migliorata attività immunomodulatoria dei linfociti B e T, fattori chemiotattici.

Negli alimenti
: esaminando diverse piante famose per il loro meraviglioso valore nutrizionale si è scoperto come queste contengano Germanio Organico, Ge 132: possiamo parlare di aglio, clorella, ginseng, crescione d’acqua, funghi, funghi shiitake, funghi Reishi, cipolle, broccoli, orzo perlato, molte qualità di semi, vari tipi di aloe tra cui l’aloe vera, glicine e suma.



GERMANIO PURO 100 g polvere
Germanium sesquioxide
Prezzo: € 60,00

Polvere cosmetica indicata per maschere ed impacchi che sfrutta le proprietà condizionanti del germanio sesquiossido utili per mantenere la naturale salute della pelle e dei capelli.

Ingredienti (TERMINI INCI): Maltodextrin (maltodestrine da mais o riso), propagermanium (Germanium sesquioxide, Ge-132) (5%).

Si consiglia di utilizzare da 1 a 3 misurini rasi (3-9 g) per applicazione giornaliera; sciogliere il prodotto insieme a 1-3 cucchiai di yogurt bianco, stendere il prodotto sulla cute e/o sui capelli e aspettare 10-15 minuti prima di risciacquare.
Misurino incluso nella confezione.







Possiamo considerare l'oligoterapia come un
trattamento causale, che tende a rimuovere le cause e non solo gli effetti del disordine diatesico, e proprio perché con gli oligoelementi si attua un trattamento di terreno, non esistono incompatibilità assolute con altre terapie, naturali e non, anzi spesso è utile associare l'oligoterapia con la fitoterapia tradizionale; in questo modo si associa il trattamento di terreno al trattamento sintomatico: questo faciliterà più rapidamente il raggiungimento di uno stato di benessere, il quale diverrà più duraturo proprio in virtù del trattamento oligoterapico, che induce l'organismo a reagire al disturbo con le proprie risorse.

Spesso, in oligoterapia, è necessario l'impiego di più oligoelementi. Ciò comporta la necessità di varie somministrazioni giornaliere, con innegabile scomodità per il soggetto che spesso si stanca e sospende il trattamento. Quindi è molto utile, quando è possibile, riunire in un'unica dose, per un'unica somministrazione giornaliera, tutti gli oligoelementi necessari. Queste associazioni, ovviamente, devono essere messe a punto da ricercatori ed esperti, e preparate in officine farmaceutiche regolarmente autorizzate dal Ministero della Sanità.

La durata media del trattamento con oligoelementi varia in genere dai due ai tre mesi.



Olimentovis Bismuto Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Coadiuvante fisiologico per le manifestazioni
infiammatorie del cavo orale (tonsillite, laringite, esofagite, gastrite).
Gli sono riconosciute proprietà antinfiammatorie e analgesiche, con un'azione elettiva sulle mucose e sui tessuti linfatici. Svolge un'azione benefica e certa nelle tonsilliti e nella affezioni della gola e dell'apparato O.R.L. modulando e rinforzando le difese dell'organismo. Agisce anche negli stati dolorosi gastrici e intestinali attraverso una correzione del terreno.






Olimentovis Calcio Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Svolge un ruolo fondamentale nel fisiologico processo di
mineralizzazione ossea, in molte attività enzimatiche e in numerose fasi della coagulazione del sangue.
Regola molte funzioni del nostro organismo, dal tempo di coagulazione del sangue attraverso l'attivazione della protrombina, ai processi di ossificazione, dall'eccitabilità del sistema muscolare all'inattivazione del rilascio di istamina.








Olimentovis Cromo Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Complemento nutrizionale in grado di accellerare il metabolismo. Consente di ripristinare una normale sensibilità all'insulina, con minor formazione di adipe e maggior riassorbimento del tessuto adiposo immagazzinato. Attiva tutte le funzioni fisiologiche dell'insulina. Stimola il centro ipotalamico di sazietà ed ha un ruolo nel catabolismo del colesterolo, è indicato per il controllo della glicemia e predisposizioni ad essa, iperglicemia, alterato metabolismo di glucidi e grassi, iperlipidemie ,aumento ponderale.






Olimentovis Ferro Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Può essere utile come coadiuvante fisilogico nelle condizioni a rischio carenziale di ferro e nelle anemie da carenza di ferro.
Costituente essenziale del proto plasma umano, ha una doppia funzione:
• plastica come costituente dell'emoglobina accantonata come scorta sotto forma di Ferritina nel fegato e nella milza;
• catalitica come acceleratore enzimatico.
Nella sua prima funzione è preferibile associarlo all'azione catalitica di Manganese, Rame e Cobalto.






Olimentovis Fluoro Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Coadiuvante fisiologico, può svolgere un'attività riparativa e protettiva per i denti e può conferire
solidità alle ossa e resistenza ed elasticità ai tessuti di sostegno. Nell'adulto è indicato per le insufficienze dorsali dolorose e in generale per la iperlassità dei legamenti, è usato nei casi di consolidamento ritardato delle frattura e nei soggetti che sono affetti da carie frequenti. Infine è indicato per gli individui affetti o inclini a varici. Controindicato nelle litiasi.







Olimentovis Fosforo Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Coadiuvante fisiologico, regolatore dell'eccitabilità neuromuscolare, assicura la formazione, il deposito e l'utilizzo dell'energia nella cellula. Nella forma catalitica è un valido rimedio per le turbe pratirotidee essendo un caytalizzatore di tutte le funzioni connesse a queste ghiandole endocrine. Ha un'azione antispasmodica a livello nervoso, vascolare ed è uno stimolante celebrale. Ha un ruolo notevole nei metabolismo del Calcio,è utile nelle contrazioni muscolari dolorose, nelle iperriflessie tendinose, in fenomeni spasmodici con comparsa di asma.







Olimentovis Iodio Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Può agire favorevolmente sulla funzione tiroidea. Ne è stata constatata l'efficacia anche nelle sindromi: iper e ipo distiroidismo, dismenorree, obesità tiroidea, ipertensione arteriosa. Spesso viene associate ad altri rimedi diatesici come il Manganese (terreno artritico), il Manganese-Rame (terreno artro-infettivo), il Manganese - Cobalto (terreno neuro-artritico).

Controindicazioni:
tiroiditi autoimmuni.







Olimentovis Litio Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Oligoelemento elettivo nell'
ansia cronica - depressiva.
Sperimentato ampiamente, in dose catalitica viene consigliato per l'iperansietà e per l'iperemotivita, con perdita della gerarchia dei valori o del senso critico, Ie tendenze depressive recidive, l'abulia la diminuzione delle facolta intellettive, l'insonnia degli ansiosi, le sindromi muscolari dolorose per stato di tensione e contrazione nervosa.
Coadiuvante nell'ipertensione arteriosa.







Olimentovis Magnesio Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Può trovare impiego nel trattamento delle manifestazioni di tipo spasmofilico:
iperemotività, ansia, tremori, ipereccitabilità.
Azione sulla contrattilità della muscolatura liscia ed in piccola parte anche su quella striata, consentendo quindi una valida azione su tutte le patologie caratterizzate dallo spasmo o al contrario dalla totale atonia muscolare.
Azione inerente le patologie caratterizzate da turbe del metabolismo calcico e fosforico.






Olimentovis Manganese Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


1° Diatesi allergica o artritica secondo classificazione di Mènètrier
Può favorire una fisiologica attività
detossificante generale. Utile nel trattamento delle manifestazioni allergiche e iperergiche.
Agisce soprattutto nelle sintomatologie artritica ed allergica. La reazione al trattamento è pronta gia all'inizio del trattamento, cosa che puo implicare la sua provvisoria sospensione ed una prudente ripresa.
L'azione del Manganese è vastissima.







Manganese-Cobalto Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


E' il complesso regolatore della diatesi neuroatritica. Questa diatesi mette bene in evidenza l'evoluzione degli stati funzionali verso gli stati patologici,conseguenti a distonia neurovegetativa.

Viene consigliato nelle manifestazioni da distonia neurovegetativa, dominata da ansia e da diminuita capacità di concentrazione e memoria. L'associazione Manganese-Cobalto è un rimedio per le persone adulte e non deve essere somministrato ai bambini.






Manganese-Rame Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Può agire favorevolmente sui processi infiammatori recidivanti e persistenti. Utile per il benessere del cavo orale e delle vie aeree. E' il complesso regolatore della 2° Diatesi ipostenica o artrotubercolare. Questa diatesi si caratterizza per il senso di affaticabiltà, di fragilità allo sforzo, ipoastenia e da una predisposizione alle malattie infettive prevalentemente dell'apparato respiratorio. La sintomatologia funzionale è fatta di segni ipo.
L'attivita terapeutica e specifica per le malattie artritico-infettive.






Olimentovis Potassio Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Coadiuvante fisiologico, può favorire l'eliminazione dei liquidi in eccesso.
L’uso in ampolle è comodo e la quantità è già dosata.
Tutti gli olimentovis hanno una base comune di preziosi ingredienti (metaboliti cellulari): acqua pura, fruttosio, fruttosio fosfato, equiseto, glutatione, ATP, acido gluconico, glicerina vegetale; adenina, citosina, guanina, timina e uracile (basi azotate del DNA e RNA).






Olimentovis Rame Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Coadiuvante alimentare nei processi infiammatori anche a livello articolare e respiratorio. Efficace e sicuro nelle manifestazioni infettive ed infiammatorie acute, nelle malattie infiammatorie croniche accompagnate da aumento della VES e in numerose altre manifestazioni patologiche, in associazione con altri oligoelementi (per esempio Manganese-Rame, Rame-Oro-Argento, Zinco-Rame). Per la sua interazione con l'Acido Ascorbico, è consigliabile associare al Rame la Vitamina C in tutti i processi infettivi acuti.





Rame-Oro-Argento Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Può essere utile in tutte le manifestazioni caratterizzate da una risposta nulla o ridotta agli stimoli e dalla compromissione dei meccanismi difensivi. Facilita la ripresa generale, riduce l'incidenza delle infezioni.
E' il complesso regolatore della diatesi anergica.
"Anergia" è la diatesi che caratterizza un' insufficienza globale di reazioni auto-difensive , una mancanza di vitalità e di capacità di adattamento dell'organismo a situazioni di stress fisico e psichico.







Olimentovis Selenio Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Utile per ostacolare i radicali liberi causa dell'invecchiamento. E' utile nella debolezza generale, con dimagrimento eccessivo, in seguito ad uno sforzo intellettuale prolungato ad eccessi sessuali o ad una malattia grave od infettiva. Utile per il trattamento di: alcolismo, stipsi, eczema, emicrania sinistra, disturbi epatici, impotenza (erezione insufficiente ed eiaculazione precoce), emicranie, nevralgie, ipertrofia della prostata, prostatite, reumatismo, uretrite cronica. L'azione del Selenio presenta molte analogie con quella dello Zolfo.







Olimentovis Zinco Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


E' l'oligoelemento essenziale della crescita, dell'integrità cellulare e della modulazione immunitaria. Può favorire il rinnovamento del tessuto cutaneo e stimolare la produzione del collagene, costituente fondamentale del tessuto osseo. Possiede un effetto regolatore dei disturbi della funzione ipofisaria. Indicato nei disturbi dell'accrescimento, della fatica o astenia, delle funzioni tiroidee, degli squilibri della cellula epatica e pancreatica, nei disturbi del sistema nervoso, dell'insufficienza del flusso mestruale.






Zinco-Nichel-Cobalto Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


E' il complesso regolatore endocrino della "sindrome da disadattamento "dell'asse ipofiso-pancreatico. Può agire positivamente sulle alterazioni del metabolismo glucidico, nel sovrappeso e nell'obesità. Contrasta la fame eccessiva. La sindrome da disadattamento che prevede l'utilizzo di Zinco-Nichel-Cobalto non è una vera e propria diatesi ma una difficoltà di adattamento delle ghiandole endocrine agli stimoli di natura ipofisaria che si riflettono con alterazioni del metabolismo glucidico.






Olimentovis Zinco-Rame Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Complesso regolatore endocrino, può agire positivamente sulle alterazioni della crescita e dei disturbi ormonali.
La sindrome da disadattamento che prevede l'utilizzo di Zinco-Rame non è una vera e propria diatesi ma una difficoltà di adattamento delle ghiandole endocrine agli stimoli di natura ipofisaria che si riflettono a livello genitale e surrenalico anche in seguito a stress.
L'associazione Zinco-Rame è un regolatore ormonale e corregge le insuffcienze neuro-ormonali.






Olimentovis Zolfo Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Coadiuvante fisiologico con azione detossificante e di drenaggio cutaneo. E' un complemento importante del Manganese in tutti gli stati artritici, è il trattamento catalitico delle turbe epato-biliari ed è un desensibilizzante universale. E' indispensabile alla vita della cellule, svolge una spiccata azione nelle affezioni respiratorie, della pelle ed è un disintossicante. Contenuto negli aminoacidi metionina, cistina, cisteina e taurina, è un'importante costitutivo di proteine organiche quali melanina, eparina,insulina...



Clorofilla liquida Di Leo®
Confezione: Flacone 50 ml
Prezzo: € 22,60


Coadiuvante in caso di: anemie iposideremiche; scarso rendimento sportivo e di relazione; convalescenza dopo malattie debilitanti e lunghe degenze a letto, influenze ecc.; necessità di migliorare l'apporto di ferro e magnesio; metabolismo lento.


Consigli d'uso: 30 gocce in acqua prima di colazione e 30 gocce prima di pranzo
Composizione: Acqua, alcol, clorofilla 14% (ottenuta da festuca pratensis Huds.)
Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e un sano stile di vita. Tenere il prodotto lontano dalla portata dei bambini piccoli.

Ha una composizione molto simile al sangue umano e come tale è molto utile per rinforzare l’organismo o agire come un vaccino se assunta preventivamente.

Può essere utile dopo una influenza o dopo aver assunto antibiotici per ripristinate le difese immunitarie o come ricostituente in caso di anemia.

La CLOROFILLA è estremamente utile nelle patologie degenerative che hanno come una delle cause la carenza di ossigeno nelle cellule; apportanto ossigeno alle cellule si combatte e si didende il corpo da queste patologie e ne rallenta l’invecchiamento.
Naturalmente, in questo caso, la CLOROFILLA sarà associata ad altri prodotti.


LA CLOROFILLA AUMENTANDO IL METABOLISMO CELLULARE, RALLENTA IL PROCESSO DI INVECCHIAMENTO E ACCELLERA LE REAZIONI CHIMICHE ALL'INTERNO DELLE CELLULE, QUINDI ASSOCIATA AD ALTRI RIMEDI NE AUMENTA L'EFFICACIA (CATALIZZATORE).




Nel corpo umano la clorofilla è necessaria per molte sue attività tra cui:

E` un potente supplemento anabolico naturale: alcuni studi hanno infatti dimostrato che l`assunzione di clorofilla da parte di sportivi permetteva di ottenere una maggiore produzione naturale di ormoni coinvolti nella produzione di massa muscolare
E` un tonico ricostituente sia a livello fisico che mentale
Aumenta l`ossigenazione delle cellule e quindi accresce il contenuto di ossigeno nel sangue permettendo una maggiore resistenza allo sforzo fisico
Migliora la resistenza del corpo umano nei confronti di patologie degenerative e rallenta il processo di invecchiamento
E` antianemica
Normalizza la flora intestinale batterica disintossicando ed eliminando le tossine dal corpo
Agisce contro i radicali liberi
Protegge il muscolo da eccessivi danni durante la contrazione muscolare (indolenzimento muscolare) e accelera i tempi di recupero
Aumenta i globuli rossi, porta ferro agli organi e migliora le condizioni anemiche
Aiuta a purificare il fegato e porta miglioramento nel caso di epatite;
Regolarizza le mestruazioni;
Porta miglioramento ai diabetici e nei casi di asma;
Migliora il drenaggio nasale e diminuisce il gocciolamento del naso;
Utile per i tessuti ulcerosi e le emorroidi;
Rivitalizza il sistema vascolare nelle gambe
e migliora le vene varicose;
Migliora la depressione per il suo effetto tonico;
Favorisce l’assorbimento del calcio;
Porta sollievo in caso di
colite, gastrite, ulcera
Migliora l`azione del cuore riducendo in modo significativo l`alta pressione sanguigna e migliora lo stato di salute generale.

Tra i numerosi effetti benefici della clorofilla ve ne è anche uno che riduce gli effetti delle radiazioni sull’organismo.
- Scrive il Dr. Hagiwara: “La clorofilla aumenta la resistenza dell’organismo contro le radiazioni”.
- Studi condotti dall’esercito degli Stati Uniti nel 1959 hanno mostrato che la clorofilla è in grado di ridurre del 50% gli effetti delle radiazioni. I complessi della clorofilla sono una possibilità interessante nell’ambito dei trattamenti in caso di “stress radioattivo”.
- La Signora Schlabitz del circolo lavorativo ricerche Seins bio-energetici ASB (Arbeitskreis Seinsforschung Bioenergetik ASB) definisce la clorofilla come “l’antimateria alla radioattività!”





Bios Line EnerPlus Active 12 flaconcini 10 ml
Il pieno di energia e vitalità
Prezzo: € 19.00

A base dell’esclusivo ingrediente FruttOligolisato® (fruttolisato di Ribes nero più Manganese e Rame) l'integratore alimentare EnerPlus Active contiene principi vegetali come l’estratto di radici di Ginseng coreano, la Damiana, pianta della tradizione Maya, e l’estratto dei semi di Guaranà, noti per i loro effetti tonici, mentre il Tribulus terrestris contribuisce anche al sostegno metabolico. Completano il prodotto la Taurina, il Miele e la Pappa reale.

Come usarlo: 1 flaconcino al giorno, puro o diluito in poca acqua, al mattino a digiuno oppure al momento del bisogno.

Cosa contiene: Succo di Ribes nero frutto, Miele millefiori, FruttOligolisato® (fruttolisato di Ribes nero, Manganese e Rame), Guaranà semi, Ginseng radice, Tribulus frutto, Damiana foglie e Taurina.

Senza glutine e lattosio. Il FruttOligolisato® è un esclusivo composto di Ribes nero e Oligoelementi (Rame e Manganese) ottenuto con particolari procedure che preservano il fitocomplesso di origine e la sua ricchezza in principi funzionali.






Bios Line EnerPlus Adulti 12 flaconcini 10 ml
Ritrovare l'equilibrio psicofisico al lavoro, nello sport, nello studio e nella crescita, è una questione di fondamentale importanza: EnerPlus è un aiuto naturale in grado di contribuire a riportare a livelli ottimali il tono e l'energia dell'organismo.

Prezzo: € 19.00


EnerPlus Adulti è un concentrato di energia pronto da bere. Ha un effetto tonico, aiuta la concentrazione, favorisce l'equilibrio della flora intestinale amica ed è d’aiuto alla funzionalità visiva.


PRINCIPI ATTIVI: Succo di Ribes nero, Miele millefiori, Fructolysat di Ribes nero frutto, Pappa reale liofilizzata, estratti di Ginseng radice, Eleuterococco radice, Mate foglie, Ginkgo foglie

USO: 1 flaconcino al giorno, puro o diluito in poca acqua, al mattino a digiuno.

Contiene Miele e Pappa reale, due energetici, ricchi in vitamine, aminoacidi e minerali; frutti di Ribes nero, ricchi in sostanze zuccherine ed antocianosidi, utili in caso di "affaticamento" visivo; Matè, pianta originaria del Sud America, nota anche come Thè dei Gesuiti ed ottimo tonico generale; Ginkgo, il più vecchio albero del mondo, originario della Cina, nelle sue foglie sono racchiusi dei principi attivi che favoriscono la concentrazione e la memoria.

Contiene infine radici di Eleuterococco, o Ginseng siberiano (estratto titolato allo 0.4% in eleuterosidi B+E) antifatica ed antistress, e di Ginseng coreano (estratto titolato al 20% in ginsenosidi) ottimo tonico-stimolante generale.

Ingredienti funzionali: Miele, Pappa Reale, Fructolysat di Ribes nero ed estratti di Ginseng, Eleuterococco, Matè e Ginkgo, FruttOligolisato®.

Il
FruttOligolisato® è un esclusivo composto di Ribes nero e Oligoelementi (Rame e Manganese) ottenuto con particolari procedure che preservano il fitocomplesso di origine e la sua ricchezza in principi funzionali.




Bios Line EnerPlus Noni 12 flaconcini 10 ml
Prezzo: € 19.00


EnerPlus Noni aiuta l’organismo ad affrontare e superare stanchezza e stress. Miele e Pappa reale sono energetici naturali, le foglie di Mate e la radice di Eleuterococco (Ginseng siberiano) hanno un intenso effetto tonico, il succo di
Noni è un potente adattogeno.

Il Noni è un frutto usato da millenni dai polinesiani che lo considerano una specie di elisir di lunga vita. Le moderne ricerche scientifiche hanno rivelato nel Noni la presenza di un centinaio di sostanze fra cui spicca la xeronina, potente bioregolatore e ricostituente cellulare.
Il Noni ha molte virtù: stimola i meccanismi di difesa, disintossica, può migliorare il sonno e l’umore. (Morinda citrifolia) è considerato un potente ricostituente grazie alla ricchezza di nutrienti e oligoelementi. Infine l’esclusivo ingrediente Fructolysat®, spremuta di frutti freschi di Ribes nero in presenza di Fruttooligosaccaridi (FOS), favorisce l’equilibrio della flora intestinaleLa Flora intestinale

Se la flora intestinale non funziona bene ci si può ammalare più spesso, anche di influenze e raffreddori. Succede perché attorno ai 400 metri quadri del nostro intestino si concentra il 50 per cento delle difese immunitarie, un sistema chiamato GALT.


Ma, dato che le risorse immunitarie non sono infinite, se gli anticorpi devono sorvegliare l’apparato digerente perché si mangia male o l’intestino è infiammato, significa che le altre parti del corpo restano sguarnite e più deboli di fronte agli attacchi di virus e batteri.

Quando usarlo:
Per dare all’organismo la capacità di superare i momenti di maggiore stanchezza

Come usarlo:
1 flaconcino al giorno, puro o diluito in poca acqua, al mattino a digiuno.

Cosa contiene:
Succo di Ribes nero, Miele millefiori, Fructolysat® di Ribes nero frutto, succo di Noni, Pappa reale liofilizzata, estratti di Eleuterococco radice e Matè foglie.



Il polline

Tra i rimedi popolari usati da secoli dagli apicoltori c'è sempre stato l'uso del polline; la scienza dietetica ha scoperto da poco in esso una somma tale di sostanze benefiche, da definirlo un iperalimento, un “alimento miracolo”.

Il polline e' costituito da strutture microscopiche alle quali le piante affidano il trasporto delle proprie cellule germinali. E' composto prevalentemente da proteine, glucidi e vitamine.
Le api lo raccolgono e lo utilizzano soprattutto per l'alimentazione delle api piu' giovani quale unica fonte di proteine concentrate, nonche' di tutti gli altri principi attivi.
Per l'uso alimentare il polline naturale viene essiccato e conservato senza alcun trattamento.

La ricchezza delle sostanze contenute rendono il polline un ottimo alimento naturale. Puo' essere consumato tal quale o in aggiunta ad altri prodotti (per esempio allo yogurt o al miele).
Una delle caratteristiche più importanti del polline è che le sue sostanze nutritive vengono immediatamente assimilate dall'organismo. Inoltre il polline viene tenuto in grande considerazione per le sue caratteristiche curative.
Agisce sul ringiovanimento delle cellule, stimola gli organi ed aumenta la vitalità. È considerato per eccellenza il nutrimento perfetto che la Natura ci offre. Contiene inoltre 16 vitamine diverse, micro-sali ed enzimi, co-enzimi, acidi grassi e vegetali, idrati di carbonio, proteine ed aminoacidi.

E' un prodotto delle api. E ' una delle sostanze piu' ricche che la natura ci offre.
E' un alimento completo. Ha grossa presenza di sostanze azotate. Contiene proteine e aminoacidi tra cui arginina, metionina, lisina, vitamine, oligoelementi,enzimi, ormoni, fattori antibiotici e sali minerali.

Utilizzato negli stati di affaticamento, agisce migliorando lo stato generale dell'organismo.
Combatte l ' affaticamento intellettuale, astenia, nevrastenia, anemia, astenia sessuale. Agisce contro l'ipertrofia prostatica. Utilizzato anche in geriatria.
E' un tonico generale per l'organismo e assiste in tutti i processi di sviluppo e crescita, contribuendo così al generale benessere dell'organismo. .


Caratteristiche e proprietà:
Il polline delle api si trova in ogni parte del mondo. Il polline non è elaborato dalle api, ma semplicemente raccolto da esse sui fiori e costituisce la materia prima per la produzione della pappa reale.
Il polline è considerato da molti l'alimento più perfetto sulla terra in termini di gamma completa di sostanze nutrienti.

Ogni granello di polline è una unità biologica che contiene tutto ciò che è necessario alla vita:
vitamine, proteine (è composto al 35% da proteine - tanto quanto nei fagioli e nelle lenticchie - da cinque a sette volte più proteine che nella carne), ventuno dei ventitre aminoacidi noti, carboidrati, enzimi, coenzimi, zuccheri, ormoni di crescita, sali minerali, oligoelementi (più di 25 oligoelementi compongono il 3,8 per cento del polline, e comprendono ogni oligoelemento essenziale), lipidi [la maggior parte dei grassi sono acidi grassi essenziali--70 per cento alfa-linoleico (omega 3), 3-4 per cento I linoleico (omega 6), 16-17 per cento monoinsaturi e saturi].
Nel nucleo della sua cellula, il polline racchiude il segreto della vita: le molecole DNA e RNA che stabiliscono la funzione di tutte le cellule viventi.

Composizione media per 100 gr: acqua 60,5 gr, proteine 20gr, grassi 4,5 gr, zuccheri 15 gr, vitamina A, vitamine del gruppo B, vitamina C, D, E, PP, K (praticamente tutte le vitamine conosciute, anche se la B12 è presente in basse percentuali), sali minerali (calcio, manganese, fosforo, ferro, sodio, potassio, aluminio, magnesio, rame), enzimi e coenzimi, acido pantotenico, acido nicotinico, tiamina, riboflavina, acido ascorbico (Vitamina C), pigmenti, xantofilla, carotene, e steroli.

Il polline è uniformemente ricco di carotenoidi, bioflavonoidi e fitosteroli, ma il profilo esatto è variabile secondo la fonte delle piante e le condizioni di crescita. Tuttavia,
il betacarotene, il licopene, il beta-sitosterolo, la quercetina, la isoramnetina, la rutina sono sempre presenti in analisi del polline.

I
bioflavonoidi sono una ragione principale delle molte virtù salutari del polline. I bioflavonoidi sono una grande classe di fitoestrogeni che sono ampiamente distribuiti nel cibo e nelle piante medicinali. Lo "scheletro di base a tre anelli" di tutti i flavonoidi consiste di due anelli di benzene collegati a un anello di pyran. Ci sono migliaia di variazioni, basate sui diversi componenti che sono legati in posizione attorno agli anelli.
Studi epidemiologici hanno mostrato che maggiore è l'assunzione di bioflavonoidi, minore è il rischio di malattie cardiovascolari.
Molti bioflavonoidi sono potenti antiossidanti. I bioflavonoidi abbassano il colesterolo, stabilizzano e rafforzano i capillari, riducono le infiammazioni, combattono i radicali liberi e sono antivirali, antibatterici e anticancerogeni.

La
quercetina è un antistaminico, antiallergenico e antiasmatico, ed è quindi molto utile nella cura dell'asma, di malattie polmonari croniche ostruttive, bronchiti, sinusiti, raffreddori, influenza, e allergie.

La
rutina tonifica i capillari, aiutando le vene varicose, l'insufficienza venosa, le emorroidi e l'ipertensione.

Il polline ha quindi molte proprietà, essendo:

tonico, nutritivo e rinvigorente - rafforza e nutre l'intero organismo. E' usato per dare resistenza e forza. Usato dagli atleti per aumentare l'energia, la forza e la resistenza alla fatica e allo sforzo muscolare. Efficace nel combattere la fatica, la stanchezza, l'esaurimento, la depressione. Può ridare vitalità e vigore - utile nella convalescenza e nel recupero dopo la malattia o operazioni chirurgiche.

anti-allergenico - il polline è utilissimo nel debellare le allergie; si inizia a prendere in dosi omeopatiche aumentando gradualmente finché le allergie scompaioni. Usato anche nella cura della febbre da fieno.

utile contro l'ipertensione e il nervosismo

corregge e regola gli squilibri endocrini

anti-microbico

disintossicante - Gli estratti di polline aiutano il fegato a disintossicarsi e lo proteggono dai danni.
In un esperimento di laboratorio, a dei topi sono state date dosi letali di acetaminoefene, con o senza estratti di polline, e li si è osservati per 72 ore. Tutti i topi a cui non era stato dato il polline sono morti in 24 ore, mentre una proporzione significativa di quelli a cui era stato dato il polline sono sopravvissuti. Il polline si rivelava più protettivo se somministrato un'ora dopo la dose di acetaminofene, invece di un'ora prima. In uno studio prolungato, dei topi sono stati esposti a vapori di solventi organici 30 ore alla settimana per tre mesi, simulando un'esposizione industriale. Ciò ha causato un significato aumento degli enzimi del fegato, a indicazione del fatto che le capacità disintossicanti del fegato erano sotto stress. I topi a cui erano stati dati estratti di polline avevano livelli di enzimi significativamente più bassi dei topi del gruppo di controllo. L'esposizione ai solventi aumentava anche il colesterolo (104 per cento) e i trigliceridi (37 per cento) nei topi del gruppo di controllo; questi aumenti erano quasi inesistenti nei topi trattati con polline.

aiuta contro il colesterolo alto e i trigliceridi alti

usato nel trattamento del cancro - vari studi sono stati fatti in proposito: estratti standardizzati di polline sono stati valutati un trattamento efficace per l'ingrossamento della prostata e la prostatite in test clinici a doppio cieco e con controllo placebo. Non si sono verificati effetti collaterali significativi. Il polline contiene licopene, beta-sisterolo e numerosi flavonoidi che hanno dimostrato un'azione nell'inibire la crescita di tessuto della prostata e nel ridurre il dolore, l'infiammazione e il rischio di cancro alla prostata. Topi a cui sono stati impiantati carcinomi polmonari sono sopravvissuti quasi il doppio di tempo se curati con estratti di polline rispetto ai gruppi di controllo non trattati. Il polline aumenta anche l'efficacia delle cure di chemioterapia se somministrato contemporaneamente. Al contrario delle medicine, il polline non attacca direttamente il tumore, ma piuttosto stimola il sistema immunitario.

Storia e curiosità:
Il polline è una fonte principale di alimentazione per le api. Le api operaie viaggiano di fiore in fiore raccogliendo il polline in speciali "cesti" posti sulle loro gambe. Le operaie raccolgono più di quello che serve all'alveare, per cui gli apicoltori hanno inventato degli schermi per grattare del polline quando le api entrano nell'alveare.

Alcuni pollini sono leggeri e asciutti, e destinati ad essere dispersi dal vento. Altri pollini sono più pesanti e appiccicosi e destinati ad attaccarsi agli insetti che visitano i fiori. Questi granelli di polline sono come microscopici "autostoppisti" che vengono raccolti dalle api di passaggio, e sono principalmente il tipo che si trova nel polline di api. Mentre le api raccolgono, eseguono il compito di impollinare le piante. I pollini portati dal vento sono responsabili delle maggiori allergie da polline, non i pollini appiccicosi.


In realtà, un consumo regolare di polline può dare significativo sollievo dalle allergie.

Il polline delle api venduto in granuli è di solito il meno lavorato. I granuli dovrebbero essere morbidi e malleabili, e con un profumo e un gusto fiorito e dolce, simile al miele grezzo. Il caratteristico sapore "fiorito" del miele grezzo è dovto alle piccole quantità di polline nel miele. Una certa lavorazione del polline è necessaria perché i grani di polline hanno due gusci esterni duri che circondanto i contenuti nutritivi. I sistemi digestivi delle api sono progettati per far fronte a questi gusci, ma quelli degli umani, dei gatti, e dei cani no. Di conseguenza, i migliori produttori di polline rompono delicatamente i grani prima di impachettarli. Il polline venduto in sacchetti di plastica deve essere sempre tenuto in frigorifero; i contenitori sigillati devono essere messi in frigorifero una volta aperti. Il polline fresco grezzo è in effetti un prodotto fresco, e deve essere trattato come tale.
I granuli possono essere incapsulati, pressati in compresse o in tavolette masticabili o finemente macinati per essere usati in cibi e bevande (
fonte: anagen.net/polli.htm).

POLLINE IN GRANI
Barattolo da 250 grammi
Prezzo: € 22,00

Per il suo contenuto proteico e vitaminico il polline è un utile complemento della dieta umana con benefici effetti ad ogni età:

nel bambino stimola la crescita, elimina problemi di anemia, svolge azione ricostituente e calmante;
nella persona adulta è un ottimo tonificante e stimolante delle funzioni gastriche, stimola l’appetito, aiuta nel lavoro intellettuale e negli stati di affaticamento; combatte l’impotenza e l’astenia sessuale;
agisce contro l’ipertrofia prostatica;
nella persona anziana è utile per l’azione regolatrice di tutto l’organismo;
in gravidanza agisce beneficamente sul metabolismo.
Il polline preferibilmente va preso al mattino a digiuno nelle dosi di circa 20 grammi per gli adulti (un cucchiaio da minestra) e di 5 grammi per i bambini (un cucchiaino da caffè ricolmo). La modalità di assunzione consigliata consiste nel lasciarlo sciogliere in bocca allo stato naturale oppure, per renderlo più accettabile, specialmente per i bambini, miscelato al miele, allo yogurt oppure al latte addolcito con il miele.



ALFAALFA (erba medica) 100 tavolette
Prezzo: € 14,80

L’Alfalfa è un’erba perenne con profonde radici, foglie che assomigliano a quelle del trifoglio, può esser alta fino ad 1 m con fiori di colore blu-rossastro. Originaria dell'Oriente attualmente è coltivata in tutto il mondo. Si usano le parti aeree. L’alfalfa contiene vitamine, minerali, aminoacidi ed oligo-elementi, viene apprezzata per rivitalizzare un organismo affaticato, ma anche per rinforzare unghie e capelli. L’alto contenuto di ferro e di vitamina E la rendono un ottimo integratore per chi soffre di anemia.

Usi tradizionali: Astenia , Caduta dei capelli , Convalescenza
Modalità d'uso:Deglutire 3 tavolette per tre volte al giorno, con acqua, preferibilmente ai pasti.
Avvertenze: Non superare la dose consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Gli integratori non vanno intesi come sostituto di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.




L’erba medica (Medicago sativa L.) è una pianta erbacea della famiglia delle leguminose. Ricchissima di minerali come fosforo, calcio, potassio e magnesio, contiene anche vitamine del complesso B, vitamina C ed E, vitamina K e almeno 8 enzimi digestivi oltre a quantitativi apprezzabili di clorofilla. La vitamina K è coinvolta nella coagulazione del sangue.


Questa pianta viene tradizionalmente usata per il ripristino delle concentrazioni fisiologiche di vitamine e minerali in caso di mestruazioni abbondanti, carenza di ferro oppure per favorire un veloce e “naturale” recupero energetico nelle convalescenze. Sostiene la normale funzione fisiologica epato-pancretica e renale.
Gli ingredienti presenti in questo prodotto sono tradizionalmente utili come coadiuvanti in caso di: astenia, convalescenza, capelli (Caduta).

La pianta è una ricca fonte di clorofilla - la maggiore a livello commerciale. L'erba medica, insieme con l'orzo, il frumento, e la spirulina, che contengono pure clorofilla, hanno dimostrato di essere d'aiuto nella guarigione dell'anemia, delle emorragie, del diabete, della gastrite, delle ulcere, dei disordini del colon, del cattivo odore e alito cattivo.

* mineralizzante - ricca di minerali come fosforo, Silicio, Sodio, Potassio, Calcio, Magnesio, Boro, Ferro, Manganese, Rame, Cobalto

* vitaminica e nutritiva
- ricca di vitamine - contiene le vitamine A, Beta-carotene, B1, B2, B3, B5, B6, B8, B12, C, D, E, K, Acido Folico

* ricca di aminoacidi (le basi per costruire le proteine nell'organismo) che ne fanno un anabolizzante naturale

* usata per prevenire l'invecchiamento precoce, prevenire l'arteriosclerosi, antidegenerativa - inoltre l'impiego di questa pianta nell'osteoporosi come rimineralizzante è suggerito dalla presenza di fitoestrogeni (cumestrolo) e di sali minerali: Ca, P, Fe, Zn, Cu, Se, Si

* tonica sessuale
* aumenta la resistenza alle malattie

* estrogenica - regola la produzione ormonale femminile

* promuove la funzione della ghiandola pituitaria - una ghiandola posta alla base del cervello e collegata all'ipotalamo, da cui riceve importanti segnali neurali e vascolari; la parte anteriore rilascia diversi ormoni sotto il controllo dell'ipotalamo, e la parte posteriore (neuroipofisi) immagazzina e rilascia gli ormoni sintetizzati nell'ipotalamo

* trofica-ricostituente - agisce sul sistema endocrino e sulla funzione ormonale grazie alla sua abilità di rafforzare la crescita e ristabilire la funzione di un tessuto, un organo o una ghiandola

* antiemorragica - agisce sul sistema immunitario grazie alla sua abilità di prevenire o arrestare le emorragie - azione dovuta alla presenza di vitamina K - L'Erba Medica contiene ben "20. 000 -40. 000 U. I. di vitamina K naturale. Questa sostanza serve a proteggere dalle emoraggie ed a far coagulare il sangue , specie nei casi di ridotto tenore protrombinico e viene usata anche per frenare mestruazioni abbondanti e nei casi cronici di sangue dal naso.

* eupeptica - favorisce la digestione

* disintossicante e depurativa -agisce sul fegato e sul sistema di disintossicazione grazie alla sua abilità di purificare il sistema, particolarmente il sangue, promuovendo l'eliminazione di scorie. Le proprietà pruificatrici del sangue dell'erba medica sono state attribuite al suo alto contenuto di clorofilla. In effetti, sono probabilmente dovute non solo alla clorofilla ma anche a vari altri componenti. Agisce così come tonico generale rimuovendo tossine dal sangue. Alcalizza e disintossica il corpo, soprattutto il fegato.

* antiulcerosa - agisce sul sistema digerente grazie alla sua abilità di prevenire e/o trattare ulcere, di solito ulcere delle mucose (stomaco e intestino)
* antiartritica - usata per curare atrite e reumatismi

* anti-infiammatoria - agisce sul sistema immunitario grazie alla sua abilità di contrastare le infiammazioni. L'erba medica è stata usata per secoli nella medicina popolare come cura per tutte le infiammazioni, inclusi i remuatismi e l''artrite.

* diuretica - agisce sul fegato e sui sistemi di disintossicazione grazie alla sua abilità di aumentare la secrezione di urina, e l'eliminazione di tossine e scorie attraverso l'urina

* antiossidante - previene i danni alle cellule inibendo l'ossidazione e intrappolando i radicali liberi - grazie all presenza di Manganese, Rame e Zinco - protegge così lo sviluppo di tessuti sani

* ipoglicemizzante - agisce sul sistema endocrino e sulla funzione ormonale grazie alla sua abilità di ridurre o controllare gli zuccheri nel sangue, responsabilità che spetta principalmente al pancreas. Cura quindi l'iperglicemia, grazie alla presenza degli alcaloidi asparagina e trigonellina.

* anticolesterolemizzante riduce il colesterolo (grazie alla presenza di saponine) - agisce sul fegato e sui sistemi di disintossicazione grazie alla sua abilità di abbassare il colesterolo sia nel sangue che nel fegato. Azione confermata da diversi studi clinici su cavie animali, nelle quali riduce anche la formazione di placche arteriosclerotiche . L'azione è dovuta alla presenza delle saponine triterpenoidiche, responsabili dell'attività colesterolasica dove viene ridotto notevolmente il colesterolo totale e il colesterolo LDL. Il principale aglicone di questi saponosidi è l'Acido medicagenico accompagnato dagli Acidi 16-a-idrossimedicagenico e gipsogenico, ai quali si deve, anche, la capacità della pianta di curare alcune forme eczematose e la psoriasi. Grazie alla blanda azione antitrombosi derivata dai derivati delle cumarine, l'erba medica aiuta il sistema circolatorio.


Approfondimento



Gli Antiossidanti sono sostanze in grado di neutralizzare i radicali liberi e proteggere l’organismo dalla loro azione negativa




ASTAXANTINA: miracolo antiossidante della natura



20 Volte Più forte dell'A. Sintetica
50 Volte Più forte della Carotina beta
60 Volte Più forte della Vitamina C
550 Volte Più forte della Vitamina E



E’ un antiossidante della famiglia dei carotenoidi (ne sono stati identificati più di 600)
il più potente che la scienza abbia fino ad oggi scoperto, molto di più di quelli conosciuti normalmente: licopene, luteina, beta carotene etc. (la sua efficacia è il doppio del beta carotene e della zeaxantina e da 100 a 500 volte superiore all’attività promossa dalla Vitamina E, nel prevenire la perossidazione degli acidi grassi).


L’attività di “spazzino dei radicali liberi” dell’Astaxantina protegge i lipidi dalla perossidazione e riduce il danno ossidativo del colesterolo LDL (riducendo la formazione di placche nelle arterie), delle cellule, delle membrane cellulari e delle membrane mitocondriali. L’Astaxantina aumenta la forza e la resistenza, rinforza il sistema immunitario aumentando il numero di cellule che producono anticorpi, le cellule T e le cellule T-helper.


L’
ASTAXANTINA naturale viene estratta dalla microscopica alga Haematococcus Algae che può contenere fino a 40gr. per kilo di alga secca. Questa alga fa parte della alimentazione di vari animali, tra cui pesci, granchi, aragoste e non solo, ed è la responsabile del loro colore rosso.



Le principali prerogative dell’Astaxantina rispetto gli altri carotenoidi sono:


• Attraversare la barriera ematoencefalica, apportando così antiossidanti ed una protezione anti-infiammatoria al cervello ed al SNC.
• Attraversare la barriera ematoretinica, apportando antiossidanti ed una protezione anti-infiammatoria agli occhi.
• Viaggia realmente attraverso tutto l’organismo, apportando una azione antiossidante ed anti-infiammatoria in tutti gli organi e tessuti.
• Potenzia la membrana cellulare
• Si lega al tessuto muscolare
• Funziona come un super-antiossidante, che rapidamente elimina i Radicali Liberi e neutralizza la riorganizzazione elettronica dell’ossigeno.

Un questionario svolto tra 247 persone, che assumono Astaxantina, ha dimostrato che “oltre l’80% di loro, che soffriva di mal di schiena, dall’osteoartrite all’artrite reumatoide, ha riportato un miglioramento. L’Astaxantina ha dimostrato di essere benefica, anche, nel migliorare i sintomi dell’asma e dell’ipertrofia prostatica. Tutte queste condizioni hanno l’infiammazione come componente, che è strettamente legata al danno ossidativo”. (Guerin, et al, 2002)

Tutti gli studi hanno dimostrato che solo quella naturale, estratto dall’alga Haematococcus, ha effetti benefici alla salute senza alcun effetto negativo.

Il Fitocomplesso è sempre vincente rispetto a qualsiasi molecola di sintesi. Nel fitocomplesso ritroviamo non solo il principio attivo, bensì un’orchestra di tanti altri principi che la natura intelligentemente ha custodito in quel fitocomplesso, armonizzandolo al meglio.


Sono state condotte sperimentazioni per chiarire il ruolo della Astaxantina nelle neoplasie e i dati in modelli animali mostrano esiti convincenti e stabiliscono che l’Astaxantina non solo è in grado di modulare la progressione della malattia ma ne è essa stessa un fattore preventivo e di protezione contro l’insorgenza.
(Nishino, H. (1998) Cancer prevention by carotenoids. Mutat. Res., 402:159-163).

Disturbi che possono beneficiare dell'integrazione con l' astaxantina naturale
(fonte www.osteopata.it):

• Degenerazione della macula
• Morbo di Alzheimer e Parkinson
• Ipercolesterolemia.
• Malattie infiammatorie, virali croniche ed autoimmuni.
• Dispepsia.
• Miglioramento della fertilità maschile.
• Miglioramento delle funzioni muscolari.
• Protezione da scottature da raggi UV.
• Normalizzazione del ritmo cardiaco.
• Agente antidepressivo.
• Adattogeno.
• Iperplasia prostatica benigna.
• Ictus: ripara i danni causati dalla mancanza d’ossigeno.
• Infiammazione killer e Proteina C reattiva.
• Tendiniti.
• Sindrome del tunnel carpale.

L’ASTAXANTINA migliora la performance sportiva perché:

- Aumenta la potenza muscolare.
- Migliora la resistenza allo sforzo fisico.
- Fa recuperare più rapidamente dalla prestazione sportiva.
- Previene i dolori articolari e muscolari dopo l’attività fisica.

In uno studio a doppio cieco, condotto dal Dr. Chew ed il suo team (vedi sotto), ha dimostrato che l’Astaxantina è un potente stimolatore del sistema immunitario. Lo studio ha portato alla luce che l’Astaxantina:

• Stimola la proliferazione dei linfociti.
• Aumenta il numero totale di anticorpi produttori dei linfociti B.
• Aumenta il numero dei linfociti T.
• Amplifica l’attività citotossica delle cellule natural killer (NK).
• Aumenta la risposta di ipersensibilità ritardata (DTH),
• Diminuisce sostanzialmente il danno del DNA.


Astaxantina migliora la performance nei ciclisti


Earnest et al. hanno esaminato gli effetti di Astaxantina sul metabolismo dei substrati e sul tempo di percorso di una distanza di 20 km in 21 ciclisti. I partecipanti allo studio hanno ricevuto 4 mg/die di Astaxantina o placebo per 28 giorni.

La ricerca ha analizzato i valori di VO2max (un parametro che misura il massimo consumo di ossigeno di un soggetto e rappresenta la massima potenza aerobica ossia la massima quantità di energia sintetizzabile dal meccanismo aerobico nell'unità di tempo) e di lattato (una parametro che serve per valutare il metabolismo anaerobico sotto sforzo dell'atleta) nei ciclisti di età compresa tra i 18 e i 39 anni che avevano percorso 20 km. 14 partecipanti hanno completato lo studio.

Sono stati osservati miglioramenti significativi della performance e della potenza in un percorso di 20 km nel gruppo trattato con Astaxantina ma non nel gruppo trattato con placebo. Il meccanismo d'azione attraverso il quale Astaxantina eserciti questi miglioramenti e aumenti la performance rimane tuttora da chiarire: non sono stati osservati effetti sull'utilizzo dei carboidrati e sull'ossidazione dei grassi.



ASTAXANTINA

La nuova frontiera...per la lotta anti-invecchiamento!
Di beneficio per occhi, fertilità maschile e sistema cardiovascolare.
Prezzo: € 30,00

Integratore a base di astaxantina, carotenoide derivato da Haematococcus pluvialis, una microalga della famiglia delle Chlamydomonadeae, fonte naturale particolarmente concentrata di astaxantina. Data la sua peculiare struttura chimica, l'astaxantina riesce ad assumere un posizionamento ben saldo nelle membrane cellulari tanto da essere considerata un ottimo antiossidante liposolubile.

Attraversa la barriera emato-encefalica ed emato-retinica, esercitando i suoi effetti anche a livello oculare, cerebrale e del sistema nervoso. Date le sue caratteristiche può risultare perciò di supporto per il fisiologico controllo dello stress ossidativo a livello oculare.

Inoltre risulta importante per il benessere cardiovascolare poiché contrasta l'ossidazione delle LDL e HDL e per la motilità e funzionalità degli spermatozoi andando ad ostacolare l'ossidazione degli acidi grassi polinsaturi, particolarmente concentrati negli spermatozoi.


Modo d'utilizzo: deglutire 1 perla al giorno, con acqua, preferibilmente al pasto. Confezionato in bottigliette da 30 perle-softgels.

Attenzione: non superare la dose consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Gli integratori non vanno intesi come sostituto di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.

Gli antiossidanti sono sostanze che hanno elettroni in eccesso, e li cedono per ridurre l'effetto nocivo dei radicali liberi.

Astaxantina e demenza

Uno studio clinico Giapponese randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo ha ora evidenziato che la somministrazione giornaliera di Astaxantina può ridurre l'accumulo anormale di composti associati alla demenza. L'integrazione con Astaxantina è risultata associata a riduzioni significative rispetto al placebo dei fosfolipidi perossidi che si accumulano in modo anormale negli eritrociti di soggetti con demenza.

Questo studio ha utilizzato l'Astaxantina derivata da Haematococcus pluvialis, una microalga della famiglia delle Chlamydomonadeae, una fonte particolarmente concentrata di Astaxantina.

35 soggetti di età compresa tra i 50 e i 69 anni sono stati randomizzati per ricevere il trattamento con placebo o con 6 mg o 12 mg di Astaxantina/die per 12 settimane.


Nel British Journal of Nutrition, i ricercatori guidati da K. Nakagawa dell'Università di Tohoku, riportano che poiché l'Astaxantina viene incorporata negli eritrociti, come si è visto per la Luteina, essa può contribuire alla prevenzione della demenza.
Dopo 12 settimane di trattamento, le concentrazioni di Astaxantina negli eritrociti erano più elevate nel gruppo trattato con 6 mg e 12 mg di Astaxantina rispetto al placebo. Nel plasma sono stati evidenziati livelli più bassi di PLOOH negli eritrociti in seguito al trattamento con Astaxantina rispetto al placebo. Lo studio di K. Nakagawa ha dimostrato che quando i soggetti ingeriscono Astaxantina, essa viene assorbita, distribuita e accumulata negli eritrociti, nei quali manifesta effetti antiossidanti inibendo la perossidazione lipidica. L'effetto antiossidante nello studio è risultato evidente in un periodo di tempo relativamente breve (12 settimane).

Questi risultati suggeriscono che l'integrazione con Astaxantina agisca come antiossidante sugli eritrociti riducendo i livelli di PLOOH e possa perciò contribuire alla prevenzione della demenza.

Bibliografia
Kiyotaka Nakagawa et al. "Antioxidant effect of astaxanthin on phospholipid peroxidation in human erythrocytes" British Journal of Nutrition DOI: 10.1017/S0007114510005398 Published online: 31 Jan 2011


Per le difese immunitarie: astaxantina!

In uno studio americano condotto su 42 giovani donne sane, di un'età media di 21 anni, si è visto che l'assunzione giornaliera di astaxantina potrebbe contrastare il danneggiamento del DNA e supportare le difese immunitarie.

I ricercatori hanno suddiviso casualmente i partecipanti in tre gruppi: due di questi hanno ricevuto una dose giornaliera di 2 gr o di 8 gr del carotenoide, il terzo invece del placebo.

Dopo 8 settimane di integrazione sono aumentati i livelli ematici di astaxantina nei primi due gruppi e non nel gruppo placebo. Inoltre nei primi due gruppi sono diminuiti del 32% e del 43% i valori di un marker di danno al DNA (8-OHdG) e quelli relativi alla proteina C reattiva (PCR), un indice di infiammazione.


A livello del sistema immunitario invece tale carotenoide da una parte ha potenziato l'attività, ma non il numero delle cellule natural killer e dall'altra ha aumentato i valori dei linfociti B e T.
I ricercatori concludono che sebbene saranno necessari ulteriori studi si può già notare che l'assunzione quotidiana di astaxantina in giovani donne sane, potrebbe essere un utile aiuto per il loro sistema immunitario e per modulare lo stato infiammatorio e ossidativo.

B.P. Chew. et al. "Astaxanthin decreased oxidative stress and inflammation and enhanced response in humans.". Nutrition & Metabolism 2010, 7:18

Salviamoci la pelle
L’astaxantina, si è dimostrata un antiossidante molto più potente di altri maggiormente noti come il betacarotene o la vitamina E (33, 34, 35, 36, 37, 38, 39). Nei confronti di quest’ultima, si è addirittura rivelata da 100 a 500 volte più efficace nel prevenire la perossidazione degli acidi grassi (13, 14, 34, 40): in topi privati di vitamina E, il compito di far resistere i lipidi all’ossidazione viene svolto proprio dall’astaxantina (39, 41).

In questo senso, la molecola ha dimostrato di poter inibire anche l’ossidazione delle LDL e dunque di contribuire alla prevenzione del processo aterosclerotico (42). Oltre a ciò, la molecola ha dimostrato un’attività farmacologica molto estesa. In particolar modo, sono emerse spiccate azioni antitumorali (43, 44, 45, 46, 47), immunomodulatrici (48, 49), antidiabetiche (50) e antinfiammatorie (51).
Ancora, sembra essere in grado di inibire l’enzima 5-alfa reduttasi, noto responsabile dell’alopecia androgentica (oltre che dell’iperplasia e del carcinoma prostatico), esercitando dunque una possibile attività contro la caduta dei capelli.

Infine, l’astaxantina protegge la pelle e la retina dall’effetto dannoso dei raggi ultravioletti, e in tal modo rappresenta un valido alleato contro i danni derivanti dell’esposizione solare.

Ulteriori attività della molecola di Astaxantina sono un potente effetto antinfiammatorio e l’inibizione della lipoperossidazione al fine di proteggere le membrane mitocondriali e il DNA dal danno fotoindotto.
Proprio per questo motivo è molto utile l’uso di integratori a base di Astaxantina prima dell’esposizione al sole perché in tal modo la pelle è protetta dall’aggressione operata dai raggi ultravioletti. L’Astaxantina determina una abbronzatura dorata ed omogenea specie se associata all’uso di creme protettive.

Bibliografia



ASTAXANTINA NATURALE O DI SINTESI ?
La differenza chimica tra l’Astaxantina naturale e quella di sintesi è nell’orientazione stereochimica, cioè le proprietà spaziali delle molecole.

Queste molecole sono chiamate “enanziomeri”. L’Astaxantina ha tre forme enanziomeriche principali, denominate 3S-3’S, 3R-3’S e 3R-3’R, dipendendo dall’orientazione nello spazio dei gruppi idrossili (OH) in carbone chirale 3.

In poche parole, la differenziazione tra chiralità (chirale è una molecola che ammette una immagine speculare non sovrapponibile a sé) e stereo sono fattori cruciali nella attività biologica in natura. Ciò perché in natura, a livello molecolare, l’asimmetria domina i processi biologici, tipo quelli enzimatici e la maggior parte delle reazioni immunitarie.

La chiralità non è un prerequisito per la bioattività, ma nelle molecole bioattive, dove uno o più centri chirali sono presenti, vengono osservate grandi differenze nelle attività dei differenti enanziomeri. Questo è un fenomeno generale che si può applicare a molte sostanze bioattive, come i medicinali, aromatizzanti, additivi alimentari etc.

La struttura molecolare dell’Astaxantina naturale è 3S, 3’S, è quella di un fitocomplesso, irriproducibile da qualsiasi laboratorio.
Tutti gli studi hanno dimostrato che solo quella naturale, estratto dall’alga Haematococcus, ha effetti benefici alla salute senza alcun effetto negativo.

Il Fitocomplesso è sempre vincente rispetto a qualsiasi molecola di sintesi. Nel fitocomplesso ritroviamo non solo il principio attivo, bensì un’orchestra di tanti altri principi che la natura intelligentemente ha custodito in quel fitocomplesso, armonizzandolo al meglio.

L’ASTAXANTINA esiste in natura in alghe e pesce come mono e di-esteri di acidi grassi. Nelle applicazioni nutriceutiche gli scienziati hanno provato che uno dei maggiori vantaggi degli esteri dell’Astaxantina naturale è che la forma esterizzata è inerentemente più stabile che la forma libera, come è quella di sintesi, provvedendo ad una stabilità della vita nel tempo senza essere ossidata.



Approfondimento .pdf



OLIGO SEL PLUS
Confezionato in bottigliette da 100 tavolette.
Prezzo: € 19,00

Integratore alimentare di selenio nella forma
biodisponibile L-seleniometionina per un migliore assorbimento. Il selenio, in quanto costituente dell'enzima antiossidante glutatione perossidasi, contrasta la tossicità di metalli pesanti frequentemente presenti nell'ambiente quali mercurio e cadmio. Il selenio supporta gli effetti antiossidanti della vitamina E.

È un minerale importante per la funzionalità del sistema immunitario ed è necessario per la sintesi degli ormoni tiroidei. Certificato KOF-K di Solgar n.K-1250.

Modo d'utilizzo: deglutire 1/2 tavoletta al giorno, con acqua, preferibilmente al pasto.

Attenzione: non superare la dose consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Gli integratori non vanno intesi come sostituto di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.





L’importanza del selenio è aumentata notevolmente quando è stata dimostrata la sua presenza in due enzimi: la glutatione perossidasi (azione antiossidante) e la tiroxina deiodinasi (regola l’attività dell’ormone tiroideo).



Il selenio è uno dei componenti principali delle selenoproteine, una classe di proteine presenti nel nostro organismo costituita da numerosi enzimi ad azione antiossidante. Per la sua attività antiossidante protettiva al selenio viene riconosciuto un ruolo preventivo nei confronti del processo di invecchiamento. Contenuto in prevalenza nelle carni, nei funghi e nei cereali, contribuisce ad aumentare le difese immunitarie, aumentando la produzione di anticorpi e protegge tutte le cellule, i globuli rossi e le membrane cellulari dai radicali liberi.

I benefici apportati dal selenio sono molti :

Preserva i tessuti dell'invecchiamento: Infatti mantiene la pelle elastica favorendo l’attività del collagene e il tessuto nervoso
Protegge il muscolo cardiaco e regola l'ipertensione arteriosa. Il Selenio ha effetto regolatore a carico di alcune prostaglandine specifiche.
Favorisce la chelatura (rimozione e metabolizzazione) dei metalli tossici come piombo, cadmio, mercurio, arsenico rilevabili nel mineralogramma.
In carenza di selenio gli spermatozoi diminuiscono la mobilità favorendo fenomeni di infertilità maschile. Può essere utilizzato con efficacia in integratori specifici i problemi di fertilità maschili. QUI trovate la recensione del PROfertil I maschi ne consumano di più delle donne
Antiossidante intracellulare. La sua più grande azione antiossidante è data da: SELENIO + GLUTATIONE si trasforma in GLUTATIONE PEROSSIDASI diviene un ‘enzima antiossidante INTRACELLULARE che impedisce il danneggiamento del DNA. (Utile in prevenzione per i fumatori..)



ENERGY ENHANCER
NUOVA TECNOLOGIA ENERGETICA

energia rapida e senza sostanze farmacologiche


CONFEZIONE: 15 cerotti bianchi + 15 marroni (si usano in coppia 4/5 volte a settimana)
Prezzo: € 89,00

Offerta prova: pacchetto 3 applicazioni (1coppia Icewave + 2 coppie Energy)
Prezzo: € 20,00




Siamo tutti abituati a pensare che dobbiamo assumere qualche sostanza per migliorare la nostra salute. Sebbene una nutrizione sana, l'assunzione di acqua e l'esercizio fisico siano componenti essenziali di uno stile di vita sano, i nostri organismi richiedono anche un flusso continuo di energia. Per esempio, i nostri cervelli e nervi trasmettono segnali elettrici ai muscoli affinchè possono utilizzare l'energia chimica immagazzinata per contrarsi.

È risaputo da migliaia di anni che frequenze particolari dello spettro visibile possono provocare cambiamenti specifici nell'organismo. Quando usciamo all'aperto, una certa frequenza di luce fa sì che il nostro organismo produca vitamina D. Una diversa frequenza di luce (UV) provoca la produzione di melanina, la sostanza chimica che ci fa abbronzare.

I cerotti Energy Enhancer fanno uso di questa tecnologia per stimolare i punti dell'agopuntura sul corpo in modo da migliorare il flusso d'energia e produrre un aumento entro pochi minuti dall'uso senza dover assumere alcun medicinale.



Aumento della resistenza fisica


Sempre piú atleti, allenatori e persone di ogni livello sociale scoprono che i cerotti
LifeWave Energy Enhancer sono il segreto per aumentare la resistenza e le prestazioni del corpo riducendo l'affaticamento durante i sforzi estremi nell'esercizio fisico, nel lavoro o nelle proprie attivitá quotidiane.

Il cerotto Lifewave Energy Enhancer utilizza un'antenna composta da materiali organici attivata dal calore del corpo per diminuire la stanchezza ed essere mentalmente e fisicamente piú efficienti. Questa antenna molecolare (all'interno di un cerotto non-transdermico) viene applicata tramite un cerotto adesivo sul corpo.

Entro pochi minuti dal momento in cui viene applicato il cerotto Energy Enhancer trasmette le istruzioni biologiche necessare perché l'organismo si attivi a bruciare piú grassi per produrre l'energia.

Il risultato finale, confermato dall'esperienza delle numerose persone che utilizzano il cerotto Lifewave Energy Enhancer, é un immediato
incremento di oltre il 20% del consumo di grassi, con un conseguente aumento in resistenza.


I cerotti LifeWave Energy Enhancer sono leggeri, non richiedono nessun dispositivo per essere alimentati, sono sicuri da usare sia durante gli allenamenti sia in competizioni a livello professinistico sia nella vita quotidiana, nessun farmaco, stimolante o ago penetra nel corpo, e sono poco costosi.

Utilissimi anche per chi ha una vita movimentata e vuole perdere dai 2 ai 4 Kg in poche settimane.

  • Il cerotto Lifewave Energy Enhancer é pragrammato per modulare il campo energetico del corpo.



  • Risultati clinici confermano un'umento del consumo di grassi di oltre il 20% al primo uso.




Test dei muscoli con Energy Enhancer



In base alla brochure di Energy Enhancer, il posizionamento dei cerotti può essere di vari tipi. Le persone hanno reazioni diverse in base ai vari posizionamenti, e quello che per una persona ha effetto può non avere alcun effetto per un'altra. Quindi, come si fa a sapere quale posizione è la più efficace? Il test dei muscoli è un modo per determinarlo.

Il test dei muscoli, noto anche come
chinesiologia applicata, è un modo per valutare gli sbilanciamenti di energia nel corpo mettendo alla prova un muscolo. Potete usare il test dei muscoli per valutare i punti di forza e i punti deboli del corpo.
Prima di iniziare, assicurarsi che la persona sia ben idratata e non siano presenti problemi quali dolori alle spalle o alla schiena.
Stabilite una linea base
Far mettere la persona in piedi con le gambe divaricate alla larghezza delle spalle.
Far alzare un braccio in avanti.
Porre una mano sul polso della persona, premere con dolcezza per 2-3 secondi per testare la resistenza e stabilire la linea base della forza.
Eseguire nuovamente il test usando i cerotti Energy Enhancer
Ponete un cerotto MARRONE CHIARO sul polso sinistro al punto Pericardio 6 e un cerotto BIANCO sul polso destro al punto Pericardio 6. Eseguite nuovamente il test della resistenza. Il braccio teso dovrebbe risultare molto più forte rispetto a prima.
Togliere i cerotti dai polsi e posizionarli su Polmoni 1, seguendo le istruzioni dell'opuscolo di Energy Enhancer.
Eseguite nuovamente il test della resistenza. Confrontate questo posizionamento con il posizionamento sul Pericardio 6.
Il braccio esteso era più forte o più debole?
Provate le altre posizioni consigliate nell'opuscolo, confrontando l'efficacia dei vari posizionamenti e notando quale risulta più forte.
L'esecuzione del test di cui sopra fornirà un'ottima indicazione di quali posizionamenti danno i migliori risultati per la persona. Per ulteriori informazioni sulla chinesiologia applicata, visitate il sito http://www.icak.com .


Usare il punto dell'agopuntura Rene 1 (KD1) per sostenere e rafforzare il corpo!

Ci sono certi punti dell'agopuntura comunemente usati per trattare una varietà di condizioni e che offrono un'ampia gamma di benefici nel promuovere la salute e il benessere generale. Uno di questi punti affidabili è il Rene 1 (KD1).

L'esperienza clinica ha mostrato che in pazienti che provano dolore in tutto il corpo, la stimolazione del punto Rene 1 produce risultati fantastici!

Il punto di agopuntura Rene 1 è noto per l'avere effetti benefici sia rivivificanti che calmanti:
Luciditá e tranquillitá
Elimina l'eccesso dalla testa
Calma spirito e mente
Ridona chiarezza al cervello
Rivivifica la coscienza

Dal punto di vista biologico, i reni hanno un ruolo vitale nella rimozione delle tossine, nella conservazione dei fluidi corporei e nella regolazione dell'equilibrio degli elettroliti. Sono fondamentali per la crescita, lo sviluppo, la riproduzione e la fertilità.

Secondo la medicina cinese, nei reni risiede l'essenza vitale (jing) e la vitalità sessuale delle persone. Sono considerati fonte di yin e yang per tutti gli altri organi, quindi un disordine nei reni potrebbe avere un effetto negativo per l'intero corpo.

KD1 è un punto Jing-well, ove il Qi entra nel meridiano del rene e si muove verso il torso del corpo. Questi punti generalmente eliminano calore e stagnazione dal lato opposto del canale.

Posizione: il punto di agopuntura Rene 1 si trova nella pianta anteriore del piede (a circa un terzo della distanza tra la base delle dita e il tallone) nella depressione tra il 2° e il 3° osso del metatarso.

Rafforza la salute ed il benessere
Che si utilizzi
IceWave oppure Energy Enhancer, la stimolazione di questo punto una volta la settimana avrà effetti benefici e duraturi. È possibile che debba passare del tempo prima che questi effetti possano essere notati, ma la stimolazione cronica di questo punto rafforzerà inevitabilmente il corpo!

Gli agopuntori hanno tradizionalmente usato il punto Rene 1 per il trattamento delle condizioni seguenti: dolore alla zona lombare, ipertensione, convulsioni, dolori di testa, mal di gola e restringimento della gola, giramenti di testa, secchezza della lingua, vista offuscata, ansia, nausea e vomito, perdita di coscienza, infertilità, caldane, sudori notturni, carenze alla memoria e disturbi visivi.

Energy Enhancer è fondamentale per riequilibrare il flusso di energia nel nostro organismo. Il flusso purtroppo viene alterato ed attenuato a causa dello stress, della cattiva alimentazione e dal ritmo frenetico della vita di tutti i giorni. Per questo consigliamo di usare per una settimana i cerotti Energy Enhancer prima degli altri prodotti della linea LifeWave.

L'utilizzo del punto di agopuntura Polmone 9 (LU9 - vedi mappa) supporta l'apparato respiratorio, vi aiuta a proteggere la vostra salute e a rimanere sani.

L'uso del punto Polmone 9 offre molti benefici
Aiuta l'apparato respiratorio
Rafforza i polmoni
Promuove il funzionamento adeguato dei polmoni
Stimola l'intero meridiano del polmone
Combatte il muco e l'accumulo di fluidi nei polmoni
Aiuta ad alleviare i dolori al torace
E molto altro ancora!
Il punto Polmone 9 è anche un punto Yuan Source, cioè funge da collegamento diretto tra il meridiano e i polmoni. I punti Yuan Source sono particolarmente utili per regolare le funzioni dell'organo interno corrispondente, poiché consentono di bilanciare il flusso di energia e sono spesso in grado di produrre risultati molto rapidi.
Nota: anche se nell'agopuntura si usa molto il punto Polmone 1 unitamente ai cerotti LifeWave, il Polmone 9 offre benefici simili ma con risultati più potenti.

I migliori punti dell'agopuntura contro l'invecchiamento (vedi mappa)
La maggior parte delle persone pensa all'agopuntura come a una terapia per gestire il dolore, mentre i benefici anti-invecchiamento sono meno conosciuti. Il fatto è che
esiste una serie di punti di agopuntura potenti che possono aiutarvi a sentirvi e ad apparire più giovani. La stimolazione settimanale su base regolare dei seguenti punti con i cerotti Energy Enhancer (Incremento dell'energia) e Y-Age possono aiutarvi a proteggere il corpo e a mantenervi sani:

Punto di agopuntura: Rene 1 (K1)

Posizione: parte anteriore del piede (a circa un terzo della distanza tra la base delle dita e il tallone) nella depressione tra il 2° e il 3° osso del metatarso.
Indicazioni: restituisce energia e calma lo spirito; purifica, libera l'energia stagnante, rigenera e crea nuove energie.

Punto di agopuntura: Milza 6 (SP 6)
Posizione: circa quattro dita sopra l'osso interno della caviglia, sulla tibia.
Indicazioni: favorisce il ripristino e il nutrimento di sangue e liquidi (la disidratazione è spesso associata all'invecchiamento), donando energia a tutto il corpo.

Punto di agopuntura: Stomaco 36 (ST36)
Posizione: nella rientranza 4 dita sotto il menisco e 2 dita fuori dell'osso.
Indicazioni: per restituire energia e rimediare a condizioni di debolezza.

Punto di agopuntura: Intestino crasso 4 (LI4)
Posizione: sul dorso della mano, nella membrana interdigitale, nel punto più alto del tessuto molle con un pugno non stretto.
Indicazioni: noto come il "Grande eliminatore", rimuove tossine da corpo e mente.

Punto di agopuntura: Bruciatore triplo 23 (TB23)
Posizione: sulle tempie.
Indicazioni: riporta energia del fuoco o calore al centro del corpo. Questo ha l'effetto opposto dell'invecchiamento, che vede una diminuzione nel tempo del calore.

Protocollo anti-invecchiamento per Energy Enhancer (Incremento dell'energia)
Il protocollo che segue utilizza cerotti Energy Enhancer (Incremento dell'energia) per proteggere il corpo e mantenere la salute. Utilizzare una serie di cerotti: BIANCO sulla destra, MARRONE CHIARO sulla sinistra. Applicare i cerotti al mattino e rimuoverli la sera.

LUNEDÌ
Punto di agopuntura: Milza 6
Posizione: circa quattro dita sopra l'osso interno della caviglia, sulla tibia.

MARTEDÌ
Punto di agopuntura: Intestino crasso 4
Posizione: sul dorso della mano, sull'osso del dito indice, nel punto più alto del tessuto molle con un pugno non stretto.

GIOVEDÌ
Punto di agopuntura: Rene 1
Posizione: parte anteriore del piede (a circa un terzo della distanza tra la base delle dita e il tallone) nella depressione tra il 2° e il 3° osso del metatarso.

VENERDÌ
Punto di agopuntura: Stomaco 36
Posizione: nella rientranza 4 dita sotto il menisco e 2 dita fuori dell'osso.

OGNI SERA
Punto di agopuntura: Bruciatore triplo 23
Posizione: sulle tempie.
*Applicare un set di cerotti Energy Enhancer (Incremento dell'energia) a questo punto la sera (lunedì, martedì, mercoledì e venerdì) e rimuoverlo al mattino.



Come funzionano i cerotti Energizer se nulla penetra nell'organismo?

I cerotti LifeWave comunicano con l'organismo attraverso il campo magnetico umano. Si tratta di un trasferimento di energia risonante. Invia il messaggio "trasporta il grasso ai mitocondri e produci ATP" alle cellule. Ciò produce un aumento dell'energia.

Si tratta di un cerotto transdermico? Ci sono erbe o sostanze chimiche che penetrano nell'organismo?

Nulla penetra nell'organismo. LifeWave Energy Enhancer NON è un cerotto transdermico. Le basi del suo funzionamento sono una scienza completamente nuova ed un approccio novello all'energia ed al benessere.

LifeWave è sicuro da utilizzare?

Tutti i materiali nei cerotti LifeWave Energy Enhancer sono elencati dalla FDA nel 21 CFR. LifeWave è prodotto presso stabilimenti registrati dalla FDA. Se ha una patologia particolare o nel caso di dubbi, Le consigliamo di rivolgersi al Suo medico prima dell'utilizzo.

Quale sensazione avvertirò durante l'uso dei cerotti?

Probabilmente non proverà nulla. Ciò che probabilmente noterà sono livelli di energia molto costanti e stabili durante le attività quotidiane. Durante le attività atletiche dovrebbe poter misurare miglioramenti della Sua performance.

I cerotti LifeWave sono stati verificati clinicamente?

Sì. LifeWave è stato sottoposto a verifiche in diversi studi clinici da alcuni dei migliori ricercatori della nazione. Questi studi dimostrano l'efficacia dei cerotti LifeWave Energy Enhancer.

Quanto a lungo devo indossare i cerotti?

Si consiglia di tenere applicato il cerotto non oltre le 12 ore al giorno. Di solito, l'utilizzo dei cerotti a giorni alterni produce i migliori risultati a lungo termine.
Per ulteriori informazioni su
ENERGY ENHANCER clicca qui

Scarica istruzioni



Il cammino verso la salute è un bagno aromatico quotidiano e un massaggio profumato (Ippocrate, 406 a.C.)


Il contatto è una delle esperienze fondamentali che l’essere umano sperimenta sin dalla nascita. Infatti, le carezze che il neonato o il bambino piccolo ricevono dalla madre, o comunque da qualsiasi adulto di riferimento, diventano il primo canale comunicativo utile a trasmettere e ricevere emozioni, sperimentando le sensazioni necessarie per crescere ed apprendere dall’esperienza.

La formazione della personalità di un bambino passa inevitabilmente attraverso questo primo canale esplorativo. Il bisogno del “contatto” ci procura un sentimento di soddisfazione e anche un riconoscimento di tipo affettivo verso la persona che ci ha fatto vivere tale sensazione. Quindi, durante l’infanzia l’esperienza del contatto diventa necessaria per la formazione del nostro modo “adulto” di vivere le relazioni umane in generale e quelle intimo-affettivo-sessuali in particolare.

Molto probabilmente un bambino che riceverà un contatto piacevole, caldo, affettuoso svilupperà sentimenti ed emozioni, che evolveranno in un felice apprezzamento della sensualità: non avrà paura di entrare in relazione “con” e sentirà il bisogno di esprimere se stesso anche attraverso le emozioni del corpo. Invece, quando l’esperienza del contatto in fase evolutiva diventa “sgradevole”, o comunque assente, fredda, è molto probabile che da adulti la nostra risposta al “tatto” si trasformi in un rifiuto anche di tipo aggressivo.

Quindi, l’importanza di riscoprire elementi “primari” nell’esperienza del contatto fanno del massaggio in generale e ancor più di quello erotico e sensuale in particolare la via maestra del benessere psico-fisico.

È utile ricordare che nel massaggio non viene attivato solamente il tatto, bensì tutti i nostri sensi soprattutto quando mettiamo in pratica un massaggio di tipo sensuale, quando entriamo in una certa intimità. Il tatto “padre di tutti i sensi” introduce e coordina il gusto, la vista, l’olfatto e l’odorato. Nello specifico, come afferma anche Kettenring (2005), l’amore passa soprattutto per l’olfatto, che costituisce la nostra radice evolutiva, una finestra aperta sui sentimenti e la vita affettiva.


Approfondimento importante Dott. Giovanni Chetta " Massaggio antistress T:I.B."





OLIO CORPO VIBRAZIONALE 100 ml
GOCCE DI PROTEZIONE
All'interno un quarzo ialino naturale
Prezzo: € 33,00


(olio di nocciole - lino - mandorle - pachouli - sandalo - legno di cedro)

Pongo me stesso, e quanto mi appartiene, sotto la mia vigile protezione.


Olio di antica tradizione (olio di nocciole, simbolo di protezione e fortuna; olio di mandorle, prosperità e sapienza; olio di lino, abbondanza e bellezza).

Aromaterapia da oli essenzali puri (patchouli, messaggero di forza e energia; sandalo, riequilibrante di aggressività, paure e tensioni nervose; cedro, portatore di stabilità e coraggio) per bilanciare le nostre emozioni con l'olfatto; l'olio viene poi sottoposto alle frequenze dei suoni che favoriscono l'armonia dei piani emozionale, mentale e fisico, e alle vibrazioni del rosso (in cromoterapia: protezione, energia, coraggio, difesa) ed energizzanti del cristallo di quarzo ialino naturale.

Un olio che si prende cura della nostra pelle e restituisce armonia, da utilizzare come dopo bagno e per il massaggio, non untuoso, di perfetta penetrabilità e rapido assorbimento, frutto di una miscela selezionata di ingredienti naturali.
Drenante, tonico e stimolante del microcircolo, nutriente e idratante della pelle.






OLIO CORPO VIBRAZIONALE 100 ml
GOCCE DI PERDONO
All'interno un quarzo ialino naturale
Prezzo: € 33,00

(olio di oliva - lino - girasole - camomilla - ylang ylang - lavanda)

La capacità di perdonare è uno dei maggiori poteri dati all'uomo.

Olio di antica tradizione (olio di oliva, simbolo di guarigione e potenza; olio di lino, abbondanza e bellezza; olio di girasole, risanamento e saggezza).

Aromaterapia da oli essenzali puri (camomilla, induttore di autentico perdono; ylang ylang, dissipante di collera e rancore; lavanda, ausiliario di pace e felicità) per bilanciare le nostre emozioni con l'olfatto; l'olio viene poi sottoposto alle frequenze dei suoni che favoriscono l'armonia dei piani emozionale, mentale e fisico, e alle vibrazioni del verde (in cromoterapia: rigenerazione e guarigione) ed energizzanti del cristallo di quarzo ialino naturale.

Un olio che si prende cura della nostra pelle e restituisce armonia, da utilizzare come dopo bagno e per il massaggio, non untuoso, di perfetta penetrabilità e rapido assorbimento, frutto di una miscela selezionata di ingredienti naturali.
Elasticizzante, emolliente, rilassante le tensioni muscolari, lenitivo delle irritazioni cutanee.



OLIO CORPO VIBRAZIONALE 100 ml
GOCCE DI LUCE
All'interno un quarzo ialino naturale
Prezzo: € 33,00


(olio di borragine - girasole - mandorle - neroli - limone - arancio dolce)

C'è in noi una scintilla grande, l'energia che dà corpo ai desideri.

Olio di antica tradizione (olio di borragine, simbolo di risolutezza ed energia psichica; olio di mandorle, prosperità e sapienza; olio di girasole, risanamento e saggezza).

Aromaterapia da oli essenzali puri (limone, portatore di luce ed energia; arancio dolce, tramite di unione divina; neroli, facilita il cammino spirituale) per bilanciare le nostreemozioni con l'olfatto; l'olio viene poi sottoposto alle frequenze dei suoni che favoriscono l'armonia dei piani emozionale, mentale e fisico, e alle vibrazioni del giallo oro (in cromoterapia: luce, sole, apertura alla via dello spirito e alla percezione) ed energizzanti del cristallo di quarzo ialino naturale.

Un olio che si prende cura della nostra pelle e restituisce armonia, da utilizzare come dopo bagno e per il massaggio, non untuoso, di perfetta penetrabilità e rapido assorbimento, frutto di una miscela selezionata di ingredienti naturali.
Drenante, tonico e stimolante del microcircolo, nutriente e idratante della pelle.

L’arcobaleno è il collegamento tra la terra ed il cielo


Gli Oli Arcobaleno con l'energia dei colori e dei profumi offrono un aiuto straordinario per riportare il flusso vitale a scorrere in modo armonico nei chakra e quindi rivitalizzare gli organi sottostanti. Si ha così una sensazione di energia benefica positiva.


Gli OLI ARCOBALENO nascono dall’intuizione di unire all’energia dei colori il potere benefico di oli essenziali ed estratti oleosi di piante, usando onde d’energia per imprimere messaggi di guarigione spirituale, con l’intento di utilizzare diversi concetti terapeutici in un unico prodotto, semplice nell’uso e nella scelta.

Gli OLI ARCOBALENO agiscono particolarmente sui chakra e, di conseguenza, sugli organi a loro corrispondenti.



Come si usano gli Oli Arcobaleno

VISUALIZZAZIONE GUIDATA: è una tecnica di rilassamento molto diffusa. Guardare l’olio arcobaleno prescelto può aiutare a rendere
più rapido e profondo il processo di visualizzazione.

CROMOTERAPIA: gli oli arcobaleno sono un perfetto complemento dei trattamenti impiegati durante una seduta di cromoterapia eseguita a livello professionale.

MEDITAZIONE: l’olio arcobaleno prescelto si pone davanti ad una fonte di luce e si focalizza l’aura colorata diffusa. A seconda del colore scelto la meditazione si evolverà su diversi livelli.

VAPORIZZAZIONE: per riequilibrare l’aura si può spruzzare l’olio arcobaleno più indicato alla situazione direttamente nell’ambiente.

MASSAGGIO DELLE MANI: il secondo olio arcobaleno scelto può essere usato per massaggiare le mani, per favorire il riequilibrio delle energie sottili.

MASSAGGIO SUI CHAKRA: spruzzare sulla zona dei singoli chakra l’olio corrispondente. Massaggiare in senso centrifugo per aumentare l’energia, in senso centripeto per ridurla. Questa tecnica si può utilizzare su tutti i chakra nella stessa seduta o solo sui chakra da riequilibrare.

MASSAGGIO SUI PUNTI DELL’AGOPUNTURA: gli oli arcobaleno possono essere utilizzati per far agire l’energia del colore sui punti dell’agopuntura.

ENERGETICA DELL’AUTOGUARIGIONE: tutte le tecniche descritte possono essere impiegate per ottenere sostegno in momenti di difficoltà per problemi fisici o psico-emozionali, perché gli oli arcobaleno aiutano a riportare il flusso vitale a scorrere in modo armonico.

COMPLEMENTO IN QUALUNQUE TIPO DI MASSAGGIO: terminare un massaggio con l’applicazione di un olio arcobaleno rende il trattamento più completo ed appagante.



Olio Arcobaleno N. 1 Rosso Sostegno
Prezzo: € 17,50


È uno stimolante del fisico e delle emozioni, favorisce la passione, l‘ambizione e l’impulso sessuale.

Esprime il diritto di essere, rafforza l’istinto primordiale, il desiderio di procurarsi tutto ciò che è necessario per vivere bene: denaro, piacere, beni materiali.

È molto indicato per chi ha subito privazioni di beni fondamentali per la vita: cibo, vestiario, calore, cure ambientali ed affettive.
È utile a persone che non sono radicate a terra, sempre con la testa fra le nuvole, frustrate ed esaurite che di solito presentano una muscolatura atonica ed una cattiva circolazione degli arti inferiori. In estetica si usa in caso di pelle asfittica, impura, con tossine e ritenzione idrica e nella cellulite.


PRINCIPI ATTIVI
Limone, Garofano Chiodi, Rosmarino, Rosa Canina.

USO: Esterno



CHAKRA: 1° Muladhara

ORGANI: Genitali, intestino
GHIANDOLE: Surrenali
OLI ESSENZIALI: Limone, Arancio, Garofano, Rosmarino
PIANTA: Rosa canina
FIORE DI BACH: Centaury
CORPO: Fisico
CRISTALLO: Quarzo rosa
PIANETA: Saturno
ELEMENTO: Terra







Olio Arcobaleno N. 2 Arancio Dolcezza
Prezzo: € 17,50


È il rimedio dell’ottimismo, dell’istintività e del piacere dei sensi.
Esprime il diritto di provare emozioni quali la gioia e l’entusiasmo, ma anche la rabbia, la tristezza ed il pianto. Stimola la capacità di lasciarsi andare e di vivere le emozioni senza sensi di colpa, eccessi o forzature.

Una educazione troppo rigida che considera una debolezza le manifestazioni emotive crea un blocco nella percezione dei sentimenti. Quando si reprimono le emozioni subentra la tristezza, la disperazione e la disarmonia e non si riesce più a godere di una sana sessualità perché dominati da blocchi o eccessi.
In estetica viene utilizzato per la pelle grassa, acneica, comedonica. Utile quando la pelle mostra inestetismi dovuti a squilibri ormonali.


PRINCIPI ATTIVI Ginseng, Ylang Ylang, Gelsomino.
USO: Esterno

INDICAZIONI: l'olio arancio è il rimedio per l'ottimismo, l'istintualità e il piacere dei sensi. Sul piano fisico favorisce la circolazione, scioglie le tensioni nella parte inferiore della schiena.

CHAKRA: 2° Svadhishthana

ORGANI: Reni, vescica, milza
GHIANDOLE: Gonadi
OLI ESSENZIALI: Ylang ylang, Gelsomino
PIANTA: Ginseng
FIORE DI BACH: Cherry plum
CORPO: Emozionale
CRISTALLO: Zaffiro
PIANETA: Plutone
ELEMENTO: Acqua







Olio Arcobaleno N. 3 Giallo Gioia
Prezzo: € 17,50

Favorisce il rilassamento della muscolatura liscia, contratta a causa di nervosismo, paura, ansia. Promuove il diritto di agire, di ricercare la gioia di vivere e la felicità. Stimola la ricerca di autonomia, la chiarezza mentale, la conoscenza.
La disarmonia del terzo chakra può indicare l’impossibilità di agire a causa della paura della punizione, la convinzione di essere diversi dagli altri, la tendenza a seguire modelli di comportamento non consono alla propria personalità nel tentativo di farsi accettare. È indicato per chi ha perso la spontaneità, la fiducia in sé stesso, la volontà e la gioia di vivere. Persone cadute nell’angoscia, nella depressione, nella confusione mentale, nella dipendenza da altre persone.
In estetica viene utilizzato nella stasi linfatica, pelle impura, atonica, stressata.


INDICAZIONI
Il giallo porta rilassamento dove c'è tensione della muscolatura. Si applica sul basso ventre, sulla spina dorsale e sulle mani.

PRINCIPI ATTIVI
Calendula, Limone, Arancio, Vetiver, Ginepro.
USO: Esterno

CHAKRA: 3° Manipura
ORGANI: Stomaco, fegato, cistifellea
GHIANDOLE: Pancreas
OLI ESSENZIALI: Limone, Arancio, Vetiver, Ginepro
PIANTA: Calendula
FIORE DI BACH: Larch, Aspen
CORPO: Mentale
CRISTALLO: Agata muschiata, Cristallo di rocca
PIANETA: Sole
ELEMENTO: Fuoco







Olio Arcobaleno N. 4 Verde Armonia
Prezzo: € 17,50


È il rimedio dell’amore e del cuore. Aiuta ad aprirsi ai sogni, ai desideri ed all’amore incondizionato. Aiuta a mantenere in equilibrio il quarto chakra, condizione essenziale per potersi aprire il proprio cuore prima verso sé stessi e poi verso gli altri.

Vivere l’amore del cuore porta alla fiducia nella guarigione, al rispetto per la natura, per gli animali, per tutti gli esseri di questo mondo senza distinzioni di sesso o di razza. Le persone che non conoscono l’amore possono soffrire di indecisione, pessimismo, invidia ed indolenza, non avendo la consapevolezza del loro ruolo
nella vita.

In estetica è utile in caso di pelle disidratata, senescente, con rughe e anche per la prevenzione dell’invecchiamento.


INDICAZIONI
L?'olio verde è il rimedio dell?'amore del cuore. Aiuta ad aprirsi ai sogni, ai desideri ed all?'amore incondizionato

PRINCIPI ATTIVI
Eucalipto, Ginepro, Lavanda, Arancio
USO: Esterno

CHAKRA: 4° Anahata
ORGANI: Polmoni, bronchi, cuore
GHIANDOLE: Timo
OLI ESSENZIALI: Ginepro, Lavandino, Arancio, Eucalipto
PIANTA: Artemisia
FIORE DI BACH: Holly
CORPO: Astrale
CRISTALLO: Agata bruna
PIANETA: Venere
ELEMENTO: Aria






Olio Arcobaleno N. 5 Blu Pace
Prezzo: € 17,50


Con l’apertura del
chakra della gola si impara a comunicare in modo chiaro, ad ascoltare ed essere ascoltati. È il centro della nostra identità creativa, con la gola si esprime il canto, la poesia, la lettura: è il ponte tra l’informazione astratta, il pensiero e le idee che attraverso la gola vanno alle mani dove trovano la possibilità di divenire forma manifesta.
Un blocco energetico di questo punto può causare seri danni: collo rigido, dolori muscolari, raffreddori frequenti, mal di gola, ma il problema più importante può essere il cattivo funzionamento della tiroide. Il colore blu facilita la guarigione di questo punto donando pace e tranquillità. È anche il colore più indicato per i bambini irrequieti.

In estetica
è utile per la couperose, per la pelle arrossata e per la cellulite da stress.


INDICAZIONI
L'olio blu dona pace e tranquillità rendendo più facile la comunicazione interpersonale. E' il colore più indicato per i bambini irrequieti.

PRINCIPI ATTIVI
Eucalipto, Pino Silvestre, Camomilla, Salvia, Limone.

USO
: Esterno

CHAKRA: 5° Vishuddha
ORGANI: Trachea, corde vocali, gola e bocca
GHIANDOLE: Tiroide
OLI ESSENZIALI: Arancio, Salvia, Limone
PIANTA: Camomilla
FIORE DI BACH: Agrimony, Wild oat
CORPO: Eterico matrice
CRISTALLO: Onice, Crisoprasio
PIANETA: Mercurio
ELEMENTO: Suono






Olio Arcobaleno N. 6 Indaco Luce
Prezzo: € 17,50

È particolarmente utile per tutti i problemi di vista, dolori di testa, tensione agli occhi.
Il sesto chakra esprime il diritto di vedere, di avere una visione chiara e ampia. Questo chakra viene danneggiato nell’infanzia, quando non si ha conferma di quanto nella realtà si vede con gli occhi.
La carenza di energia in questo punto può portare a vista carente, mancanza di sensibilità, mancanza di immaginazione, impossibilità di ricordare i sogni, difficoltà a vedere un futuro o ad immaginare delle alternative. L’apertura di questo centro porta allo stato intuitivo, alla percezione totale della verità, alla capacità visualizzazione ed alla chiaroveggenza.

In estetica è un ottimo lenitivo per pelli sensibili, irritate e dopo l’esposizione al sole.

INDICAZIONI
L'olio indaco è utile per tutti i problemi della vista, mal di testa e tensione agli occhi. Porta allo stato intuitivo, alla percezione totale della verità ed alla chiaroveggenza.

PRINCIPI ATTIVI
Malva, Lavanda, Arancio.

USO: Esterno

CHAKRA: 6° Ajna
ORGANI: Occhi
GHIANDOLE: Ipofisi
OLI ESSENZIALI: Lavandino, Arancio
PIANTA: Malva
FIORE DI BACH: Chestnut bud
CORPO: Celestiale
CRISTALLO: Epidoto
PIANETA: Giove
ELEMENTO: Luce





Olio Arcobaleno N. 7 Porpora Equilibrio
Prezzo: € 17,50


L’olio porpora è utile nelle depressioni, apatie, difficoltà di apprendimento, alienazioni. Aiuta a superare le delusioni. Il settimo chakra esprime il diritto di conoscere, di avere la coscienza del “qui ed ora” che porta all’illuminazione.
È il centro della saggezza e dell’assimilazione della conoscenza. Quando è equilibrato dona la capacità di percepire, analizzare, assimilare informazioni, di divenire riflessivi, consapevoli. Dona apertura mentale e connette con il mondo dello spirito attraverso la meditazione e la disciplina spirituale. I problemi legati a questo chakra possono derivare da informazioni negate, cattiva educazione, religiosità imposta e possono portare emicranie, amnesie, confusione mentale.
In estetica è utile per pelli con discromie ed in tutti i casi di dermatosi.


INDICAZIONI
L'olio porpora è utile nelle depressioni, apatie, difficoltà di apprendimento. Aiuta a superare le delusioni. Aiuta il collegamento con il divino.

PRINCIPI ATTIVI
Achillea, Incenso, Gelsomino.

USO: Esterno

CHAKRA: 7° Sahasrara
ORGANI: Cervello
GHIANDOLE: Epifisi
OLI ESSENZIALI: Limone, Arancio, Gelsomino, Incenso
PIANTA: Achillea
FIORE DI BACH: Walnut, Rock wather
CORPO: Causale
CRISTALLO: Turchese, Ematite
PIANETA: Nettuno
ELEMENTO: Pensiero



Olio Massaggio Angeli
Flacone 150 ml
Prezzo: € 12,90


Leggero e delicato come un battito d'ali, particolarmente adatto per il massaggio serale ai bambini, ben si adatta alle persone molto stressate e tese o alle persone anziane che faticano a prendere sonno. Per tutti si consiglia il suo uso giornaliero nelle stagioni ventose come primavera e autunno.
Indicazioni
Dona serenità e protezione. Ideale per il massaggio serale a bambini, persone stressate, anziani. Favorisce il sonno ed il rilassamento. Ottimo in primavera ed autunno, quando il vento ed il tempo incerto creano irritabilità ed ansia.
Principi attivi
Sesamo, Mandorle Dolci, Vinaccioli, Soja, Arancio, Verbena, Mandarino, Neroli, Incenso, Camomilla, Melissa, Gelsomino.
Indicazioni per l'uso
Versare nella mano un cucchiaino circa di olio; attendere qualche secondo per scaldarlo leggermente e poi applicarlo sulla zona da massaggiare.

Ingredients: Vitis vinifera seed oil, glycine soja oil, prunus amygdalus dulcis oil, sesamum indicum oil, limonene, citrus aurantium dulcis oil, linalool, hexyl cinnamal, lippia citriodora extract, citral, citrus nobilis oil, citrus aurantium amara oil,boswelia carterii extract, anthemis nobilis oil, melissa officinalis oil, jasminum officinale, coumarin, alpha isomethyl ionone, geraniol, parfum, rosmarinus officinalis extract, canola oil.
Uso: Esterno


Curiosità
Le essenze di Arancio dolce, Neroli e Gelsomino contenuti le conferiscono quella profumazione che, nella tradizione popolare, è considerata l' aroma privilegiato degli angeli. L' epidermide risponde con grande sensibilità alle sostanze nutritive contenute nella Crema degli Angeli. Gli effluvi aromaterapici sprigionati durante il massaggio contribuiscono a rendere il suo uso quotidiano una pratica salutistica molto efficace per il corpo e per lo spirito.



Olio Massaggio Esseni
Flacone 150 ml
Prezzo: € 12,90


Antichissima formula usata dai guaritori Esseni, è il rimedio d'urgenza per ogni tipo di dolore o trauma, da usare giornalmente nei periodi di freddo e umido. E' il migliore amico delle giunture dove si consiglia strofinare giornalmente per preservarle giovani e forti; I suoi effluvi balsamici e resinosi fortificano e donano vitalità. Ottimo come olio da massaggio pre e dopo sport.
Indicazioni

E' l'olio della forza e della vitalità.
Per il massaggio tonificante ed antidolorifico, per alleviare il dolore ai muscoli e alle articolazioni. Anche per massaggio pre e post sportivo. Ottimo in inverno, per contrastare l'azione del freddo e dell'umidità.

Principi attivi

Sesamo, Mandorle Dolci, Vinaccioli, Soja, Patchouly, Camomilla, Incenso, Mirra, Ginepro, Rosmarino, Issopo, Menta, Arancio.


Indicazioni per l'uso

Versare nella mano un cucchiaino circa di olio; attendere qualche secondo per scaldarlo leggermente e poi applicarlo sulla zona da massaggiare.

Ingredients:
vitis vinifera seed oil, glycine soja oil, prunus amygdalus dulcis oil, sesamum indicum oil, citrus aurantium dulcis seed extract, pogostemon cablin oil, parfum, juniperus communis oil, rosmarinus officinalis oil, boswelia carterii extract, anthemis nobilis oil, hyssopus officinalis extract, mentha piperita oil, hydroxyisohexyl-3-cyclohexene carboxaldehyde, eugenol, alpha isomethyl ionone, linalool, geraniol, citral, citronellol, limonene, hexyl cinnamal, hydroxycitronellal, benzyl salicylate, rosmarinus officinalis extract, canola oil.





Olio Massaggio Fate
Flacone 150 ml
Prezzo: € 12,90


Questo olio è stato creato per il massaggio e l'automassaggio del corpo femminile.

Se applicato giornalmente scioglie gli inestetismi cutanei, drena i ristagni linfatici, attenua la sindrome premestruale. Le essenze di rosa e gelsomino squisitamente femminili e creative accompagnano dolcemente la donna nelle esperienze significative della vita dalla pubertà alla menopausa e oltre. Consigliato nella stagione calda. Ottimo anche come doposole.

Indicazioni

Dedicato alle donne, le conforta in ogni loro problema: cellulite, problemi ormonali, depressione, problemi di pelle, problemi sentimentali. Ottimo in estate, per risvegliare la fata che è nascosta in ogni donna.




Indicazioni per l'uso

Versare nella mano un cucchiaino circa di olio; attendere qualche secondo per scaldarlo leggermente e poi applicarlo sulla zona da massaggiare.

Principi attivi
Sesamo, Mandorle Dolci, Vinaccioli, Soja, Gelsomino, Ylang Ylang, Limone, Cannella, Rosa, Petit Grain.

Ingredients: vitis vinifera seed oil, glycine soja oil, prunus amygdalus dulcis oil, sesamum indicum oil, limonene, citrus aurantium dulcis seed extract, alpha isomethyl ionone, hydroxyisohexyl-3-cyclohexene carboxaldehyde, hydroxycitronellal, parfum, linalool, jasminum officinale oil, cananga odorata oil, citrus medica limonum oil, lippia citriodora oil, cinnamomum zeilanicum oil, rosa centifolia oil, citrus aurantium amara oil, cinnamyl alcohol, citronellol, hexyl cinnamal, benzyl salicylate, benzyl alcohol, coumarin, geraniol, butylphenyl methylproprional, anise alcohol, rosmarinus officinalis extract, canola oil.

Uso: Esterno



Olio Massaggio Elfi
Flacone 150 ml
Prezzo: € 12,90
non disponibile

Gli oli di elicriso, mandarino, pepe, sedano e cannella esaltano la personalità, la creatività e la crescita personale. Ha un effetto rilassante e riequilibrante.

Indicazioni

Migliorano la comunicazione tra mente e cuore. Aiutano a rimuovere i blocchi energetici che paralizzano la vita.

Principi attivi

Sesamo, Mandorle Dolci, Vinaccioli, Soja, Elicriso, Mandarino, Pepe, Sedano, Cannella, Arancio.

Indicazioni per l'uso

Versare nella mano un cucchiaino circa di olio; attendere qualche secondo per scaldarlo leggermente e poi applicarlo sulla zona da massaggiare.

Ingredients: vitis vinifera seed oil,glycine soja oil, prunus amygdalus dulcis oil, sesamum indicum oil, citrus aurantium dulcis oil, citrus nobilis oil, apium graveolens extract, piper nigrum extract, helichrysum italicum extract, cinnamomum cassia oil, parfum, rosmarinus officinalis extract, canola oil, butylphenyl methylpropional, alpha-methyl ionone, enzyl salicylate, cinnamal, citronellol, coumarin, limonene, geraniol, hexyl cinnamal, hydroxycitronellal, linalool.

Uso: Esterno

Curiosità

In tutte le antiche tradizioni popolari sono presenti spiriti benigni che aiutano gli uomini nel loro cammino terreno e li sostengono nelle loro difficoltà. Gli Elfi sono spiriti simili agli umani, ma dotati di vista ed udito acutissimi, voce limpida e bellissima e con la capacità di leggere nel pensiero degli uomini e di comunicare telepaticamente. Il profumo degli Elfi è legato al terzo Chakra, che genera le forze emotive che determinano la personalità sociale. L'affermazione personale, l'accettazione, la gratificazione di sé, la vitalità, l'espansività, le relazioni con gli altri fanno sì che la vita sociale fluisca in modo soddisfacente e senza stress. Il terzo Chakra è associato agli organi dell'apparato digerente, che è il sito in cui il mondo esterno entra nel corpo, per portare energia sotto forma di nutrimento, ma anche tossine e materiali di scarto che vanno gestiti ed eliminati per non avvelenare l'organismo.


In lingua Reo-Ma’ohi, la parola Mono’i può essere tradotta come Olio Profumato. Il Monoi non è un semplice cosmetico, ma un vero e proprio trattamento di bellezza antico di 2000 anni.

Si tratta di un olio dorato dalla struttura dolce e piacevole, dotato di un profumo discreto ed ammaliante, ottenuto da un processo di Enfleurage semplice ed artigianale: i fiori di Tiaré (Gardenia Taitensis, una varietà di Gardenia dall’odore unico che germoglia solamente in Polinesia, vengono immersi, ancora in boccio, in un olio di cocco raffinato estratto da noci di cocco anch’esse native, fino a farlo saturare della loro fragranza (concentrazione di 100 fiori per litro).
Alla fine del processo, che dura circa due settimane, si filtra l’olio, che sarà impregnato dell’intensa profumazione del fiore di Tiarè.

Il Monoi possiede proprietà idratanti, ammorbidenti, calmanti e purificanti; svolge un ‘azione a lunga durata, che migliora il microcircolo cutaneo e rassoda il derma. Leviga, liscia, purifica e amnorbidisce la pelle, lasciando una deliziosa sensazione di appagamento e benessere.
Nei caldi luoghi di origine tropicali si presenta liquido, mentre con le temperature più basse delle nostre latitudini solidifica, assumendo la consistenza di un burro vegetale. Col calore estivo, specie sulle spiagge o al sole, esso ritorna rapidamente allo stato liquido.

Ricco di acidi grassi essenziali, il MONOI NATURALE solidifica al di sotto di una temperatura di 24’C, per riportarlo allo stato liquido basta tenere il flacone qualche istante sotto il getto d’acqua calda o in ammollo per qualche minuto in acqua calda o sul termosifone.


Il fatto di doverlo sciogliere potrebbe spaventare chi vive costantemente nella fretta, in realtà il Monoi non va considerato come “Idratante veloce” da usare in alternativa al Fluido corpo, ma come una coccola per godere al meglio dei piccoli intervalli di tempo libero.

Faceva parte integrante della vita degli abitanti della Polinesia francese: per proteggere i neonati dalla disidratazione; per purificare i luoghi e gli oggetti di culto; per proteggere il corpo dal freddo durante la navigazione oltre che dal vento e dall’acqua salata; per ravvivare i colori dei tatuaggi, ma soprattutto per il massaggio della pelle e del cuoio capelluto.

Ha proprietà idratanti, ammorbidenti, calmanti, purificanti. Svolge un’azione a lunga durata che migliora il microrilievo cutaneo e rassoda il derma. Leviga, liscia, purifica e ammorbidisce la pelle lasciando una deliziosa sensazione di di appagamento e di benessere. Dopo l’esposizione al sole, ripara i danni prodotti dalle radiazioni solari e dalle aggressioni del vento e dell'acqua salata, evitando che la pelle diventi secca, poco lastica e rugosa: facilita e accelera l’abbronzatura e la mantiene più a lungo impedendo che alla fine dell’esposizione solare la tintarella scolorisca in modo disomogeneo formando antiestetiche chiazze chiare.

Appicato tutti i giorni dopo la doccia, viene assorbito istantaneamente rendendo al pelle satinata, elestica, soda e delicatamente profumata. Nutre la cute e idrata, donandole vitalità. Il monoi è inoltre un alleato prezioso per mani e piedi; deposita un sottile film idrofobo sulla pelle proteggendola dal freddo e dal vento. Può essere utilizzato anche sul viso, per bambini e neonati,utile anche per le gestanti come elasticizzante antismagliature.


Il MONOI massaggiato infonde armonia e benessere in puro e sensuale equilibrio tra corpo e spirito, ecco perchè viene utilizzato nel Taurumi, il tradizionale massaggio tahitiano che ripristina la circolazione delle enrgie e mira a crteare armonia tra corpo e mente, liberando dalle tensioni prodotte dallo stress. Scaldante muscolare: intiepidito nel palmo della mano è ideale per scaldare il corpo ed i muscoli.

Massaggio sensuale di coppia: la continua tensione nervosa e la velocità dei ritmi di vita, non lasciano spazio alcuno ai momenti fi gratifica e al recupero di energie psico-fisiche. La sua sensuale fragranza. il doverlo sciogliere prima di utilizzarlo nel massaggio, tutto contribuisce ad un vero e proprio rituale di coppia per ritagliarsi un piacevole momento di intimità.

Natura e culture Eos nasce come viaggio alla scoperta di tradizioni e culture locali, dove ciò che Madre-Natura predispone viene sapientemente utilizzato come rimedio domestico e tramandato di generazione in generazione.

Ed ecco che, un semplice cosmetico diventa parte integrante della storia e della cultura locale.

La ricerca EOS, da sempre attenta all’utilizzo di ingredienti non-irritanti e non-inquinanti, pone come scopo quello di arrivare a formulazioni il più possibile FEDELI a quelle NATIVE.

Comincia così un lungo Viaggio intorno al mondo, alla scoperta della conoscenza custodita da ogni popolo.



Monoi Olio nativo per corpo e capelli 100 ml
Prezzo: € 13,00


Monoi Olio nativo con ambra

Prezzo: € 13,00

IDRATAZIONE QUOTIDIANA.
Dopo la doccia per una pelle morbida, elastica e luminosa. Adatto alle gestanti e ai bambini.

MASSAGGIO: intiepidito fra le mani e massaggiato, aiuta a creare armonia fra corpo e mente, sciogliendo le tensioni prodotte dallo stress.

BAGNO: per un bagno di bellezza anti-stress qualche goccia in vasca da bagno addolcisce e ammorbidisce la pelle.

DOPOSOLE: dopo le esposizioni solari restituisce alla pelle idratazione, ne calma le irritazioni, illumina e fissa l’abbronzatura.

CAPELLI: per capelli secchi, opachi e sfibrati distribuire su tutta la lunghezza e tenere in posa almeno 30 minuti con un asciugamano prima dello shampoo; oppure qualche goccia come tocco finale per ristrutturare le punte secche e proteggerle da agenti atmosferici e cloro.


INGREDIENTI Cocos nucifera oil, Gardenia thaitensis flower, tocopherol.

Il
MONOI NATURALE solidifica sotto i 24°, per scioglierlo è sufficente tenere il flacone qualche minuto sotto un getto d’acqua calda.


Fragranza priva di allergeni.
Adatto alle gestanti e ai bambini.

Segreto di bellezza delle donne polinesiane il Monoi, letteralmente olio profumato’ possiede caratteristiche idratanti, ammorbidenti, calmanti e purificanti.

Svolge un’azione a lunga durata, che migliora il microrilievo cutaneo e rassoda il derma. Nutriente, emolliente da utilizzare tutto l’anno per il corpo e i capelli.


Bioloerbe è una "nuova" realtà nel mondo della cosmesi naturale. In realtà le persone che hanno ideato e fondato Bioloerbe vantano nel settore esperienze pluri ventennali, ed è partendo da questa esperienza che realizzano formulazioni con ingredienti vegetali di alta qualità e tollerabilità per restituire alla pelle il proprio naturale equilibrio di nutrizione, idratazione e bellezza.



Olio di Prunus Dulcis pressato a freddo 100% 250 ml
Prezzo: € 13,50


Le proprietà emollienti dell’olio di mandorle risalgono risalgono alla sua particolare ricchezza in acidi grassi sia saturi che insaturi.

Viene tradizionalmente usato per le pelli che necessitano di elasticità e nutrimento.

Indicato come preventivo delle smagliature e come Body Lotion sia per la mamma che per il bebè.

Esente da OGM, pesticidi, nichel, glutine, lattice.

Non testato su animali






Olio di Vitis Vinifera pressato a freddo 100% 250 ml
Prezzo: € 15,50

Quest’olio è ottenuto tramite procedimento di spremitura a freddo dei semi dell’Uva ed è molto prezioso in quanto in un chicco di uva si trovano solo da uno a quattro semini da cui appunto si estrae l’olio.

E’ un prodotto fortemente apprezzato per il suo alto contenuto di acidi polinsaturi e di polifenoli, sostanze altamente antiossidanti.

La sua leggerezza lo rende adatto ai massaggi donando azione rassodante e stimolante la circolazione capillare.






Olio di Cocos Nucifera pressato a freddo 100%
250 ml
Prezzo: € 13,50



L’olio di cocco bioloerbe viene prodotto dalla pressatura a freddo della polpa ( copra) del frutto della Cocos Nucifera.

Questo prezioso olio è ricco di acido laurico e si presta molto utile per donare elasticità e tono alle pelli più aride e accaldate dal sole.

D’estate viene tradizionalmente usato per riparare i danni prodotti dal sole e dalla salsedine sia sulla pelle che sui capelli.







Olio di Ricinus Communis pressato a freddo 100%
250 ml

Prezzo: € 13,50


Quest’olio di ricino contiene circa il 90% di acido ricinoleico. La caratteristica di quest’olio è molto singolare in quanto sulla pelle produce un film che riduce fortemente l’evaporazione dell’acqua cutanea ed è quindi ampiamente utilizzato nei paesi caldi.

Oltre a ciò data la sua affinità con la cheratina, trova impiego nella cura dei capelli sfibrati donando un’azione rinforzante e lucidante , previene le doppie punte e lo spezzarsi dei capelli.

Tradizionalmente usato anche in aggiunta all’argilla e all’acqua necessaria per i cataplasmi.






Olio di Cannabis Sativa pressato a freddo 100%
250 ml
Prezzo: € 26,50


L’olio di canapa bioloerbe si ottiene dalla spremitura a freddo dei semi di della Cannabis Sativa.

Viene impiegato per le sue proprietà emollienti, non unge e dona morbidezza ed elasticità all’epidermide. Aiuta a preservare la pelle dall’azione irritativa degli agenti atmosferici. L’olio di canapa è considerato tra le sostanze cosmetiche naturali più efficaci per rallentare il fisiologico invecchiamento della pelle.

Un vero dono di Natura!

Esente da OGM, pesticidi, nichel, glutine, lattice. o su animali.

Le informazioni riportate in questa pagina sono solo a scopo informativo, tratte da un'ampia sitografia presente in internet. L'unica finalità è quella di mantenere il valore e la natura della rete: la facile reperibilità di informazione.
Le informazioni sui principi attivi dei singoli componenti dei prodotti e sui prodotti stessi, desunte tutte da un'ampia sitografia presente in rete, e dai siti delle ditte fornitrici, non intendono trattare, curare alcuna malattia o patologia. Queste potrebbero, inoltre, riportare errori e/o omissioni. Pertanto ogni utilizzo improprio è a proprio rischio e pericolo. Si ricorda, altresì, che gli integratori alimentari non sono prodotti curativi e pertanto non possono vantare alcuna proprietà terapeutica. Le indicazioni, presenti sul sito, fanno riferimento all'impiego per il sostegno dell'organismo in periodi particolarmente difficili.


Home Page | INFORMATIVA | Condìzioni di VENDITA | Novità | PROMOZIONI | Idee REGALO | Curiosità | Contatti | Dove siamo | Dicono di noi | | | Acqua | Acqua e Sale | Acqua e Sapone | ACNE e Impurità | Alcalinizzanti | Alimentari | Alga KLAMATH | Alghe marine | Allergie | Aloe | Aminoacidi e Proteine | Animali | Antidolore | ANTIOSSIDANTI | Antinfluenza | Antizanzare | Ansia e Stress | AntiAge | Antirughe | Arcobaleno BIMBI | Argan olio | Argento Oro... Colloidi | Aromaterapia | Articolazioni | Attivatori energetici | Auricoloterapia | Ayurveda | Baobab | Biopan e Vitapan | BIOTTA succhi | CAISSE formula | Calcolosi renale | Canapa | Candida | Capelli CURA | Capelli Professional | CAPELLI RICRESCITA | CELLFOOD | Cellulite | Cerotti LIFEWAVE | Cistite | Colesterolo | Colostro | Cosmeceutica | Cura del corpo | Depurazione | Digest | Dieta ZERO | Dolcificanti naturali | Enzimi | Erbario | Essenze DONNA | Essenze UOMO | Estratti SPAGIRICI | Fibromialgia | Floriterapia | FitoDETERSIVI | Fosfatidilcolina | Gambe | Glicemia | GUAM Anticellulite | Gruppi sanguigni | Helix | Incensi | Infertilità | Infrared | Infiammazione | Integratori Salini | Karite' | Ipertensione | Lei Sex | Lei SPM | LUI e LEI | Lui | Make-Up | MELATONINA | Memoria | Menopausa | Meristemo-Terapia | Metabolomici | Micoplasmi | Micoterapia | MICROIDRINA | NONI | Nutraceutica | Oggettistica | OLI vegetali | Oligoelementi | Olivo | Omega 3-6-9 | PAPAYA | Prodotti DI LEO | Prodotti RE.NA.CO. | Propoli | Saponi Aleppocolors | Saponi Dr. Bronners | Semi di Pompelmo GSE | SOLARI | Sovrappeso e obesità | Stitichezza | Supporto oncologico | TEA TREE oil | Tè accessori | Tè e Infusi | Tè MACTHA | Tè TULSI | Termoterapia | Tiroide | Tisane TMG | Vitamine e Minerali | ZEOLITE | | | ACMOS | TAOPATCH | CLARK zapper | ENERGIA sottile | PIETRE e CRISTALLI | Diagnosi dal volto | Ritmi Circadiani | Intimo HITECH | Test della ballerina | Dr. Filippo Ongaro | Link Amici | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu