Erboristeria Arcobaleno

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


Acqua

“L’acqua è una cosa cosmica"

"Il sole, la luna e l'intero cosmo si trovano in uno stato di oscillazione naturale con la terra e comunicano tramite l'elemento acqua." (Johann Grander, nato nel 1930)


“Noi pensiamo di conoscere l’acqua perchè ce ne serviamo tutti i giorni per bere, per lavarci,per cuocere i cibi. In realtà, l’acqua è una materializzazione del fluido cosmico che riempie tutto lo spazio.

Attraverso il pensiero possiamo entrare in contatto con questo fluido e purificarci al suo contatto. La prima condizione per fare questo,è prendere coscienza che attraverso l’acqua fisica noi tocchiamo un elemento di natura spirituale.

Sforzatevi perciò di lavarvi con gesti misurati, armoniosi, affinchè anche il vostro pensiero possa liberarsi e fare il suo lavoro. Concentratevi sull’acqua, sulla sua freschezza, la sua limpidezza, la sua purezza e subito sentirete che l’acqua va a toccare in voi zone sconosciute per trasformarle. Non solo vi sentirete alleggeriti e purificati, ma il vostro cuore e il vostro intelletto saranno nutriti da nuovi elementi più sottili e vivificanti. L’acqua fisica contiene gli elementi e le forze dell’acqua spirituale, bisogna soltanto imparare a risvegliarle per poterle ricevere.”


(Cit. di Omraam Mikhael Aivanhov – Pensieri quotidiani)



L'acqua è sinonimo di vita, forza e energia. L'acqua esercita da sempre, in tutte le sue forme, una forza d'attrazione magica sul noi essere umani.'

Gli studi di eminenti scienziati e ricercatori evidenziano come l'acqua sia un veicolo di informazioni, un nastro magnetico liquido che registra in modo molto sensibile le informazioni energetiche che riceve dall'ambiente. L'uso di simboli sacri, minerali, musica o parole consente di trasferire una vibrazione energetica specifica all'acqua ed infine al corpo umano, che essendo formato per circa il 70% di acqua ne beneficia ulteriormente.

Tutti sappiamo che l'acqua è indispensabile alla vita. Ma pochi sono consapevoli del ruolo determinante che l'acqua svolge praticamente in ogni organo e funzione del nostro corpo. L'acqua non si limita a sostenere la vita.
Un acqua buona può veramente farci stare meglio, più in forma, e può anche migliorare il nostro aspetto.

L’acqua è il solvente Universale ed il liquido più complesso ed ordinato nei rapporti energetici che la Natura mette a disposizione degli esseri Viventi per il proprio nutrimento o terapia; essa riesce ad entrare in tutte le parti del corpo compiendo il nutrimento ed il lavaggio necessario, oltre all’apporto energetico per il mantenimento della salute.

Essa è anche una “memoria di base” che registra tutti i “dati” bio chimici, bio elettronici che vi vengono immessi, infatti a qualsiasi diluizione noi sottoponiamo l’acqua essa non modifica il proprio potere informazionale dei dati inseriti.

Scriveva, giustamente, Pasteur “Noi beviamo il 90% delle nostre malattie”


A.D. - EAU DIAMANT - ACQUA DIAMANTE


"Se il corpo cambia, cambia lo Spirito
e se lo Spirito cambia, il cosmo intero si modifica"


Si tratta di un'acqua la cui memoria contiene informazioni di piani "sottili" definiti nello specifico, quarta dimensione. E' un'acqua di fonte la cui coscienza è quella della quinta dimensione, con l'aggiunta di alcuni codici della sesta e settima dimensione. Potrebbe chiamarsi "Acqua della Nuova Terra" oppure "Acqua della Nuova Gerusalemme" in accordo con il testo biblico dell'Apocalisse, cap. 22 - versetti 1 e 2".

In pratica l'Acqua Diamantina è acqua di sorgente alla quale è stata accelerata la frequenza vibratoria, cosa che l'abilita a rispondere alle intenzioni di chi l'adopera, permettendo l'accesso ad una vita e ad un'intelligenza più elevata.


Quest'acqua è diventata più viva e intelligente, rispondendo con Amore alle intenzioni emesse verbalmente da chi la utilizza. E' un aiuto pratico per deprogrammare e trasformare le memorie cellulari restrittive, conducendo in tal modo l'essere umano ad integrare la Coscienza fino al più profondo di se stesso. Essa è moltiplicabile a volontà ed è destinata ad essere condivisa con altri. Corrisponde ai nuovi prodotti annunciati da KRYEON (Andare oltre l'umano - Volume 2, pag. 143. 144, edizioni Ariane, Québec).

La sua origine

Joel Ducatillon è un ricercatore francese che, in un momento di deprivazione nella propria vita, invece che lasciarsi prendere dallo sconforto, si è aperto ad accogliere i doni che il difficile momento portava con sé. Ecco che, nel 1994, in tre sogni successivi, gli venne rivelata l’ispirazione per la sua ricerca: Steel Storm Staele.

Studiando le Sacre Scritture provenienti da differenti tradizioni spirituali, individuò delle costanti che si ripetevano, e le tradusse in numeri: essi rappresentano i codici delle leggi universali. Di grande aiuto fu per lui la sua formazione come matematico, musicista e naturopata, in quanto ben presto, con l’aiuto del sintetizzatore, fu in grado di incapsulare tali codici in tubicini di vetro.

Nacque così il primo encoder ADN 850, con il quale produsse l’acqua diamante. ADN 850 gioca un ruolo di programmatore dell'acqua elevando nel frattempo il suo tasso vibratorio. Il DNA 850 è un tubo di vetro soffiato, a tenuta stagna, nel quale parecchie spirali luminose servono da ricettacolo agli 850 codici trasmessi in seguito in un'acqua minerale acquistata in un negozio di prodotti naturali, allo scopo di trasmutarla in Acqua Diamante. Questi codici matematici e geometrici sono tradotti in diverse combinazioni sonore con l'aiuto di un sintetizzatore.

Alcuni anni dopo, continuata la ricerca e aggiunte altre migliaia di codici, furono messi a punto gli encoders ad uso degli operatori P.M.T.

Ora, dal 2008 con gli stessi encoders è possibile praticare anche la F.A.A.

Dal marzo 2009 è stato approntato un nuovo tipo di encoder, E.V.M., destinato a operare sull’energia degli ambienti e a ripulire ed energizzare la Terra.

La sua azione
Essa trasmette nella parte non codificante dei DNA delle nuove geometrie, dette frattali che, a loro volta, organizzano delle nuove banche dati con l'aiuto delle quattro basi Adenina, Citosina, Guanina e Timina della parte codificante del filamento del DNA.

Ne risulta un rinforzo ed un'amplificazione della volontà dell'anima sul veicolo dell'ego, producendo degli effetti visibili e più rapidi a livello dei corpi psico-affettivi e fisici dell'individuo.

Le memorie del subconscio che si ripercuotono nella vita quotidiana sotto forma di blocchi e disarmonie, si trasformano, si alleggeriscono. In conseguenza, le resistenze causate dalle situazioni si indeboliscono progressivamente. Questa Acqua Diamante permette dunque un miglioramento del paesaggio individuale e delle sue proiezioni sullo schermo delle situazioni vissute o da vivere.

La sua utilizzazione
Travasando un flacone di 100 ml. di Acqua Diamante in una bottiglia vuota che riempirete di acqua minerale naturale, per ottenere 1 litro di Acqua Diamante dopo 1 ora o 2 ore di attesa, essa servirà come bevanda quotidiana per tutta la famiglia, con il suo accordo ben inteso.

La quantità da ingerire ogni giorno sarà conforme al desiderio di ciascuno. Le persone che non desiderano esprimere delle intenzioni, qualunque sia la loro età, possono consumarla senza problemi. Sembra, in questo caso, che le intuizioni si sviluppino e si impongano, cambiando sensibilmente la direzione delle scelte che così si modellano in modo evidente secondo il programma scelto dall'anima nell'incarnarsi.
La quantità da assumere ogni giorno sarà conforme al desiderio di ciascuno.

Quest'Acqua Intelligente si adatta perfettamente al bisogni dell'utilizzatore o utilizzatrice, e non creerà mai dei problemi né crisi di eliminazione insopportabili. La sua azione è dolce e sottile, tanto che per alcune persone è difficile rendersene conto.

La si può mettere pura negli occhi o sui punti sensibili senza danni. Anche in compresse o mescolata ad una pomata, con intenzione, se possibile. Qualche goccia sullo spazzolino da denti con il dentifricio, pulisce e imbianca i denti.
E' cicatrizzante, anti infiammatoria, disinfettante, secondo ciò che le si domanda o che le si infonde con l'intenzione.

Dalla vostra bottiglia di Acqua Diamante, che voi riempirete quando tende a svuotarsi, prenderete un minimo di 100 ml, o anche più, che verserete in una seconda bottiglia vuota che riempirete fino ad 1 litro, ma questa volta, con acqua di rubinetto.

Sempre dopo un certo periodo di attesa, voi avrete un'Acqua Diamante fatta con acqua dell'acquedotto. Vi servirà per cuocere gli alimenti, fare il tè, il caffé, innaffiare le piante o l'orto (con in litro potete farne 10 litri, ecc.), servirà per l'acquario e la bevanda degli animali domestici o animali della fattoria. Per l'agricoltura biologica sarà un apporto prezioso. Potete versarne un litro nell'acqua del bagno e mettervi anche delle intenzioni. Serve anche per gli umidificatori, perché, evaporata nell'aria, ne eleva la coscienza.

Per coloro che metteranno delle intenzioni, sarà sufficiente centrarsi ed esprimere ad alta voce le intenzioni, che siano poco numerose e ben mirate per evitare complicazioni alla mente in mancanza di semplicità. Questo di volta in volta e tenendo in mano il bicchiere di Acqua Diamante. Queste intenzioni possono essere registrate nell'Acqua Diamante ogni volta, per parecchi giorni, anche parecchie settimane, secondo l'importanza e l'anzianità del problema.

Potete aggiungere un'intenzione mirata per dare sollievo ad un male passeggero, una collera da calmare, dei chakra da ripulire, ecc. Occorre sapere che i problemi di ordine fisico sono il risultato finale di tutto un insieme di disarmonie nei pensieri, nelle emozioni, nell'alimentazione, eccessi, stress, ecc... Dunque, prima che si produca un sensibile miglioramento, bisognerà considerare delle prese di coscienza.

Quando non comprendete certe cause, e persistono confusione e dubbi, chiedete all'Acqua Diamante lucidità e discernimento. La risposta vi arriverà con un sogno, per bocca di un amico o con una certezza interiore incrollabile.

Mettete intenzioni per conoscere e concretizzare le competenze dell'anima, per armonizzare una relazione o semplicemente per trovare un impiego, un'abitazione.

Tenete sempre con voi un flacone conta-gocce. Quando siete fuori casa, potrete mettere qualche goccia nelle bevande, con discrezione, e con l'intenzione di ben digerire e annullare gli effetti nocivi di alimenti e bevande chimiche. In effetti, ciò che non è vivente morirà sotto l'azione dell'Acqua Diamante. Non dico altro, ma può avere degli effetti importanti per il nostro pianeta malato versare qualche litro di quest'Acqua negli stagni, i fiumi, i laghi, le sorgenti ed i pozzi. Soprattutto, per quelli che possono farlo, versarla nei mari e negli oceani nel posti dove nuotano i cetacei ed i delfini. E'una richiesta da parte loro! Quest'Acqua evaporerà allora negli strati delle nuvole ed innaffierà la madre terra per la sua più grande gioia.

Essa contribuisce alla crescita del pianeta, come pure a quella dell'uomo stesso e lo fa nascere alla futura sesta razza. Essa fa parte di un continuum dell'opera di Sri Aurobindo e di Mère. Così, io incoraggio le future mamme a bere quest'Acqua Diamante per alleggerire le memorie dei neonati, sementi di Amore e di Saggezza.

Che il Piano previsto per mezzo dell'Acqua Diamante si realizzi per accelerare l'emergere della Coscienza e dell'intelligenza dei cuori, fin nella più umile creatura vivente su questo pianeta".

Joel Ducatilion
Fonte: alkaemia.it




L'acqua diamante è
un'acqua quantica creata da Joel Ducatillon; tecnicamente si tratta di un'acqua codificata ed elevata di frequenza, funzionalmente è un veicolo fisico vivo ed intelligente, fluido e libero, che consente ad una Coscienza molto elevata di comunicare senza filtri con il nostro DNA, attraverso l'acqua cellulare che lo contiene.

In quanto tale, l'Acqua Diamante interagisce con le intenzioni di chi la beve, modificandone lo stato di coscienza, quindi andando a colloquiare con l'acqua contenuta nel nostro corpo e dando un diverso input, innescando il processo di rifasamento cellulare e di conseguente trasformazione e guarigione.

Nelle acqua vibrazionali, come l'acqua diamante,
è presente la vibrazione tipica della luce, ovvero le 7 frequenze dello spettro luminoso. Quando la cellula malata ascolta il suggerimento di salute che le viene dall'acqua sacra, comincia a risuonare a quella stessa frequenza e lentamente si riporta al suo primitivo stadio di salute.



LE PRINCIPALI PROPRIETA' DELL'ACQUA DIAMANTE

  • In condizioni normali l'Acqua Diamante si presenta limpida alla vista, fresca e leggera al gusto.


  • Trattandosi di un'Acqua Viva, un'antenna costantemente collegata a coscienze di dimensioni superiori, si mantiene per sempre buona, limpida e fresca. Anche dopo molti mesi l'Acqua Diamante è freschissima, limpida e ancor più gradevole di prima.


  • A livello energetico non recepisce alcuna negatività, per questo motivo eventuali intenzioni negative non troveranno seguito se non, eventualmente, come ritorno amplificato verso colui le ha emesse, per aiutarlo a ritrovare la via della propria evoluzione.


  • E' consigliabile conservarla in contenitori di vetro e tenerla stappata, lontana da fonti elettromagnetiche o da microonde.


  • In ogni caso l'Acqua Diamante possiede la proprietà di auto-rigenerarsi, perciò in presenza di qualsiasi dubbio è sufficiente allontanarla dalla fonte del disturbo, e rapidamente essa riattiverà tutte le sue potenzialità.


  • Quest'Acqua Intelligente si adatta perfettamente ai bisogni evolutivi dell'utilizzatore, e non creerà mai dei problemi né crisi di eliminazione insopportabili.


  • Un'altra proprietà dell'Acqua Diamante è quella di rigenerare qualunque sostanza vivente (vegetale ed animale), mentre distrugge tutto ciò che non è vivente ed artificiale.


COME TRARNE IL MAGGIOR BENEFICIO

Usando l’intento: chiedi e ti sarà dato. L’acqua diamante risponde energeticamente a quanto tu chiedi. Chiedile di aiutarti in ciò di cui hai bisogno.

Esempi:

  • Sul piano fisico, se hai un disturbo o un malessere, chiedile di guarirti: essa ti aiuterà, il sintomo potrà scomparire, oppure potrai comprendere perché ti è venuto, e trovare più facilmente una soluzione.


  • Sul piano mentale: se sei turbata/o da pensieri o preoccupazioni, o ti senti confusa/o, chiedi all’acqua di rasserenarti, di placare la tua mente. Sul piano emozionale: se sei nel disagio per emozioni negative, chiedi all’acqua di purificarti, di lavarle via, di aiutarti a superare i conflitti interiori, o di risanare le tue relazioni.


  • Sul piano spirituale: bevila prima di meditare. L’acqua diamante è un aiuto pratico per deprogrammare e trasformare le memorie cellulari restrittive, che condizionano il nostro sistema corpo-mente.


Questa trasformazione accade naturalmente in chi beve l’acqua diamante, anche se non esprime intenzioni specifiche nell’atto del berla. Sembra che le intuizioni si sviluppino e si impongano, cambiando sensibilmente la direzione delle scelte, che man mano si allineano allo scopo dell’ anima.

Può accadere che l’acqua diamante faccia da specchio a chi la usa, per esempio alterandosi: in una casa inquinata da relazioni tese, può emanare puzza o avere un sapore sgradevole, niente paura, ci sta solo segnalando che c’è un problema da affrontare, che richiede tutta la nostra cura per essere risolto.


COME RIPRODURRE L'ACQUA DIAMANTE

Disponendo di una base di Acqua Diamante è possibile riprodurla senza limiti e con facilità a casa propria attraverso un semplice procedimento.


Sulla base del quantitativo che si desidera produrre, occorre circa il 10% in Acqua Diamante al quale verrà aggiunta la stessa acqua usata abitualmente per il consumo domestico, fino a riempire il contenitore o i contenitori di produzione. Per esempio, se si desidera ottenere un litro di Acqua Diamante si prenderà una bottiglia vuota da 1 litro , si verseranno circa 100 ml. di Acqua Diamante, e si completerà il riempimento della bottiglia con l'altra acqua.

Dopo un'attesa di circa 24 ore (potrebbero bastare due o tre ore, ma per avere la certezza assoluta, è meglio attendere 24 ore) tutta l'acqua della bottiglia sarà elevata alla condizione Diamantina (ovvero avrà recepito integralmente i codici originari dell'A.D.).


Con questo primo litro, sarà possibile produrne fino a 10 seguendo lo stesso procedimento, e così via: 100 litri , 1.000 litri , quanta ne volete ogni giorno, oppure anche una volta alla settimana per tutta la settimana, e per tutta la famiglia purché sia consapevole e consenziente.



L'Acqua Diamante, oltre che per il lavoro attraverso le intenzioni, può essere utilizzata come acqua domestica per ogni uso, senza limiti o dosaggi... è un'acqua sempre viva, fresca, leggera; buonissima anche dopo mesi dalla sua produzione.

La conservazione dovrà avvenire in contenitori di vetro, che possibilmente dovranno essere lasciati stappati. Si consiglia di conservare il 10% della mescola iniziale per poter riprendere la produzione nel caso avvenisse qualche errore nel procedimento di duplicazione.
L'Acqua Diamante è utilizzabile non solo per potenziare la crescita personale, ma è anche un'acqua ottima da consumare. Sempre si potrà aggiungere una semplice intenzione: es. "Io spero di digerire questo alimento con facilità". Si può aggiungere un'intenzione anche all'Acqua Diamante che usate per cucinare: es.: "Io verbalizzo la mia intenzione affinché questo alimento mantenga il suo sapore naturale e riempia di valori nutritivi colui che lo mangia".

I risultati possono essere sorprendenti. Si può usare anche in vaporizzatori esprimendo l'intenzione che si elevi il livello vibrazionale dell'abitazione. Questo può essere fatto anche collocando una brocca di vetro con Acqua Diamante in casa.

L’acqua è un eccezionale conduttore di energia: sappiamo che l’energia elettrica passa rapidamente attraverso l’acqua, e allo stesso modo l’acqua riceve e restituisce le informazioni che noi le inviamo.

Sono stati condotti studi in proposito, fra i quali quello del ricercatore giapponese Masaru Emoto, che mostra come le molecole dell’acqua prendano forme armoniose in risposta a messaggi positivi, come “pace”, “amore”, mentre assumano forme frammentate e disarmoniche in risposta a stimoli negativi.

Siamo fatti per circa il 70% di acqua, acqua che convibra costantemente con ciò che incontriamo in ogni nostra esperienza quotidiana: puoi immaginare che ogni impressione che ricevi dal mondo esterno risuona in te e viene veicolata e impressa in te, nelle tue acque corporee. Esse recano le tracce delle tue memorie.

Considerando che in 1-2 anni il nostro corpo rinnova completamente le proprie cellule, e le proprie acque, riesce facile immaginare la portata di un utilizzo costante e consapevole dell’acqua diamante.

DISTRIBUZIONE GRATUITA

L'Acqua Diamante è condivisa e distribuita gratuitamente, ed è riproducibile a volontà Naturalmente è dovuto il rimborso delle spese vive in caso di spedizione, previo accordo con il Distributore.


scarica gratuitamente
il libro di Joel Ducatilion




scarica gratuitamente la prima conferenza italiana di J. Ducatilion sulla Pyramidal Memories Trasmutation 07 luglio 2005






Per ricevere ulteriori informazioni info@erboristeriarcobaleno.com


Per ricevere gratuitamente l'acqua diamante, una sola bottiglia da 100 ml per ordine,
pagando solo le spese di spedizione


Il popolo degli Hunza
Gli Hunza: abitano una vallata dell’ Himalaya e vivono anche 140 anni. Non sono affetti da malattie degenerative e si spengono serenamente. Il loro segreto?
Vita semplice, alimentazione semplice che segue i ritmi della natura, nessun inquinamento, nessuna tecnologia,
e bevono un ‘acqua speciale…



ll paese degli Hunza è una valle ad alta quota nel nord del Pakistan. La valle si trova 2700 m ed è circondata da alcune tra le più alte montagne del mondo nonché di ghiacciai vecchi di milioni d’anni. Il Dr Coanda aveva precedentemente visitato cinque regioni simili al paese degli Hunza. In queste cinque regioni le popolazioni locali bevevano l’acqua dei ghiacciai e seguivano delle diete alimentari diverse.

La maggior parte attribuiva il loro stato di salute alla sola alimentazione, ma il Dr Coanda disse : -
“Ho scoperto che la loro salute è dovuta all’acqua che bevono”. Quest’acqua ha delle proprietà anomale che non trovano alcun riscontro in altre parti del mondo. Poi disse –« Patrick, certe persone credono che siamo quello che mangiamo, ma invece siamo quello che beviamo”. Disse che l’acqua del paese degli Hunza presenta quelle che vengono chiamate delle proprietà anomale. A scuola ci vengono generalmente insegnate le proprietà specifiche dell’acqua. Vale a dire che questa congela a 0°C e che bolle a 100°C quando si trova al livello del mare, che possiede una viscosità specifica ed una tensione superficiale ed un indice di rifrazione ed altre proprietà ancora, ma non ci informano sulle importanti proprieta' salutari dell'acqua.

E' l’acqua viva,
che dona salute e vitalità al longevo popolo dei Hunza nel Himalaya e ad altre popolazioni note per la loro longevità, venne scoperta dal dott. Hemy Coanda, padre dell' idrodinamica” e di più di 600 brevetti. Per più di 60 anni egli tentò di crearla artificialmente, ma malgrado le sue eccezionali capacità, non vi riuscì. All’età di 78 anni, passò il compito ad uno scienziato geniale, il diciottenne Patrick Flanagan. A soli 17 anni fu nominato dalla rivista Life come uno degli scienziati più promettenti d’America grazie alle sue scoperte (oggi ne ha a suo carico più di 200) che lo resero famoso già a soli 11 anni. Il dott. Coanda pensò che se ci fosse stato qualcuno in grado di affrontare un compito così impegnativo, questi non avrebbe potuto essere altri che uno scienziato cosi promettente come il giovane Flanagan. Fu così che egli lo scelse come suo erede di ricerca.

Nei vent’anni che seguirono, il dott. Flanagan cercò inutilmente di assolvere al compito ricevuto. Vi riuscì finalmente un anno dopo (1984) assieme alla sua nuova collaboratrice e moglie, la dott. Gael Flanagan. Furono però necessari ancora 10 anni di sforzi comuni per creare un prodotto come la
Microidrina, un’acqua dalle eccezionali capacità curative. I lunghi anni di sforzi avevano finalmente dato i loro frutti. Questa sembra la storia di un successo, ma che continua per decenni con ricerche infruttuose, che non portano certamente finanziamenti, ne gratifiche, ne prestigio scientifico e ancor meno un avanzamento sociale, deve avere una fede eccezionale... Perciò la strada della creazione dell’acqua viva è in primo luogo la storia dell’entusiasmo e della dedizione di due grandi uomini: il dott. Henry Coanda e il dott. Patrick Flanagan (Fonte: MicrohydrinTM: Tecnical Information. - Dallas: Arlington Publications, 1998, str. 22.)


Come l'acqua può migliorare il nostro stato di salute ed il nostro benessere?

L'acqua aumenta il numero di calorie bruciate durante le attività giornaliere quotidiane.

Una corretta idratazione migliora la capacità di concentrazione ed i tempi di reazione.

L'acqua contribuisce a mantenere il volume ematico, e quindi, l'equilibrio energetico.

L'acqua aiuta il corpo a liberarsi dall'eccesso di sodio che può causare ritenzione idrica.

L'assunzione frequente di acqua evita la disidratazione.

L'acqua può aiutare a perdere peso e migliorare il proprio aspetto.

Alcuni studi affermano che l'acqua può contribuire a ridurre il grasso accumulato.

L'acqua aiuta ad idratare l'epidermide rendendola più liscia, più morbida, più elastica e con meno rughe.

L'acqua inumidisce gli occhi, la bocca, le cavità nasali, aiutando gli organi a funzionare correttamente e mantenendo il benessere fisico.

10.L'acqua funge da ammortizzatore tra gli organi, assorbendo gli urti e riducendo al mkinimo le sollecitazioni ed i danni a gli organi interni.

L'acqua è un ottimo lubrificante per le articolazioni.

L'acqua lava i reni, eliminando le sostanze tossiche dall'organismo.

L'acqua mantiene l'equilibrio elettrolitico che contribuisce a regolare la temperatura del corpo e a controllare la pressione sangugna.


Nel 21° secolo dovremo definitivamente salutare la teoria che l’elemento acqua sia definito in modo soddisfacente con la formula chimica H2O. Il secolo scorso fu il secolo dell’approccio chimico al fenomeno acqua. In questo secolo sarà la fisica ad ottenere la sua opportunità ad avvicinarsi alla soluzione dell’enigma acqua.

Due parole sul cloro
“Dio ha creato 92 elementi chimici, l’uomo più di mille, e il diavolo uno solo: il cloro”

Ed è il cloro che nella stragrande maggioranza dei casi viene impiegato come disinfettante nel processo di potabilizzazione dell’acqua destinata al consumo umano. Nei piccoli acquedotti il cloro viene impiegato nella sua forma liquida, ovvero ipoclorito di sodio più o meno diluito; la comunissima candeggina, per esempio, è cloro (ipoclorito di sodio) diluito al 10 per cento.

La clorazione dell’acqua destinata al consumo umano genera non pochi problemi alla salute.

Quando il cloro incontra della materia organica, animale o vegetale che sia, può reagire chimicamente e trasformarsi in nuove sostanze chimiche conosciute con il nome di CLORODERIVATI, vere e proprie sostanze cancerogene. Recenti studi svolti da importanti Istituti Universitari, hanno evidenziato un aumento del 46 per cento di tumori tra le persone che utilizzano acqua dorata, soprattutto tumori al retto, al colon e alla vescica.

Come se ciò non bastasse, attualmente si sta avanzando il sospetto che alcuni cloroderivati possono addirittura causare alterazioni del DNA (effetto genotossico).

Fortunatamente c’è una crescente opinione del mondi medico che pone la clorazione dell’acqua tra i gravi rischi per la salute, ritenendola un grande problema da affrontare e risolvere al più presto.
Attenzione, però: come tutte le altre sostanze chimiche, i cloroderivati presenti nell'acqua non evaporano con la bollitura, e quindi dobbiamo usare acqua non clorata anche cucinare.

Alla domanda, rivolta all’uscita di un supermercato a coloro che avevano acquistato abbondanti provvigioni di acque imbottigliate, sul perché di tale acquisto, le risposte vedono in testa quella relativa al cattivo gusto: “Non bevo l’acqua del rubinetto perché ha un sapore allucinante!” oppure “Non mifido dell’acqua dell’acquedotto: tra cloro e nitrati meglio spendere qualcosa in più e bere un’acqua decente”.

Naturalmente, c’è chi l’acquista anche per le prodigiose virtù salutistiche declamate dalla pubblicità, ma in misura decisamente minore.
“Firenze, per esempio, ha un impianto di potabilizzazione tra i più efficienti e moderni, che attua una molteplicità di trattamenti di abbattimento delle sostanze organiche, dei microrganismi e degli inquinanti chimici.

Purtroppo, l’acqua che esce dai rubinetti delle case fiorentine non è sempre identica a quella che esce dall’impianto di depurazione.
Il motivo è semplice: l’acqua deve viaggiare attraverso chilometri di tubazioni, spesso vecchie, che possono dar luogo a contaminazioni di vario genere.

Per risolvere il problema si impiega il cloro che, accompagnando l’acqua nel suo viaggio dopo la depurazione, ne assicura la costante potabilità. Purtroppo, il cloro è anche responsobile di quello sgradevole sapore che può avere l'acqua prelevata dal rubinetto"’

IL CLORO È UN GAS CHE UCCIDE
I suoi componenti sono tossici e cancerogeni; i danni sulla fauna acquatica accertati. Intanto, si continua a clorare l’acqua che beviamo quotidianamente perché è il metodo più economico per gli acquedotti. Ma della sua innocuità non c’è certezza...

Eppure, da più parti la pratica della clorazione delle acque ad uso domestico solleva perplessità. È il caso, ad esempio, dell’Olanda, dove dal 1995 non è più consentito l’impiego del cloro nella potabilizzazione dell’acqua. Oggi, oltre alla clorazione (generalmente effettuata con ipoclorito di sodio o con biossido di cloro), il cloro lo ritroviamo quotidianamente in un’infinità di prodotti: dalle plastiche per bottiglie alle carte di credito, dai pesticidi ai materiali per l’arredamento, dai serramenti alla carta per finire i farmaci.


Laura Volterra dell’istituto Superiore di Sanità dichiara in merito alla tossicità dei sottoprodotti della clorazione: “Tra gli esiti della tossicità cronica riconducibile alla disinfezione delle acque con il cloro si possono includere patologie croniche e a lungo termine di esposizione che sono in crescita presso i Paesi con alti standard igienici. L’arteriosclerosi, ad esempio, è uno dei problemi sanitari più seri che colpisce attualmente gli adulti delle società più sviluppate. Studi eseguiti su animali, cui era somministrato alimento povero di calcio hanno dimostrato come vari disinfettanti dorati possano elevare i valori serici di colesterolo nel sangue e produrre sintomi di ipertrofia cardiaca ed arteriosclerosi. Anche se non ci sono ancora evidenze conclusive sembra possibile che l’aumento del rischio di malattie cardiovascolari possa correlarsi alla cronica esposizione ad acqua da bere disinfettata".

E aggiunge più avanti: “...il più serio schio della clorazione sistematica rimane, ipoteticamente, sempre quello della formazione di composti mutageni, per i quali non può esistere alcuna soglia tolleranza".

Fonte: MARCO RHO, la soluzione totale, Eco salute, Genova, 2009 pag. 22-24


La memoria
L’acqua dispone di una memoria?

E’ in grado di accumulare delle informazioni ed è anche capace di riprodurle e di trasmetterle?

Sta facendo sempre più scalpore il lavoro del Dr. Masaru Emoto grazie al suo libro "Messages from water" ma forse non tutti sanno che questi studi sono cominciati quasi vent'anni fa grazie ad un biochimico con "problemi familiari" che ha scoperto un'interessante relazione tra le frequenze e l'acqua contenuta nel nostro . . . DNA.

Il libro "Messages from Water" (che tradotto risulta: "messaggi dall'acqua") ci mostra quali messaggi interessanti serbi per noi, e per la nostra coscienza, un elemento così familiare come l'acqua.



Uno Scienziato giapponese,
Masaru Emoto, prendendo una prospettiva inusitata del lavoro di ricerca effettuato dal biochimico nutrizionalista Lee H. Lorenzen jr. ha scoperto delle interessanti interazioni con l'acqua attraverso un sistema piuttosto semplice. In realtà si tratta di prendere dell'acqua distillata e sottoporla ad alcuni esperimenti "bizzarri" quali: farle ascoltare musica; scriverci sopra delle frasi; avvicinarla a degli oli essenziali; ecc ...
Fatto questo si cristallizza l'acqua, così trattata, se ne fotografa il risultato al microscopio e si ottengono le immagini riportate sulla pubblicazione edita da Hado Kyoikusha Co. Ltd., Tokio.

I cristalli d'acqua esposti all'inno nazionale italiano


L'interessante è notare come a seconda delle frasi o delle musiche alle quali viene sottoposta l'acqua essa reagisce. Ad esempio una frase tipo: " mi fai schifo ti ucciderò" l'acqua sembra non cristallizzarsi affatto mentre alle parole "amore/apprezzamento" crea delle geometrie armoniche... alla musica Heavy Metal, rappresentata visivamente come un ristagno dei più bassi risentimenti, risponde alla sinfonia n° 40 di Mozart con le più alte assonanze geometriche.

Un'altro aspetto interessante è che le basi su cui si fonda questo esperimento sono da ricercarsi sul lavoro del succitato Lee H. Lorenzen jr.




L’acqua: un elemento che “ricorda tutto nel bene e nel male”

Ciò che viene definito come
“memoria dell’acqua” è un fenomeno per il quale determie proprietà dell’acqua vengono modificate o perse a seguito dei più disparati eventi.

In tal senso potremmo paragonare l’acqua ad un nastro magnetico in grado di assorbire vibrazioni fisiche e di riprodurle a piacere senza modificare, indebolire o perdere per questo l’informazione memorizzata originariamente.

Più problematiche sono le vibrazioni prodotte artificialmente che vengono anche “registrate” dall’acqua.


A causa di diverse fonti di emissione (fra gli altri antenne della telefonia mobile, impianti radio, radiazioni satellitari, cavi per l’alta tensione ecc.) la struttura interna dell’acqua può risultare disturbata da radiazioni tecniche.
Il modo e l’esatto processo di memorizzazione nell’acqua sono noti alla scienza tutt’ al più in accenni e soltanto teoricamente. Molto maggiori sono i dati empirici nella prova sistematica della comprensione degli effetti.

Così oggi si sa che la complessa struttura interna dell’acqua è responsabile in misura decisiva per le sue proprietà. Queste caratteristiche diverse determinano ad esempio il tempo di conservazione dell’acqua, le condizioni per lo sviluppo di microrganismi nell’acqua e infine anche la salubrità tutti gli esseri viventi con i quali l’acqua scambia informazioni.

Queste importanti proprietà che sarebbero presenti naturalmente in ogni acqua, vanno perse oggi in larga misura per via di influssi esterni quali la pressione delle tubazioni, l’incanalamento rettilineo, il contatto con strutture metalliche ed il conseguente sviluppo elettromagnetico, l’immissione di sostanze chimiche e metalli pesanti.

Il caso "Memoria dell'Acqua"

La struttura dell’acqua

L’acqua di per sé non è una molecola amorfa, ma per sua natura
è bipolare; essa si collega con molte altre molecole d’acqua tramite ponti a idrogeno che si dispongono a formare una struttura a rete la quale permettere di raccogliere, immagazzinare e trasmettere informazioni.

Nella valutazione ufficiale dell’acqua potabile si attribuisce ancora poca importanza alla struttura dell’acqua.

La qualità dell’acqua potabile nell’Europa centrale è essenzialmente ben garantita dalle norme che regolano il trattamento dell’acqua potabile.

In questo modo si vuole assicurare che nell’alimento numero uno non vi si trovino dei germi patogeni e che non vi siano presenti inoltre né metalli pesanti né sostanze chimiche oltre i valori limite previsti.
In questo modo si adempie sì a tutte le norme e disposizioni però non si è arrivati neanche al punto di includere il fatto essenziale che la struttura dell’acqua rappresenta una caratteristica qualitativa decisiva. Questo dipende anzitutto dal fatto che questa caratteristica non è ancora misurabile.

Da lungo tempo si sa che determinate sorgenti d’acqua guaritrice possono avere effetti antipiretici, digestivi, curativi per la pelle, risananti delle ferite oppure lenitivi, però non esistono delle norme per questo.


Anche nei cosiddetti elementi solidi le strutture hanno un loro ruolo: così sono, ad esempio, il diamante e la grafite entrambe composte di carbonio, solo di densità diversa. Il diamante è il materiale in assoluto più duro, la grafite invece è morbida.

Le proprietà

Proseguendo il filo fino all’elemento acqua si costata che anche l’acqua possiede una struttura interna. Sebbene le diverse strutture non modificano la “durezza” o addirittura la densità, come nel caso del diamante e della grafite, nell’acqua dipendono fra l’altro la conservabilità e in primo luogo tutte le proprietà microbiologiche in larga misura dalla struttura interna.

Due acqua chimicamente identiche possono avere delle proprietà biologiche differenti, questo significa che un’acqua può comportarsi all’interno di un organismo vivente diversamente dall’altra sebbene ambedue contengano le stesse sostanze.

Dunque non è sufficiente valutare l’acqua secondo la sua chimica e microbiologia ma si deve trovare delle vie per valutare la sua struttura. Questo è difficile perché siamo solo ai primi passi nei metodi di misurazione riproducibili e nessun libro di testo “occidentale” riconosciuto fa riferimento alla capacità di memorizzare informazioni.

Ma anche qui si preannunciano importanti cambiamenti perché a livello mondiale l’interesse s’incentra in modo crescente sulla fisica dell’acqua: un comitato di esperti dell’Organizzazione Mondiale per la Salute, la WHO, si occupa da diverso tempo del tema struttura dell’acqua. E ci sono già in corso degli sforzi per inserire almeno l termine “struttura dell’acqua” nelle norme internazionali della WHO per l’acqua potabile.

Acqua sorgente di vita
Quando Informazione ed Energia incontrano l‘Acqua, si origina la Vita.

L’acqua è al centro della vita ed è ‘elemento costitutivo di tutti gli organismi viventi. Abbiamo visto che l’uomo è composto mediamente per il 70% di acqua. Il nostro pianeta è anch’esso ricoperto per il 72% di acqua.

Nel nostro corpo l’acqua ha molte funzioni. E’ il
mezzo di comunicazione tra i tessuti cellulari, il cosiddetto liquido interstiziale. Quando l’acqua in questo liquido è inquinata da sostanze tossiche (cibi non naturali, abuso di medicine, infiammazioni, ecc.), gelifica ed impedisce la comunicazione tra cellule, organi ed apparati, dando origine a tossilinfemia e poi nel tempo a malattie più gravi di tipo degenerativo o infiammatorio.

L’acqua è il mezzo regolatore di tutte e funzioni dell’organismo (per esempio la nostra temperatura è costante indipendentemente dall’ambiente esterno, grazie alla sudorazione, cioè al rilascio di acqua e sali). depura dalle scorie, trasporta i nutrienti, mantiene la pressione (osmotica).

E’ infine il
veicolo del pensiero e della consapevolezza, quando si è disidratati il nostro cervello è il primo organo a risentirne.


L’acqua veicola tutte le informazioni fisiche ed intellettive. E’ il Solvente più potente sia nella chimica che nella biochimica del nostro Corpo.

In 24 ore nel nostro organismo circolano all’incirca:
• 1400 litri di Sangue nel Cuore
• 2000 litri di liquidi nei Reni
• 1,5 litri di Liquidi persi al giorno

Si dovrebbe bere più di 2 litri di acqua
“pura” al giorno per reintegrare i liquidi persi. Meno acqua è disponibile per il corpo, più le cellule invecchiano e muoiono.

Ma che acqua si dovrebbe bere?

In realtà non c’è una sola acqua, ma migliaia di acque diverse tutte costituite dalla medesima molecola di base (in formula H20) con differenti caratteristiche chimico-fisiche e differente presenza di elementi in esse disciolti. Esempi ne sono le acque di sorgente, di mare, le acque inquinate, le acque strutturate delle nostre cellule, quelle di acquedotto, quelle in bottiglia, l’acqua presente nei cibi, quella nelle bibite industriali, ecc.

Le bibite e l’acqua gassata sono soluzioni concentrate e perdono le capacità di solvenza e di trasporto, inoltre le informazioni che portano all’organismo,
la maggior parte delle volte sono disarmoniche, come è stato dimostrato dalla ricerca Pantheum. L’Acqua pura è Forza Vitale e porta Energia ed Informazioni che sono trasferite al Corpo.
Quando beviamo acqua che non ha caratteristiche
bioenergetiche coerenti , non assimiliamo i Sali in essa disciolti e le informazioni portate dalle molecole d’acqua non sono in armonia con il nostro sistema energetico. Il nostro corpo si adopera, allora, per eliminarne i soluti, che risultano solo una zavorra non assimilabile. Sprechiamo il liquido coerente delle nostre cellule per ristrutturarla in modo da idratare i tessuti che lo necessitano, creando paradossalmente una disidratazione.

La nostra Energia è in grado di neutralizzare le Frequenze Nocive per un po’ di tempo, ma se siamo costantemente sottoposti ad esse e ad altri fattori inquinanti, nell’aria, nel cibo, ecc. il nostro sistema immunitario si indebolisce ed il liquido interstiziale accumula tossine e sali inorganici difficili da eliminare.

A volte la cattiva qualità dell’acqua potabile porta a bere acqua minerale imbottigliata
. Ma l’alto residuo fisso di alcune acque minerali è difficilmente assimilabile dal nostro organismo.
Infatti solo i minerali legati organicamente ai cibi sono assimilabili. I minerali presenti nelle acque a bassa energia non lo sono, inoltre sottopongono il corpo ad uno sforzo metabolico per essere chelati e smaltiti.

Per l’eliminazione del Calcio (Ca)
, ad esempio, sono impiegate dall’organismo macromolecole lipidiche che si accumulano in alcune zone sottocutanee, che vengono poi a loro volta idratate per evitare concentrazioni saline eccessive (il soggetto ingrassa e presenta ritenzione idrica con la contemporanea comparsa di ampie zone di cellulite); oppure vanno a formare depositi cristallizzati sulle giunture affaticando le articolazioni per la perdita di fluidità con conseguenti dolori e blocchi.

(fonte: O.Costa, D.Tessarotto, C.K.Cortella: l'Acqua specchio della vita, Editoriale Delfino, Milano, 2006, cap.2^)


Analisi Energetica-bioelettronica
(fonte: A. Fellin, Quale acqua per la nostra salute?,Tecniche Nuove, Milano, 2003 pag. 19-26;)

L'analisi Energetica-bioelettronica secondo Vincent (idrologo francese) è la più importante per la salute umana; infatti, anche se tutte le altre analisi danno esiti favorevoli, ma questa dà esito negativo, possono insorgere gravi problemi per la salute a medio lungo termine.

Con l'analisi bioelettronica si quantifica l'energia globale dell'acqua, che viene espressa in micro watt; questa misura dipende da tre parametri:

a) il pH che determina l'acidità (parametro magnetico);
b) l'rh2 che determina l'ossidoriduzione parametro elettrico);
c) la resistività ro (parametro elettrico).

a) il pH ci dà un valore magnetico e sta a indicare la concentrazione di ioni di idrogeno e la quantità di protoni. Se il pH è acido, inferiore a 7,07 (e cioè quando i protoni sono in maggioranza numerica), il campo magnetico è positivo; se il pH è alcalino (superiore a 7,07), vuol dire che i protoni sono in inferiorità numerica e il campo magnetico è negativo. In parole più semplici, il pH serve a determinare l'acidità e l'alcalinità di un liquido.

b) Il valore rh2 indica la quantità di elettroni in una sostanza liquida. Con la perdita di elettroni si ha l'ossidazione; con l'aumento si ha la riduzione. Il valore Rh2 è anche la misura per la pressione di idrogeno e ossigeno; il valore assoluto del fattore Rh2 varia da 0 (massima pressione di idrogeno) a 42 (massima pressione di ossigeno). Il valore 28 rappresenta il valore neutro, cioè quando la pressione dell'ossigeno è uguale a quella dell'idrogeno. Con questo valore si possono controllare ottimamente l'inquinamento chimico e i sistemi di sterilizzazione.

c) Il valore ro rappresenta la resistività di un liquido, cioè viene misurata la quantità dell'elettrolita. Se la quantità è alta, il valore ro risulta basso e viceversa; con questa misura elettrica si riesce quindi a determinare la mineralizzazione di un liquido. I minerali nell'acqua vengono in parte dissociati nei loro ioni, cioè nella forma elettricamente carica di elettroliti. Quanti più minerali sotto forma ionizzata sono contenuti nell'acqua, tanto maggiore è la conducibilità elettrica e quindi minore la resistenza del valore in Ohm (unità di misura della resistività). Viceversa, quanti meno minerali sono contenuti nell'acqua tanto minore è la conducibilità e maggiore è la resistenza e il valore in Ohm. La formula che determina la, quantificazione energetica è la seguente:



Con questa formula si può determinare il terreno biologico di tutti i liquidi, gli alimenti e anche dell'organismo umano.

Il terreno biologico può essere descritto con un esempio: un fungo per una crescita sana ha bisogno di un certo terreno, di una certa quantità di luce ecc..; una rosa necessita certamente dl condizioni molto diverse. Tutto questo viene inteso come terreno. I virus e i batteri possono solo riprodursi dove trovano il terreno adatto.

Anche l'organismo umano ha un terreno biologico che può favorire o meno una malattia; tutte le malattie hanno un loro terreno biologico più o meno noto e solo se è presente quel determinato terreno si può sviluppare la corrispondente malattia.

Compito e obiettivo della bioelettronica, secondo Vincent, è la determinazione del terreno biologico così da eliminare, attraverso un'adeguata terapia, il terreno di coltura della malattia.

Il terreno sano dell'organismo umano pub essere mantenuto tale con l'introduzione di alimenti e di liquidi con adeguate caratteristiche.

Ricordando che certe malattie possono nascere o persistere solamente se esiste un determinato terreno si può tracciare il bioelettrogramma riportatato sotto.



Questo diagramma è diviso in quattro quadranti. Nei mezzo è collocata la condizione di "salute perfetta" con i seguenti valori del sangue: pH da 7,1 a 7,3; rh2 da 22 a 23; ro uguale a 210 ohm.

La linea orizzontale ci mostra la variabilità del pH. Nella parte sinistra ci troviamo nel campo dell'acidità, nella parte destra nel campo dell'alcalinità. La linea verticale ci mostra la variabilità dell' rh2.

Nella parte alta è rappresentato il campo dell'ossidazione nella parte bassa quello della riduzione. Abbiamo così
quattro diversi terreni: acido-ridotto, acido-ossidato, alcalino-ridotto, alcalino-ossidato.

In ogni terreno si possono insediare diverse patologie e a questo punto vale la pena ricordare che con la sola misurazione del pH non è possibile determinare un terreno. Per determinare un punto su un piano ci vogliono due valori, nel nostro caso il secondo valore è rh2, cioè l'ossidoriduzione.

Dal punto di vista della diagnosi è di particolare interesse la zona 3, in alto a destra che è la zona delle
malattie circolatorie e vitali, nonché dei tumori. Questo è il terreno che rappresenta 85% di tutte le malattie che causano la morte nel mondo occidentale, nella zona quattro invece troviamo tutte le malattie causate da infezioni batteriche.

Come già detto, la zona tre è quella del cancro e delle malattie circolatorie e virali;
esattamente nella stessa zona troviamo quasi tutte le acque di rubinetto; nei paesi civilizzati infatti l'acqua a disposizione deve essere clorata quindi ossidata, per eliminare i germi patogeni in essa contenuti.

Oggigiorno per rendere potabili le nostre acque non si può più rinunciare a queste operazioni. Non dobbiamo però credere che un'acqua dei genere, priva di protoni ed elettroni, sia vantaggiosa per la nostra salute:
gli studi effettuati al riguardo dimostrano chiaramente che l'utilizzo di queste acque porta a un aumento dell'incidenza delle malattie. Vincent aveva elaborato statistiche i cui dati provenivano da tutte le parti dei mondo e tutte davano i medesimi risultati: l'acqua della zona tre è alcalino-ossidata, ha carenza di protoni ed elettroni e quindi, non è né sana né consigliabile per l'uomo e per gli animali.

Tutte le acque inquinate da germi patogeni si trovano nella zona quattro: queste sono le acque superficiali, torrenti, laghi ecc. e chiaramente anch'esse sono sconsigliabili per uso umano.

L'acqua buona ha valori che si trovano sempre ed esclusivamente nella zona due e ha una resistività ro sempre maggiore di 6.000 Ohm.

Le statistiche ci dimostrano che quando la resistività dell'acqua è bassa, la frequenza delle malattie aumenta. L' acqua veramente pura ha una resistività ancora più alta, di 20.000 Ohm e oltre.

Il bioelettrogramma di figura 4.2 si adatta benissimo anche per la determinazione del terreno biologico dell'acqua (figura 4:3).



Come si vede nel terreno alcalino-ossidato si trovano tutte le
acque trattate, clorate, sterilizzate; nel terreno alcalino-ridotto si trovano tutte le acque inquinate batteriologicamente, mentre nel terreno acido-ridotto abbiamo le acque con troppi minerali. Le acque considerate accettabili dalla Società internazionale di bioelettronica (BEV) si trovano a cavallo fra il terreno acido-ridotto e acido-ossidato con rh2 fra 25 e 28, pH fra 6,0 e 6,8 e ro> di 6000 Ohm.

Le migliori acque sono però le acque naturali minimamente mineralizzate con residuo fisso sotto 30 mg per litro (resistività superiore a 20.000) e pH fra 6,4 e 6,8 (range di pH intracellulare).

Le acque minerali gassate si trovano, grazie alla presenza di anidride carbonica aggiunta, nel primo quadrante cioè nella zona uno; ma la classificazione è dettata solo dall'apparenza: l'anidride carbonica infatti fa apparire un terreno acido-ridotto e i valori misurati lo confermano. Se si toglie l'anidride carbonica il terreno si sposta verso le zone originarie che solo molto raramente coincidono con la zona due.

Il più grande deposito di immondizie nel nostro corpo è il mesenchima, ed è da qui che bisogna eliminare i depositi. Chiaramente un'acqua con molti minerali non può caricarsi ulteriormente di scorie, sostanze tossiche e altri minerali. Solo un'acqua pura può assolvere a questo importantissimo compito.

La maggioranza di sali minerali contenuti nell'acqua sono inorganici e quindi non possono essere assimilati dall'organismo umano, perché non sono in grado di riflettere la luce polarizzata (caratteristica scientificamente provata a livello di laboratorio) come quelli organici.
I sali minerali che aggirano la luce polarizzata attraversano senza problemi la membrana cellulare, mentre gli altri, che non hanno questa proprietà, rimangono quasi esclusivamente al di fuori delle cellule.


Per la determinazione della qualità dell'acqua da bere si devono considerare tutte queste caratteristiche per arrivare infine a una valutazione globale; purtroppo però anche gli esperti in medicina e i ricercatori scientifici spesso non danno il giusto peso alla qualità dell'acqua. Le analisi utilizzate più frequentemente sono quelle batteriologiche e quelle fisico-chimiche che però sono insufficienti per dare un giudizio completo dal punto di. vista salutare.

È ancora poco diffuso il concetto che una dieta specifica e personalizzata per ottenere un migliore stato di salute non ha senso se nello stesso momento non si introduce nell'organismo un'acqua salutare e pura. Tutti i liquidi ingeriti raggiungono il fegato e vengono filtrati, da tutto ciò che contengono, ad eccezione dell'idrogeno e dell'ossigeno di cui è composta l'acqua pura; solo questo tipo di acqua può essere utilizzata dal sangue e dalla linfa per esercitare agevolmente le loro funzioni.

In particolare, non importa quali minerali ed elementi chimici siano presenti nell'acqua tutti vengono selezionati attraverso il processo di decomposizione del fegato e inviati al sangue per la circolazione o tenuti come riserva. Le cellule umane hanno bisogno di essere nutrite con sostanze che non causino costipazione e depositi: in particolare esse hanno bisogno di minerali per adempiere i loro compiti, ma i minerali che sono più grandi dì una particella di colloide le occludono. Proprio a questo genere appartengono i minerali che si trovano nell'acqua, inorganici e senza forza vitale (quindi non utili), essi vengono infatti respinti dalle cellule e con il tempo causano un cospicuo e dannoso deposito di rifiuti.

Le sostanze minerali utili alle cellule umane per scopi strutturali derivano da un nutrimento naturale non trattato chimicamente. Sono i minerali organici che si trovano nella verdura fresca, nei cereali, nei legumi, nella frutta, nelle erbe e nei semi che hanno tratto l'energia solare all'aria aperta e che contengono tutti gli enzimi e le altre sostanze vitali utili per la nutrizione dell'uomo. L'acqua invece contiene minerali inorganici che non hanno forza vitale e neppure contengono enzimi.



Energia dell'acqua

Come è noto, l'acqua è formata da molecole H2O (2 atomi di idrogeno, 1 di ossigeno). In natura, nell'acqua che scorre o comunque si muove (correnti, moto ondoso), il flusso ondulatorio, salti, vortici costituiscono un "lavoro" (di attrito, pressione, ecc.) che produce energia e polarizza le molecole, cioè dà loro una carica elettrica, formando due poli (come nelle calamite): gli atomi di idrogeno prendono carica positiva, l'ossigeno negativa.

Quindi le molecole si attraggono collegando i due atomi di idrogeno di una a quello di ossigeno di altre due (ponti idrogeno) e, data la disposizione spaziale a V con angolo di circa 107° dei tre atomi, formano strutture tridimensionali a base tetraedrica. A tutti gli effetti sono strutture cristalline liquide (a 0° si solidificano e le vediamo facilmente al microscopio in neve e ghiaccio: ma se illuminate con luce ultravioletta, in campo scuro, le vediamo anche allo stato liquido).

I cristalli d'acqua si comportano come tutti i cristalli: possono entrare in risonanza con onde elettromagnetiche che li colpiscono e conservarne la configurazione di energia con tutte le relative informazioni, e trasmetterle ad altre strutture cristalline con cui entrano in contatto. E' la cosiddetta "memoria dell'acqua". La memoria dei computer è proprio basata sulle strutture microcristalline dei chips, ed è nota la cristallo-terapia, basata sulla interazione energetica, cioè scambi di onde elettromagnetiche, fra organismi viventi e cristalli.

Quindi l'acqua, a parte i soluti (sostanze disciolte dal suo potere solvente), è in grado di trattenere le informazioni provenienti anche da sostanze insolubili. Ma le emanazioni energetiche di queste SONO le sostanze stesse.

Infatti, in omeopatia, possiamo constatare che l'acqua, purchè dinamizzata in modo da avere struttura cristallina, trattiene l'energia uscita dalla sostanza in diluizione anche quando questa non è più presente materialmente (dopo 20-30 diluizioni).
In effetti ci curiamo con l'energia, le onde elettromagnetiche con la esatta lunghezza d'onda - frequenza - che è caratteristica di quella sostanza.

Se cambia la frequenza si è di fronte ad un'altra sostanza, e teoricamente si può fare applicando un determinato campo di energia: il che ricorda la trasmutazione degli alchemisti.
Ma la cosa avviene in natura: ad esempio, sotto un forte campo magnetico il carbonato di calcio cristallizza come aragonite invece che come calcite, e lo si vede nelle grotte con acque sotterranee.
Per contro, possiamo essere danneggiati, patologie più o meno gravi, da un'acqua che trasporti energia per noi negativa (es.: emanazioni del piombo, radianze di forti carnpi elettromagnetici, ecc.).

Perché l'acqua possa trasportare energia, occorre dunque che mantenga la struttura cristallina. Ma se non si può muovere in modo naturale o sta ferma, la carica si esaurisce, le molecole si depolarizzano, le catene, e quindi i cristalli, si disfano: così l'acqua sotto pressione negli acquedotti, nei tubi (flusso laminare) o ferma a lungo ed esposta a calore, in bottiglia o comunque stagnante, "muore".

Se noi beviamo acqua morta riceviamo un danno, perché si abbassa il livello di energia dell'acqua organica che E' IL NOSTRO CORPO per oltre il 70%.


Si può ridare energia a un'acqua che l'abbia persa?

Si, si può. Dinamizzandola a lungo o mettendola in contatto con fonti di energia che la possano ricaricare. Ma il massimo è poterle dare anche informazioni che abbiano effetti benefici (o addirittura terapeutici) sull'organismo.

Questa è l'opera svolta dagli energizzatori/rivitalizzatori dell'acqua.



Tante persone parlano di memoria dell’acqua o di caricatori più o meno ingombranti,
Nabi Water invece può essere tenuto comodamente in borsa e utilizzato con discrezione per energizzare la propria bibita in qualsiasi posto durante la giornata senza che nessuno se ne accorga. Le sue dimensioni sono contenute ed ospita all’interno della sua confezione due placchette utilizzabili anche separatamente. Si può applicarne ad esempio una alla caraffa dell’acqua utilizzata da tutta la famiglia e portare l’altra sempre con sé nel suo comodo astuccio.

La praticità di Nabi Water inoltre permette di utilizzarlo nei modi più svariati purché la finalità sia quella di caricare tutti quei prodotti che contengono liquidi. Non solo quindi acqua e bevande in genere, ma frutta, verdura, profumi, creme, prodotti omeopatici, Fiori di Bach…

TI SENTI STANCO, STRESSATO
O GIU’ DI TONO?

Hai sempre pensato di poter bere una bevanda naturale, ma energizzata senza additivi chimici o altri componenti al suo interno?

Cercavi un dispositivo discreto, portatile e senza alcun elemento elettrico, magnetico o chimico, privo di scadenza?

SCEGLI NABI WATER…
PER UN’ACQUA SEMPRE ENERGIZZATA!



NABI WATER è un riequilibratore energetico che va ad allineare le disarmonie psico-fisiche della persona.

Come tutti i dispositivi Nabi, Nabi Water nasce da una ricerca e applicazione di sequenze numeriche o stringhe. La sequenza numerica permette al dispositivo di usufruire dell’energia prodotta tramite una frequenza.

Nabi Water è un dispositivo rivoluzionario, sia nella sua progettazione e costruzione sia nel suo utilizzo. La sua semplicità e duttilità d’uso lo rendono un prodotto da tenere sempre con sé e utilizzare in qualsiasi momento della giornata in cui si abbia bisogno di energizzare dei liquidi, delle creme, dei prodotti omeopatici o semplicemente innaffiare piante o ortaggi.

Nabi Water non ha controindicazioni ed è consigliato per caricare energeticamente gli anziani, i lavoratori, le donne in gravidanza, la frutta, la verdura, le piante, gli animali… E’ adatto a tutta la famiglia!

Quando utilizzare NABI WATER?
Il dispositivo trasmette un’energia totalmente pura alle bevande che normalmente si consumano durante la giornata quali acqua, thé, tisane, caffè o altro, quindi Nabi Water può essere utilizzato ogni volta che si desidera una bevanda naturale ma energizzata.

NABI WATER
Prezzo: € 98,00


Cos'è NABIWATER?
è un dispositivo di plastica inerte caricato con una frequenza numerica in grado di energizzare l'acqua e tutti i liquidi.

DI COSA E' COMPOSTO?
Nabi Water non contiene alcun elemento magnetico o metallico. E' composto semplicemente da plastica inerte, la stessa utilizzata per i bottoni degli indumenti dei bambini. Al suo interno è registrata una frequenza numerica che attiva il suo funzionamento.

TI SENTI STANCO, STRESSATO O GIU' DI TONO?
Vuoi aiutarti con un'energia pura, del tutto naturale? Bevi l'acqua energizzata con NABIWATER, ti sentirai più dinamico, godrai di una maggiore stabilità psico-fisica, che ti aiuterà nei tuoi impegni quotidiani, in modo del tutto naturale.

A CHI E' RIVOLTO?
Nabiwater non ha controindicazioni e può essere utilizzato da adulti, anziani e bambini, nonchè per animali, piante e ortaggi.

COME UTILIZZARLO?
Il dispositivo (bottone di plastica) contenuto nella custodia, si può applicare, tramite un adesivo, direttamente ad una bottiglia o ad una caraffa o ad un qualsiasi recipiente. In alternativa può essere utilizzato all'interno dell'apposita custodia, che andrà posizionata sotto ai contenitori sopra menzionati.

TI INVITIAMO A FARE UN TEST
prima di bere acqua energizzata con Nabiwater rivolgiti alcune domande e annotati le relative risposte:

- In che momento della giornata ti senti stanco?
- Percepisci spesso dei malesseri psico-fisici?
- Durante il tuo lavoro ti capita di avere le idee confuse?
- Hai raramente voglia di svolgere attività fisica?

Bevi un litro d'acqua energizzata al giorno e ripeti il test: sarai sorpreso dalla differenza delle tue risposte!

NABIWATER PURA ENERGIA per anziani, sportivi, donne in dolce attesa, bambini, fiori, frutta e verdura dell'orto e animali.

NABI WATER è un riequilibratore energetico che va ad allineare le disarmonie psico-fisiche della persona


Bevi l'acqua energizzata con NABI WATER, ti sentirai più dinamico, godrai di una maggiore stabilità psico-fisica, che ti aiuterà nei tuoi impegni quotidiani, in modo del tutto naturale.






APPROFONDIMENTI UTILI

L'ACQUA: cosa si intende per energia e memoria dell'acqua

I Cluster nell’Acqua: influenze sulla nutrizione cellulare


Straordinaria conferma scientifica dell’effetto “Energizzazione Ojas” sull’acqua fornita ai clienti da un Agriturismo del Comasco.



Per ulteriori approfondimenti si suggerisce la lettura del libro:

Ottaviano Costa, Dario Tessarotto, Carlo K. Cortella:
l'Acqua specchio della vita, Editoriale Delfino, Milano, 2006

Prezzo: € 28,00


Modificato in data 10 Dicembre 2011 - Questo volume, avente titolo L'Acqua Specchio della Vita, composto da Ottaviano Costa, Dario Tessarotto, Carlo K. Cortella, ha come tema Scienza, ha come oggetto Fenomeni naturali. Stampato dalla casa editrice Editoriale Delfino e edito nel mese di Maggio 2006.

Dettagli
In nessuna sostanza fisica come l’acqua è possibile trovare una sintesi perfetta di scienza e spiritualità in maniera così evidente.

Da questa affermazione parte questo volume dove l’acqua viene studiata e considerata come il centro della vita e l’elemento che costituisce tutti gli organismi viventi.
Basti dire che l’uomo già alla nascita è composto per il 90% di acqua, per il 70% nella fase della maturità, per scendere sino al 60% negli ultimi anni della vita.

Gli autori considerano l’elemento acqua in tutti i suoi aspetti e prendono in esame i suoi effetti sul mondo circostante quando la sua purezza viene meno.

Note: Illustrato con Foto a Colori

E' ormai acclarato a livello scientifico che la microidrina (Active-H) sia il più potente antiossidante al mondo, dimenticata, pur essendo un
prodotto spettacolare.


La microidrina, fu sintetizzata a Dallas, nel Texas, dai coniugi dott. Patrick e dott. Gael Crystal Flanagan, dopo trent'anni di ricerche sull'acqua himalayana degli Hunza, abitatori delle montagne nepalesi, famosi per la loro longevità e il loro ottimo stato di salute.
Essa è acqua vitalizzata in capsule con particelle di silicio uguali a quelle naturali contenute nelle acque dei ghiacciai, bevute, per l'appunto, dagli Hunza.

I Flanagan hanno ricorso, per l'appunto, a nanoparticelle, ai nanocolloidi.


I colloidi sono piccolissime particelle di materia, insolubili in acqua (non si disgregano in ioni), dalle dimensioni tra i 10 e i 10 000 nanometri (1 nm= un milionesimo di millimetro). I nano-colloidi sono ancor più microscopici e non superano mai i 10 nm.

Quando la materia si trova in porzioni così ridotte, acquista delle proprietà energetiche particolari: gli elettroni, anziché ruotare attorno alle singole molecole, girano intorno all'intero minerale colloidale o nano-colloidale.

Si genera, lungo il perimetro dell'elemento, un
"vortice" di elettroni e una carica energetica negativa tali che, se si "pesca" il colloide/nano-colloide in acqua, esso si comporta da magnete, attraendo a sé le strutture pentagonali delle molecole di acqua.

In queste particolari condizioni,
l'idrogeno dell'acqua (H2O) strappa un ulteriore elettrone al minerale nano-colloidale (per lo più silicio, ...); per effetto di ciò, l'acqua si energizza tantissimo.

Nelle acque normali, la quantità di colloidi/nano-colloidi è relativamente bassa; tuttavia, esse hanno una tensione superficiale troppo alta (72-78 dyn/cm), mentre nell'acqua "viva" essa è, a dir poco, isotonica (45 dyn, come il plasma), se non, addirittura, ipotonica (<45 dyn).

I colloidi hanno la caratteristica di respingersi e di galleggiare in acqua, mentre vengono circuiti dalle molecole degli alimenti disciolti, che si appendono a essi e si lasciano veicolare, attraverso il flusso sanguigno, fino alle cellule.

Ciò, avviene anche, nel cammino inverso, utile per il trasporto dei rifiuti fuori dalle cellule, quindi dal nostro corpo.
Se non vi fossero i colloidi/nano-colloidi, molte sostanze si accumulerebbero sulle pareti delle nostre condutture venose e resterebbero in disuso nel tratto intestinale. Le bocche delle nostre membrane citoplasmatiche hanno aperture di appena 5 nm, nelle quali possono penetrare solamente particelle nano-colloidali.

Molte cellule muoiono oberate dai loro stessi rifiuti, determinando malattia e invecchiamento. Tutte le cellule possiedono carica energetica negativa e questo consente loro di respingersi, di non appiccicarsi. Se il sangue non ha colloidi, i globuli si appiccicano a vicenda. Alcuni popoli hanno la fortuna di ottenere le particelle colloidali dalla propria acqua potabile, altri no.

La materia viva si diversifica da quella inerte per il suo potenziale elettrico (
potenziale ossidoriduttivo, ORP).

  • L'ORP dell'acqua inerte (imbottigliata) è di circa +300 millivolt (mV),
  • del succo di carota (coltura non organica) è di -100 mV,
  • del succo di carota fresca da coltura organica è di -120 mV,
  • del succo del grano giovane è di -250 mV,
  • mentre quello dell'acqua naturale “Hunza” arriva fino a -350 mV.


[da Microidrina. Una polvere minerale che vitalizza l’acqua, Aura, n. 124, 1999]


Un bicchiere d'acqua vitalizzata con una capsula di microidrina, secondo le analisi dell'Istituto E/IT (Fullerton), ha un potenziale di -650 mV.

La tensione superficiale dell'acqua vitalizzata con la microidrina si abbassa così da 72 dina al centimetro (dyn/cm) ad un livello di 45 dyn/cm, che è quello caratteristico del sangue umano» [da Microidrina. Una polvere minerale che vitalizza l'acqua, Aura, n. 124, 1999]. Questi risultati strabilianti sono stati comprovati anche in Italia dalle apparecchiature bioelettroniche di Louis-Claude Vincent.

La microidrina è quindi una sostanza dal potere curativo non comune. Alcuni ricercatori e medici, cosiddetti “dissidenti dell'AIDS”, come il tedesco Heinrich Kremer, sostengono addirittura che essa favorisca il trasporto degli elettroni nella catena di respirazione a livello mitocondriale, con tutto quello che questo significa a livello di prevenzione e cura di cancro e malattie immunitarie come appunto l'AIDS. Inoltre, sino ad ora, non sono stati rilevati effetti nocivi collaterali per il suo utilizzo. Essa, in effetti, contiene solo silicio, idrogeno, ossigeno, potassio, solfato di magnesio e polvere di riso.
L'importanza per la salute di composti come silicio, potassio e magnesio, sono ormai risaputi. Senza contare il rilievo di idrogeno e ossigeno per la vita in generale.

Quest'acqua vitalizzata si comporta come un nastro trasportatore, che seleziona e trasporta sostanze vitali da e per tutte le cellule dell'organismo, attraverso i colloidi di silicio anioattivo, che si “accollano” tali sostanze mediante il principio della condensazione energetica a carica negativa.

I colloidi riescono a svolgere anche un'azione di pulizia rimuovendo scorie e tossine che, altrimenti, si depositerebbero sulle pareti di vene e intestino o rimarrebbero come rifiuti nei liquidi extra e endocellulari.

Anzi,
la microidrina comporta l'eliminazione di una grande quantità di tossine che, talvolta, gli organi escretori hanno difficoltà ad eliminare, per cui possono presentarsi occasionali mal di testa o formazione di muco ecc.

In tal caso, bisognerebbe diminuire le dosi e bere molto, dando tempo al corpo di organizzarsi per l'eliminazione graduale delle scorie tossiche.

La molecola di acqua viva si trasforma semplicemente, in acqua normale, che potrà essere espulsa con facilità. L'acqua viva è, quindi, estremamente importante
(fonte: aerrepici.org).

L’ acqua è molto importante perché ci serve per trasportare le sostanze nutrienti alle nostre cellule.. siamo composti di circa il 70% d’acqua, il tipo di acqua che beviamo può avere un effetto profondo sulla nostra salute, considerando poi che ci nutriamo con alimenti trasformati, alterati geneticamente, gli stessi prodotti biologici sono influenzati dall’inquinamento dell’aria, si fa sempre più necessario che ognuno di noi diventi responsabile della propria salute.


RBC Life Sciences è un'azienda che opera a livello globale nel campo della salute e del dolore. La sua linea di integratori alimentari è tra le più annoverate, come la qualità dei materiali utilizzati per la cura delle ferite e prodotti per la gestione del dolore, utilizzando le più recenti scoperte scientifiche e tecnologiche. La società ha inoltre una linea di prodotti medici gestita dalla MPM Medical, Inc. MPM offre in specifico soluzioni per la cura delle ferite e prodotti per la gestione del dolore che stanno ricevendo l'acclamazione della critica di tutto il mondo. In Italia è la Royal Coral Club srl l'Importatore ufficiale della linea di integratori per la salute e lo sport, della RBC Life Sciences, e tutti i prodotti venduti sono stati certificati dal ministero della salute italiano.



Microhydrin®PLUS

Microidrina l'energetico naturale, l'antiossidante piu' potente in commercio, a base di Idrogeno, potenziato da otto tipi di antiossidanti,
e reso più potente di ben
828 volte rispetto la formula iniziale.




Microhydrin® Plus
confezione da 60 capsule (300 mg)
utili per un ciclo di un mese

Prezzo: € 39,00

Sappiamo tutti che nel nostro organismo si formano continuamente radicali liberi, residui del metabolismo non completamente ossidati, e che la loro azione nociva si manifesta accelerando i processi d’invecchiamento dell'organismo, rilassando le difese immunitarie e provocando una serie di disturbi.

Posologia e consigli d'uso:
1 capsula al mattino appena sveglio,con un grande bicchiere d'acqua, fate colazione dopo 15 minuti, e una capsula al pomeriggio con un grande bicchiere d’acqua. Nel caso d'intolleranza alla capsula è possibile aprendola, scioglierne il contenuto in un bicchiere d'acqua naturale da 250 ml. Ricordarsi di bere sempre molta acqua.


Si consigliano cicli di 2 confezioni 2/3 volte all'anno.


Microidrina Plus è consigliata per:


• accrescere la difesa antiossidante dell’organismo, un fattore fondamentale di resistenza agli inquinanti esterni;

• stimolare il sistema immunitario;

• prevenire lesioni cellulari e tissutali.













Un'Ampia Difesa è la Vostra Miglior Difesa
Ci sono varie tipologie di antiossidanti che puliscono altrettanti tipi di radicali liberi. Ci sono antiossidanti classificati a base d'acqua e quelli classificati oleosi. È importante consumare entrambi i tipi perché sono specifici per determinati tipi di radicali liberi. Per esempio, un radicale libero oleoso potrebbe attacare la membrana della vostra cellula perché la parete delle cellule è composta di grasso.

Com'è noto, l'olio e l'acqua non si mescolano. Così, per proteggere la vostra cellula da questi tipi di radicali liberi, avete bisogno degli antiossidanti oleosi. Dall'altra parte, nella circolazione sanguigna ci sono radicali liberi a base d'acqua pronti ad attacare le cellule del sangue. Avrete quindi bisogno di un antiossidante a base d'acqua.

Oltre agli antiossidanti che lavorano direttamente, ci sono anche quelli indiretti. Abbiamo bisogno di entrambi. Gli antiossidanti diretti, come la vitamina C ed E, neutralizzano i radicali liberi.

In questo processo, un antiossidante diretto, avvolge il radicale libero, rendendolo inoffensivo e protteggendo quindi le cellule dai danni. Una volta che un antiossidante reagisce con un radicale libero, l'antiossidante non è più disponibile a meno che riceva un nuovo elettrone e quindi riciclato. Microhydrin è stato indicato per riciclare la vitamina C.*

Gli antiossidanti indiretti, lavorano come un catalizzatore. Non neutralizzano direttamente i radicali liberi, ma stimolano i sistemi antiossidativi del corpo. Ciò dà loro un ampio spazio di operatività, che ripetutamente aggredisce molti radicali liberi. Questo gruppo di antiossidanti per neutralizzare i radicali liberi stanno in attesa per un determinato periodo di tempo. Continuano ad essere efficaci anche quando gli antiossidanti indiretti hanno lasciato il corpo.

Il vostro Esercito di Antiossidanti
Acido Alpha Lipoico (ALA) neutralizza i radicali liberi sia di natura liquida che oleosa. È stata dimostrata una particolare protezione per il sistema vascolare e per il cuore. 3* Aumenta i livelli di glutathione, che rappresenta un importante disintossicante del fegato.2*

N-Acetyl, L-Cysteine aiutano a disgregare il muco nei polmoni e giocano anche un ruolo protettivo per il fegato. Inoltre contribuisce a proteggere i reni ed il sistema cardiovascolare. Questo importante antiossidante non è disponibile nei normali alimenti.*

Estratto di Tè Verde aiuta ad aumentare le difese del sistema immunitario, dell'esofago, intestini, pelle, fegato e dei cromosomi.* 4

Estratto di Siero del Latte (Silymarin) è un toccasana per il fegato.* 5

Acido Ascorbico è la Vitamina C. Aumenta le funzioni dei globuli bianchi, la produzione dell'interferone e la reattività del sistema immunitario agli anticorpi.

L' Ascorbato di Niacinamide è una forma non-flush di niacina che è necessaria per la formazione degli ormoni sessuali, del cortisone, dell'ormone tiroideo e dell'insulina. Promuove la giovinezza della pelle ed aumenta l'energia.*

Selenio L-Methionine è una forma biodispinibile di Selenio. Lavora in sinergia con la vitamina E ed aiuta il sistema cardiovascolare.7 Mantiene la pelle elastica ed è importante per la salvaguardia della prostata.*

Quercitina è un antiossidante bioflavonoide, che protegge nello specifico dai danni dei radicali liberi, le cellule beta pancreatiche. Apporta beneficio a molti enzimi.*

Tutti questi antiossidanti sono stati studiati per i loro numerosi benefici. Sarebbe una grande sfida poterli reperire individualmente, ma ora sono stati tutti aggiunti a Microhydrin nel dosaggio efficace e senza nessun incremento di costi!

Bibliografia:
1) Purdy Lloyd, KL, Wasmund W, Smith L, Raven PB. Clinical Effects of a Dietary Antioxidant Silicate Supplement, Microhydrin, on Cardiovascular Responses to Exercise. Journal of Medicinal Food 2001, 4;3; 151-159.
2) Hagen, TM, et al. Feeding acetyl-l-carnitine and lipoic acid to old rats significantly improves metabolic function while decreasing oxidative stress. Proc. National Academy of Science USA 2003,99,4; 1870-5.
3) El Midaoui A et al. Prevention of hypertension, insulin resistance, and oxidative stress by alpha-lipoic acid. Hypertension. Feb 2002; 39(2): 303-7.
4) Yang CS, Maliaka. P, Meng X. Inhibition of carcinogenesis by tea. Annu Rev Pharmacol Toxicol 2002,42.25-54.
5) Wellington K, et al. Silymarin: a review of its clinical properties in the management of hepatic disorders. BioDrugs. 2001,15; 7, 465-89
6) Ross,D, et al. Ascorbate 6-palmitate protects human erythrocytes from oxidative damage. Free Radical Biology Med. 1999, 26(1-2); 81-9.
7) De Lorgeril M, et al. Dietary and blood antioxidants in patients with chronic heart failure. Insights into the potential importance of selenium in heart failure. European J Heart Fail. 2001,58,14.2108-16.

* Queste dichiarazioni non sono state valutate dal Food and Drug Administration. Questo prodotto non è inteso per diagnosticare, trattare, curare o prevenire qualsiasi malattia.

Approfondimenti in .pdf

Potenziale Ossido-riduttivo


Microidryn = acqua viva

Come il Radicale Peroxyl Danneggia le Cellule?

Effetti Clinici dell'Integratore Antiossidante Microhydrin®, alle Risposte Cardiovascolari sotto Esercizio

Estratto degli Studi di Microhydrin® Un Nanocolloide Funzionale Silicato

Risultati di una valutazione del Terreno Biologico su 14 Soggetti Prima e Dopo i test con un Integratore Contenente Silicio legato a Ioni di Idrogeno Ridotto

Microhydrin un Integratore Minerale Silicato, Intrappola Idrogeno Ridotto Fornendo Proprieta' Biologiche Antiossidanti in Vitro

Pillole di vitalità




HYDRACEL® (6CL)
Prezzo: € 25,00


La tensione superficiale gioca un ruolo fondamentale nei processi ossido-riduttivi dell’organismo. Un’acqua “più liquida” è più efficace nel processo di scissione delle sostanze biologiche.

L’acqua intracellulare e intercellulare possiede una tensione superficiale piuttosto bassa. Per migliorare le sue caratteristiche Hydracel è senza dubbio il prodotto ideale.
Hydracel è un concentrato di minerali che riduce la tensione superficiale dell’acqua e migliora alcune caratteristiche del liquido intercellulare quali il pH e la conduttività specifica, creando, in tal modo, le condizioni ideali per un conferire maggiore efficacia all’acqua che interviene nei processi biochimici dell’organismo.




La base colloidale per la costruzione dei cristalli minerali è una fonte di ioni negativi; agendo come minuscoli magneti, essi attirano verso la propria superficie le molecole d’acqua, formando cristalli liquidi. La carica elettrica che così si crea sui cristalli cambia le proprietà dell’acqua.

Il biossido di silicio ha una conformazione particolare in cui microsfere del diametro di 5 nm si raggruppano formando strutture più grandi. Queste particelle possiedono una gran quantità di segmenti carichi e si legano facilmente all’acqua e a sostanze idrosolubili; hanno cioè qualità fisiche non comuni ad altre forme di biossido di silicio. Le sostanze nutritive, prima di essere utilizzate dall’organismo, devono essere disciolte; le sostanze idrosolubili hanno una loro tensione superficiale critica (CST): la massima tensione superfiale, superata la quale la sostanza non può essere impregnata dall’acqua.

Succede che l’acqua impregna la sua superficie grazie alla presenza del legame d’idrogeno. Gli atomi d’idrogeno che fanno parte della molecola d'acqua sono portatori di una carica positiva; per poter essere impregnata, la superficie della sostanza nutritiva deve avere carica negativa. La carica elettrica sulle particelle colloidali supera notevolmente la carica del legame dell’idrogeno. Aggiunte al cibo, esse si raccolgono sulla superficie delle sostanze nutritive rendendola più estesa e creando un'enorme quantità di segmenti in cui avviene l'unione con l'acqua grazie ai legami dell'idrogeno. Il risultato è un’idrosolubilità del 100% del cibo assunto.

Le sostanze liposolubili non possono invece essere disciolte nell’acqua. Quando avviene l’incapsulamento delle particelle di olio nella struttura colloidale, si viene a creare una minuscola sfera che esternamente si lega all’acqua mentre internamente si lega alla sostanza oleosa, poiché sulla superficie è presente una carica negativa. E’ proprio tale carica che permette l’assorbimento delle particelle nutritive da parte della mucosa intestinale e la loro successiva assimilazione.

Rimanere idratati è una delle misure più importanti che potete prendere per migliorare la vostra salute.





H-500 (60 caps)

Prezzo: € 32,00


Integratore alimentare per chi pratica sport o svolge un'intensa attività fisica. Aumenta la resistenza, accelera il recupero muscolare, migliora il metabolismo, favorisce l’impiego dei grassi, svolge un’azione antiossidante.


H-500
si aggiunge alla nostra linea di prodotti dalle proprietà antiossidanti.
Fornisce una ancor più esclusiva protezione dai radicali liberi, aiutando a ripristinare le normali prestazioni del corpo.

Il boro non viene sintetizzato dall'organismo umano e deve quindi essere assunto tramite la dieta; gli alimenti più ricchi di boro sono i cavolfiori, i datteri, i fagioli, i funghi, i legumi verdi, le mandorle, le pere, le prugne e l'uva.
Una dieta equilibrata dovrebbe contenere da 1,5 a 3 mg di boro al giorno.










Coral-Mine è prodotto a base di corallo naturale, esclusivamente per Coral Club International e sotto suo marchio commerciale. Proviene da isola Okinawa.

Il corallo è una sostanza unica al mondo, nella quale, nel corso di più di 500 milioni di anni, si è creata una grande armonia tra mondo animale, vegetale e minerale. Questa meravigliosa creatura della natura combina in sé diverse forme: il corallo è un organismo marino, ma ha una forma bizzarra che ricorda le piante esotiche; deve la sua esistenza ai sali e si nutre di microrganismi marini. Gli studiosi hanno inoltre scoperto che la composizione genetica del corallo assomiglia molto a quella umana.

Lo scheletro del corallo è composto da un complesso di sali minerali, che è ciò che assicura le sue caratteristiche esclusive e il suo effetto positivo sull’organismo. Si tratta principalmente di sali di calcio e magnesio. Nella composizione del corallo ci sono inoltre potassio, sodio, ferro, fosforo, zolfo, silicio, cromo, manganese, zinco ed altri componenti.

Questo ricco complesso di sali naturali è collaudato dal tempo; esso ha un’azione regolatrice sull’equilibrio minerale nell’organismo e quindi normalizza il funzionamento dei sistemi e organi vitali indispensabili.

CORAL-MINE 30 buste da 1 gr
Prezzo: € 30,00

Contiene corallo triturato, acido ascorbico e argento. Disponibile in polvere. Fonte di sali minerali e vitamine facilmente assimilabili. Coral Mine è prodotto in Giappone a base di corallo di alta profondità (sclerattinie), raccolto nel Mar del Giappone non lontano dalle isole Okinawa e Tokunoshima.
Raccomandazioni: concentrato minerale per arricchire l’acqua da bere

Una confezione di "CORAL-MINE" comprende 30 bustine sufficienti per un mese.


Certificato radioattività
Analisi Coral-Mine p.1
Analisi Coral-Mine p.2




Cosa accade all’acqua trattata con il CORAL MINE?

  • L’acqua viene arricchita da calcio, magnesio, potassio e da un gran numero di altri oligoelementi essenziali,
  • L’alto contenuto di calcio contenuto nel Coral Mine rende l’acqua leggermente alcalina, (quasi tutti i fluidi del corpo umano sono leggermente alcalini).
  • L’acqua con il Coral Mine diventa simile ai nostri liquidi interni e per tale motivo viene facilmente assimilata dal nostro organismo.


COME VA BEVUTA L'ACQUA?

Al mattino appena svegli mezzo litro d'acqua tiepida 45-50 biologicamente trattato. (Cosa vuol dire?)

Preparare prima una bottiglia d'acqua di 1 litro e mezzo, dove abbiamo inserito una bustina di "Coral-Mine" (integratore alimentare 100% naturale) ed aspettare circa 3-4 minuti che faccia effetto.

Questo fantastico integratore alimentare riesce a portare sotto zero la tensione dell'acqua di circa -150 milivolt e rilascia dei minerali importantissimi come Potassio, sodio, ferro, fosforo, zolfo, silicio, zinco, magnesio e altri microelementi.

In questo modo il nostro organismo non deve consumare energia per trattare l'acqua ma lo mette subito in circolo (circa 15 min, anzichè 2 ore) portando l'ossigeno nel sangue e aiutando la circolazione.

E' L'UNICO MOMENTO DELLA GIORNATA DOVE IL NOSTRO SANGUE RICEVE MAGGIORE OSSIGENO E IL NOSTRO CORPO CIRCA 75% DELL'ENERGIA QUOTIDIANA.

Perchè a digiuno e perchè tiepido?
Al mattino il nostro stomaco e vuoto, perciò l'acqua raggiunge velocemente l'intestino crasso, dove di norma viene elaborata dal nostro organismo. Tiepida perchè il nostro organismo smonta le sostanze dopo i 38°, altro perchè entrando nello stomaco pulisce le pareti dalle rimanenze della sera prima e invita noi spesso ad andare in bagno. Così il problema della stitichezza molte volte è risolto, E NON è POCO per chi ne soffre.

Il litro d'acqua che è rimasto va bevuto in giornata, importante non bere mezz'ora prima dei pasti e circa tre (3) ore dopo avere mangiato. Come abbiamo spiegato prima, durante i pasti e dopo bere liquidi acidi che aiutano la digestione.




Visualizza a pieno schermoIndietroPlayAvanti

Le informazioni riportate in questa pagina sono solo a scopo informativo, tratte da un'ampia sitografia presente in internet. L'unica finalità è quella di mantenere il valore e la natura della rete: la facile reperibilità di informazione.
Le informazioni sui principi attivi dei singoli componenti dei prodotti e sui prodotti stessi, desunte tutte da un'ampia sitografia presente in rete, e dai siti delle ditte fornitrici, non intendono trattare, curare alcuna malattia o patologia. Queste potrebbero, inoltre, riportare errori e/o omissioni. Pertanto ogni utilizzo improprio è a proprio rischio e pericolo. Si ricorda, altresì, che gli integratori alimentari non sono prodotti curativi e pertanto non possono vantare alcuna proprietà terapeutica. Le indicazioni, presenti sul sito, fanno riferimento all'impiego per il sostegno dell'organismo in periodi particolarmente difficili.


Home Page | INFORMATIVA | Condìzioni di VENDITA | Novità | PROMOZIONI | Idee REGALO | Curiosità | Contatti | Dove siamo | Dicono di noi | | | Acqua | Acqua e Sale | Acqua e Sapone | ACNE e Impurità | Alcalinizzanti | Alimentari | Alga KLAMATH | Alghe marine | Allergie | Aloe | Aminoacidi e Proteine | Animali | Antidolore | ANTIOSSIDANTI | Antinfluenza | Antizanzare | Ansia e Stress | AntiAge | Antirughe | Arcobaleno BIMBI | Argan olio | Argento Oro... Colloidi | Aromaterapia | Articolazioni | Attivatori energetici | Auricoloterapia | Ayurveda | Baobab | Biopan e Vitapan | BIOTTA succhi | CAISSE formula | Calcolosi renale | Canapa | Candida | Capelli CURA | Capelli Professional | CAPELLI RICRESCITA | CELLFOOD | Cellulite | Cerotti LIFEWAVE | Cistite | Colesterolo | Colostro | Cosmeceutica | Cura del corpo | Depurazione | Digest | Dieta ZERO | Dolcificanti naturali | Enzimi | Erbario | Essenze DONNA | Essenze UOMO | Estratti SPAGIRICI | Fibromialgia | Floriterapia | FitoDETERSIVI | Fosfatidilcolina | Gambe | Glicemia | GUAM Anticellulite | Gruppi sanguigni | Helix | Incensi | Infertilità | Infrared | Infiammazione | Integratori Salini | Karite' | Ipertensione | Lei Sex | Lei SPM | LUI e LEI | Lui | Make-Up | MELATONINA | Memoria | Menopausa | Meristemo-Terapia | Metabolomici | Micoplasmi | Micoterapia | MICROIDRINA | NONI | Oggettistica | OLI vegetali | Oligoelementi | Olivo | Omega 3-6-9 | PAPAYA | Prodotti DI LEO | Prodotti RE.NA.CO. | Propoli | Saponi Aleppocolors | Saponi Dr. Bronners | Semi di Pompelmo GSE | SOLARI | Sovrappeso e obesità | Stitichezza | Supporto oncologico | TEA TREE oil | Tè accessori | Tè e Infusi | Tè MACTHA | Tè TULSI | Termoterapia | Tiroide | Tisane TMG | Vitamine e Minerali | ZEOLITE | | | ACMOS | TAOPATCH | CLARK zapper | ENERGIA sottile | Tesla piastre | PIETRE e CRISTALLI | Diagnosi dal volto | Ritmi Circadiani | Intimo HITECH | Test della ballerina | Dr. Filippo Ongaro | Link Amici | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu