Erboristeria Arcobaleno

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


SALI di Schüssler

I sali di Schüssler o sali Tissutali sono dodici preparati a base di sali minerali diluiti, utilizzati a scopo terapeutico in medicina naturale e complementare, ideati nella seconda metà dell’ottocento dal medico tedesco Wilhelm Schüssler.

I Sali Tissutali, ovvero 12 elementi minerali sempre fisiologicamente presenti nel sangue e nei tessuti dell’organismo, furono scoperti dal medico e biochimico tedesco W. H. Schüssler, nella seconda metà dell’800. Partendo dall’osservazione dei fenomeni vitali del mondo vegetale e umano, il Dr. Schüssler aveva intuito che la vita e la crescita sono direttamente influenzate dalla presenza di 12 elementi minerali che, sempre fisiologicamente presenti nelle piante e nei tessuti umani, risultarono essere componenti biochimici indispensabili per la costituzione e il buon funzionamento dei tessuti stessi.

Il Dr. Schüssler osservò che l’armonia del metabolismo delle cellule era direttamente collegata alla disponibilità di questi elementi minerali, essenziali per la salute e il benessere delle cellule stesse.



La somministrazione di questi sali allo scopo di curare disturbi e malattie si sostanzia in quella che Schüssler definì terapia biochimica.

Nel corso dei suoi studi osservò all’interno del corpo umano la presenza di dodici sali inorganici e attribuì loro grande importanza nella fisiologia delle cellule e quindi nel benessere dell’organismo e del suo funzionamento. Da questo si convinse che causa scatenante di molte anomalie e malattie fosse un’alterazione dell’equilibrio e delle concentrazioni di questi sali nel corpo umano.

Sulla base di questa teoria, pensò che questi sali preparati e somministrati in diluizioni omeopatiche potessero ripristinare le normali funzioni fisiologiche cellulari.

Precisiamo che i sali di Schüssler vengono diluiti e dinamizzati omeopaticamente, e a ciò segue poi un processo di succussione, ma non sono da considerarsi preparati omeopatici, in quanto non seguono la regola del simillimum. Non compensano eventuali carenze saline ma servono per inviare informazioni alle cellule dell’organismo allo scopo di aiutarle a rimediare agli squilibri di sali minerali che possono dare origine a disturbi e patologie. La somministrazione dei sali di Schüssler, inoltre, stimolerebbe le cellule dell’organismo ad assorbire e utilizzare correttamente i sali inorganici assunti con la dieta.

In altre parole, secondo Schüssler, l’assunzione dei suoi sali incoraggerebbe l’auto-guarigione da parte delle cellule e dell’intero organismo.

Sono considerati integratori alimentari che, abbinati ad una corretta nutrizione, promuovono sia il benessere biologico che psico-fisico.

In rapida sintesi i 12 sali assumibili per stati generali o specifici di malessere sono:

  • Calcium fluoratum (Fluoruro di calcio). Questo sale è coinvolto nella formazione delle ossa, dello smalto dei denti e delle fibre elastiche di tutti tessuti. E’ indicato in tutti i disturbi riconducibili ad una perdita di elasticità. Può trattarsi di varici venose, di emorroidi, di un prolasso uterino, della dilatazione del cuore, ma anche di indurimenti ghiandolari o di altri organi. E’ indicato nella tendenza alle carie e per rinforzare i piccoli vasi. Inoltre, è impiegato nel caso di espettorazione difficile con presenza di catarro giallognolo. I sintomi peggiorano con l’umidità e sono migliorati con le applicazioni calde e frizionando. E’ un rimedio lento ad agire e va assunto per lunghi periodi.


  • Calcium phosphoricum (fosfato di calcio). E’ un sale abbondante in tutto l’organismo. E’ di particolare importanza per l’apparato scheletrico. Senza questo sale il tessuto osseo non si può formare. Per questo è di estremo valore durante la crescita dei bambini. Calcium ph si rinviene anche nel succo gastrico e svolge un ruolo importante nel processo di digestione e di assimilazione. Ha un’azione tonica e ricostituente e favorisce la produzione dei globuli rossi. E’ indicato nell’anemia, nelle convulsioni, negli spasmi, durante la dentizione quando i denti tardano ad uscire, nelle carie precoci, nella convalescenza dopo malattie debilitanti, nei ritardi di crescita dei bambini, nelle infezioni delle ossa, nelle fratture, in alcune patologie della colonna vertebrale, nelle affezioni reumatiche delle articolazioni, nelle ipertrofie delle tonsille e della tiroide e nella diarrea dei bambini. Ottimo anche in caso di disturbi mestruali e nella gravidanza. I sintomi sono peggiorati dal freddo, dall’umido e dai cambiamenti di clima, mentre sono migliorati col riposo e stando sdraiati.


  • Calcium sulfuricum (solfato di calcio). E’ un rimedio eccellente nelle suppurazioni che tendono a protrarsi e non si risolvono. Facilita la formazione e l’evacuazione di pus o, dato nel momento opportuno, fa abortire una infiammazione che minaccia di suppurare. Il sintomo chiave di questo sale è la presenza di un pus denso, giallo e a volte striato di sangue. I sintomi sono peggiorati con l’umidità e il contatto con l’acqua.


  • Ferrum phosphoricum (fosfato di ferro). E’ il sale dello stadio iniziale di ogni processo infiammatorio e congestizio. Nel caso di affezioni localizzate, le parti affette sono arrossate, calde e asciutte. A livello generale, può esserci febbre, viso congesto e sete. Ferrum phos è un eccellente rimedio delle sindromi febbrili e di molte affezioni infiammatorie (sinusiti, bronchiti, cistiti, etc.) acute. E’ ottimo in caso di traumatismi e dopo gli interventi chirurgici. E’ un rimedio prezioso che non deve mai mancare nella piccola farmacia famigliare. I sintomi che richiamano questo sale peggiorano col movimento, durante la notte, col caldo e migliorano col freddo.


  • Kalium chloratum (cloruro di potassio). Questo sale rappresenta il secondo stadio del processo infiammatorio, quando subentra l’infiltrazione e l’essudazione. E’ un valido rimedio nello stadio catarrale che segue ad una infiammazione acuta. Il catarro ha un aspetto denso, fibrinoso ed è bianco o grigiastro. Anche la lingua è coperta da una densa patina bianco-grigiastra. Kali mur è risultato efficace negli stati catarrali cronici delle alte e basse vie respiratorie (in particolare nel catarro tubarico), nella diarrea cronica, nelle perdite vaginali e in alcune forme di dermatite. I disturbi migliorano col calore, peggiorano col movimento e con l’assunzione di cibi piccanti e grassi.


  • Kalium phosphoricum (fosfato di potassio). E’ il sale specifico del sistema nervoso. Trova applicazione in diverse patologie neurologiche, ma anche nella mancanza di vitalità, nell’ “esaurimento nervoso” e nella depressione. Nel caso di febbre alta, si accompagna a Ferrum ph. Tra l’altro, è anche indicato nella predisposizione dei bambini ad avere il sangue dal naso, nell’asma, nell’incontinenza urinaria, nell’insonnia e nella gastropatia nervosa. I sintomi di questo rimedio peggiorano con il rumore, con l’esercizio fisico e mentale e alzandosi da una posizione seduta. I dolori sono peggiorati col freddo e migliorati con il movimento molto dolce.


  • Kalium sulfuricum (solfato di potassio). Questo sale rappresenta il terzo stadio del processo infiammatorio ed è indicato per tutte le infiammazioni croniche. In generale, facilita l’escrezione e la disintossicazione. Caratteristiche sono le secrezioni gialle, acquose e appiccicose. La lingua ha un deposito giallastro. E’ indicato nelle bronchiti croniche, nella pertosse, in alcune affezioni della pelle, nei disturbi digestivi, nel catarro intestinale, nelle perdite vaginali e nelle congiuntiviti. E’ anche indicato nelle irregolarità del ciclo. Tutti i disturbi peggiorano in una stanza calda e verso la sera, migliorano col fresco e all’aria aperta.


  • Magnesium phosphoricum (fosfato di magnesio). La carenza di questo sale fa contrarre le fibre muscolari e genera contratture, spasmi e convulsioni. Tra i Sali di Schuessler, è il rimedio antispastico per eccellenza. Interviene anche in molti disturbi dei nervi. E’ particolarmente indicato nei soggetti molto nervosi dall’aspetto magro, asciutto e, a volte, emaciato. Il tipo magnesia è sempre fiacco, stanco e facilmente affaticabile. Le indicazioni di Magnesia ph sono numerose: tutti i tipi spasmi, nevralgie varie tra cui sciatalgia, palpitazioni nervose, pertosse, asma ed epilessia. I dolori arrivano come lampi, intensi e in successione. Possono cambiare sede, sono peggiorati dal freddo, dalle applicazioni di acqua fredda e dal tocco. Il caldo, le frizioni e la flessione li migliorano. Gli episodi acuti spesso si presentano con grande prostrazione, a volte con abbondante sudorazione.


  • Natrium chloratum o muriaticum (cloruro di sodio). Questo sale è presente in ogni parte liquida e solida del nostro organismo. E’ un sale assolutamente essenziale per la vita. Mentre il potassio si trova prevalentemente nelle cellule, circa la metà del sodio totale si trova nel liquido extracellulare. La sua funzione è quella di regolare il grado di idratazione delle cellule. Quando è carente abbiamo turbe nella distribuzione dell’acqua nel corpo, che può tradursi in una eccessiva secchezza di alcuni tessuti e una eccessiva acquosità in altri. La somministrazione di Natrum mur ristabilirà l’equilibrio. Agisce sul sistema linfatico, sul sangue, sul fegato, sulla milza e sulle mucose del tratto gastrointestinale. E’ indicato in presenza di eccessiva salivazione e lacrimazione, nel caso di vomito e diarrea. Le secrezioni sono acquose e trasparenti. A volte schiumose. Anche a livello della cute, le lesioni, spesso vescicolose, gemono un liquido trasparente e acquoso. I disturbi peggiorano al risveglio, durante la mattinata, con eccessivi sforzi intellettuali e col freddo-umido.


  • Natrium phosphoricum (fosfato acido di sodio). Grazie a questo sale l’acido lattico è scomposto in acido carbonico e acqua. L’acido carbonico è eliminato attraverso i polmoni. Natrium ph ha il potere di ridurre gli eccessi di zuccheri nel sangue. E’ anche indicato in tutti casi in cui c’è un eccesso di acido lattico. Agisce anche a livello intestinale, ghiandolare e polmonare. Natium ph ha diverse indicazioni: rigurgiti, eruttazioni e vomiti acidi che si accompagnano a flatulenza e a diarrea verdastra acida (diarree acide dei bambini), parassitosi intestinali, enuresi notturna, leucorrea e crosta lattea, solo per citarne alcune. Caratteristica è la lingua, ricoperta da una essudazione giallo-dorata. Anche a livello degli occhi, possiamo notare una secrezione giallo-cremosa. I disturbi peggiorano col movimento, con l’assunzione dei cibi grassi e col freddo umido.


  • Natrium sulfuricum (solfato sodico anidro) Questo sale agisce principalmente a livello epato-biliare, ma anche a livello di altri emuntori come i reni. Regola l’acqua extracellulare, mantiene la bile della consistenza normale. E’ considerato un rimedio eccellente nell’influenza. E’ indicato anche nell’ipertrofia del fegato, nell’erisipela, nella renella, nella gotta, nell’asma, nella dispnea aggravata dall’umidità, nelle infiammazioni edematose della pelle, in alcune dermatiti (vescicole con liquido giallo acquoso) e nella tendenza a formare verruche. Sono pazienti che sentono sempre freddo, non riescono mai a scaldarsi e sono tendenzialmente depressi. I sintomi sono peggiorati al mattino, con l’umidità e sdraiandosi sul lato sinistro.


  • Silicea (acido silicico). Agisce su quasi tutti tessuti dell’organismo, perché è un elemento essenziale del connettivo. Per esempio, è importante nella formazione dei capelli, della pelle e delle unghie. Aumenta la resistenza di tutti tessuti. Silicea è particolarmente indicata nel caso di infiammazioni ben radicate, sia acute sia croniche. L’infiammazione è dura e suppurata. Possono essere interessati numerosi tessuti: articolari, ossei, cutanei, mucosi. Silicea ha un’azione profonda e duratura. Risolve questi processi portandoli a maturazione. E’ indicata nelle fistole e nelle ferite che non si risolvono e nel caso di ematomi. I sintomi peggiorano sempre durante la notte, con la luna piena, all’aria aperta, mentre migliorano in un ambiente riscaldato e con le applicazioni calde.




I Sali di Schüssler intervengono per coadiuvare nel trattamento di vari disturbi. Tra questi vi sono: disfunzioni del sistema scheletrico o del sistema nervoso, come fragilità ossea, contratture, patologie della colonna vertebrale, nevralgie varie tra cui sciatalgia, o affezioni reumatiche delle articolazioni e fratture; spasmi e convulsioni, palpitazioni nervose; poblemi dell’apparato respiratorio, come catarro, asma, pertosse, bronchite, sinusite o raffreddore.

Modificazioni dei tessuti, come infiammazioni di vario tipo (carie, varici, emorroidi, fistole, ferite, ematomi), idurimenti di organi, ipertrofia del fegato, renella, gotta. Servono anche a ripristinare l’equilibrio della pelle, in casi di edemi, dermatiti, vesciche, verruche.

Aiutano il sistema digestivo, anche nei bambini, intervenendo in caso di rigurgiti, eruttazioni, vomiti acidi, flatulenza, diarrea. Sono utili anche nei casi di perdite vaginali, cistiti, disfunzioni della tiroide e in gravidanza.

I sali di Schüssler sono ricavati da fonti inorganiche, ma possono anche essere derivati da piante. Vengono diluiti e dinamizzati omeopaticamente, segue poi un processo di succussione, ma non sono da considerarsi preparati omeopatici, in quanto non seguono la regola del simillimum; la diluizione permette semplicemente di entrare meglio nel sangue e agire con maggiore rapidità.

L'azione non è il compensare una carenza quantitativa, ma compensare a una carenza che si può definire "informativa", nel senso che assumendo questi preparati si invia l’informazione affinché l'organismo utilizzi le sostanze minerali di quel sale specifico, che sono già presenti in esso, e assorba meglio i sali minerali degli alimenti.

L’organismo e le cellule vengono così spronate ad “imparare” ad assorbire i sali minerali dall’alimentazione in quantità sufficiente e in modo bilanciato, in modo da ricostituire anche le riserve. Questo è in sostanza il meccanismo che sta alla base della biochimica moderna.

Questi sali sono disponibili sotto forma di compresse da sciogliere sotto la lingua, polvere o pomata e sono vendibili senza ricetta medica, in quanto considerati integratori alimentari.

Se abbinati ad una corretta nutrizione, promuovono sia il benessere fisico e biologico che quello psico-fisico.

La scelta del sale più appropriato non è legata solamente al sintomo che si manifesta, ma la diagnosi per il riconoscimento delle carenze di sali minerali può avvenire secondo il metodo visivo del dottor Hickethier oppure attraverso la
kinesiologia o la radioestesia.

I Sali di Schüssler a differenza dei farmaci allopatici, di altri integratori e altre cure mediche sintomatologiche, agiscono in primo luogo
riequilibrando il corretto rapporto acido-basico del nostro organismo.

I sali tissutali sono sostanze biochimiche che si fissano sui tessuti connettivi, potenziandone la capacità bioelettrica e quindi la conduttività e lo scambio di informazioni interstiziali. Questo garantisce ad ogni organo e ad ogni cellula dell’organismo una migliore reazione vitale e una migliore vitalità complessiva.

Il nostro cervello è un intricato dedalo di messaggi veicolati da cariche bioelettriche. Non sorprende dunque che i sali tissutali siano in grado di influire anche sulla psiche e sulle emozioni.

Riassumendo, proprio per il fatto che i sali di Schüssler operano a livello molecolare e connettivo essi presentano quindi numerosi benefici riassumibili come segue:

  • eliminazione dei blocchi
  • miglioramento della trasmissione di informazioni
  • potenziamento della capacità di risposta alla medicina omeopatica e isopatica
  • deacidificazione e ripristino dell’equlibrio acido-base
  • antimicrobici
  • potenziamento del sistema immunitario
  • miglioramento della struttura cellulare, del suo metabolismo
  • salute emotiva e psichica
  • Interazioni


I sali di Schüssler possono essere assunti, sempre consultando il proprio medico, anche in contemporanea ad altri sistemi terapeutici.
Il sali tissutali possono inoltre essere sempre abbinati ad altre medicine complementari, ad esempio lavorano in profonda sinergia con i Fiori di Bach, soprattutto là dove la sintomatologia sul piano fisico sia accompagnata da un disagio emozionale.



I sali di Schüssler sono diversi rispetto all’omeopatia

Sebbene omeopatia e sali tissutali presentino diverse analogie, come quella dei principi di potenziamento, l’uso di sostante naturali e l’azione funzionale, la biochimica di Schüssler e l’omeopatia di Hahnemann presentano alcune differenze sostanziali.

  • La biochimica dei sali tissutali è basata sul principio di carenza. L’integrazione dei sali viene selezionata sulla base di quali sostanze siano carenti nell’organismo. In omeopatia invece la sostanza è scelta sulla base del principio di similitudine e quindi vengono anche spesso scelte sostanze che non sono presenti nel corpo umano.
  • Nella biochimica le sostanze vengono attivate con il lattosio in forma di pastiglie o tavolette da 0,25 gr. In omeopatia invece i rimedi sono potenziati in soluzione alcolica o in globuli.
  • Nella biochimica le quantità di assunzione sono maggiori. Nel metodo del Dr. Schüssler, a parità di potenza, si assume una quantità maggiore di ioni di sale minerale.
  • Nella biochimica il principio terapeutico è quello dell’integrazione. Infatti si integra la sostanza di cui l’organismo è carente. In omeopatia invece il principio te


Come agiscono i Sali di Schüssler

La rabbia, il cattivo umore, la tristezza, la collera, la paura, l’ansia aumentano la tensione muscolare e accrescono la produzione di acidi nell’organismo. Il corpo umano per ripristinare una condizione di equilibrio tenta di espellere gli acidi e di annullare o equilibrare le tensioni. Per ottenere questo risultato l’organismo necessita di sali minerali. Il corretto apporto dei sali minerali è assicurato dall’alimentazione quando questa è bilanciata, quando il nostro stile di vita è adeguato e quando tutte le nostre abitudini e l’ambiente in cui viviamo concorrono a garantirci una buona qualità della vita.

Quando non sono presenti queste condizioni, secondo il Dr. Schüssler, l’essere umano si ammala.

Virus, batteri funghi e così via, hanno bisogno di un terreno per potersi sviluppare. La comparsa di una malattia non è determinata tanto dalla presenza di un agente patagone, quanto in primo luogo da un ambiente favorevole a che questo si sviluppi. Il nostro corpo è naturalmente abitato da batteri e con essi viene in contatto quotidianamente, ma questi batteri possono divenire dannosi solo quando è il nostro stesso corpo ad essere dannoso per se stesso. Come si suol dire, piove sempre sul bagnato.



I New Era®


Oltre ai Sali singoli, sono disponibili particolari combinazioni di questi Sali che danno origine alla linea New Era® COMPLESSI, studiate per sfruttare la sinergia d'azione dei loro componenti, indicati con le lettere dell’alfabeto. Distribuiti da NAMED, i Sali Tissutali New Era®, sono gli unici prodotti secondo il metodo originale del Dr. Schüssler: un particolare processo produttivo, che prevede l’aggregazione elettrostatica dei sali inorganici e che permette di produrre dei “granuli soffici” che si sciolgono immediatamente a contatto con la lingua, garantisce l’immediata solubilità di ioni e micromolecole di sali.

Consigli d'uso:

Prevenzione:
Adulti: 4 granuli, 3 volte al dì, direttamente sulla lingua
Bambini: 2 granuli, 3 volte al dì, direttamente sulla lingua
Lattanti: 1 granuli, 3 volte al dì, direttamente sulla lingua

Fase acuta:
assumere le rispettive dosi raddoppiate ogni mezz'ora. Variare la frequenza secondo la necessità soggettiva ed il persistere dei sintomi.
Assumere i sali 15 minuti prima o dopo i pasti





Complesso B 240 Granuli orosolubili
Prezzo: € 14.00

(Fosfato di potassio, Fosfato di ferro, Fosfato di calcio)

Coadiuvante in caso stress, affaticamento nervoso, convalescenza, memoria e concentrazione.

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata. I New Era sono immediatamente solubili in acqua o saliva e ossidabili da luce ed aria. Si raccomanda di conservare i granuli nell'apposito contenitore.








Complesso G 240 Granuli orosolubili

Prezzo: € 14.00

(Fosfato di calcio, Fosfato di potassio, Fluoruro di calcio, Cloruro di sodio)
Un valido aiuto in caso di mal di schiena, lombalgie, emorroidi

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata. I New Era sono immediatamente solubili in acqua o saliva e ossidabili da luce ed aria. Si raccomanda di conservare i granuli nell'apposito contenitore.










Complesso S 240 Granuli orosolubili
Prezzo: € 14.00


(Cloruro di potassio, Fosfato di sodio, Solfato di sodio)

Coadiuvante in caso di mal di testa con disturbi digestivi, disturbi della funzione epatica e biliare, nausea.

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata. I New Era sono immediatamente solubili in acqua o saliva e ossidabili da luce ed aria. Si raccomanda di conservare i granuli nell'apposito contenitore.









Complesso IMMUNPLUS 240 Granuli orosolubili
Prezzo: € 14.00

(Cloruro di sodio, Fosfato di magnesio, Biossido di silicio)

Un valido aiuto per le difese immunitarie nei cambi di stagione e in caso di influenza, allergie, virus (es. Herpes Simplex).

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata. I New Era sono immediatamente solubili in acqua o saliva e ossidabili da luce ed aria. Si raccomanda di conservare i granuli nell'apposito contenitore.

Le informazioni riportate in questa pagina sono solo a scopo informativo, tratte da un'ampia sitografia presente in internet. L'unica finalità è quella di mantenere il valore e la natura della rete: la facile reperibilità di informazione.
Le informazioni sui principi attivi dei singoli componenti dei prodotti e sui prodotti stessi, desunte tutte da un'ampia sitografia presente in rete, e dai siti delle ditte fornitrici, non intendono trattare, curare alcuna malattia o patologia. Queste potrebbero, inoltre, riportare errori e/o omissioni. Pertanto ogni utilizzo improprio è a proprio rischio e pericolo. Si ricorda, altresì, che gli integratori alimentari non sono prodotti curativi e pertanto non possono vantare alcuna proprietà terapeutica. Le indicazioni, presenti sul sito, fanno riferimento all'impiego per il sostegno dell'organismo in periodi particolarmente difficili.


Home Page | INFORMATIVA | Condìzioni di VENDITA | Novità | PROMOZIONI | Idee REGALO | Curiosità | Contatti | Dove siamo | Dicono di noi | | | Acqua | Acqua e Sale | Acqua e Sapone | ACNE e Impurità | Alcalinizzanti | Alimentari | Alga KLAMATH | Alghe marine | Aloe | Aminoacidi e Proteine | Animali | ANTIOSSIDANTI | Antizanzare | Ansia e Stress | AntiAge | Apparato Articolare | Apparato Circolatorio | Apparato Muscolare | Apparato Urinario | Antirughe | Arcobaleno BIMBI | Argan olio | Argento Oro... Colloidi | Aromaterapia | Attivatori energetici | Auricoloterapia | Ayurveda | Baobab | BIODINAMICI | Biopan e Vitapan | BIOTTA succhi | CAISSE formula | Canapa | Candida | Capelli CURA | Capelli Professional | CAPELLI RICRESCITA | CELLFOOD | Cellulite | Cerotti LIFEWAVE | Colesterolo | Colostro | Cosmeceutica | Cura del corpo | Depurazione | Detersivi ECO | Difese IMMUNITARIE | Disturbi INVERNALI | Digest | Dieta ZERO | Dolcificanti naturali | Enzimi | Erbario | Essenze DONNA | Essenze UOMO | Estratti SPAGIRICI | Fertilità | Floriterapia | Fosfatidilcolina | Gambe | Glicemia | GUAM Anticellulite | Gruppi sanguigni | Helix | Incensi | Infrared | Infiammazione | Karite' | Lei Sex | Lei SPM | LUI e LEI | Lui | Make-Up | MELATONINA | Memoria | Menopausa | Meristematici | Metabolomici | Micoplasmi | Micoterapia | MICROIDRINA | Minerali | NONI | Nutraceutica | Oggettistica | OLI vegetali | Oligoelementi | Olivo | Omega 3-6-9 | PAPAYA | Prodotti DI LEO | Prodotti RE.NA.CO. | Propoli | SALI di Schüssler | Saponi Aleppocolors | Saponi Dr. Bronners | Semi di Pompelmo GSE | SOLARI | Sovrappeso e obesità | Stitichezza | Supporto oncologico | TEA TREE oil | Tè accessori | Tè e Infusi | Tè MACTHA | Tè TULSI | Termoterapia | Tiroide | Tisane TMG | Vitamine | ZEOLITE | | | ACMOS | Diagnosi dal volto | CLARK zapper | ENERGIA sottile | Intimo HITECH | PIETRE e CRISTALLI | Ritmi Circadiani | Shungite | Tesla piastre | TAOPATCH | Test della ballerina | Dr. Filippo Ongaro | Link Amici | | | Cookie Policy | Privacy Policy | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu