Erboristeria Arcobaleno

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


Link Amici

Il Metodo Ruffini è un trattamento dermatologico ad uso topico di Ipoclorito di Sodio (NaOCl) tra il 6% e il 12% ideato dal dott. Gilberto Ruffini, medico ematologo di Varese. Con questo trattamento è possibile curare o migliorare molte patologie dermatologiche.






Sito ufficiale http://www.metodoruffini.it/

Pagina FB gruppo Metodo Ruffini http://www.facebook.com/groups/metodoruffini/

Pagina FB Metodo Ruffini http://www.facebook.com/pages/Metodo-Ruffini-trattamento-dermatologico/208743455932691





Che cos’è il metodo Ruffini?
Un metodo innovativo che utilizza l’ipoclorito di sodio per curare diverse patologie

Come per ogni invenzione che si rispetti, all’origine del Metodo Ruffini c’è molto spesso una scoperta, più o meno casuale. La vicenda che portò il dottor Ruffini a osservare le reazioni dell’ipoclorito di sodio è ormai nota a tanti. Era il 1991, Ruffini, durante la sua attività di dentista, si trova a dovere disinfettare i canali dei denti di una paziente, la quale presentava anche delle afte in bocca. L’ipoclorito di sodio (o Candeggina) è un disinfettante comunemente utilizzato proprio in odontoiatria. Il caso volle che una goccia cadesse proprio su un’afta della donna, il miglioramento fu praticamente immediato, osservabile a occhio nudo.

Da medico ebbe quindi l’intuizione di ripetere l’applicazione ogni qualvolta ne avesse occasione, riscontrando sempre la stessa reazione positiva. Gilberto Ruffini poté notare che lo stesso effetto si registrava in molte altre situazioni, che ben presto superarono il numero di 100, raccogliendo una bibliografia di casi e testimonianze ricchissima, arrivando a definire la metodologia terapeutica che ne prende il nome. Nel 1996 depositò quindi il brevetto, ottenendone l’approvazione due anni più tardi.

Come è stato accolto il Metodo Ruffini dalla comunità medica?
In principio, il Metodo Ruffini è stato accolto con un sorriso sarcastico; tuttavia, ben presto, alcuni ricercatori, quantomeno in ambito accademico, si sono dovuti ricredere, potendone osservare al microscopio le reazioni e confermando quindi la validità delle intuizioni e delle tesi del dottor Ruffini. Del resto, sugli usi medici dell’ipoclorito di sodio, c’è una bibliografia ricchissima, con studi da tutto il mondo e che abbiamo in parte riportato in coda al libro.

Diversi medici, soprattutto medici di famiglia, dermatologi e chirurghi ospedalieri, hanno cominciato a farne uso e a consigliarlo ai propri pazienti, in particolare in caso di infezioni antibiotico-resistenti o virali, come i diversi tipi di herpes. Oggi anche alcuni ginecologi cominciano a ricorrere al metodo per combattere efficacemente la candida e perfino il papilloma virus.

Come funziona l'ipoclorito di sodio?

Abbiamo visto che il metodo si basa su un comune disinfettante, l’ipoclorito di sodio, ovvero il sale di sodio dell’acido ipocloroso, formula chimica NaOCl, diluito in acqua tra il 6 e il 12 per cento. Ma come agisce nel concreto?

Come spiega Gilberto Ruffini, il vero principio attivo del metodo è l’acido ipocloroso (HOCl), che si viene a formare per reazione quando l’ipoclorito di sodio entra in contatto con la membrana cellulare dell’agente patogeno.

Come nell’assalto a una città fortificata, scinde i legami idrogeno di alcuni componenti della membrana o parete cellulare e, disgregate le mura di cinta, ha campo libero nell’affrontare le altre componenti del microrganismo, distruggendone perfino il dna, senza lasciarvi quindi la possibilità di riformarsi. È questo il processo con cui l’ipoclorito elimina virus, batteri, protozoi e funghi. I tempi di applicazione variano in base al tipo di tessuto e al tipo di struttura dell’agente patogeno.

Nel caso dei parassiti la situazione cambia lievemente: trattandosi di esseri pluricellulari, l’acido ipocloroso non arriva a disfarli totalmente, ma li ‘soffoca’, venendo introdotto nell’organismo attraverso i pori di traspirazione o comunque per osmosi.
L’ipoclorito di sodio, come abbiamo detto, stimola anche la rigenerazione della matrice extracellulare, quindi della pelle, in caso di ustioni o ferite o altri danneggiamenti dell’epidermide, e riesce anche a neutralizzare l’effetto di veleni e sostanze urticanti, scongiurando in molti casi reazioni anafilattiche o comunque il dolore locale. Stiamo parlando di punture di api, vespe, calabroni, formiche, ragni, tarantole, processionarie, tracine, meduse, ortiche e altri animali o piante urticanti. In questi casi, se si applica in tempi brevissimi, entro 30 secondi, l’ipoclorito di sodio scatena una reazione chimica a catena che inibisce la sostanza. In altri casi, come per i morsi di serpenti velenosi, l’azione topica risulterebbe invece inefficace, se non per disinfettare la parte, perché il veleno viene iniettato dall’animale in profondità e quindi bisogna agire per via sistemica con l’antidoto adatto (
dal momento che l’ipoclorito non può essere né iniettato né bevuto).

Il Metodo Ruffini agisce anche nella disgregazione di batteri, virus, protozoi e funghi. Nel libro sono disegni originali, realizzati anni addietro da Paolo Ruffini sotto la guida attenta del padre. Per ogni agente patogeno vi sono tre schede grafiche: nella prima è descritto il microbo, virus, protozoo o miceto che sia; nella seconda sono elencate le fasi in cui si articola l’azione dell’ipoclorito di sodio; nella terza è riportata l’immagine di ciò che resta dopo.

fonte: scienza e conoscenza.it


Curarsi con la candeggina?
di Valerio Droga
2a edizione 9/2014
Formato 15x23 - Copertina Morbida - bianco e nero 260 pagine


Guida pratica al Metodo Ruffini per trattare oltre 100 patologie con meno di un euro
Il manuale ufficiale del Metodo Ruffini, trattamento dermatologico a uso topico di ipoclorito di sodio tra il 6 e il 12%. Una guida pratica per risolvere con semplicità e rapidità oltre cento problemi della pelle e delle mucose.

Curarsi con la candeggina? Togliamo subito il dubbio ed evitiamo gli equivoci: no, non ci si cura con la candeggina. Non ci dobbiamo immergere in vasche da bagno piene di varecchina o bere dal collo della bottiglia di disinfettante che teniamo sotto il lavandino. Ci si cura, e sotto controllo medico, con l'ipoclorito di sodio (che è, sì, parte del composto che costituisce la candeggina, ma non è la stessa cosa, e accantoniamo definitivamente la questione), che va opportunamente diluito.

Questo è il suggerimento offerto dal dott. Gilberto Ruffini, autore insieme a Valerio Droga, in questo interessantissimo manualetto di automedicazione (sempre meglio con l'assistenza del medico, però!).

Leggi le prime pagine

Leggi l'intervista
Per ulteriori informazioni contattaci











- PANTELLINI

Obiettivi della Fondazione Pantellini
Non facciamo miracoli. Troviamo solo nuove strade per aggredire le malattie degenerative: soluzioni che rispettano coloro che le usano.

L'obiettivo ed il proposito di questo sito è di riuscire a spiegare perché l'Ascorbato di Potassio ed il Ribosio sono diventati la nostra arma contro le malattie degenerative.

In particolare vogliamo spiegare come queste sostanze attacchino direttamente la causa scatenante di queste patologie, anche nelle situazioni più compromesse e difficili.

In questo sito non promettiamo miracoli, nè pensiamo di essere dalla parte della verità: offriamo solamente le nostre conoscenze, le nostre "ipotesi di lavoro" (supportate da fatti, dati e ricerche scientifiche), le nostre convinzioni e le nostre esperienze.







Simona Vignali, il blog

Il blog racconta la mia esperienza di persona, di naturopata, di insegnante, di amica. Una prospettiva diversa, un punto di vista personale, un modo di descrivere volto più verso l’interno che verso l’esterno.

Salute, esperienze umane, donne e uomini, passato e presente, modi di conoscere, idee per stare bene. La salute per me rimane un tema scottante, una priorità.

Nel mio percorso personale e nelle mie proposte professionali cerco di renderla una ricerca di piacere e di benessere, non uno stile di vita severo e privativo.

http://www.simonavignali.it






ALESSIO TAVECCHIO

La Fondazione Alessio Tavecchio onlus è l'organizzazione che presiede alla progettazione, costruzione e gestione dell' OPEN VILLAGE MONZA - Centro Polifunzionale Integrato - Riabilitazione Formazione Sport.

Si è costituita il 23 luglio 1998 ed ha ottenuto riconoscimento giuridico con D.M. del 14 novembre 2000. Si propone finalità di solidarietà sociale nel settore socio-sanitario a favore di persone con disabilità e non.

Sono organi della Fondazione: il consiglio di amministrazione; il presidente e il vicepresidente; il segretario; il collegio dei revisori dei conti; il comitato d'onore; il comitato tecnico-scientifico.









Essendo imbottigliata immediatamente alla fonte, l'acqua Lauretana è classificata come acqua minerale, dal momento che le sue qualità rimangono intatte.
La classificazione di un'acqua minerale dipende dalla quantità di residuo dei sali in essa contenuti, che è definito come residuo fisso.
Il residuo fisso si misura dopo l'evaporazione dell'acqua a 180°C., ciò che resta, espresso in milligrammi/litro, rappresenta l'accumulo di sali che caratterizza ogni singola acqua minerale.

La straordinaria purezza e la bassissima concentrazione di minerali inorganici (residuo fisso), rendono acqua Lauretana un'acqua estremamente leggera. Con soli 14 milligrammi di solidi dissolti per litro, Lauretana ha davvero pochissimi minerali. E' la giusta alternativa alle acque dure e a quelle minerali con alta concentrazione di carbonato di calcio e sale.

Chiunque può notare la differenza, non vi è un'acqua più digeribile e più facile da bere di LAURETANA. Data la sua concentrazione infinitesimale di carbonato di calcio e sali, l'assoluta mancanza di metalli pesanti (ad esempio uranio e arsenico) e la povertà di sodio, Lauretana è un'acqua indicata per gli ipertesi; inoltre è adatta alla preparazione del cibo per bambini e alla ricomposizione del latte in polvere perché non altera in alcun modo i valori dei componenti nutritivi.


PROPRIETA' FISICO-CHIMICHE
Residuo fisso a 180°C (indice di leggerezza) 14 mg/l
Durezza in gradi francesi 0,44
pH 6
Sodio NA+ 1,2 mg/l


INDICATA PER LE DIETE POVERE DI SODIO
PUO' AVERE EFFETTI DIURETICI
FAVORISCE L'ELIMINAZIONE DELL'ACIDO URICO


Lauretana è un'acqua minimamente mineralizzata. La sua composizione ionica la classifica come Bicarbonata e Calcica. E' dimostrato che le acque bicarbonato-calciche risultano più diuretiche di quelle sodiche, inoltre svolgono sullo stomaco e sul fegato un'azione di stimolo che si traduce in una evidente facilitazione della funzione digestiva. Per quanto sintetica, quindi riduttiva, la definizione ministeriale delle qualità salienti dell'ACQUA LAURETANA è sufficientemente rappresentativa delle sue qualità intrinseche.

LAURETANA si caratterizza per una concentrazione particolarmente bassa di solidi dissolti - solo 14 mg/litro!
Nessuna acqua minerale o acqua di sorgente in Europa presenta un così basso residuo fisso.




Quale acqua per la nostra salute?
Acqua Vitale


Lauretana, tutti i benefici dell’acqua “Naturalmente” leggera e povera di sodio

Bere acqua è importante, bere acqua buona lo è ancora di più. Lauretana è l'acqua ideale: per ripulire l'organismo, grazie ai suoi pochi minerali e al
bassissimo residuo fisso (14 mg/l), che la rende l'acqua più leggera d'Europa; per favorire la diuresi, con il suo basso contenuto di sodio (1,2 mg/l); per reintegrare i liquidi persi. Bere almeno due litri di acqua al giorno è una buona regola che, se osservata, permette di avere un organismo puro e pulito, a tutte le età. L'acqua Lauretana - la cui fonte sgorga a oltre mille metri di altezza e in un contesto assolutamente incontaminato - per le sue caratteristiche organolettiche e chimico-fisiche è consigliata per tutti i giorni: nei break come bevanda dissetante assolutamente naturale e in tavola come compagna perfetta per qualsiasi tipo pasto, anche quelli serviti nei migliori ristoranti.

Consigliata soprattutto per il suo pH leggermente acido (6,0) che favorisce in maniera eccezionale la digestione, Lauretana è anche un'acqua 'buona”, perché non interferisce minimamente con gli alimenti a cui viene abbinata, mantenendone inalterato sapore e caratteristiche. Oltre ad essere l'acqua ideale a pranzo e cena per adulti e anziani, Lauretana è ottima anche per l'alimentazione e la preparazione dei cibi per l'infanzia, dei quali non va a modificare né i valori energetici né la formulazione originaria. Bere acqua Lauretana, l'acqua 'naturalmente” leggera, significa stare bene e mantenersi in forma.

Rilevazione REDOX
La Rilevazione Redox indica il grado di ossidazione di un liquido. Il valore rH2 è dunque un indicatore del numero di elettroni nel liquido. Essa indica il grado di riduzione o di ossidazione del liquido. Più il valore rH2 è elevato, più il grado d'ossidazione è elevato. Il valore ottimale per l'acqua é compreso tra 24-26 rH2. Il processo di ossidazione nel corpo umano è il principale responsabile della formazione di ciò che definiamo "radicali liberi".

L'acqua del rubinetto, come tutte le acque minerali trattate o irradiate, ha nella maggior parte dei casi un valore rH2 superiore a 32, quindi un alto grado di ossidazione.

- Un pH inferiore a 7 (il pH neutro dell'acqua è 7,07)
Un pH leggermente acido, al di sotto di 7, permette un'attività renale ottimale, oltre a favorire i processi digestivi.

I VALORI DI LAURETANA SECONDO I CRITERI SOPRA ESPOSTI SONO:
- resistenza elettrica " ro" superiore a 60.000 Ohm
- rH2 inferiore a 25
- valore pH compreso tra 6.2 e 6.3


LAURETANA, secondo gli studi del professor Vincent, è, fra tutte le acque europee, la migliore. Nessun'altra acqua dispone di tale combinazione di valori, che può essere definita perfetta.






ANTONIO NICOLA CABIDDU


L’Azienda Agricola Antonio Nicola Cabiddu, situata al centro del Medio Campidano a circa 40 km da Cagliari nel paese di Samassi, ditta a conduzione famigliare, dal 2000 inizia la coltivazione di piante officinali con vocazione biologica e in particolare lo zafferano ed il mirto che per natura non richiedono l’uso di sostanze chimiche per la coltivazione e per la conservazione del prodotto finito,e ben si adattano al clima poco piovoso del sud della Sardegna, infatti nel Medio Campidano si coltiva circa l’80% dello zafferano prodotto in Italia.

Le ceramiche e le terrecotte utilizzate per le confezioni vengono realizzate interamente a mano da abili ceramisti sardi che si rifanno agli oggetti e ai decori della tradizione isolana.








www.giulemanidaibambini.org

"Giù le Mani dai Bambini" è il più rappresentativo Comitato italiano con focus sui disagi dell'infanzia: raggruppa oltre centosessanta tra Università, Ordini dei Medici, associazioni genitoriali, socio-sanitarie e di promozione sociale, le quali rappresentano tramite i propri iscritti oltre 8 milioni di italiani.
La scommessa è stata quella di aggregare in un comune tavolo di lavoro realtà delle più differenti estrazioni e sensibilità, non necessariamente del settore pediatrico, le quali si sono impegnate a mettere a disposizione una quota del proprio tempo e delle proprie risorse ogni anno al fine di sostenere progetti e campagne sociali a favore dell'infanzia, ed in particolare a favore dei bambini italiani: non l'infanzia lontana - che pure merita la massima attenzione - ma il bimbo che soffre dietro la porta accanto alla nostra.

Il Comitato lavora dandosi precise priorità a breve termine, perchè occuparsi di infanzia "sui generis" non è produttivo: voler far tutto, equivale a non fare poi nulla di concreto. "Giù le Mani dai Bambini" si sta quindi impegnando in questi anni in un grande progetto nazionale di informazione/formazione - del quale qui sotto trovate un accenno - che in soli due anni è diventato la più visibile campagna di farmacovigilanza per l'età pediatrica mai avviata in Italia.

La navigazione di questo portale Vi potrà rendere partecipi esaustivamente dei nostri obiettivi e delle modalità con le quali intendiamo raggiungerli.






Dott.ssa Federica Giommi Psicologa cell. 334 9739916
Psicologa Olistica, Operatrice Craniosacrale Biodinamica, Floriterapeuta

Iscritta all'Albo degli Psicologi della Regione Marche con il n. 1300
Socia professionista A.CS.I. (Associazione Craniosacrale Italia)
Iscritta al R.O.I.CS (Registro Operatori Italiani Craniosacrale)

www.psichenatura.com
info@psichenatura.com





Free Italy è costituita da un gruppetto di cittadini comuni che si sono posti come obiettivo quello di controinformare.
Il nostro Paese vive un momento difficile,di profonda crisi economica.Un momento in cui ancora una volta a fare le spese della crisi saranno i cittadini.Un momento in cui la libertà di stampa è ai minimi storici.E non è uno scherzo.Il 2008 ha visto la libertà di stampa diminuire in tutto il mondo e anche Paesi di consolidata democrazia come Italia (l'unico in Europa) e Israele hanno imposto nuovi limiti ai media. È quanto afferma il rapporto "Freedom of the Press 2009"di Freedom House, organizzazione non profit con sede negli Stati Uniti. Israele, Italia e Taiwan sono passati dallo status di "Paesi liberi" a quello di "Paesi parzialmente liberi".

La condizione socio-economica del paese ci impone di informarci informando.Ed è questo nel nostro piccolo,quello che cercheremo di fare con dedizione e rispetto,ma soprattutto per amore del nostro grande paese e glorioso passato
.




www.alkaemia.it


centro alkaemia, punto di riferimento per la diffusione e l'insegnamento di discipline bio-naturali per il benessere psico fisico motorio e per la propria crescita personale: Scuola e Formazione per lo Yoga, il Reiki originale di Mikao Usui, la Meditazione e l'arte del Massaggio attraverso corsi e
seminari.







Online Yoga Italia fa bene stare bene!


Praticare Hatha Yoga significa ricercare il benessere e l’armonia del corpo e della mente, lungo un percorso che riserva piacevoli sorprese a cominciare dalle posizioni, molto meno complicate di quanto risultino all’apparenza.
Grazie al progetto di
Barbara riuscirai a praticare stando a casa o sul tuo posto di lavoro, seguito da un’insegnante valida e preparata!



.

Arcoiris (www.arcoiris.tv) è una televisione accessibile gratuitamente da Internet.

L'intento è quello di dar voce a tutte quelle realtà - associazioni, organizzazioni, organi di informazione e semplici cittadini - che non trovano spazio nei canali tradizionali, o perché ritenute non finanziariamente attrattive, o ancora per motivi di censura, dando libero accesso ad un tipo di informazione proveniente prettamente "dal basso". L'offerta di titoli è costantemente aggiornata e proviene sia da filmati che giriamo noi direttamente che da contributi esterni.

Con Arcoiris Tv sei tu che scegli cosa vedere e quando, e soprattutto hai l'occasione di vedere interviste a personaggi o servizi giornalistici che normalmente in una televisione tradizionale non vedresti per motivi di censura o perché ritenuti non remunerativi.

Per essere costantemente aggiornati sulle novità basta iscriversi alla newsletter o seguirci tramite il RSS.

Chiunque può collaborare con Arcoiris Tv con filmati o idee.




Home Page | INFORMATIVA | Condìzioni di VENDITA | Novità | PROMOZIONI | Idee REGALO | Curiosità | Contatti | Dove siamo | Dicono di noi | | | Acqua | Acqua e Sale | Acqua e Sapone | ACNE e Impurità | Alcalinizzanti | Alimentari | Alga KLAMATH | Alghe marine | Aloe | Aminoacidi e Proteine | Animali | ANTIOSSIDANTI | Antizanzare | Ansia e Stress | AntiAge | Apparato Articolare | Apparato Circolatorio | Apparato Muscolare | Apparato Urinario | Antirughe | Arcobaleno BIMBI | Argan olio | Argento Oro... Colloidi | Aromaterapia | Attivatori energetici | Auricoloterapia | Ayurveda | Baobab | BIODINAMICI | Biopan e Vitapan | BIOTTA succhi | CAISSE formula | Canapa | Candida | Capelli CURA | Capelli Professional | CAPELLI RICRESCITA | CELLFOOD | Cellulite | Cerotti LIFEWAVE | Colesterolo | Colostro | Cosmeceutica | Cura del corpo | Depurazione | Detersivi ECO | Difese IMMUNITARIE | Disturbi INVERNALI | Digest | Dieta ZERO | Dolcificanti naturali | Enzimi | Erbario | Essenze DONNA | Essenze UOMO | Estratti SPAGIRICI | Fertilità | Floriterapia | Fosfatidilcolina | Gambe | Glicemia | GUAM Anticellulite | Gruppi sanguigni | Helix | Incensi | Infrared | Infiammazione | Karite' | Lei Sex | Lei SPM | LUI e LEI | Lui | Make-Up | MELATONINA | Memoria | Menopausa | Meristematici | Metabolomici | Micoplasmi | Micoterapia | MICROIDRINA | Minerali | NONI | Nutraceutica | Oggettistica | OLI vegetali | Oligoelementi | Olivo | Omega 3-6-9 | PAPAYA | Prodotti DI LEO | Prodotti RE.NA.CO. | Propoli | SALI di Schüssler | Saponi Aleppocolors | Saponi Dr. Bronners | Semi di Pompelmo GSE | SOLARI | Sovrappeso e obesità | Stitichezza | Supporto oncologico | TEA TREE oil | Tè accessori | Tè e Infusi | Tè MACTHA | Tè TULSI | Termoterapia | Tiroide | Tisane TMG | Vitamine | ZEOLITE | | | ACMOS | Diagnosi dal volto | CLARK zapper | ENERGIA sottile | Intimo HITECH | PIETRE e CRISTALLI | Ritmi Circadiani | Shungite | Tesla piastre | TAOPATCH | Test della ballerina | Dr. Filippo Ongaro | Link Amici | | | Cookie Policy | Privacy Policy | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu