Erboristeria Arcobaleno

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


Infertilità

L'infertilità di coppia rappresenta un problema di notevoli proporzioni. 
Si intende per infertilità quella condizione in cui una coppia non riesce ad avere un figlio dopo circa un anno di rapporti sessuali non protetti.
L'infertilità è un problema che affligge dal 10% al 20% delle coppie in età fertile. In Italia sono sempre più numerose le coppie che si rivolgono agli specialisti del settore per ottenere una gravidanza. Il fenomeno sembra in aumento per diversi motivi: sia perché la coppia decide di avere un figlio sempre più tardi, sia per l'influenza di alcuni fattori ambientali sfavorevoli, come inquinamento, stress, smog, alimentazione sbagliata.

L'impossibilità di avere un figlio, oltre a rappresentare un problema di carattere medico, comporta anche aspetti, non trascurabili, di ordine psicologico e comportamentale.





FATTORE DI INCIDENZA DI STERILITA'

  • 40% FATTORE MASCHILE
  • 50% FATTORE FEMMINILE
  • 10% FATTORE MASCHILE E FEMMINILE






La possibilità di procreare, inoltre, si riduce progressivamente con l’avanzare degli anni.





UN AIUTO DALLA NATURA

Quasi un gesto d’affetto, un dono che arriva a noi da Madre Terra!


Dall'alimentazione possono derivare minacce per la fertilità, ma anche notevoli aiuti alla procreazione. Il primo aiuto viene dalla natura, cioè da piante come la maca, la dracontium loretense, il camu-camu, l’agnocasto. I loro estratti possono risolvere molti problemi sia all'aspirante papà che all'aspirante mamma.

Il secondo aiuto “naturale” consiste nel saper riconoscere e “sfruttare” anche i più deboli segnali che il nostro corpo ci invia. Migliaia di coppie hanno già optato per un approccio naturale, imparando a comprendere il loro corpo, assumendo il controllo della loro fertilità, migliorandola.


Pianificare una gravidanza:
il muco cervicale

Il muco cervicale fertile è un indizio che l’ovulazione sta per arrivare. Per rimanere incinta è fondamentale avere rapporti durante i giorni fertili della donna, la cosiddetta finestra di fertilità. Rilevando i cambiamenti del muco cervicale è possibile prevedere l’ovulazione e pianificare i rapporti per la gravidanza.

Monitorando il vostro ciclo attraverso la rilevazione della temperatura corporea basale (BBT) ogni mattina, potrete soltanto avere conferma dell’ovulazione dopo che è avvenuta. I grafici BBT comportano la misurazione della temperatura alla stessa ora ogni mattino, prima di alzarsi, e la nota di questa temperatura basale su una tabella o un grafico. Quando la temperatura aumenta di almeno 0,2 C° e rimane alta, indica l’ovulazione).


La figura rappresenta l’andamento tipico della temperatura basale durante l’intera durata del ciclo:



Colore rosso
– Mestruazioni

Colore arancio – Periodo non fertile
Colore giallo – Periodo Fertile
Colore blu – Ovulazione


Una volta superato il momento dell’ovulazione è troppo tardi per ulteriori tentativi.

Tenere traccia dei cambiamenti del vostro muco cervicale, al contrario, vi permette di predire l’ovulazione prima che accada. Alcune donne possono sentirsi troppo pudiche al riguardo, ma questo è veramente un approccio utile ed efficace.

Con l’avvicinarsi dell’ovulazione il muco cervicale (che a volte viene abbreviato sui grafici BBT come MC) cambia da una consistenza non molto adatta a veicolare lo sperma ad una varietà più fertile in cui lo sperma può sopravvivere e nuotare più facilmente. Poco dopo l’ovulazione il muco cervicale cambia di nuovo e torna ad essere del tipo meno fertile.

Mentre il corpo di ogni donna reagisce in modo diverso, i cambiamenti generali visibili attraverso il muco cervicale sono piuttosto generalizzabili: il passaggio è da secco o appiccicoso, a cremoso, umido, con la consistenza d’albume d’uovo.

Il momento migliore per avere rapporti sessuali, se si desidera una gravidanza, è quando il muco cervicale si trova nella fase di consistenza a chiara d’uovo, cioè quando l’ovulazione si sta avvicinando.


Come valutare il muco cervicale
In primo luogo, lavate ed asciugare bene le mani.

Trovate una posizione comoda, che sia seduta sul wc, accovacciata o in piedi, magari mettendo una gamba sul bordo della vasca da bagno.

Ponete un dito dentro la vostra vagina, l’indice o il dito medio sono probabilmente i migliori, facendo attenzione a non graffiarvi. A seconda di quanto muco cervicale state producendo, potreste non aver bisogno di andare molto in profondità, ma un campione vicino alla cervice è particolarmente rappresentativo.

Togliete il dito dalla vagina e osservate la consistenza di tutto il muco che trovate. Per farlo guardate sia il muco che la consistenza che notate formare tra le due dita (di solito tra il pollice dell’indice). Inoltre provate a premere insieme le dita e poi lentamente discostarle l’una dall’altra.

Se ciò che trovate sembra appiccicoso, o riscontrate risultati scarsi, probabilmente non state ancora ovulando.

In foto
è possibile invece vedere un muco fertile, in grado di allungarsi facilmente all’allontanarsi delle due dita.

  • Se il muco cervicale è cremoso, l’ovulazione sta per arrivare ma non state ancora ovulando
  • Se il muco cervicale è umido, acquoso e leggermente elastico, l’ovulazione è probabilmente molto vicina. Trovate il tempo per avere un rapporto.
  • Se il muco cervicale è molto umido e si estende tra le dita per un pollice più, o assomiglia ad albume d’uovo, il vostro muco cervicale è molto fertile. L’ovulazione è proprio dietro l’angolo e questo è il momento ideale per avere rapporti.
  • Se state annotando la vostra temperatura corporea, dovreste annotare sul vostro grafico i risultati del muco cervicale. Le abbreviazioni spesso usate sono sono A per appiccicoso, C per cremoso, U per umido e CU per chiara d’uovo.
  • Non controllate il muco cervicale durante o subito dopo il sesso, o quando sentite eccitazione sessuale.
  • Potete controllare il vostro muco cervicale guardando sulla carta igienica o sui vostri slip, ma poiché potete ottenere un campione migliore dall’interno, fate come descritto sopra.
  • Se avete problemi a prelevare un campione controllate il vostro muco cervicale dopo un movimento intestinale, perché può essere più facile (non dimenticate di lavare bene le mani).
  • Alcune donne hanno campioni di muco che sembra fertile per tutto il loro ciclo. Se questa è la vostra situazione, il test per predire l’ovulazione con il muco cervicale può non funzionare. Prendere la temperatura corporea vi aiuterà ad individuare quali campioni di muco fertili sono collegati all’ovulazione.
  • Alcuni medicinali, inclusi gli antistaminici e, ironicamente, il Clomid, possono asciugare il vostro muco cervicale. In questo caso, potreste non trovare molto muco cervicale fertile prima dell’ovulazione.
  • Se non riscontrate mai o raramente muco cervicale dalla consistenza a chiara d’uovo, parlatene con il vostro dottore. L’infertilità può anche essere causata da qualcosa chiamato hostile cervical mucus.
  • Alcune donne riscontrano che il loro muco cervicale diviene umido o a chiara d’uovo proprio prima delle mestruazioni. Ovviamente questo non può essere segno di imminente ovulazione.
  • Un giorno o due dopo aver avuto rapporti sessuali, potreste confondere il seme con il muco cervicale umido. Con l’esperienza, potrete cercare di distinguere le due cose. Ma al fini di ottenere una gravidanza, si presume che possiate anche avvicinarvi all’ovulazione e quindi segnatelo sul vostro calendario o sul vostro grafico per il controllo.


Esiste molta disinformazione sul periodo fertile di una donna,
loe maggiori probabilità che l’uovo venga fecondato si hanno con rapporti
2-3 giorni prima dell’ovulazione, ma quando e quanto spesso è necessario avere rapporti?

A volte siamo ossessionate dall’idea di avere rapporti al momento giusto e ce ne dimentichiamo negli altri periodi del ciclo: il sesso inizia a diventare fastidioso e non più una conseguenza naturale dell’amore e della comunicazione. Questa situazione può mettere il rapporto in condizioni di enorme stress. Al di là di questo vi sono altri motivi per non aspettare, che poggiano su basi più scientifiche. Cercando di monitorare il tempo con il solo fine dell’ovulazione, si ha un maggior rischio di mancare l’opportunità.
Aspettando i segnali dell’ovulazione potrebbero passare inosservati o manifestarsi quando non è possibile avere rapporti.

Studiosi sostengono che facendo sesso nei sei giorni precedenti all’ovulazione si ha la maggiore probabilità di aver successo nel tentativo; pianificando di fare sesso due o tre volte a settimana, indipendentemente dai segnali di fertilità, consente di avere almeno un rapporto durante il periodo dei sei giorni. Questo è meno stressante che provare a fare sesso in un giorno particolare.

Infine recenti studi hanno mostrato che dopo un’astinenza di dieci giorni la qualità e la quantità dello sperma diminuisce sensibilmente.
I picchi di qualità e quantità dello sperma si hanno di solito dopo uno o due giorni di astinenza. Se avete aspettato a fare sesso finché non avete visto i segni dell’ovulazione e non avete fatto sesso nei giorni precedenti lo sperma del vostro partner potrebbe non essere fertile. Voi potreste essere nel vostro periodo fertile ma potrebbe essere il vostro partner a non esserlo.

(Fonte:www.farmacoecura.it/gravidanza/gravidanza-muco-cervicale)



Fertilità maschile a rischio a causa della connessione wi-fi (fonte:www.tantasalute.it)



La connessione wi-fi, che oramai utilizzano tutti, è un fattore di rischio per la fertilità maschile.

Infatti,
le onde elettromagnetiche generate da questo tipo di connessione senza fili, secondo delle ricerche che non hanno ricevuto, al dire il vero, dei pareri molto positivi, creerebbero delle alterazioni genetiche negli spermatozoi.

Questi danni metterebbero in serio rischio la fertilità maschile. Per confermare questi risultati dovranno essere effettuati ulteriori studi epidemiologici, dato anche i giudizi negativi di altri esperti nel campo.



La ricerca, di cui sopra, è stata condotta da studiosi americani e argentini, guidati dal dottor Conrado Avendano di Nascentis Medicina Reproductiva di Cordoba, i cui risultati sono stati pubblicati sul giornale Fertility and Sterility, ha coinvolto 29 uomini. I ricercatori hanno analizzato il liquido seminale di questi volontari, suddividendolo a metà, mettendo una parte in contatto con le connessioni wi-fi, l’altra, conservata sempre con le stesse condizioni, ma lontano da queste onde elettromagnetiche. Entrambe le parti sono state analizzate dopo quattro ore, scoprendo che la percentuale di spermatozoi decaduta, appartenenti al liquido seminale posto in “contatto alla connessione senza fili”, era pari al 25% (rispetto al 14% dell’altra metà).

Nonostante questi risultati non tutti gli scienziati sono sicuri di ciò, anche perché da un altro studio, condotto sempre utilizzando questo tipo di connessione internet, non sarebbe del tutto vero il rischio annunciato dai ricercatori americani e argentini. Molti specialisti sono intervenuti per dare il loro parere su questi risultati, tra i quali anche il professore Silvio Garattini, direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri di Milano, sottolineando che la decadenza degli spermatozoi era da ricercare, sicuramente, nelle ore durante le quali sono rimasti fuori dal corpo “spogli” di ogni protezione.



Sterilità maschile: cause
(fonte: dietaland.com)

Una dieta troppo ricca di zuccheri e carboidrati, il consumo eccessivo di alcolici, l’esposizione a pesticidi e metalli pesanti, sono nemici giurati della fertilità maschile. Ad affermarlo è Severino Antinori, il ginecologo presidente della World Association Reproductive Medicine (Warm) e del Congresso mondiale sull’infertilità maschile. Come ha ricordato lo stesso Antinori all’Adnkronos Salute.

La sterilità maschile si manifesta dopo almeno un anno di rapporti sessuali non protetti e nella sua insorgenza hanno un ruolo fondamentale molteplici fattori fra cui l’esperto cita

..i farmaci o le cure mediche, ma anche l’inquinamento ambientale causato dai cosiddetti distruttori endocrini come pesticidi, metalli pesanti e fenomeni fisici come le radiazioni…le malattie a trasmissione sessuale, seguite da diabete, ipertensione e dalla rara sindrome di Cushing. Ma anche l’abuso di alcol e droghe oppure l’esposizione prolungata ad arsenico e piombo, i trattamenti chemioterapici o radioterapici e i traumi riportati al testicolo…

Tra i fattori controllabili dall’uomo spicca senza dubbio l’abuso di alcol, droghe e fumo di sigaretta, motivo per cui Antinori consiglia agli aspiranti padri di astenersi totalmente dal loro consumo e afferma che è stata dimostrata la presenza di nicotina e di altre componenti tossiche del tabacco nel liquido seminale. Lo stesso vale per tutti i tipi di droghe e per l’alcol Antinori raccomanda poi di tenere sotto controllo il peso e sottolinea la possibilità di ricorrere, laddove necessario e secondo prescrizione medica, non solo a farmaci specifici come le gonadotropine ma anche a antiossidanti come il trittico di vitamine A, C, ed E, insieme con i folati che hanno funzioni specifiche nelle cellule… zinco, selenio, coenzima Q10, glutatione e infine dalla callicreina per migliorare la motilità degli spermatozoi…

Antinori ha anche ricordato il lavoro di Yee Wong dell’Università di Nijmegen in Olanda che mediante un’integrazione spermentale nella dieta di acido folico e zinco ha ottenuto un incremento del 74% nel numero di spermatozoi sani nel liquido seminale di uomini infertili.

Vedi anche la pagina disturbi della sfera sessuale femminile nella sezione LEI

Antiossidanti nella subfertilità maschile
Si ritiene che una quota compresa tra il 30 e l'80% della subfertilità maschile sia dovuta agli effetti dannosi dello stress ossidativo sullo sperma. L'integrazione orale con antiossidanti può migliorarne la qualità ostacolando lo stress ossidativo. E' noto inoltre che la capacità di contrastare l'azione dannosa dei radicali liberi è maggiore se si ricorre ad un'associazione di antiossidanti rispetto al singolo antiossidante.

La Cochrane Library ha pubblicato una revisione che ha valutato gli effetti dell'integrazione orale di antiossidanti in partner maschili all'interno di coppie sottoposte a tecniche di riproduzione assistita. Sono stati valutati gli studi clinici randomizzati che confrontavano integratori antiossidanti (singoli o in associazione) assunti dal partner maschile di una coppia sottoposta a riproduzione assistita rispetto al placebo o ad altri antiossidanti.

Sono stati considerati 34 studi che hanno coinvolto 2876 coppie in totale. Gli studi hanno valutato vai antiossidanti orali, tra i quali vitamina E, zinco, L-carnitina, e magnesio.

Tra gli outcome dello studio hanno dato esiti positivi i seguenti:

Nascite: Le coppie nelle quali gli uomini assumevano antiossidanti orali sono risultate associate ad un aumento statisticamente significativo delle nascite (OR 4,85, 95% IC 1,92-12,24, p=0,0008, I2=0%) rispetto alle coppie nel gruppo di controllo.

Frequenza di gravidanze: sono state registrate 96 gravidanze in 15 studi che hanno coinvolto 964 coppie. L'uso degli antiossidanti è risultato associato ad un aumento statisticamente significativo del numero di gravidanze rispetto al controllo (OR 4,18, IC 95% 2,65-6,59; p<0,00001, I2=0%).

Effetti collaterali: nessuno studio ha riportato evidenze di effetti collaterali gravi in seguito all'uso della terapia antiossidante.

Gli autori concludono che l'integrazione con antiossidanti in uomini subfertili possa migliorare gli outcome di gravidanze e di nascite in coppie sottoposte a cicli di riproduzione assistita. Sono necessari ulteriori studi di confronto per identificare la superiorità di un antiossidante rispetto ad un altro.


L’integrazione con micronutrienti è risultata associata a una migliore qualità del DNA spermatico

Schmid TE et al. hanno recentemente pubblicato uno studio che ha valutato l'importanza di fattori come lo stile di vita e l'aumento di micronutrienti nella dieta per la riduzione del rischio di danno al DNA spermatico. Lo studio ha altresì valutato se questo effetto potesse essere più marcato negli uomini di età maggiore rispetto a quelli più giovani.

Lo studio ha coinvolto 80 uomini di età compresa tra i 22 e gli 80 anni, non fumatori e senza alcun problema di fertilità.
Mediante questionario è stata determinata l'assunzione media giornaliera attraverso la dieta e l'integrazione di vitamina C, vitamina E, beta-carotene, zinco, acido folico ed è stato misurato il danno al DNA spermatico mediante elettroforesi alcalina e neutra del DNA.

Gli uomini con l'introito maggiore di vitamina C hanno riportato un danno del DNA spermatico inferiore del 16% circa rispetto ai soggetti che avevano un introito più basso di vitamina C. Sono stati ottenuti risultati analoghi con vitamina E, acido folico e zinco (non con il beta-carotene).
La protezione dal danno al DNA nei soggetti con livelli maggiori di micronutrienti è risultata più marcata in uomini di età maggiore di 44 anni. Questi risultati sottolineano ulteriormente quanto lo stile di vita, l'alimentazione e l'integrazione con antiossidanti e micronutrienti possano proteggere le cellule germinali dai danni genomici associati all'età.

Schmid TE et al. 'Micronutrients intake is associated with improbe sperm
DNA quality in older men' Fertil Steril 2012


Deficit erettile?
Attenti all’ansia del concepimento
(fonte:http://www.euroclinix.it)

Futuri papà attenti: l’ansia del concepimento può causare deficit erettile

Per concepire un figlio il primo passo è quello di rilassarsi e, soprattutto, non programmare assolutamente i rapporti sessuali. Infatti, l’ansia del concepimento, uccide la libido maschile e, ben più grave, può persino causare difficoltà di eiaculazione e deficit erettile.

Questo è il risultato di un recente studio condotto da un gruppo di andrologi sudcoreani e pubblicato sul “British Journal of Urology”

Ecco come l'ansia del concepimento influisce sulla vita sessuale maschile. Per giungere alla scoperta di un nesso tra ansia del concepimento e deficit erettile, i ricercatori hanno monitorato per tre anni un campione composto da 439 uomini impegnati a concepire un bambino con la loro compagna. Gli esperti hanno valutato gli effetti di un rapporto sessuale programmato in determinati giorni, ore e fattori fisici e ormonali favorevoli al concepimento.

Dai risultati è emerso che circa il 50% degli uomini presi in esame ha avuto difficoltà erettili e il 5,2% non riusciva a raggiungere l’orgasmo. Quindi, programmare i rapporti rappresenta un rischio per la funzionalità sessuale maschile, problema che in Italia riguarda oltre 70.000 coppie.

Ansia da concepimento: quando il sesso non è più un piacere

Riguardo il legame esistente tra ansia del concepimento e deficit erettile, il dottor Bruno Giammusso, coordinatore della campagna “Chiedi aiuto contro la disfunzione erettile”, ha commentato i risultati dello studio sudcoreano sottolineando come il sesso a comando sia responsabile del calo del desiderio maschile.

Questo fenomeno può essere attribuito a diverse cause, dall’ansia da prestazione dovuta alla tensione emotiva, fino al sentirsi responsabile di fronte alla partner di un atto da cui dipenderà il concepimento di un figlio. Inoltre, il deficit erettile in tal caso è causato anche dalla perdita di spontaneità della vita amorosa, nel momento in cui il sesso non è più un piacere, ma un dovere da svolgere per raggiungere l’obiettivo della gravidanza. Per evitare tali spiacevoli conseguenze, i medici dovrebbero considerare anche gli aspetti psicologici della difficoltà di concepimento nel trattamento del deficit erettile.
Infatti, è necessario intervenire sull’ansia da prestazione, limitando l’impatto dei rapporti programmati e restituendo spontaneità al rapporto sessuale.


I radicali liberi sono molecole che si formano all’interno delle cellule del corpo quando l’ossigeno viene utilizzato nei processi metabolici per produrre energia (processo di ossidazione).

Queste molecole sono particolarmente instabili in quanto possiedono un solo elettrone anziché due; ciò le porta a ricercare un equilibrio appropriandosi dell’elettrone di altre molecole con le quali vengono a contatto, molecole che diventano instabili e che a loro volta ricercano un elettrone e così via, innescando un meccanismo di instabilità definito a “catena”.

L’azione distruttiva di queste molecole è indirizzata soprattutto alle cellule, in particolare sui lipidi che ne formano le membrane, sugli zuccheri, sui fosfati, sulle proteine e sugli enzimi.

L’azione persistente dell'elevato stress ossidativo è causa dell'insorgenza di svariate patologie croniche dovute ad un precoce invecchiamento cellulare.


Gli Antiossidanti sono sostanze in grado di neutralizzare i radicali liberi e proteggere l’organismo dalla loro azione negativa




My AntiOxidant 90 caps
Prezzo: € 64,87 in offerta € 50,00

Integratore in cui sono stati selezionati gli
11 più potenti antiossidanti naturali e intracellulari conosciuti per rafforzare la capacità antiossidante del corpo permettendo di ricostruire i danni derivati dall’ossidazione per aiutare a prevenire l’insorgere di malattie croniche e allungare la vita.

Ingredienti: miscela di vitamine (acido ascorbico, ascorbato di calcio, ascorbile palmitato, vitamina E naturale acetato 50%, vitamina B3, vitamina B12 1%, beta-carotene, vitamina B5, vitamina B6, vitamina B2, vitamina B1, acido folico, vitamina D3 2 , 5%, biotina), agente di carica: cellulosa microcristallina; Tè verde (Camellia sinensis), lascia tit. polifenoli 98%, L-lisina, acido alfa lipoico, frutta e verdura astratto, Broccoli estratto secco (Brassica oleracea L.) 01:25, L-glutammina, L-metionina, L-prolina, L-Arginina, agrumi bioflavonoidi 60% , il resveratrolo (Polygonum cuspidatum) radice estratto secco titolato al 98% resveratrolo, quercetina, Plum (Prunus domestica L.) estratto secco titolato frutta al 7% sorbitolo, N-Acetil L-cisteina, L-glicina, Acerola (Malpighia punicifolia L. ) frutti estratto secco titolato al 25% di vitamina C, bromelina, luteina 20%, corteccia di pino (Pinus massoniana La.) estratto secco titolato Picogenolo 90%, colina bitartrato, inositolo, PABA, astaxantina 5%, fosfato di calcio, antiagglomeranti: idrossipropilcellulosa, mono e digliceridi degli acidi grassi, stearato di magnesio, biossido di silicio; Agenti di rivestimento: gommalacca, esteri acetici di mono e digliceridi, Polivinilpirrolidone.

USO: si consiglia di assumere 4 cps al giorno



La parola 'ossidazione' (o stress ossidativo) è usato per descrivere il danno che si verifica nel corpo a livello cellulare e molecolare. Per dirla semplicemente, è come se il nostro corpo fosse un 'motore' perfetta che gira su ossigeno e acqua. Come con qualsiasi motore, usura aree prodotti del materiale di scarto e danni minori (radicali liberi) che, nel tempo, causare il corpo a degenerare.
Anti-ossidazione è in realtà proprio la capacità del corpo di riparare questo danno. Nell'esempio 'motore', è come se le ha residui a scomparire e il corpo viene ripristinato e rigenerato.
Questa costante battaglia tra i due poteri, le ossidanti e antiossidanti significa che se la capacità ossidante in un corpo è superiore alla capacità antiossidante, danni comincia a verificarsi, normale funzionamento deteriora e il corpo età e diventa più debole.
Aggiungere a questo il normale passaggio del tempo e la riduzione in proprio potere del corpo di ripararsi e l'invecchiamento sia diventare più evidente.
Per queste ragioni è molto importante per mantenere la nostra capacità anti-ossidanti in buona forma, al fine di aiutare il corpo a ripararsi, per rimanere giovani e per allungare l'aspettativa di vita.




Salvestrol Shield 60 caps
Prezzo: € 35,00

Integratore di Salvestroli base che contiene un corrispettivo di 350 punti Salvestrol.

Il Salvestrol Shield è uno dei due integratori di Salvestroli disponibili, quello con dosaggi base per chi vuole integrare i Salvestroli nella propria dieta senza avere esigenze di quantità massicce.

COSA SONO I SALVESTROLI

I Salvestroli (Salvestrols) sono componenti derivanti dalle piante (fitonutrienti) che hanno una caratteristica unica, utile al corpo per auto-rigenerarsi e il mantenimento di cellule sane. Sono associati alla “famiglia degli antiossidanti” ma in realtà funzionano diversamente da un comune antiossidante.

I Salvestroli infatti reagiscono ad un enzima presente nelle cellule che per qualche motivo iniziano ad avere dei problemi attaccandole. Dal momento che questo enzima non si trova nelle cellule sane, queste non ne vengono influenzate. Questa è stata la scoperta di due ricercatori inglesi Gary Potter e Dan Burke*.

*LA SCOPERTA DEL SALVESTROL
Gli scienziati in Gran Bretagna che hanno scoperto i Salvestroli, guidati da Gerry Potter (Professor of Medicinal Chemistry) e Dan Burke (Emeritus Professor of Pharmaceutical Metabolism and former head of the School of Pharmacy), stavano facendo ricerche e studi farmacologici quando hanno scoperto con grande sorpresa le proprietà di questi componenti naturali presenti in tanti cibi. Da lì hanno sviluppato la loro scoperta e oggi ci sono diverse pubblicazioni e libri sull’argomento.


SALVESTROLI NELLA DIETA MODERNA
I Salvestroli non vengono prodotti dal corpo autonomamente per cui devono essere integrati con la dieta. E’ stato stimato però che oggi consumiamo il 10-20% dei Salvestroli che invece erano presenti nella dieta comune 100 anni fa. E’ molto difficile quindi oggi, anche mangiando molta frutta e verdura biologica, ottenere le quantità di Salvestroli utili al corpo.
Non è facile trovare cibi oggi che contengano buone quantità di Salvestroli. Alcuni come le fragole, le arance, l’uva e persino il cacao ne contengono in varie quantità.
Una ragione per cui i Salvestroli sono scomparsi dalla dieta moderna è che hanno un sapore amaro. La dieta moderna invece ha subito un trend che ha portato sempre di più verso sapori dolci per cui le piante amare contenti Salvestroli hanno avuto sempre meno spazio nelle nostre tavole.

PUNTI SALVESTROL
Per esprimere in modo semplice la quantità di Salvestroli da assumere giornalmente è stata fatta una tabella di conversione e una rappresentazione in punti. E’ stato studiato che il minimo fabbisogno giornaliero di Salvestroli è di 12mg che è stato fatto corrispondere a 100 punti. Il Salvestrol Shield ha 350 punti.

FORMULA E INGREDIENTI

Contenuti medi per 1 capsula
Salvestrol® miscela di: 216 mg
Polvere di uva (Vitis Vinifera L., seme) 67 mg
Liofilizzato di mirtillo nero (Vaccinium Myrtillus L. - frutto) 66 mg
Liofilizzato di rovo (Rubus Fruticosus L.S.L. - frutto) 66 mg
Estratto secco di arancio amaro (Citrus Aurantium L. – frutto) 17 mg
Ingredienti: Agente di carica: farina di riso; polvere di uva (Vitis Vinifera L. - seme), liofilizzato di mirtillo nero (Vaccinium Myrtillus L.- frutto), liofilizzato di rovo (Rubus Fruticosus L.S.L. - frutto), estratto secco di arancio amaro (Citrus Aurantium L. var.amara – frutto), idrossipropilmetilcellulosa

CONSIGLI D'USO
Assumere 1 capsula al giorno

AVVERTENZE
Non superare le dosi consigliate se non sotto parere di un medico. Gli integratori alimentari non sostituiscono una dieta sana e variata. Per l'uso in gravidanza, durante l'allattamento o sotto i 12 anni si consiglia il parere di un medico. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni.
Conservare in un luogo fresco e asciutto.


Fonti scientifiche su cui si basano le informazioni le basi scientifiche per la creazione di Salvestrol Shield :

Ruolo dei Salvestroli nella prevenzione del cancro - 2009 - Integrative Cancer Therapy - articolo originale in inglese

La prova che il CYP1B1 sia un Marker Tumorale - 2007 - Professor Dan Burke - articolo originale in inglese

Studi di casi trattati con Salvestroli - 2012 - aricolo originale in inglese

Amaro è meglio - 2009 - Dott.ssa Petra De Jong - articolo originale in inglese


ASTAXANTINA: miracolo antiossidante della natura



20 Volte Più forte dell'A. Sintetica
50 Volte Più forte della Carotina beta
60 Volte Più forte della Vitamina C
550 Volte Più forte della Vitamina E



E’ un antiossidante della famiglia dei carotenoidi (ne sono stati identificati più di 600)
il più potente che la scienza abbia fino ad oggi scoperto, molto di più di quelli conosciuti normalmente: licopene, luteina, beta carotene etc. (la sua efficacia è il doppio del beta carotene e della zeaxantina e da 100 a 500 volte superiore all’attività promossa dalla Vitamina E, nel prevenire la perossidazione degli acidi grassi).



L’attività di “spazzino dei radicali liberi” dell’Astaxantina protegge i lipidi dalla perossidazione e riduce il danno ossidativo del colesterolo LDL (riducendo la formazione di placche nelle arterie), delle cellule, delle membrane cellulari e delle membrane mitocondriali. L’Astaxantina aumenta la forza e la resistenza, rinforza il sistema immunitario aumentando il numero di cellule che producono anticorpi, le cellule T e le cellule T-helper.


L’ASTAXANTINA naturale viene estratta dalla microscopica alga Haematococcus Algae che può contenere fino a 40gr. per kg di alga secca. Questa alga fa parte della alimentazione di vari animali, tra cui pesci, granchi, aragoste e non solo, ed è la responsabile del loro colore rosso. Le alghe producono e accumulano l’astaxantina, in grande quantità come reazione naturale a condizioni di stress dovute all’ambiente. Grazie alle funzioni protettive dell’astaxantina, l’haematococcus può cadere in letargo senza nutrimento e senza acqua per un periodo di oltre 40 anni. Solo quando le condizioni di vita tornano adatte, queste alghe si risvegliano e ritornano nella loro condizione verde e attiva. In questo modo hanno sfidato le condizioni ambientali avverse della nostra allora giovane terra. Sono sopravvissute anche alle ere glaciali grazie al loro scudo protettivo di astaxantina.


Haematocyst con pigmento rosso astaxantina


Le principali prerogative dell’Astaxantina rispetto gli altri carotenoidi sono:


Attraversare la barriera ematoencefalica, apportando così antiossidanti ed una protezione anti-infiammatoria al cervello ed al SNC.
• Attraversare la barriera ematoretinica, apportando antiossidanti ed una protezione anti-infiammatoria agli
occhi.
Viaggia realmente attraverso tutto l’organismo, apportando una azione antiossidante ed anti-infiammatoria in tutti gli organi e tessuti.
• Potenzia la membrana cellulare
• Si lega al tessuto muscolare
• Funziona come un super-antiossidante, che rapidamente elimina i Radicali Liberi e neutralizza la riorganizzazione elettronica dell’ossigeno.

Un questionario svolto tra 247 persone, che assumono Astaxantina, ha dimostrato che “oltre l’80% di loro, che soffriva di mal di schiena, dall’osteoartrite all’artrite reumatoide, ha riportato un miglioramento. L’Astaxantina ha dimostrato di essere benefica, anche, nel migliorare i sintomi dell’asma e dell’ipertrofia prostatica. Tutte queste condizioni hanno l’infiammazione come componente, che è strettamente legata al danno ossidativo”. (Guerin, et al, 2002)

Tutti gli studi hanno dimostrato che solo quella naturale, estratto dall’alga Haematococcus, ha effetti benefici alla salute senza alcun effetto negativo.

Il Fitocomplesso è sempre vincente rispetto a qualsiasi molecola di sintesi. Nel fitocomplesso ritroviamo non solo il principio attivo, bensì un’orchestra di tanti altri principi che la natura intelligentemente ha custodito in quel fitocomplesso, armonizzandolo al meglio.

Sono state condotte sperimentazioni per chiarire il ruolo della Astaxantina nelle neoplasie e i dati in modelli animali mostrano esiti convincenti e stabiliscono che l’Astaxantina non solo è in grado di modulare la progressione della malattia ma ne è essa stessa un fattore preventivo e di protezione contro l’insorgenza.
(Nishino, H. (1998) Cancer prevention by carotenoids. Mutat. Res., 402:159-163).

Disturbi che possono beneficiare dell'integrazione con l' astaxantina naturale (fonte www.osteopata.it):

• Degenerazione della macula: causa principale della
cecità negli anziani.
• Morbo di Alzheimer e Parkinson: due delle più
importanti malattie degenerative.

• Ipercolesterolemia.
• Malattie infiammatorie, virali croniche ed autoimmuni.
• Dispepsia.
• Miglioramento della fertilità maschile.
• Miglioramento delle funzioni muscolari.
• Protezione da scottature da raggi UV.
• Normalizzazione del ritmo cardiaco.
• Agente antidepressivo.
• Adattogeno.
• Iperplasia prostatica benigna.
• Ictus: ripara i danni causati dalla mancanza d’ossigeno.
• Infiammazione killer e Proteina C reattiva.
• Tendiniti.
• Sindrome del tunnel carpale.

Astaxantina e demenza

Uno studio clinico Giapponese randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo ha ora evidenziato che la somministrazione giornaliera di Astaxantina può ridurre l'accumulo anormale di composti associati alla demenza. L'integrazione con Astaxantina è risultata associata a riduzioni significative rispetto al placebo dei fosfolipidi perossidi che si accumulano in modo anormale negli eritrociti di soggetti con demenza. Questo studio ha utilizzato l'Astaxantina derivata da Haematococcus pluvialis, una microalga della famiglia delle Chlamydomonadeae, una fonte particolarmente concentrata di Astaxantina.
35 soggetti di età compresa tra i 50 e i 69 anni sono stati randomizzati per ricevere il trattamento con placebo o con 6 mg o 12 mg di Astaxantina/die per 12 settimane. Nel British Journal of Nutrition, i ricercatori riportano che poiché l'Astaxantina viene incorporata negli eritrociti, essa può contribuire alla prevenzione della demenza.
Dopo 12 settimane di trattamento, le concentrazioni di Astaxantina negli eritrociti erano più elevate nel gruppo trattato con 6 mg e 12 mg di Astaxantina rispetto al placebo. Nel plasma sono stati evidenziati livelli più bassi di PLOOH negli eritrociti in seguito al trattamento con Astaxantina rispetto al placebo. Lo studio di K. Nakagawa ha dimostrato che quando i soggetti ingeriscono Astaxantina, essa viene assorbita, distribuita e accumulata negli eritrociti, nei quali manifesta effetti antiossidanti inibendo la perossidazione lipidica. L'effetto antiossidante nello studio è risultato evidente in un periodo di tempo relativamente breve (12 settimane).

Questi risultati suggeriscono che l'integrazione con Astaxantina agisca come antiossidante sugli eritrociti riducendo i livelli di PLOOH e possa perciò contribuire alla prevenzione della demenza.

Bibliografia: Kiyotaka Nakagawa et al. "Antioxidant effect of astaxanthin on phospholipid peroxidation in human erythrocytes" British Journal of Nutrition DOI: 10.1017/S0007114510005398 Published online: 31 Jan 2011


Per le difese immunitarie: Astaxantina!

In uno studio americano condotto su 42 giovani donne sane, di un'età media di 21 anni, si è visto che l'assunzione giornaliera di astaxantina potrebbe contrastare il danneggiamento del DNA e supportare le difese immunitarie.

I ricercatori hanno suddiviso casualmente i partecipanti in tre gruppi: due di questi hanno ricevuto una dose giornaliera di 2 gr o di 8 gr del carotenoide, il terzo invece del placebo. Dopo 8 settimane di integrazione sono aumentati i livelli ematici di astaxantina nei primi due gruppi e non nel gruppo placebo. Inoltre nei primi due gruppi sono diminuiti del 32% e del 43% i valori di un marker di danno al DNA (8-OHdG) e quelli relativi alla proteina C reattiva (PCR), un indice di infiammazione.

A livello del sistema immunitario invece tale carotenoide da una parte ha potenziato l'attività, ma non il numero delle cellule natural killer e dall'altra ha aumentato i valori dei linfociti B e T. I ricercatori concludono che sebbene saranno necessari ulteriori studi si può già notare che l'assunzione quotidiana di astaxantina in giovani donne sane, potrebbe essere un utile aiuto per il loro sistema immunitario e per modulare lo stato infiammatorio e ossidativo.

B.P. Chew. et al. "Astaxanthin decreased oxidative stress and
inflammation and enhanced response in humans.".
Nutrition & Metabolism 2010, 7:18


Bibliografia



ASTAXANTINA NATURALE O DI SINTESI ?
La differenza chimica tra l’Astaxantina naturale e quella di sintesi è nell’orientazione stereochimica, cioè le proprietà spaziali delle molecole.

Queste molecole sono chiamate “enanziomeri”. L’Astaxantina ha tre forme enanziomeriche principali, denominate 3S-3’S, 3R-3’S e 3R-3’R, dipendendo dall’orientazione nello spazio dei gruppi idrossili (OH) in carbone chirale 3.

In poche parole, la differenziazione tra chiralità (chirale è una molecola che ammette una immagine speculare non sovrapponibile a sé) e stereo sono fattori cruciali nella attività biologica in natura. Ciò perché in natura, a livello molecolare, l’asimmetria domina i processi biologici, tipo quelli enzimatici e la maggior parte delle reazioni immunitarie.

La chiralità non è un prerequisito per la bioattività, ma nelle molecole bioattive, dove uno o più centri chirali sono presenti, vengono osservate grandi differenze nelle attività dei differenti enanziomeri. Questo è un fenomeno generale che si può applicare a molte sostanze bioattive, come i medicinali, aromatizzanti, additivi alimentari etc.

La struttura molecolare dell’Astaxantina naturale è 3S, 3’S, è quella di un fitocomplesso, irriproducibile da qualsiasi laboratorio.
Tutti gli studi hanno dimostrato che solo quella naturale, estratto dall’alga Haematococcus, ha effetti benefici alla salute senza alcun effetto negativo.

Il Fitocomplesso è sempre vincente rispetto a qualsiasi molecola di sintesi. Nel fitocomplesso ritroviamo non solo il principio attivo, bensì un’orchestra di tanti altri principi che la natura intelligentemente ha custodito in quel fitocomplesso, armonizzandolo al meglio.

L’ASTAXANTINA esiste in natura in alghe e pesce come mono e di-esteri di acidi grassi. Nelle applicazioni nutriceutiche gli scienziati hanno provato che uno dei maggiori vantaggi degli esteri dell’Astaxantina naturale è che la forma esterizzata è inerentemente più stabile che la forma libera, come è quella di sintesi, provvedendo ad una stabilità della vita nel tempo senza essere ossidata.



Approfondimento .pdf




ASTAXANTINA
Il sostegno antiossidante che viene dalle alghe
Prezzo: € 30,00


Formulazione a base di Haematococcus pluvialis titolato in astaxantina. Haematococcus pluvialis è una microalga della famiglia delle Chlamydomonadeae, fonte naturale particolarmente concentrata di astaxantina.

Haematococcus pluvialis è indicata come sostegno antiossidante e supporto per le cellule contro le alterazioni cellulari dovute ai radicali liberi ad esempio per contrastare lo stress ossidativo a livello oculare, cardiovascolare e cutaneo.

Modo d'utilizzo: deglutire 1 perla al giorno, con acqua, preferibilmente al pasto. Confezionato in bottigliette da 30 perle-softgels.

Attenzione: non superare la dose consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Gli integratori non vanno intesi come sostituto di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.




Gli antiossidanti sono sostanze che hanno elettroni in eccesso, e li cedono per ridurre l'effetto nocivo dei radicali liberi.





NATURAL OCEANIC BETACARO 60 perle
Prezzo: € 20,80

Alga Dunaliella salina, naturalmente ricca di beta-carotene e altri carotenoidi.

Formulazione a base di alga unicellulare Dunaliella salina, fonte naturale di carotenoidi e beta-carotene. La Dunaliella salina supporta il benessere della vista e il trofismo e la funzionalità della pelle (il beta-carotene è un precursore della vitamina A, nota per il mantenimento della salute di pelle e membrane mucose e dell'efficienza della capacità visiva). Molte delle proprietà dell'alga sono dovute alla sua azione a antiossidante, di sostegno per contrastare lo stress ossidativo.

Modo d'utilizzo:
Deglutire 1 perla al giorno, con acqua, preferibilmente al pasto.
Non superare la dose consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Gli integratori non vanno intesi come sostituto di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita. Gli ingredienti presenti in questo prodotto sono tradizionalmente utili come coadiuvanti in caso di abbronzatura.


Ingredienti per 1 perla:





OLIGO SEL PLUS Selenio contro i radicali liberi
Confezionato in bottigliette da 100 tavolette.
Prezzo: € 19,00

Il selenio è un oligoelemento essenziale, costituente di numerose selenoproteine (proteine contenenti selenio) che hanno ruoli enzimatici, strutturali, di trasporto e di stoccaggio per l'organismo.
In OLIGO SEL PLUS il selenio è presente come selenometionina, una forma assorbita efficientemente a livello intestinale.

Il selenio contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo: è un costituente fondamentale degli enzimi antiossidanti glutatione perossidasi e tioredoxina reduttasi utilizzati fisiologicamente dal nostro organismo per contrastare l'azione dannosa dei radicali liberi.

Sostiene inoltre la normale funzione tiroidea, poiché alcuni enzimi fondamentali contenenti selenio risultano implicati nell'attivazione e regolazione degli enzimi tiroidei.
Il supporto che il selenio può fornire nella spermatogenesi deriva dalla sua presenza nella selenoproteine responsabili dell'integrità e della motilità degli spermatozoi. Infine il selenio sostiene il mantenimento di unghie e capelli sani oltre che di un funzionale sistema immunitario.


L’importanza del selenio è aumentata notevolmente quando è stata dimostrata la sua presenza in due enzimi: la glutatione perossidasi (azione antiossidante) e la tiroxina deiodinasi (regola l’attività dell’ormone tiroideo). Il selenio è uno dei componenti principali delle selenoproteine, una classe di proteine presenti nel nostro organismo costituita da numerosi enzimi ad azione antiossidante.

Modo d'utilizzo:
deglutire 1/2 tavoletta al giorno, con acqua, preferibilmente al pasto.

Attenzione: non superare la dose consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Gli integratori non vanno intesi come sostituto di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.


Per la sua attività antiossidante protettiva al selenio viene riconosciuto un ruolo preventivo nei confronti del processo di invecchiamento.Contenuto in prevalenza nelle carni, nei funghi e nei cereali, contribuisce ad aumentare le difese immunitarie, aumentando la produzione di anticorpi e protegge tutte le cellule, i globuli rossi e le membrane cellulari dai radicali liberi.





Olimentovis Selenio Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Può essere utile per ostacolare i radicali liberi il cui accumulo minimo ma costante è all'origine dell'invecchiamento. E' utile nella debolezza generale, con dimagrimento eccessivo, in seguito ad uno sforzo intellettuale prolungato ad eccessi sessuali o ad una malattia grave od infettiva.
Può essere usato anche per il trattamento di: alcolismo, stipsi, eczema, emicrania sinistra, disturbi epatici, impotenza (erezione insufficiente ed eiaculazione precoce), emicranie, nevralgie, ipertrofia della prostata, prostatite, reumatismo, uretrite cronica.



I benefici apportati dal selenio sono molti :

Preserva i tessuti dell'invecchiamento: Infatti mantiene la pelle elastica favorendo l’attività del collagene e il tessuto nervoso
Protegge il muscolo cardiaco e regola l'ipertensione arteriosa. Il Selenio ha effetto regolatore a carico di alcune prostaglandine specifiche.
Favorisce la chelatura (rimozione e metabolizzazione) dei metalli tossici come piombo, cadmio, mercurio, arsenico rilevabili nel mineralogramma.
In carenza di selenio gli spermatozoi diminuiscono la mobilità favorendo fenomeni di infertilità maschile. Può essere utilizzato con efficacia in integratori specifici i problemi di fertilità maschili. QUI trovate la recensione del PROfertil I maschi ne consumano di più delle donne
Antiossidante intracellulare. La sua più grande azione antiossidante è data da: SELENIO + GLUTATIONE si trasforma in GLUTATIONE PEROSSIDASI diviene un ‘enzima antiossidante INTRACELLULARE che impedisce il danneggiamento del DNA. (Utile in prevenzione per i fumatori..)

Vedi anche la pagina OLIGOELEMENTI




Glutatione (l-glutatione o gamma-glutamilcisteinilglicina) è il più potente ed importante fra gli antiossidanti prodotti dall’organismo.


Il glutatione è così potente da essere in grado di disintossicare l’organismo in modo naturale, di rafforzare il sistema immunitario e far tornare indietro le lancette del tempo grazie alle potentissime proprietà anti-invecchiamento.

Ci sono oltre 25 mila studi medici pubblicati.

Combatte l’invecchiamento attraverso 2 vie principali:
l’intestino ed il sistema circolatorio.
Protegge le cellule, i tessuti e gli organi del corpo riuscendo a mantenerlo giovane.

Il tripeptide (combinazione di tre aminoacidi) glutatione è quasi "sconosciuto" alla medicina ufficiale, per lo meno non viene utilizzato per le sue eccezionali proprietà! Diverse le documentazioni inviate in visione alle commissioni mediche e ministeriali per prendere atto dell'importanza di utilizzare il glutatione nel trattamento di diverse malattie !

Il glutatione è una combinazione dei tre aminoacidi (tripeptide) cisteina, acido glutammico e glicina.

E' un potente antiossidante, cioè un disattivatore di radicali liberi con una spiccata azione anti-invecchiamento.
Il glutatione insieme con il selenio, forma l'enzima glutatione perossidasi che ha sempre una funzione antiossidante, ma a livello intracellulare.
Il glutatione ha inoltre una grande capacità disintossicante: grazie alla sua facoltà di chelare (chelaggio = capacità di un elemento di legarsi ad un'altro) i metalli pesanti e tossici quali piombo, cadmio, mercurio ed alluminio li trasporta via eliminandoli dal corpo.

In alcuni studi fatti sugli animali è stata dimostrata un'azione antitumorale del l-glutatione.

Il glutatione aiuta il fegato a disintossicarsi ed a prevenire possibili danni causati dall'eccessivo consumo di alcool.

E' più efficace della vitamina C nel migliorare l'utilizzo e la biodisponibilità del ferro, neutralizzando gli effetti tossici di alcuni agenti esogeni come i nitriti, nitrati, clorati, derivati del benzolo, derivati del toluolo, anilina etc. Questi elementi danneggiano l'organismo con un meccanismo insidioso: producono un'ossidazione del ferro trasformandolo dalla sua naturale forma ferrica (Fe3+) nella forma ferrosa (Fe2+) rendendo così il sangue incapace di trasportare l'ossigeno, causando inoltre un'aumento della metaemoglobina (dal 1/2% fino ad un livello a volte mortale del 20/30%). Il processo di compromissione dell'emoglobina porta ad una sindrome ipossica che causa la morte di tutte le cellule per asfissia, compresi i linfociti T4 (vedi sindromi da immuno deficenza, AIDS, ect.).

Inoltre, il glutatione migliora l'utilizzo degli aminoacidi cisteina e cistina, ed infine inibisce in tutto o in parte i dannosi effetti collaterali dovuti ad un'esposizione ad alte dosi di radiazioni, chemioterapia e raggi X.

Elimina i radicali liberi che si formano dalla perossidazione dei lipidi che, causando la rottura di certe membrane, hanno un impatto negativo su DNA ed RNA e di conseguenza determinano distorsioni cellulari e disfunzioni biochimiche.

Il glutatione impedisce inoltre che i radicali liberi si leghino alle proteine fibrose del corpo, evitando così l'indurimento e il restringimento del collagene (e quindi rughe, mancanza di elasticità nelle arterie etc.). Per questo motivo il glutatione mantiene sano e "giovane" il sistema circolatorio.

Quanto al sistema immunitario, il glutatione è strettamente legato all'attività fagocitica di specifiche cellule polmonari.
Protegge dagli eventuali effetti dannosi del fumo, insieme ad altri antiossidanti.

Protegge il sistema immunitario:
quando passano gli anni il livello del gluatione presente nel nostro organismo diminuisce. Aumentando il livello del glutatione possiamo ringiovanire il sistema immunitario.

Aiuta a bloccare la diffusione del virus dell’Aids: il glutatione ha un potere così forte che secondo diversi studiosi riesce a bloccare la diffusione del virus dell’Aids per circa 90% (American journal of clinical Nutrition).

Neutralizza i grassi pericolosi: Il glutatione riesce a purificare gli alimenti che sono ricchi di pericolosi grassi ossidati. (University of Louisiana-U.S.).

Inibisce i dannosi effetti collaterali dovuti ad un’esposizione ad alte dosi di radiazione, chemioterapia e raggi X.
Agisce positivamente sulla diabete. Previene la degenerazione maculare.




Y-Age® Glutatione 30 dispositivi
Prezzo: € 89,00


Il glutatione è un materiale che si trova naturalmente nel corpo umano.
Mano a mano che si invecchia, i livelli di glutatione iniziano a scendere, il che rende necessario l'utilizzo di un supplemento.
Il glutatione è l'antiossidante principale e svolge un ruolo importante nella nostra salute complessiva.
Mano a mano che invecchiamo, il nostro organismo può accumulare tossine; il glutatione protegge l'organismo da diverse tossine con le quali entriamo in contatto tutti i giorni.

Mano a mano che invecchiamo subiamo gli effetti di diversi metalli pesanti, nel cibo che mangiamo e nell'aria che respiriamo; il glutatione è noto per essere in grado di eliminare tali metalli pesanti, come il mercurio, dal nostro organismo.
Durante l'esercizio fisico, il nostro organismo consuma le riserve di antiossidanti; il glutatione è noto per essere in grado di migliorare le prestazioni atletiche e aiutarci a resistere più a lungo.

Con l'invecchiamento, il nostro sistema immunitario si indebolisce; il glutatione è in grado di mantenere il sistema immunitario in condizioni ottimali.
Sul mercato esistono altri supplementi con glutatione, ma le ricerche cliniche dimostrano che le comuni pillole, polveri e bevande con glutatione sono in grado di innalzare il livello ematico di glutatione di poco più del 10% in 30 giorni.

Nel 2006 è stato eseguito uno studio di ricerca LifeWave per esaminare indipendentemente gli effetti del cerotto Y-Age Glutathione (Y-Age al glutatione) sui livelli di glutatione nel sangue per un periodo di cinque giorni. Dopo 24 ore di utilizzo del cerotto, i livelli medi di glutatione nel sangue sono cresciuti di oltre il 300% rispetto al basale. Non solo, ma per la fine del periodo di studio di cinque giorni erano anche rimasti a tale livello elevato.


Più studi hanno confermato che il cerotto LifeWave Y-Age Glutathione aumenta i livelli di glutatione nel sangue in modo sicuro e naturale!

I livelli ematici di glutatione sono stati identificati come uno degli indicatori più importanti delle condizioni generali di salute. Nelle vesti di antiossidante principale nell'organismo, il glutatione svolge un'ampia gamma di funzioni metaboliche fra cui la raccolta di radicali liberi, la "ricarica" degli antiossidanti esauriti portandoli allo stato attivo (vitamina C, vitamina E, vitamina A ecc.), la manutenzione del sistema immunitario, il sostegno delle strutture proteiche e la rimozione dei metalli pesanti, come il mercurio, attraverso il fegato.

I metodi attuali per tentare di elevare i livelli di glutatione non sono molto efficaci. I supplementi per assunzione orale di glutatione vengono distrutti dagli acidi gastrici. Il glutatione è un tri-peptide composto da tre aminoacidi e l'aggiunta di questi alla dieta non garantisce livelli elevati di glutatione. Le iniezioni di glutatione effettivamente producono livelli ematici elevati dello stesso, ma questo metodo non è desiderabile su base giornaliera, in quanto costoso e scomodo.

Il cerotto LifeWave Y-Age al glutatione è un nuovo modo di aumentare notevolmente i livelli ematici di glutatione su base giornaliera. Studi clinici dllea ditta produttrice dimostrano che l'aumento MEDIO dei livelli ematici di glutatione in un periodo di 24 ore è addirittura 3 VOLTE MAGGIORE rispetto ai livelli normali. La nostra tecnologia a base di cerotti rende possibile l'innalzamento dei livelli di glutatione in modo conveniente, efficace e sicuro.

I cerotti LifeWave sono stati ideati per adulti sani di almeno diciotto anni di età. Le linee guida su questo sito Web sono fornite solo a scopo educativo e informativo. Queste informazioni non vanno assolutamente intese come consigli medici. Rivolgersi ad un medico o altro operatore sanitario prima di iniziare qualsiasi nuovo programma dietetico, di esercizio fisico o nutrizionale, oppure nel caso di domande o dubbi riguardanti la propria salute. Le persone citate su questo sito Web hanno avuto risultati che potrebbero non essere tipici, pertanto i risultati non saranno identici per tutti. LifeWave non si assume alcuna responsabilità in merito all'utilizzo delle informazioni contenute in questo sito Web da parte degli utenti. I cerotti LifeWave non sono destinati all'uso per curare, trattare o prevenire le malattie nell'uomo o negli animali. (fonte: http://www.lifewave.com).

Per saperne di più vai alla pagina specifica LIFEWAVE




L-Glutatione (GSH) 250 mg 30 capsule vegetali
Gradito al fegato ed al cuore... combattivo contro i metalli pesanti
Prezzo: € 39,60


Integratore alimentare contenente L-glutatione estratto da una fonte naturale di melassa. L-glutatione è un tripeptide naturale contenente zolfo, formato dagli aminoacidi Cisteina, Glicina ed Acido glutammico. L-glutatione è un cofattore della Glutatione Perossidasi (GSH-Px), uno dei principali enzimi antiossidanti del nostro organismo. La Glutatione perossidasi protegge il fegato dai danni da stress ossidativo provocati ad esempio dall'uso di alcool e dal fumo.
Modo d'utilizzo: deglutire 1 capsula vegetale al giorno, con acqua, preferibilmente lontano dai pasti.

Attenzione:
non superare la dose consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Gli integratori non vanno intesi come sostituto di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.

Certificato KOF-K di Solgar n.K-1250.



Sperimentata con successo al Centro San Carlo: presto nascerà una bimba

Da una pianta la gioia di un figlio
Nuova terapia contro l'infertilità maschile


di Pier Paolo Benedetto

Dopo una quindicina di vani tentativi una signora ultraquarantenne sarà felicemente mamma di una bimba che ha qualche debito da saldare con l'ossigeno e una strana pianta peruviana.

Fecondazione assistita con risvolti originali rispetto alle tante cose che già sappiamo e che hanno superato il collaudo della maternità giunta a coronare una caparbia voglia di figli.



Si sa che la difficoltà di accesso alla fecondazione è spesso dovuta a qualche carenza maschile.
Nel caso specifico quel che non funzionava erano spermatozoi, rari, asfittici, privati delle caratteristiche fondamentali che rendono fertile l'incontro con l'ovulo: motilità e robustezza.
Verdetto severo: o si ricorre ad un donatore oppure niente figli.

La coppia pur consapevole del problema e delle poche quanto lontane prospettive di successo tuttavia non disarma: bussa a parecchie porte, specialmente a quelle dove dietro c'è un ginecologo che ha saputo intervenire a supporto delle carenze naturali. Tentativi caduti in nulla a crescente ansia nei mancati genitori che in questi casi accumulano frustrazioni su frustrazioni.

Infine l'incontro risolutore con il ginecologo Giovanni Menaldo, direttore del Centro di Procreazione Assistita San Carlo di Torino il quale punta a sciogliere il nodo cruciale: dare agli spermatozoi la vigoria necessaria per poi inserire il più efficiente (si dice tecnicamente "impiantare") nell'ovulo e lasciare poi che la natura compia il suo corso. Menaldo riesce dove altri hanno fallito. Come? Spiega: "Si sono dovute creare le condizioni favorevoli alla rianimazione degli spermatozoi i quali come tutti gli esseri vitali hanno bisogno di ossigeno. Si è supplito alla carenza sottoponendo il paziente ad un trattamento con ossigeno allotropico ossia ossigeno ed ozono opportunamente miscelati. A ciò si è aggiunta una terapia idonea ad arricchire lo spermatozoo di vitamine e di minerali come zinco e manganese". Questi minerali sono indispensabili per proteggere il nucleo dello spermatozoo da una "decondensazione prematura della cromatina".

Semplificando il linguaggio diciamo che l'ossigeno allotropico è servito a sviluppare energia nello spermatozoo mentre i minerali hanno favorito il suo irrobustimento. Ma qui entra in scena il fatto nuovo, ossia l'applicazione di una terapia, che pur corretta alla luce della contemporaneità e adatta sanitariamente alla persona, è conosciuta da secoli e secoli: l'uso cioè della "Maca" o Lepidium Meyenii, pianta che cresce oltre i 4 mila metri nelle Ande peruviane. Solanacea nota anche con il nome popolare di "pianta della felicità" per i suoi effetti afrodisiaci. Nel caso trattato dal dottor Menaldo l'utilizzo della radice tuberosa convertita in capsule da ingerire per via orale, si è dimostrata quanto mai efficace.

Tre mesi di somministrazione di "Maca", più ossigeno allotropico e lo spermatozoo del paziente è diventato sufficientemente vispo per ottenere l'impianto mediante sviluppo di fattori di crescita e avviare il processo della tanto attesa fecondazione con normale decorso della gravidanza.

Gli effetti della "cura" e risultati della stessa saranno presentati a Ferrara nel corso di un convegno che si tiene il 26 e il 27 prossimi, organizzato del Centro di Ricerche Biotecnologiche e di Medicina Naturale (direttore Professor Umberto Solimene) della Università di Milano. La relazione del dottor Menaldo richiama la gravidanza da lui provocata ed il titolo infatti è "Piante medicinali e gas medicali nel trattamento della infertilità.
Manco a dirlo la gravidanza della paziente è stata seguita con particolare attenzione ma senza patemi perché ha avuto uno sviluppo del tutto normale e i genitori attendono con comprensibile gioia l'arrivo della loro bambina: che deve in parte la vita all'apporto di quel mondo vegetale ancora così misterioso o volutamente a lungo ignorato che l'uomo anziché studiare fa di tutto per distruggere.

(fonte: www.fecondazione.org/dicono04.htm)


Un vegetale che arriva dalle cime del Perù. Altri che giungono dall’Amazonia. E’ questa la singolare ricetta del professor Giovanni Menaldo, medico torinese, “papà” di un trattamento “verde” contro l’infertilità. E che assicura: “Il mio metodo è scienza non magia”.



(omissis)...Il prof. Menaldo (direttore del Centro di procreazione assistita” San Carlo” di Torino e docente di Tecnologie biomediche all’Università di Milano) ha studiato anche le proprietà di tre piante amazzoniche (che a Lima venivano già impiegate per aiutare le coppie infertili). Sono la Huanarpo macho, il Dracontium loretense e il camu camu. E che cosa si è visto? ” Che la Huanarpo macho è capace di facilitare il successo dell’impianto degli embrioni (dopo il loro trasferimento nella cavità uterina), perché aumenta il flusso di sangue nella parete dell’utero; il Dracontium lorentese contiene dosi notevoli di vitamina E e quantitativi ottimali di zinco e calcio (che sono minerali importanti ai fini della fertilità); infine”, dice Menaldo, “il camu camu è un potentissimo antiossidante”, utile, insomma, per contrastare i famigerati radicali liberi, le molecole impazzite che tanti danni infliggono alle cellule del nostro corpo......

leggi l'articolo completo qui

CAMU-CAMU
(Myrciaria dubia H.B.K.)

90 cps Prezzo € 18,00


Camu Camu (Myrciaria dubia) estratto secco standardizzato 230 mg (contenuto di vitamina C per capsula 130 mg).

L’elevato concentrazione di vitamina C
presente nel Camu-camu rende ragione delle proprietà di questo frutto:
ANTIOSSIDANTE IMMUNOSTIMOLANTE
NEUTRALIZZA NUMEROSE SOSTANZE INQUINANTIANTI
ANTI STRESS

Camu Camu
è in grado, grazie alle altre sostanze presenti, di migliorare il tono dell’umore, di fornire un aiuto per sopportare meglio lo stress a cui oggi tutti siamo sottoposti e di rendere in generale la nostra vita più attiva. Neutralizza numerose sostanze inquinanti.

Si consiglia l’assunzione di 1-2 capsule al giorno a colazione per almeno un mese





Jergon Sacha (Dracontium loretense)
60 caps (350mg)

Prezzo: € 28.00


Jergon Sacha vanta una lunga storia di utilizzo fra le tribù dell'Amazzonia come antidoto contro il veleno di serpente.

Gli indigeni usano quest'erba come rimedio da assumere per via orale per pertosse, infezioni virali, asma, gotta. Nei primi anni '90, il medico periviano e presidente del Committee of AIDS and Transmissible Diseases presso l'Istituto Peruviano di Sicurezza Sociale suto in Iquitos, il dott. Inchuastegui Gonzales, aveva pubblicato numerosi articoli su questa pianta e sul suo utilizzo nei pazienti che soffrivano di AIDS e HIV, in concomitanza con l'utilizzo di cat's claw. Tuttavia, non è stata ancora condotta alcuna ricerca clinica che convalidi questo campo di utilizzo.

Particolarmente ricco di Vitamina E (antiossidante) zinco e calcio il prodotto è particolarmente indicato per favorire la vitalità degli spermatozoi. L'efficacia è maggiore in combinazione con Intimaca e Camu Camu.

Dosaggio standard: Capsule: 2-3 g 2-3 volte al giorno;

Approfondimento




Huanarpo Macho Extract *HEF
100 VegiCaps. (500 mg)
Prezzo: € 27,00


Huanarpo macho è famoso in Perù tanto quanto lo è muira puama in Brasile. Veniva infatti tradizionalmente utilizzato in Perù per l'impotenza e come stimolante della libido, oltre che come coadiuvante alle funzioni renali, per calmare i nervi, e come sedativo della tosse.

Ingredienti: ogni capsula contiene 500 mg di puri steli di huanarpo macho (Jatropha macrantha). Non contiene leganti, riempitivi o additivi.
(Jatropha macrantha)
Famiglia: Euphorbiaceae
Tassonomia: Jatropha macrantha Mull. Arg

Uso suggerito: come integratore alimentare, assumere 2 capsule 2-3 volte al giorno

Huanarpo macho contiene sapogenine, steroidi, flavonoidi, olii essenziali e alcaloidi, oltre che una grande quantità di proantocianidina. Le proantocianidine sono dei composti, naturalmente presenti in diverse piante, con azioni antinfiammatorie e antiartritiche. E' stato riportato che questi flavonoidi sono in grado di prevenire l'invecchiamento cutaneo e i disturbi cardiaci, decontaminare l'ossigeno dei radicali liberi e inibire la perossidazione indotta dalle radiazioni UV. Numerose ricerche hanno documentato il possibile ruolo della proantocianidina nella stimolazione sessuale e, nello specifico, nella correzione delle disfunzioni erettili e della sterilità.

ESISTE UN ALIMENTO NATURALE CHE RACCHIUDE IN SE STESSO TUTTI I NUTRIENTI INDISPENSABILI AL CORPO UMANO LA MACA, UN TUBERO ANDINO IMPIEGATO DA SECOLI PER SOPPORTARE LE FATICHE DELLE ALTE QUOTE.



MACA MASS   
60 cps da 500 mg
estratto di Maca (Lepidium meyenii) 5:1 standardizzato in ß-ecdysone
Prezzo € 20,00


L’integratore adattogeno più completo per lo sportivo e per l’affaticamento generale. Resistenza fisica e sessualità

Come si assume:
3 capsule al giorno.


MACA MASS Farina 100 gr.
Prezzo € 20,00


Come si assume: 2-5 cucchiaini al giorno.
Associazioni: Jiao Energy, Jiao Energy, Light age, Light age, Light age, Camu Camu, Camu Camu, OsteoMass Plus, Reayang 4F.


INTIMACA (con tribulus terrestris)
Prezzo € 21,00


A base di Lepidium meyenii walp (Maca), Gynostemma pentaphyllum e Tribulus terrestris: le tre più importanti piante dalla specifica funzione tonica, energizzante e stimolante.

Cosa contiene: Tribulus terrestris estratto secco 200 mg, Maca in farina 160 mg, Gynostemma pentaphyllum estratto secco 30 mg.

Maca incrementa la forza fisica, aumenta la resistenaza alla fatica.
Gynostemma pentaphyllum è un potente energizzante e antiossidante, 4 volte maggiore del Ginseng senza però causare agitazione e insonnia. Tribulus terrestris svolge un'azione tonica e di sostegno, anche in età avanzata, favorendo il mantenimento del benessere psicofisico maschile.

Come si assume:
1 capsula tre volte al giorno lontano dai pasti.

Associazioni: Maca Mass, Maca Mass, Jiao Energy, Jiao Energy, Ammino Camu, Ganofungus

USO STORICO:

anti fatica
afrodisiaco
nutritivo
immunostimolante
tonico
antisterilità
antistress
rivitalizzante
chiarezza mentale
sindrome da fatica cronica

Modo e tempo di assunzione

Si consiglia l'assunzione di 10 gr di Maca granulato o di 1-3 capsule di estratto secco tre volte al giorno. Si consiglia un'assunzione protratta per almeno un mese.

La Maca si presenta come una radice tuberosa avente tipica forma a pera, diametro fino a 8 cm. e viene raccolta subito dopo aver raggiunto la maturità, vale a dire dopo un periodo di circa 7-10 mesi dalla semina. La sua capacità di resistenza ed adattabilità al gelo ed al freddo le permettono di crescere ed essere coltivata sulle Ande sin dai tempi degli Incas , ad altitudini di 3500/4200 metri sul livello del mare.

La Maca viene usata dalle popolazioni Andine da centinaia di anni come poderoso ricostituente fisico, mentale e sessuale.
Le sue virtù nutrizionali e medicamentose erano note già agli Incas, che consideravano la maca un dono degli dei, riservato a guerrieri e sacerdoti.

La qualità proteica dei tuberi di maca è eccellente grazie all'alto contenuto in amminoacidi essenziali, e agli altri componenti presenti:

  • aminoacidi essenziali (Ac. Aspartico, Ac. Glutammico, Serina, Glicina, Istidina, Treonina, Cisteina, Alanina, Arginina, Tirosina, Fenilalanina, Valina, Lisina )
  • lipidi (acido linolenico, acido palmitico e acido oleico)
  • carboidrati
  • minerali (ferro, iodio, calcio, fosforo, magnesio e zinco)
  • vitamine (B1, B2, B12, vitamina C, vitamina E)
  • composti secondari di varia natura (fitosteroli, glucosinolati aromatici,alcaloidi acidi grassi polinsaturi)


Viene definita
adattogena per la sua capacità di promuovere la resistenza e fornire un miglioramento della vitalità nell’individuo.
La maca è un ottimo integratore per gli sportivi, anche in relazione al
contenuto di ferro e per chi compie sforzi fisici in alta montagna, dove la minor quantità di ossigeno è compensata da una maggior produzione di emoglobina.

E’ consigliata inoltre nei
soggetti debilitati o in convalescenza, per chi svolge un'attività intellettuale impegnativa o per superare momenti di particolare stress psicofisico

Favorisce la lucidità mentale, stimola l'attività cerebrale e la memoria.

Agisce come coadiuvante nel trattamento delle anemie di media entità.
La maca è conosciuta, inoltre, come afrodisiaco e utilizzata contro la sterilità.

Quest'ultima proprietà, riscontrata per la prima volta dagli spagnoli, durante la colonizzazione, perché aumentava la fertilità nelle pecore alimentate con maca, era attribuita al suo alto contenuto in iodio e zinco, aminoacidi e vitamina C.
Studi recenti hanno evidenziato anche la presenza di principi attivi implicati più direttamente nel miglioramento della fertilità sia maschile che femminile, poiché agendo sull’ipotalamo, nella donna stimola la produzione di ormoni femminili e, nell’uomo migliora il volume e la qualità degli spermatozoi.

Maca, energia naturale....bisex
Lo stato sudamericano del Perù è la casa di numerose piante dagli effetti benefici, inclusa la radice di maca, una leggendaria radice stimolante della libido tramandata dagli Inca. La radice di maca peruviana è anche soprannominata "Ginseng peruviano", anche se non ha alcuna relazione con il ginseng asiatico. Tuttavia come il ginseng, la maca è spesso usata nella forma di estratto per aumentare la forza, l'energia, la stamina, la libido e la funzione sessuale.

Maca (Lepidium meyenii) è una pianta annuale coltivata nelle highlands centrali del Perù ed era molto famosa nella cultura Inca.
Le leggende narrano che i guerrieri Inca mangiassero la pianta prima di entrare in battaglia perché li faceva diventare più forti. Tuttavia, una volta conquistata una città, ai guerrieri era proibito mangiare la maca, allo scopo di proteggere le donne conquistate dai loro potenti impulsi sessuali.

Oggigiorno la popolarità di maca sta aumentando man mano che le proprietà della pianta ritornano alla luce.

Un'analisi iniziale di maca indica il suo contenuto di glucosinolati, dei composti che hanno un effetto positivo sulla fertilità. La radice contiene in quantità significative anche proteine (11%), calcio (10%), magnesio e potassio. Altri minerali che sono stati identificati fra i componenti sono iodio, manganese, zinco, rame e sodio. Vitamine (B2, B6, C, niacina) e amminoacidi.

Gli usi peruviani
In Perù maca è considerata un alimento. La radice di maca viene utilizzata come ingrediente per biscotti, torte, budini, patatine e frullati. Nei mercati si trovano spesso delle bancarelle dove si vendono frullati di maca. Il tipico frullato contenente maca include radice di maca macerata, papaya, latte condensato, un uovo, miele e vaniglia.

Che cosa dicono i medici su maca
I consumatori non sono i soli a utilizzare maca. La radice e i suoi estratti è infatti utilizzata da molti medici in Perù e non solo.

Il dott. Hugo Malaspina, un cardiologo di Lima esperto anche in medicina alternativa, fa utilizzo di maca da diversi anni, principalmente a supporto della funzione ormonale durante l'invecchiamento.

Un altro pioniere nelle applicazioni terapeutiche di Maca è il dott. Jorge Aguila Calderon. Come il dott. Malaspina, il dott. Calderon prescrive maca per una serie di disturbi ormonali, quali osteoporosi, impotenza, sterilità maschile e femminile. La usa anche nel trattamento di rachitismo, anemia, sintomi della menopausa come vampate e sudori notturni, andropausa e disfunzioni erettili negli uomini, invecchiamento precoce e stati di debolezza generale come nella sindrome da stanchezza cronica.

Negli Stati Uniti, il dott. Gabriel Cousens, dove è possibile prescrive maca al posto della terapia ormonale sostitutiva (TOS) per alleviare i sintomi della menopausa come vampate e depressione, oltre che per aumentare l'energia delle donne in menopausa.

In Italia, il prof. Giovanni Menaldo, direttore dell'Istituto di Medicina della Riproduzione e Psicosomatica San Carlo di Torino, impiega maca assieme ad altre tre piante dell'Amazzonia (ovvero jergon sacha, huanarpo macho e camu-camu) per aiutare le coppie con problemi della fertilità. Secondo il prof. Menaldo, maca aiuta sia gli uomini che le donne che soffrono di sterilità. Negli uomini, gli estratti di maca aiuterebbero ad potenziare la forza degli spermatozoi, mentre nelle donne la pianta stimolerebbe la produzione di ovociti maturi.

Quanta maca dovrei assumere?
In Perù, maca è considerata un alimento e non è usata in piccole quantità.

Purtroppo sono molte le persone che credono che le erbe siano dei farmaci e ritengono che già piccole quantità possano avere effetto. Nella maggior parte dei casi ciò è falso.
Di regola, i consumatori assumono troppo poco di gran parte delle erbe per avere i benefici che quelle erbe possono apportare. É molto rara l'erba che funziona in piccole dosi.

Per un utilizzo pari a quello peruviano, andrebbero assunte come minimo 6-10 capsule da 500 mg di maca in polvere al giorno, pari a 3000-5000mg di maca.

Approfondimento maca







ESTROMIN 30 capsule vegetali
Prezzo: € 22,00


ESTROMIN è una formulazione studiata per contrastare i disturbi del ciclo mestruale contribuendo a regolarizzare l’attività ormonale.

Estromin è formulato e studiato per la donna in età fertile ed è utile in caso di disturbi legati al ciclo mestruale e PMS, sbalzi d’umore, acne pre-mestruale e cellulite. Grazie ai sui principi attivi, Thè verde (GreenThe Selection®Fitosoma®), Agnocasto, Zinco e Vit B6, è in grado si riequilibrare l’assetto ormonale femminile fornendo un sostegno naturale per i disturbi tipici della donna.

Modalità d’uso: 1 capsula al mattino appena svegli da assumere con acqua


Greenselect® fitosoma®: estratto secco decaffeinato di Thè verde, titolato 17% in epigallocatechina-3-O-gallato. Si tratta di una formulazione due volte più biodisponibile rispetto ad una preparazione non fitosomata. Oltre a svolgere un’azione antiossidante e antinfiammatoria il Thè verde agisce come inibitore naturale delle aromatasi.


Agnocasto estr. secco (tit. 0,5% in agnusidi):
contribuisce a regolare i livelli di progesterone. Gli studi più recenti dimostrano infatti che l’Agnocasto inibisce la secrezione di prolattina, tipicamente elevata nelle donne che soffrono di sindrome premestruale, tramite la stimolazione dei recettori dopaminergici

Zinco gluconato: lo zinco stimola la produzione di progesterone. In molte donne con sindrome premestruale vi è un rapporto elevato Rame/Zinco, con una carenza di quest’ultimo, quindi l’integrazione di zinco contribuisce a ridurre questi sintomi.
Vitamina B6 (piridossina): regolarizza l’umore, favorisce il riequilibrio estrogenico-progestinico
Antiagglomeranti: amido di mais, calcio carbonato, magnesio stearato, biossido di silicio





Tintura Madre Spagirica 50 ml
Prezzo: € 13.00

Agnocasto macerato da piante fresche, provenienti da raccolta spontanea o da coltivazione senza prodotti chimici, nel rispetto del periodo balsamico.
Contenuto: estratto idroalcolico di Agnocasto (Agnus Castus) frutti, alcool, acqua.

T.M: di norma si consiglia l'assunzione di 15-20 gocce, 2-3 volte al giorno, diluite in un po' d'acqua.

PRINCIPI ATTIVI
Flavonoidi: casticina, luteolin-7-glucoside, omoorientina ecc.; iridoidi: aucubina, agnuside, eurastoside; steroidi: progesterone, 17-alfa-idrossiprogesterone; sesquiterpeni: castina; triterpeni; composti fenolici; olio essenziale contenente pinene e cineolo; alcaloidi: viticina.

PROPRIETA'
La pianta agisce sull’ipofisi ed esercita un’azione antiestrogenica e antispasmodica. E’ stata ipotizzata una azione specifica sul lobo anteriore dell’ipofisi, con
stimolazione della produzione dell’ormone gonadotropo LH, regolando la produzione di prolattina, e diminuendo la produzione dell’ormone follicolo- stimolante FSH; con l’incremento degli ormoni prodotti dal corpo luteo l’equilibrio estro-progestinico viene spostato verso l’attività progestinica. Questa azione è stata dimostrata nel trattamento dell’insufficienza luteinica. E’ indicato nelle emorragie da insufficienza del corpo luteo, menorragie, metrorragie, nella sindrome premestruale dovuta a iperfollicolinismo, nella ritenzione idrica premestruale, nell’acne giovanile, insufficienza lattea. Tradizionalmente usata come emmenagoga e sedativa.

In uno studio condotto in Cina e pubblicato in una prestigiosa rivista scientifica, è stata valutata l'attività di un estratto a base di Agnocasto (Vitex agnus castus L.) in donne con sindrome premestruale (PMS) di grado compreso fra moderato e grave. Si è trattato di uno studio clinico multicentrico, a gruppi paralleli, in doppio cieco e controllato verso placebo. Dopo lo screening e la fase di preparazione, sono state selezionate 217 donne che sono state assegnate random al trattamento con placebo (109) o con 40 mg di Agnocasto (108) per la durata di 3 cicli mestruali. I risultati sono stati valutati utilizzando la versione cinese del diario PMS (PMSD) e PMTS. I risultati?

Nel gruppo che aveva assunto l'Agnocasto il punteggio totale (media) di PMSD è passato da 29,23 all'inizio dello studio (ciclo 0) a 6,41 al termine del 3° ciclo; nel gruppo placebo il punteggio è passato da 28,14 alla baseline (ciclo 0) a 12,64 al termine del 3° ciclo. Quindi la valutazione intra-gruppo ha evidenziato che la differenza fra i valori di baseline e quelli al 3° mese era maggiore nel gruppo con Agnocasto rispetto al gruppo con placebo.

In questo studio comunque è stato rilevato un effetto placebo esorbitante (50%) che gli autori non sanno spiegare. Nel corso dell'indagine non si sono verificati seri effetti collaterali in nessuno dei due gruppi.

Gli Autori della sperimentazione concludono quindi che il trattamento con Agnocasto si è rivelato sicuro ed di supporto nel contrastare le problematiche legate alla sindrome premestruale di grado compreso fra moderato e grave.

FONTE: He z. et al. " Treatment for premenstrual syndrome with Vitex agnus castus: A prospective, randomized, multi-center placebo controlled study in China." Maturitas. 2009 May 20;63(1):99-103.



L’Agnocasto è una pianta ad azione lenta: di solito ci vogliono diversi mesi per ottenere i primi benefici, salvo nei casi di allattamento, che spesso manifesta dei miglioramenti entro poche settimane.

PRECAUZIONI D'USO
Il rimedio naturale Agnus Castus non è mai stato collegato ad effetti collaterali significativi, ma possono manifestarvi problemi di entità lieve, quali: disturbi di stomaco, prurito ed eruzioni cutanee. Agnus Castus non deve essere somministrato a ragazze in età pre-puberale.

Utilizzo di Agnus Castus per i dolori mestruali e la menopausa
L'erba è nota soprattutto come un rimedio usato dalle donne. L'effetto che ha sugli ormoni femminili è in gran parte un effetto di bilanciamento. Questa capacità di riequilibrio ormonale lo rende utile in una vasta gamma di situazioni. Può essere utile per molti anni, soprattutto nei casi di sindrome pre-mestruale.

Nel dettaglio, i disturbi femminili più comuni sono:

Sindrome pre-mestruale – In questo caso, il rimedio Agnus Castus può migliorare la cefalea, la tensione mammaria, la stanchezza, il gonfiore, l’ansia e sintomi simili,il ciclo irregolare e il ciclo troppo breve o troppo lungo.
Menopausa – Il rimedio naturale Agnus Castus può migliorare molti sintomi, tra i quali si ricordano: sudorazione notturna, vampate di calore e stanchezza.

Come assumere l'agnus Castus
Il rimedio naturale Agnus Castus, di solito, viene assunto in una sola dose di prima mattina. Questo è il momento migliore per influenzare la ghiandola pituitaria - che sembra essere l'obiettivo principale su cui deve agire la pianta. Risultati positivi in seguito all’utilizzo di Agnus Castus sono spesso visibili nel giro di poche settimane. Tuttavia, se non si nota alcun cambiamento, non bisogna arrendersi prima di aver assunto il rimedio per almeno due mesi di seguito, per due cicli.

Se si comincia a ottenere beneficio, si consiglia di continuare ad assumere l’Agnocasto per almeno 4-6 mesi, poi si consiglia si ridurre la dose per alcune settimane. Se il miglioramento persiste, si può provare a smettere del tutto. Se i sintomi, al contrario, ritornano, si consiglia di tornare ad assumere il dosaggio precedente, e di continuare per altri 2-3 mesi. Se i sintomi continuano a tornare anche dopo questo periodo, si consiglia di consultare uno specialista qualificato nelle terapie alternative. L'Agnocasto può essere un rimedio naturale molto utile, ma se il problema persiste, è probabilmente necessario un aiuto professionale più specifico poiché si è di fronte ad uno squilibrio diversamente trattabile.

Combinazioni con agnus castus
Il rimedio Agnus Castus può essere combinato con l’utilizzo di altre erbe utili per i problemi come quelli presenti nella menopausa, anche in periodi alternati. Accade spesso, infatti, che una combinazione di diverse erbe con proprietà simili risulti più efficace di una pianta singola.

Precauzioni ed eventuali effetti collaterali e controindicazioni dell'agnocasto
Non bisogna assolutamente assumere l’Agnocasto durante la gravidanza! Sarebbe saggio anche evitare di associare l’uso dell’Agnocasto insieme ad altri prodotti o farmaci sintetici che agiscono sul sistema ormonale femminile - come la terapia ormonale sostitutiva o la pillola contraccettiva. Le segnalazioni di reazioni negative o effetti collaterali in seguito al trattamento a base di Agnus Castus sono davvero poche. Su circa una persona su 50 possono verificarsi lievi problemi di digestione o una leggera irritazione della pelle. In questo caso, si consiglia di smettere l’assunzione per poi re-introdurre il trattamento più lentamente.

In conclusione: per avere una “traccia” sull’andamento dell' utilizzo…
… si consiglia di tenere un vero e proprio “diario”. E’ necessario prendere nota di come ci si sente durante l’assunzione di Agnus Castus, di quali erbe vengono combinate, di come procede il trattamento … Tutto ciò si rivela spesso molto utile per constatare i progressi del percorso, ma anche per fornire al proprio medico tutte le informazioni necessarie per decidere come proseguire o quando smettere il trattamento.


AGNOCASTO Solgar 90 caps
Frutto polverizzato di Agnocasto per il benessere femminile
Prezzo: € 24,00


L'agnocasto è un arbusto che cresce nei letti dei torrenti e sulle sponde dei fiumi in vallate e colline del Mediterraneo e dell'Asia Centrale. Il frutto maturo, delle dimensioni di un grano di pepe, è la parte della pianta il cui estratto è stato utilizzato per secoli nel trattamento di svariati disturbi del ciclo ormonale femminile, quali sindrome premestruale, tensione mammaria ed irregolarità mestruali. Molte di queste problematiche sono legate ad un'insufficienza del corpo luteo.

Il Vitex agnus castus L. agisce proprio sul principale centro di regolazione neuroendocrina, sostenendo la produzione dell'ormone luteinizzante LH che agisce sulla sintesi endogena di progesterone, con conseguente fisiologica normalizzazione del ciclo ormonale. La regolarità del ciclo ovulatorio e mestruale e livelli normali di prolattina sono i requisiti fondamentali per la fertilità della donna.

L'agnocasto sembra anche sostenere l'organismo nel regolare la secrezione di prolattina spesso coinvolta nella comparsa di disturbi associati alla sindrome premestruale.

Modo d'utilizzo:
deglutire da 1 a 3 capsule vegetali al giorno con acqua, a colazione. Non superare la dose consigliata.



Attenzione:

È consigliabile sospenderne l’assunzione durante la gravidanza e l’allattamento. È un supplemento controindicato in donne che seguono terapia ormonale sostituiva o assumono contraccettivi orali, agonisti o antagonisti dopaminergici.


SYS AGNOCASTO gocce 50 ml
Utile per il naturale benessere del sistema riproduttivo femminile
Prezzo: € 13,00

L’agnocasto (Vitex agnus castus) è un arbusto perenne che cresce spontaneo nei Paesi dell’Europa meridionale, tra cui l’Italia. I principi attivi (diterpeni biciclici) che si ricavano dai frutti maturi ed essiccati, di aspetto simile al pepe nero, esercitano effetti positivi sui sintomi della sindrome premestruale e in particolare nel trattamento della mastodinia (dolore alla mammella) premestruale.
Studi recenti hanno documentato che oltre alla mastodinia, anche altri sintomi premestruali di carattere motorio e psicologico sono influenzati favorevolmente dai principi attivi contenuti nei frutti dell’agnocasto.


Inoltre, l’agnocasto si è dimostrato benefico nelle donne che soffrono di disturbi del ciclo mestruale (mestruazioni ravvicinate oppure lunghi periodi senza mestruazioni).

I frutti di agnocasto sono tradizionalmente noti per il loro supposto effetto anafrodisiaco sull'uomo, tanto da essere chiamati
“pepe dei monaci” perchè pare che essi usassero questo rimedio per aiutarsi ad affrontare il voto di castità. In realtà più che un rimedio per l’uomo, l’agnocasto è un prezioso aiuto per la donna: è infatti dimostrato che esso, pur non contenendo ormoni femminili è in grado di riequilibrarne la secrezione. Numerosi studi clinici hanno evidenziato che esso risulta particolarmente utile per combattere i sintomi che si manifestano in menopausa o in molte donne prima del ciclo mestruale.

E’ tradizionalmente utilizzato come coadiuvante per i disturbi collegati alla menopausa e i disturbi premestruali: vampate, ritenzione idrica, irritabilità, ansia, insonnia, gonfiore addominale. Contiene olio essenziale (pinene e cineolo), flavonoidi, iridoidi, steroidi, sesquiterpeni e composti polifenolici.

Ingredienti: Acqua, alcool, Agnocasto (Vitex agnus-castus) frutti 20%, miele.

Modo Uso: assumere 25 gocce 3 volte al giorno, salvo diversa indicazione del medico.


C 2000 Integratore a Base di Piante e di Vitamina C


LA VITAMINA C è un importantissimo antiossidante alimentare che oltre alla sua funzione nel metabolismo del collagene è vitale per la sua funzione immunitaria, fra cui la funzionalità e l’attività dei leucociti, aumenta i livelli di interferone, le risposte anticorpali, la secrezione degli ormoni timici e l’integrità della sostanza fondamentale del connettivo. Ha inoltre un’azione antiemorragica.

Durante i periodi di stress (chimico, emotivo, psicologico e fisiologico) la secrezione urinaria aumenta, segnalando un maggior fabbisogno di vitamina C.

Viene distrutta all’esposizione all’aria, è consigliato mangiare alimenti freschi raccolti e preparati da poco tempo. Si trova nell’acerola, nei peperoni rossi, nel cavolo, nei cavolini di Bruxelles, nei broccoli oltre che negli agrumi.


VITAMINA C 2000® Di Leo
30 tavolette masticabili quadripartite
Prezzo: € 18,60

Agisce favorevlmente su tutti i processi metabolici che possono richiedere un'integrazione di Vitamina C.

Composizione: ACEROLA frutto-polvere, zucchero di canna, fruttosio, vitamina C, amido di Manioca, antiagglomerante: stearato di calcio, estratto secco di LAMPONE frutto, LIMONE frutto, ROSA CANINA cinorroidi, RIBES NERO frutto, PEPE VERDE frutto.

Dose giornaliera consigliata:
1/4 di pastiglia (154 mg vitamina C)

- Combatte lo stress fisico e mentale
- E` un potente
disintossicante, riduce il colesterolo e i trigliceridi
-
Favorisce l`assorbimento del ferro e ripara i tessuti accelerando i processi di cicatrizzazione e di guarigione
-
Rafforza le difese immunitarie.
-
Favorisce la sintesi della carnitina, aminoacido che trasporta gli acidi grassi nelle cellule dove vengono metabolizzati come energia
-
Agisce contro i radicali liberi, aiutando cosi il recupero muscolare post allenamento e quindi aiuta l`eliminazione di acido lattico
-
Concorre alla salute delle arterie periferiche poichè possiede un`azione antiemorragica
-
Forma le cartilagini ossee per cui è di utilissima importanza in caso di fratture
- Ha proprietà
anti-allergiche e anti-coagulanti
-
Migliora il funzionamento del cervello e quindi la concentrazione
-
Indispensabile per chi fuma (per ogni sigaretta si consumano 25mg di Vitamina C)



Solgar Ester C Plus 500 mg 100 capsule
Vitamina C brevettata* ad elevato assorbimento

Prezzo: € 32,00

Ester C plus è un integratore alimentare a base di vitamina C brevettata ad elevato assorbimento, Rosa canina, estratto secco di bacche di Ciliegia acerola.

La vitamina C contribuisce al mantenimento della normale funzione del sistema immunitario e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo. Sostiene il normale funzionamento del sistema nervoso e contribuisce a ridurre la stanchezza e affaticamento. Inoltre la vitamina C
accresce l'assorbimento del ferro e favorisce la formazione del collagene per la normale funzione di gengive, pelle, cartilagini e ossa. La Ciliegia acerola e la Rosa canina hanno azione di sostegno e ricostituente e azione antiossidante.

Modo d'utilizzo: deglutire una capsula al giorno, con acqua, preferibilmente al pasto.

Ester C® è marchio registrato della The Ester C Company - U.S. pat. No. 6,197,813 e 6,878,744 e corrispondenti brevetti stranieri. Certificato KOF-K di Solgar n.K-1250.



ASHWAGANDHA Withania Somnifera (Ginseng Indiano)
Confezione da 60 capsule da 736 mg
Prezzo: € 24,00


L’Ashwagandha (withania somnifera) è un tonico adattogeno utile per calmare i nervi, migliorare il benessere generale dell’organismo e aumentare l’
energia sessuale.
È conosciuto anche come “ginseng indiano” grazie alla sua capacità di riequilibrare le condizioni iperattive del sistema nervoso come ansia, insonnia indotta da stress, stanchezza cronica e debolezza del cuore.

È ricco di fitonutrienti responsabili dell’ottimizzazione cerebrale (utile quando si è sottoposti a particolari condizioni di stress), di whitanolidi (lattoni steroidali) ed alcaloidi vari i cui più importanti sono la witaferina A e il witanolide D. Questi principi attivi hanno forti effetti adattogeni capaci di agire sull’organismo stimolando il sistema immunitario o riducendo il sovraccarico del sistema nervoso quando necessario. Ogni capsula offre il 100% di radice di whitania somnifera.

La Withania somnifera è una pianta appartenente alla famiglia delle Solanaceae, la stessa del pomodoro e della belladonna.

E' un arbusto con fiori verde-giallo e bacche di colore variabile dal giallo-arancio al rosso a seconda dello stadio di maturazione; è diffusa in Asia orientale, India e Africa, ma anche nell'area del Mediterraneo (cresce spontanea in Sicilia e Sardegna).

I principi attivi sono concentrati soprattutto
nelle radici (parte più utilizzata) e nelle bacche, ma anche nelle foglie e nel fusto e la loro concentrazione varia a seconda della parte della pianta da cui vengono estratti.

Nella medicina tradizionale è stata utilizzata come afrodisiaco, tonico per il fegato, antinfiammatorio, astringente e, più di recente, nel trattamento della bronchite, dell’asma, dell’ulcera, dell’insonnia e della demenza senile.

La Withania somnifera è chiamata ginseng indiano poiché viene utilizzata nella medicina ayurvedica pressapoco nello stesso modo in cui il ginseng è utilizzato nella medicina cinese.
Gli effetti biologici e farmacologici della Withania somnifera sono da attribuire a particolari sostanze chiamate
witanolidi, che sembrerebbero esercitare un’attività immunostimolante e antimicrobica (correlata alla stimolazione dell’attività di cellule del sistema immunitario), antiinfiammatoria, anticonvulsivante (per azione su particolari siti nel sistema nervoso centrale) e “adattogena”, cioè in grado di inibire alcuni effetti indotti dallo stress a livello del sistema nervoso centrale aumentando la resistenza e la capacità di “adattamento” dell'organismo posto in condizioni sfavorevoli.
Altri effetti farmacologici osservati in laboratorio sono la riduzione della colesterolemia, aumento della frequenza e forza di contrazione del cuore e persino inibizione della proliferazione delle cellule tumorali e dei vasi sanguigni che le nutrono. La radice sembra avere effetti sedativi.
Nessuno degli effetti per i quali viene tradizionalmente impiegata tuttavia è stato confermato da studi clinici adeguati.


Attualmente la Withania somnifera è presente in molti prodotti proposti come tonici ed adattogeni per i momenti di stress o stanchezza psicofisica (ad esempio convalescenza, esami, prove sportive ecc..), in caso di esaurimento nervoso, depressione, perdita della memoria, impotenza causata dall'affaticamento e come antinfiammatorio per il trattamento di disturbi muscoloscheletrici (per es. artrite o reumatismi).

La radice di Withania somnifera è presente nell'elenco degli estratti vegetali ammessi dal Ministero della Salute negli integratori alimentari. Non si conoscono restrizioni particolari nell'uso del ginseng indiano o dei suoi principi attivi in Italia, sebbene in un disegno di legge del 1996 (Norme in materia di erboristeria e di piante officinali) i semi di questa pianta siano inseriti in un elenco di prodotti non vendibili in erboristeria.

Dosaggi elevati di preparati a base di Withania somnifera possono causare disturbi gastrointestinali, vomito e diarrea e negli studi condotti negli animali da laboratorio hanno provocato una riduzione del riflesso della respirazione (depressione respiratoria) come conseguenza di un eccessivo effetto sedativo.
È stato riportato in letteratura il caso di una donna di 32 anni che, in seguito all'assunzione di Withania somnifera per il trattamento della sindrome da fatica cronica, ha manifestato i sintomi di un eccesso di ormoni tiroidei nell'organismo
(tireotossicosi) risoltisi spontaneamente alla sospensione del trattamento.

In caso di trattamento farmacologico in corso, consultare sempre il medico o il farmacista per scongiurare possibili interazioni, soprattutto in considerazione del fatto che la Withania somnifera può avere un effetto sedativo e può interagire con l'alcol e moltissimi farmaci (ansiolitici, sonniferi, anticonvulsivanti, antidepressivi, antipsicotici).
E' inoltre consigliabile sospenderne l'assunzione in prossimità di eventuali interventi chirurgici che prevedono l'anestesia generale.

L'uso in gravidanza è sconsigliato perchè può avere effetti abortivi.

Ashwaganda, pianta usata da secoli nella medicina ayurvedica
(fonte: http://guide.supereva.it).


L'Ashwagandha è una pianta dalle proprietà neuroprotettive,
efficace contro il Parkinson, l’Alzheimer e con molte altre proprietà benefiche. Capita spesso di sentir decantare le proprietà eccezionali di varie piante e, prima di entusiasmarsi, è bene controllare con una sana dose di scetticismo. E’quello che ho fatto quando ho letto gli effetti attribuiti ad una pianta da secoli impiegata nella medicina ayurvedica, l’Ashwagandha (Withania somnifera). Un accurato controllo degli studi e delle ricerche effettuate su questa pianta mi ha tuttavia convinta che una buona parte delle lodi sembra in realtà giustificata.

Inoltre i benefici che si attribuiscono all’Ashwagandha (ed è soprattutto questa circostanza che mi ha indotta ad approfondire con cura l’argomento) riguardano proprio alcune delle malattie che affliggono maggiormente la società moderna, alle prese con i problemi legati all’invecchiamento della popolazione, e cioè il morbo di Parkinson e l’Alzheimer, come pure i problemi di nervosismo, depressione, insonnia ecc. Finché non si troveranno rimedi più efficaci contro questi problemi, potrebbe quindi valer la pena di provare anche con l’Ashwagandha (naturalmente solo dopo aver parlato con il proprio medico e semmai in aggiunta e non in sostituzione delle altre medicine). Nelle dosi giuste non fa male, come provato sia da studi su animali(6) sia dal fatto che è usata da secoli nella medicina ayurvedica (soprattutto come blando calmante, che agevola il sonno)

In casi d’ ansietà e depressione, un’amministrazione controllata per cinque giorni di questa pianta ha dimostrato un’attività ansiolitica simile a quella ottenuta con il lorazepam (Benzodiazepine) ed effetti antidepressivi analoghi a quelli del preparato farmaceutico imipramina (Tofranil) (1)

In una sperimentazione su larga scala (2) sono stati studiati gli effetti di questa pianta sulle conseguenze negative dello stress (compreso l’aumento dell’ormone dello stress, il cortisone) I risultati sono stati impressionanti: riduzione del livello del cortisone del 26%, diminuzione del tasso di zucchero nel sangue al mattino a digiuno e miglioramenti nei profili lipidici.

Negli ultimi 5 anni l’Istituto di Medicina Naturale dell’Università giapponese di Toyama ha condotto ricerche approfondite sui benefici dell’Ashwagandha sul cervello, riscontrando una significativa rigenerazione degli assoni , dei dendriti e delle sinapsi delle cellule neuronali, traendone la conclusione che questa pianta costituisca un potenziale trattamento per malattie neurodegenerative come l’Alzheimer ed il Parkinson.(3)

Uno studio precedente (4) aveva dimostrato che l’Ashwagandha inibisce l’acetilcolinesterase, un enzima responsabile della degradazione di uno dei messaggeri chimici chiave nel cervello. Le medicine attualmente usate contro l’Alzheimer, come l’Aricept, agiscono appunto in base a questo meccanismo. In aggiunta a questi documentati effetti neuroprotettivi e rigenerativi, un recente studio effettuato per ora solo “in vitro” (cellule in condizioni di laboratorio), ha dimostrato che la withaferina A. contenuta nell’Ashwagandha, avrebbe proprietà di inibizione della crescita di cellule tumorali del seno e del colon ancora più forti di quelle di preparati a base di doxorubicina (Caelix, Myocet).(5)

I principi attivi contenuti nella pianta appartengono al gruppo degli alcaloidi e lattoni steroidei. I lattoni comprendono una categoria di costituenti chiamati withanolidi. Ad oggi sono stati identificati e studiati 35 withanolidi ed un buona parte delle proprietà benefiche della pianta è attribuita a due di questi, la withaferina A e il withanolide D.

Infine, come se ciò non bastasse, oltre ai benefici per problemi sopra citati sono state dimostrate forti proprietà antimicrobiche contro numerosi ceppi batterici, compresa la salmonella. E’ comunque una caratteristica delle piante, che contengono fitocomplessi dalle proprietà variegate, il poter agire contro una vasta serie di problemi, a differenza dei preparati farmaceutici di sintesi, che agiscono magari in modo più forte, ma in modo molto specifico contro una sola patologia.


Riferimenti :

(1) Bhattacharya SK et al. “Anxioliytic-antidepressant activity of Withania somnifera glycowithanolides:an experimental study.” Phytomedicin,2000 Dec;7 (6):463-9

(2) Unpublished study, 2005.NutrGenesis,LLC

(3) Kuboyama T. et al. “Neuritic regeneration and synaptic reconstruction induced by withanolide A”, su Br J Pharmacol.2005 Apr;144(7):961-71

(4) Choudhary MI et al. “Cholinesterase inhibiting withanolides from Withania somnifera.”, su Chem Pharm Bull (Tokyo)2004 Nov;52(11):1358-61

(5) Owais M et al. “Antibacterial efficacy of Withania somnifera an indigenous medicinal plant against experimental murine salmonellosis”, in Phytomedicin 2005 Mar;12(3):229-35

(6) Aphale AA et al. “Subacute toxicity study of the combination of ginseng (Panax ginseng) and ashwaganda (Withania somnifera) in rats: a safety assessment.”, su Indian J Physiol Pharmacol. 1998 Apr; 42(2):299-302


Vitamina E 90 perle
Prezzo: € 16,00


UTILE IN CASO DI:
- Protezione cardiovascolare
- Prevenzione aterosclerosi
- Infertilità maschile e femminile
- Attività sportiva
- Sintomi premestruali
- Sintomi della menopausa
- Protezione da inquinanti
- Invecchiamento cellulare

La vitamina E, liposolubile, è composta da un gruppo di componenti chiamati
tocoferoli. Esistono sette tipi di tocoferolo in natura: alfa, beta, delta, ipsilon, eta, gamma e zeta. Di queste l’alfa-tocoferolo è la forma più potente di vitamina E ed ha un alto valore biologico e nutritivo.

E' solubile nei grassi e olii. E' la vitamina antiossidante per eccellenza, protegge i lipidi delle membrane cellulari l'LDL (lipoproteine a bassa densità), principale bersaglio dei radicali liberi.
Grazie alla carnosina fa piazza pulita dei radicali liberi.

EFFETTI BENEFICI


Fertilità
Storicamente la vitamina E è considerata la vitamina “antisterilità”. Tocoferolo proviene dalle parole greche tokos (“prole”) e phero (“portare”) e significa appunto “portare bambini”.
Diversi esperimenti su animali hanno messo in luce che la carenza indotta di vitamina E nella dieta provoca l’aborto. Il tocoferolo protegge i tessuti degli organi riproduttivi dalla perossidazione lipidica, incrementa la motilità e la vitalità degli spermatozoi.

Chelante i metalli pesanti - protezione da inquinanti ambientali
La vitamina E è il principale antiossidante in “fase lipidica” nell’organismo. Si trova all’interno della frazione lipidica delle membrane cellulari e delle molecole trasportatrici ed ha una funzione di protezione e stabilizzazione di queste strutture da: metalli pesanti, composti tossici come benzene, tetracloruro di carbonio, farmaci, radiazioni e agenti inquinanti, tutte fonti esogene di radicali liberi.

Sistema immunitario
La vitamina E oltre ad essere benefica per il timo è deputata alla protezione del sistema immunitario dai possibili danni in caso di stress ossidativo.

Apparato cardiovascolare

La vitamina E esplica significativi effetti protettivi contro le cardiopatie e l’infarto. I grassi (soprattutto quelli insaturi) ed il colesterolo sono particolarmente sensibili ai danni da radicali liberi;

quando vengono danneggiati formano prodotti tossici (perossido-lipidi e colesterolo ossidato). L’alfa-tocoferolo impedisce la formazione di questi composti dannosi reagendo con il radicale perossido inattivandolo, prevenendo, così, i danni iniziali delle arterie che possono condurre all’aterosclerosi. Gli effetti antiarteriosclerotici confermati consistono in: capacità di ridurre la perossidazione del colesterolo LDL nel plasma e l’eccessiva aggregazione piastrinica; aumento del colesterolo HDL; aumento dell’attività fibrinolitica. La vitamina E riduce, quindi, anche i fattori di rischio che causano la formazione di coaguli.

Sintomi della menopausa
Alcuni studi clinici hanno dimostrato che la vitamina E è efficace nell’attenuare le vampate di calore e i disturbi vaginali della menopausa. Presenta, infatti, un’azione positiva sui capillari, sulla circolazione e sul sistema cardiovascolare in genere e può correggere le disfunzioni vasomotorie che causano le vampate in menopausa.

Mastopatia fibrocistica
Diversi studi clinici in doppio cieco hanno dimostrato che l’alfa-tocoferolo normalizza i livelli ormonali in corso di sindrome premestruale alleviando i sintomi soprattutto nelle pazienti affette da mastopatia fibrocistica.

Aumenta la resistenza negli sportivi
Grazie alla sua azione antiossidante, mantiene disponibile per i tessuti una maggiore quantità di ossigeno per la produzione di energia.


INGREDIENTI: Vitamina E naturale (d-alfa-tocoferolo). Eccipienti: olio di soia. Capsula: gelatina, glicerolo.
NON CONTIENE: Glutine, arachidi, anacardi, semi di sesamo, uova, crostacei, prodotti derivati dal latte, frumento, solfiti, tartrazina.

MODALITÀ D’USO:
1 perla al giorno durante i pasti (preferibilmente a pranzo).

PRECAUZIONI:
Usare con cautela in caso di carenza di vitamina K e disturbi ereditari della coagulazione; evitare in associazione con anticoagulanti.

INTERAZIONI CON I FARMACI:
Può potenziare l’azione di farmaci anticoagulanti come il warfarin e l’inibizione dell’aggregazione piastrinica causata dall’acido acetilsalicilico.
INTERAZIONI CON ALTRI NUTRIENTI:
La vitamina E agisce sinergicamente con altri nutrienti antiossidanti, in particolare con la vitamina C ed il selenio. La vitamina C rigenera la vitamina E ossidata nell’organismo e potenzia i suoi effetti antiossidanti. La vitamina E migliora anche l’utilizzo della vitamina A.
TOSSICITÀ - EFFETTI COLLATERALI:
La vitamina E è scarsamente tossica rispetto alle altre vitamine liposolubili. Molti sono i dati che dimostrano la sicurezza dei supplementi di vitamina E. Si è visto che solo oltre i 2000 mg/die alcuni soggetti mostrano disturbi, soprattutto a livello intestinale.


Vitamina E per proteggere il nostro fegato
Un recente studio ha provato che la vitamina E potrebbe alleviare i sintomi delle malattie del fegato causate dall’obesità

La vitamina E, grazie alle sue proprietà antiossidanti, può offrire una certa protezione da varie malattie tra cui quelle cardiache, il cancro e le malattie neurologiche come l’Alzheimer e la SLA.

Inoltre, recentemente è stato ipotizzato attraverso uno studio svolto dai ricercatori della Case Western Reserve University della Cleveland Clinic Foundation e della Cornell University che la vitamina E, nutriente essenziale, possa alleviare i sintomi delle malattie del fegato causate dall’obesità.

Gli stessi ricercatori hanno ammesso di essere arrivati a queste conclusioni in maniera fortuita, mentre studiavano l’effetto della carenza di vitamina E sul sistema nervoso centrale. Con grande stupore, mentre svolgevano l’esperimento si sono accorti che le cavie utilizzate erano in fase avanzata di steatoepatite non alcolica, conosciuta come NASH, patologia causata da un grave danno epatico e che può evolvere in cancro.




“L’integrazione di vita­mina E — precisa Danny Manor, professore associato della Scuola di Medicina alla Case Western Reserve Uni­ver­sity — ha evitato la maggior parte dei sintomi legati alla NASH in questi animali, a conferma della relazione tra carenza di vitamina E e malattie del fegato. Questi risultati possono avere un impatto significativo sulla salute pubblica, poiché la stragrande maggioranza degli adulti negli Stati Uniti non consuma la quantità di vitamina E raccomandata.”

Intervenire nella propria dieta, integrando alimenti ricchi di vitamina E come ad esempio le noci, le verdure a foglia verde, l’olio d’oliva e i cereali integrali può dare quindi dei benefici, in particolar modo ai soggetti a rischio di patologie epatiche.

Fonte: filippo-omgaro.it



Nella filosofia orientale l'uomo è sempre stato visto come un universo in miniatura regolato dalle stesse leggi del grande universo e il corpo come un sistema organico di parti tutte tra loro correlate secondo un modello energetico che riproduce in scala infinitesimale le strutture energetiche universali.

La teoria dei cinque elementi viene quindi portata sul piano umano come utile guida per la valutazione energetica
. A ciascun elemento fanno capo vari organi che ne riassumono i caratteri, il funzionamento e le dinamiche energetiche che, all'interno del corpo umano, si spostano da un elemento all'altro attraverso dei canali chiamati meridiani.



La salute e la malattia vengono affrontati in questi termini: lo stato normale è una condizione in cui è presente un'armonia di rapporti fra le varie funzioni dell'organismo del paziente, il flusso è fluido e regolare, l'organismo gode di buona salute fisica e psichica.

Invece la malattia è, sia secondo la concezione della medicina occidentale sia secondo la medicina tradizionale cinese, un'alterazione rispetto allo stato normale. Lo squilibrio energetico si realizza per l'insufficienza assoluta o relativa dell'energia generale dell'organismo: se non viene riconosciuto in tempo e non viene trattato tempestivamente genera disturbi funzionali o lesioni organiche.

La cura delle patologie richiede un rimedio in cui siano compresenti una base organica (materia = Yin) e una base energetica (energia =Yang). Per questo motivo solo dei rimedi strutturati in modo logico e preciso secondo le leggi della medicina tradizionale cinese e della geometria sacra possono portare alla risoluzione non solo del sintomo ma anche della causa, influendo positivamente sulla sintomatologia locale e sullo stato generale.



LE SCHEDE DELLA PULIZIA DEGLI ORGANI SECONDO I RITMI DELLE STAGIONI DELL'ANNO



Renaco
ha scelto e formulato 5 miscele che corrispondono ai 5 elementi del pentagramma: ogni formula è specifica di un elemento ed è implicata nello stimolare la necessaria reattività chiesta all'organismo del paziente per poter reagire e affrontare la patologia in corso.

Con Reayang il messaggio terapeutico viene trasmesso al paziente sinergicamente su entrambi gli aspetti preposti all'equilibrio globale: a livello organico, i principi attivi di ogni ingrediente svolgono le loro funzioni e nel contempo a livello energetico, viene fatta fluire l'energia permettendo di superare la fase reattiva di blocco.

Le formulazioni della linea Reayang sono articolate con una accurata ricerca di piante occidentali, facilmente rintracciabili e documentabili, prescritte secondo la legge dei 5 elementi e il loro utilizzo terapeutico è complementare alle varie terapie messe in atto contro le patologie croniche.

I
ReaYang sono dei composti fitoterapici formati da 5 miscele di erbe, le quali rispettano l'equilibrio dei 5 Elementi secondo i principi della Medicina Tradizionale Cinese.

I 5 Elementi possono essere definiti come i mattoni fondamentali delle qualità in manifestazione che determinano in combinazione i Tipi Costituzionali umani. Essi sono stati studiati e ripresi in diversi approcci medici e psicologici e il loro bilanciamento nella composizione di un medicamento, permette di sviluppare un percorso energetico migliore, secondo la vicariazione del paziente, senza
gli effetti indesiderati di tale processo.
La profondità terapeutica è inoltre garantita dal Sistema ReaYang, secondo i principi della Medicina Quantica per la sua forma replicativa, nelle proporzioni che rispettano la costante del numero Aureo. Ciò permette di stabilizzare il processo terapeutico, secondo lo stesso principio biologico manifesto nell'organismo umano.

REAYANG è l’elemento terapeutico di base in quanto permette di riattivare la risposta organica specifica dei vari recettori (citochine, ormoni, neurotrasmettitori, ecc..) di fronte alla patologia.

• ATTIVAZIONE E RIEQUILIBRIO REATTIVO
• DRENAGGIO ORGANICO
• DRENAGGIO ENERGETICO

I REAYANG rappresentano l’anello di congiunzione tra tutte le tipologie di terapie. Essi attivano l’energia che permette la guarigione, rifacendosi alla fisiopatologia della risposta cellulare, in quanto forniscono l’energia di fissazione del messaggio sul recettore cellulare. Per questo motivo, una terapia che prevede l’impiego dei Regolatori Reayang, permetterà di ottenere risultati maggiormente apprezzabili, in sintonia anche con le terapie allopatiche.


Reayang MC-TR
Confezione: 50 ml
Prezzo: € 13,00


LA MISCELA PERMETTE DI CONTROLLARE LA FUNZIONALITA’ I MERIDIANO MAESTRO DEL CUORE E TRIPLICE RISCALDATORE.
REAYANG MC-TR SVOLGE UN'AZIONE "SIMIL-CORTISONICA" ATTRAVERSO LA STIMOLAZIONE DELL'ASSE IPOTALAMO-IPOFISI-SURRENE (=I-I-S).

L’Asse Ipotalamo – Ipofisi – Surrene (= I-I-S) gestisce il Sistema Nervoso Centrale e la risposta del Sistema PNEI alle aggressioni esterne, le quali si manifestano in fase acuta con febbre, infiammazioni, suppurazioni e ustioni. Altri usi:
equilibrio endocrino.

Cosa contiene: per 50 gocce: Zingiber Officinalis estratto fluido 66 mg Ribes Nigrum estratto fluido 64 mg, Eucalyptus Globulus Labill estratto fluido 17 mg, Pinus Sylvestris estratto fluido 16 mg, Harpagophytum Procumbens estratto fluido 14 mg, Glycyrrhizza Glabra estratto fluido 11 mg.

Come si assume: iniziare con 10 gocce mattina e sera diluite in un bicchiere d’acqua. Aumentare la somministrazione da 3 a 5 volte al dì, in base alle necessità terapeutiche.

Nel quadro di una terapia complessa e articolata, l'impiego terapeutico del fitocomplesso Reayang MC-TR è indicato per tutte le patologie in cui è richiesto l’impiego del cortisone allopatico e principalmente in caso di artrite, reumatismi, allergie, disturbi respiratori e patologie cutanee. Tutte le urgenze come antinfiammatorio. In caso di stanchezza cronica, causate da esaurimento fisico e nervoso. Associare la prescrizione del rimedio a una dieta tipo del gruppo sanguigno per una corretta igiene di vita quotidiana.

Associazioni sinergiche con altri Fitocomplessi.
Reboswin:
per il controllo dell’infiammazione del Sistema Digestivo.
Reumal Forte: per l’infiammazione del Sistema Osteoarticolare.
Respirplus NF: regolazione del Meridiano del Polmone.
Citoyang Riso: controllo dell’infiammazione del Meridiano dello Stomaco, antiossidante, ipocolesterolemizzante.



I
CitoYang si collocano come stimolatori specifici nelle fasi intermedie di terapia, in modo da accentuare certi passaggi specifici, i quali richiedono una maggiore accentuazione. Essi attivano la produzione delle Interleuchine e fattori di crescita nervina in modo specifico.

Essi permettono:

• LO SBLOCCO A-REATTIVO DELLA FASE YIN
• L’USCITA DALLA FASE DI CRONICITA’
• L’ATTIVAZIONE ENERGETICA E LA REGOLAZIONE DEL SISTEMA ORMONALE
• LA REGOLAZIONE NEURONALE E IL MIGLIORAMENTO DELLO STATO PSICOLOGICO

La bilancia immunitaria si suddivide in una fase Yang reattiva positiva, determinata da una corretta risposta ad una infiammazione e una Yang negativa, la quale gestisce una risposta ancora reattiva, ma tendente all'autoimmunità. Queste due fasi rappresentano il Sistema Immunitario TH2 umorale.

La
fase Yin rappresenta il blocco immunitario e quindi la cronicità nella sua parte positiva; mentre di degenerazione profonda nella sua parte negativa. Rappresentano entrambe il Sistema Immunitario TH1 cellulo-mediato, il quale gestisce la citossicità.


Il processo infiammatorio (vedi schema 1) può essere quindi evidenziato nella sua fase acuta, attraverso la bilancia immunitaria TH2, in fase Yang. Il blocco della risposta sistemica e la conseguenza cronicità dell'infiammazione, è gestita da TH1 in fase Yin.

Analizzando il Sistema Immunitario come un processo dinamico, è possibile definire
la guarigione come l'esito del rapporto fra immunità TH1 e TH2, il cui perno è l'immunità TH3, la quale rappresenta a sua volta la memoria degli eventi e permette di respingere l'aggressore attraverso l'infiammazione acuta e l'apoptosi.

Il Sistema Immunitario si esprime quindi attraverso la sua capacità di risposta ad un'aggressione esterna o interna. Il Sistema TH2 non specifico gestisce l'infiammazione attraverso l'attivazione di differenti interleuchine, le quali agiscono per riportare l'equilibrio immediato del Sistema. Esse generalmente sono IL-1, deputata a regolare l'infiammazione acuta e altre, come IL-6, la quale gestisce il network proinfiammatoro generale del sistema. Tali interleuchine muovono le risorse del Sistema Immunitario per difendere l'organismo dall'aggressore.

Quando il Sistema PNEI è continuamente in stato di attivazione, si giunge ad un blocco cronico della risposta sistemica, in cui l'espressione genetica delle interleuchine pro-infiammatorie continua senza che vi sia un motivo logico e utile per l'organismo.
Lo stato del Sistema Immunitario è governato dalla memoria epatica, la quale mantiene lo stato di allerta; la conseguenza logica è un'attivazione incondizionata. Ora la fase Yin è evidenziata dalla cronicizzazione; l'attivazione del Sistema TH1 è la logica conseguenza.

I CITOYANG rappresentano gli Stimolatori Specifici, nei quali è possibile accentuare un risultato terapeutico, o correggere delle vicariazione intermedie nelle quali sia possibile poi convergere il corso della terapia nel programma intrapreso. Ciò è garantito dalle loro stesse proprietà nello stimolare fisiologicamente le produzione delle citochine e fattori di crescita nervina.


Citoyang Zenzero Disturbi infiammatori
Flacone da 50 ml
Prezzo: € 15,00


Il prodotto permette di mediare le naturali funzionalità di controllo dell'infiammazione, favorendo la fisiologica funzionalità del sistema immunitario cellulare.

Cosa contiene: zenzero estratto idroalcolico.
Come si assume: per un corretto uso alimentare si consiglia di assumere 10 gocce 3 volte a giorno, diluite in un bicchiere d’acqua.
Altri usi: intolleranze alimentari

Organi interessati: Intestino - Esofago - Stomaco - Fegato - Cistifellea - Polmoni - Naso Gola - Testa - Cervello - Muscoli - Sistema immunitario - Sistema ormonale

Lo Zenzero è generalmente conosciuto per la sua azione antinfiammatoria generale e come potente regolatore del Sistema Digestivo. Lo Zenzero è sempre stato impiegato da più di 5000 anni nelle società tradizionali, in cui se ne esaltavano le sue proprietà terapeutiche, in genere come antinfiammatorio a largo spettro, per numerose patologie ormai cronicizzate. Solo ultimamente le Scienze Mediche stanno riscoprendo le sue numerose proprietà, tra le quali, la capacità di stimolare il nostro organismo alla produzione di una importante proteina informazionale, conosciuta come Interleuchina-10. L'interleuchina-10 (IL-10) fa parte di quella famiglia dei messaggeri cellulari o citochine, che il nostro organismo produce, per attivare e regolare un insieme di fattori nel funzionamento del Sistema Immunitario, Ormonale e Neurotrasmettitore.

È possibile elencare gli organi interessati all'azione dello Zenzero:
1. Intestino Crasso;
2. Intestino Tenue;
3. Sistema Riproduttivo;
4. Stomaco;
5. Fegato;
6. Vie Respiratorie.
7. Stimolazione del Sistema Nervoso Centrale

La particolarità di Citoyang Zenzero rispetto ad una comune tintura madre o estratto secco di Zenzero, è l'innovativa tecnica di preparazione, ottenuta dopo anni di sperimentazione secondo una nuova formula. La sua prima caratteristica rispecchia le leggi matematiche dello sviluppo cellulare, seguendo, in modo coerente, i processi e ifattori biologici di crescita.Altra sua caratteristica è l'annullamento degli effetti della vicariazione, ossia di quel processo che causa i cambiamenti fisiologici ricercati, ma provocando notevoli effetti indesiderati.



Citoyang Energy Energia e sessualità
Flacone da 50 ml
Prezzo: € 15,00


Cosa contiene: Per 50 gocce: Zingiber Officinalis estratto fluido 64 mg, Glycyrrhiza Glabra estratto fluido 33 mg, Trigonella foenum – graecum estratto fluido 17 mg, Vitis Vinifera 16 mg, Eleutherococcus senticosus estratto fluido 14 mg, Ginkgo Biloba estratto fluido 12 mg.

Da sapere: Citoyang Energy è indicato per gli sportivi, in quanto aumenta la resistenza fisica e il recupero. È impiegabile anche in caso di stanchezza psicofisica, di mancanza di concentrazione mentale e migliora il tono dell’umore. Viene impiegato anche come rimedio unico.

Come si assume: iniziare con 10 gocce mattina e sera diluite in un bicchiere d’acqua. Aumentare la somministrazione da 3 a 5 volte al dì, in base alle necessità terapeutiche.


Maggiori informazioni e tuti i prodotti alla pagina ATTIVATORI ENERGETICI


Reishi e Cordyceps nella donna stimolano l’ovaio a produrre estrogeni e progesterone a seconda della necessità.

Stimolano con un’azione neutra nella donna l’ovaio a produrre estrogeni (estradiolo) ed anche progesterone.

Nell’uomo il Cordyceps stimola il testicolo a produrre testosterone e virilità. La stessa sostanza presente nel Cordyecps stimola nella donna, l’ovaio a produrre gli ormoni femminili e nell’uomo stimola il testicolo a produrre il testosterone. E’ fantastico, così lo stesso fungo può aiutare donne e uomini.

Il reishi nella donna stimola l’ovaio a produrre estrogeni. Contiene una simile all’ormone LH dell’ipofisi, che stimola con la stessa efficacia l’ovaio a produrre gli estrogeni. Questa grande scoperta si deve agli studi del prof. Shimizu nel 2009. (Shimizu, 2009)

Il Cordyceps stimola la produzione di estrogeno, perchè stimola le cellule dell’ovaio, che a producono ormoni estrogeni (estradiolo) ed anche progesterone. Queste grandi progressi scientifici si devono agli studi del prof. Huang e del suo gruppo di ricercatori. Nel 2004 hanno dimostrato la produzione di estrogeni e nel 2011 la produzione di progesterone. E’ l’unica sostanza al mondo di questa portata. (Huang BM.,2010)

(fonte: www.dottorardigo.it)

ATTENZIONE:
per essere efficaci i funghi vanno assunti con Vitamina C, ottimo Ascorbato K, 90 cps € 22,00



Mico-Rei (Reishi)

Tropismo del fungo: Tessuto connettivo, Sistema cardiovascolare, Sistema nervoso

Confezione da 70 capsule
Prezzo: € 65,00


Valore energetico per 1cps: 0,12 Kcal Proteine: 23,0% - Grassi: 2,1% - Polisaccaridi: 33,0% dei guali ß-D- glucani: 24,6% Fibre: 7,2%

1cps 488,90mg:
Ganoderma lucidum L. 390mg estratto standardizzato
Capsula di cellulosa vegetale.


Il supporto ideale a partire dai 30 anni, é chiamato in Oriente
“fungo dell’immortalità”, è considerato la migliore scelta per uno stimolo generale dell’organismo soprattutto come sostegno anti-aging. In TCM è utilizato come tonico per aumentare la logevità, calma la mente e tonifica il fisico. Permette una migliore gestione dello stress, dell’ansia ed è utile nei casi di insonnia.

Prevenzione di allergie primaverile.

Reishi, (Ganoderma lucidum), è un fungo coltivato in modo biologico su legno. Da questo fungo si ottiene un estratto acquoso naturale mediante processi biotecnologici non snaturanti, che ne preservano le proprietà biologiche naturali.


Il Ganoderma lucidum è un fungo considerato non commestibile per il suo sapore amaro e la consistenza legnosa, di colore dal rosso al nero, dal caratteristico aspetto lucido, da cui il nome. Esistono notizie documentate del suo impiego in Cina vari secoli prima della nascita di Cristo.
E' un fungo adattogeno in grado di esercitare uno stimolo generale dell’organismo ed un sostegno
antisenescenza; è annoverato tra le 10 sostanze terapeutiche naturali più efficaci.


Componenti:
ricchissimo di molecole bioattive: polisaccaridi, peptidoglicani ed eteropolisaccaridi Triterpeni (acidi ganoderici classificati dalla A-Z) con attività histamine-like (A, C e D), epatoprotettiva (R), antiipertensiva (B,D,F,N,K,S,Y), ipocolesterolemica (MF), ACE-inibitore (ganoderolo B) e antiaggregante (S).

Sali minerali Ferro, Zinco, Manganese, Magnesio, Potassio, Germanio, Calcio Vitamine del gruppo B (in particolare Vit. B9) 17 aminoacidi tra cui tutti gli essenziali. Steroli e sostanze cortison-like. Adenosina e guanosina con effetto antiaggregante piastrinico, miorilassante (muscolo scheletrico) e sedativo del SNC.

I triterpeni sono i principali responsabili delle proprietà adattogene del fungo, mentre il Germanio presente in elevata concentrazione nel Reishi esercita azione ossigenante, effetti antalgici e stimola la produzione di interferone.

Mico-Rei ha una
azione antiallergica, antistaminica ed antiinfiammatoria, antiaging. Data la sua azione di sedazione del SNC, il Mico-Rei sarà il fungo di prima scelta anche nei casi di ansia ed insonnia.

Il Reishi esercita unazione di
tonificazione su cuore e sistema cardiovascolare. Direttamente come ritmogeno per il cuore e come effetto ACE inibitore sull’ipertensione; indirettamente agendo come antiaggregante piastrinico e ipncolesterolemizzante.

Questo fungo ha forti proprietà
antiallergiche e antiinfiammatorie grazie alla modulazione del sistema inimunitario ed alla presenza di sostanze con azione cortisonica ed antistaminica.

L‘assunzione di Reishi determina un netto aumento della risposta immune in pazienti
imnunodepressi e neoplastici e una migliore gestione degli effetti collaterali di chemio e radioterapia, lavora molto bene in prevenzione, in particolare per le infezioni virali ed esercita una spiccata azione antiossidante proteggendo le strutture cellulari dai danni ossidativi.

Effetti collaterali: inizialmente si può presentare uno scompenso nei livelli di glucosio, che generalmente si normalizza dopo una settimana (vedere precauzioni).

Precauzioni: quando è prescritto a pazienti con diabete, il medico dovrà controllare la glicemia per regolare, se necessario, la dosi di insulina o degli antidiabetici orali. In caso di perdite di sangue non soninninistrare Mico-Rei poichè agisce come antiaggregante piastrinico.

RIASSUNTO DELE POSSIBILI INDICAZIONI CLINICHE secondo la MICOTERAPIA "I funghi medicinali nella pratica clinica" del Dott. Ivo Bianchi - Reishi, Ganoderma Iucidum -

  • Potente Sostegno Immunomodulante
  • Iperuricemia
  • Riequilibratore Organico
  • Affezioni respiratorie in genere
  • Bronchiti
  • Aritmie cardiache
  • Asma
  • Artrosi
  • Artrite reumatoide
  • Autoimmunità
  • Allergie
  • Tiroiditi
  • Supporto oncoloqico Carcinoma Prostatico -Polmonare - Leucemia mieloide acuta
  • Lupus eritametoso sistemico
  • Insonnia
  • Stanchezza
  • Invecchiamento prematuro
  • Mononucleosi infettiva
  • Vertigini
  • Epatite A,B
  • Fibromalgie



Mico-Cord (Cordyceps Sinensis)

Tropismo del fungo: Apparato cardio-respiratorio ed apparato uro-genitale

Confezione da 70 capsule
Prezzo: € 65,00

Valore energetico per 1cps: 0,12 Kcal.Polisaccaridi: 33,2 % dei quali ß-D-glucani: 7,8%.Adenosina: 0,45 % .Manitolo:18,3%. Proteine:25,3 %. Fibre: 7,0 %. Grassi: 3,6 %.

1cps 544 mg:
Cordyceps sinensis L. 445mg estratto standardizzato
Capsula di cellulosa vegetale 99mg.

Fungo parassita di un lepidottero, originario del Tibet, dove cresce a 5000 mt. d’altezza. Nella tradizione Tibetana orientale è considerato un potente tonico dei reni, sede della nostra energia Vitale.

È ritenuto il fungo che per eccellenza tonifica il QI renale
, dando calma all’animo e vigore al corpo.
Ottimo rimedio per aumentare la performance sportiva (no dopping) e sessuale
.

Cordyceps aiuta a rigenerare l’organismo, in seguito a malattie, apportando energia a corpo e mente. Stimola il sistema immunitario attraverso la stimolazione delle placche di Peyer e l’attivazione dei macrofagi e delle NK. Contiene Cordicepina che
ha effetto simile agli antibiotici, limita la crescita di Clostridìum perfringens e Costridium paraputricum (batteri patogeni anaerobici ed acidificanti che favoriscono la comparsa di patologie anche degenerative), ma non distrugge i bifidobacteri e i lattobacilli, preservando la corretta flora intestinale.

Ha una funzione
stimolante sull’apparato sessuale, sulla produzione di ormoni sessuali e sul sistema neurologico coinvolto nella riproduzione e nella prestazione sessuale. Ha lo stesso effetto di un afrodisiaco.

Ha azione
antidepressiva che esercita a 2 livelli: come gestione dello stress modulando il rilascio ormonale delle ghiandole surrenali e come inibizione della Monoaminoossidasi (enzima che demolisce serotonina, dopamina e norepinefrina) a livello cerebrale.
Quindi può essere utile nella
depressione quando, accompagnata da mancanza di motivazione e di volontà, dà paura, ansia, sensazione di vuoto ed insonnia.

A livello renale protegge i glomeruli: ostacola la formazione di glomerulosclerosi (proliferazione cellulare del mesangio) legata ad aumento delle LDL.

Indicato per sportivi e anziani
. Aumenta il livello di corticosteroidi 1 ora dopo l’assunzione. E' un fungo molto utilizzato per gli atleti per la sua capacità di tonificazione muscolare e di miglioramento della funzione cardiocircolatoria. Migliora la reattività e la potenza muscolare fino al 40%, migliora le prestazioni aerobiche e l’eliminazione dell’acido lattico dopo lo sforzo. Per gli anziani migliora la stanchezza ed altri sintomi legati all’invecchiamento quali: freddolosità, insonnia, ansia, riduzione delle funzioni sessuali, amnesia, depressione e sindrome metabolica.

Componenti:

Tra i componenti bioattivi di questo fungo vi sono: Polisaccaridi (tra cui il più importante l’acido cordicepico), Galattomannario, Mannitolo, Ergosterolo, Adenosina, Acido palmitico, Cordicepina. Il suo principale principio attivo è l’ adenina, responsabile, tra le altre cose, di trasferire l’energia sottoforma di ATP oltre a funzionare come neuromodulatore del sistema nervoso centrale. Grazie al Manitolo ha
funzioni diuretiche, favorendo il funzionamento dei reni. Per quanto riguarda il suo contenuto di vitamine, è ricco di vitamine del gruppo B ed E, che giocano un ruolo fondamentale nel metabolismo di ossidazione di amminoacidi e lipidi e nella regolazione del sistema nervoso. Per quanto riguarda i minerali, è ricco di Manganese, Zinco, Selenio, Cromo, Fosforo e Potassio, necessari per lo sviluppo di alcune funzioni vitali.


RIASSUNTO DELE POSSIBILI INDICAZIONI CLINICHE secondo la MICOTERAPIA "I funghi medicinali nella pratica clinica" del Dott. Ivo Bianchi -Cordyceps sinensis-

  • Depressione
  • Insufficenza Renale
  • Stanchezza cronica
  • Miglioramento performance
  • sportive
  • Convalescenza
  • Impotenza
  • Epatite b-c
  • Steatosi epatica
  • Irregolarità mestruali
  • Ricadute infettive
  • Sterilità maschile-femminile




RINNOVA LA TUA MENTE
RITROVA IL TUO CORPO



La moderna medicina psicosomatica ci ha insegnato quanto siano importanti le interazioni tra mente e corpo. Il nostro sistema nervoso controlla il funzionamento delle nostre difese immu­nitarie e del nostro apparato endocrino. A loro volta i complessi sistemi di feedback del nostro corpo influenzano direttamente lo stato della nostra mente. Spesso quindi le alterazioni della nostra condizione mentale si traducono in disturbi e malattie o viceversa possono riflettere semplicemente che qualcosa non va nel nostro organismo. Comprendere le complesse interazioni tra questi sistemi significa spesso comprendere quali siano le reali cause della malattia e del proprio benessere.

Il principale ostacolo che incontra il terapeuta che intende operare a questo livello è quello di poter agire contemporaneamente su sistemi anatomici diversi tra loro in maniera che il deficit di un sistema non vanifichi i miglioramenti ottenuti in altri distretti corporei.
Poche piante medicinali presentano un profilo di efficacia di questo tipo e spesso la loro importanza è tale che vengono considerate talmente importanti da diventare quasi “sacre”.

Negli altopiani delle Colombia esiste una pianta, un chemotipo della Scutellaria baicalensis (la varietà che i botanici chiamano “incarnata”), che vanta appunto queste caratteristiche.

Viene chiamata “Alegria” in quanto
Rinfresca/Rinnova il metabolismo del nostro corpo apportando una immediata sensazione di benessere nel nostro corpo.


Quello che colpisce di questa pianta medicinale sono le piccole dosi utilizzate: generalmente essa viene masticata fresca in una quantità di pochi milligrammi, mentre la persona siede quietamente davanti alle maestose altezze della Sierra.

Essa
provoca uno stato di calma della mente associato a una sensazione di tranquillo benessere che permette al corpo di rigenerarsi e ritrovare il benessere smarrito.

Ricerche svolte all’Università di Siena hanno rilevato che la pianta ha una potente azione antistress a dosaggi bassissimi. 0.25 mg/kg (1 compressa al giorno contiene 18 mg di principio attivo).

A questo dosaggio pochissimi estratti di piante medicinali risultano attivi: la dose individuata dalle moderne ricerche fa pensare che i principi attivi esercitano un’azione estremamente mirata.


ALEGRATE esercita un’intensa azione specifica sul sistema SEROTONINERGICO
In questo senso ALEGRATE non risulta diverso da molte altre sostanze naturali e non. La differenza principale è che comunque TUTTE LE SOSTANZE CHE AGISCONO SUL SISTEMA SEROTONINERGICO (SOSTANZE CHIMICHE, IPERICO, RHODIOLA, etc) inducono un aumento dei livelli di serotonina negli spazi intersinaptici. L’accumulo di serotonina è responsabile degli effetti collaterali di queste sostanze, in quanto la serotonina agisce su molteplici target recettoriali scatenando mol­teplici funzioni.

ALEGRATE È LA PRIMA SOSTANZA CHE AGISCE SELETTIVAMENTE SUI RECETTORI STIMOLANDO I RECETTORI 5-HT2C e 5-HT1A.

L’Azione sul Sistema Serotoninergico risulta in que­sto maniera molto più efficace e selettiva. Questo spiega la bassissima dose alla quale questo prodotto risulta attivo. I recettori 5-HT2C sono quelli che regolano il nostro senso della fame e la sazietà, mentre i recettori 5-HT1A sono direttamente coinvolti nella regolazione de nostro umore.

ALEGRATE esercita un’intensa azione antiossidante in particolare a livello dei mitocondri cellulari, azione responsabile dell’effetto neuroprotettore di questa pianta medicinale.

ALEGRATE RE.NA.CO.
Confezione: 30 compresse da 250 mg cad.
Prezzo: € 29,00



Modalità d'uso:
1 compressa sublinguale al mattino (eventualmente ripetuta alla sera);


ALEGRATE è un rimedio con un meccanismo d’azione innovativo che trova un’indicazione di elezione:
- Come coadiuvante delle diete dimagranti per togliere il senso di fame e in particolare l’attacco bulimico (mediato dai recettori 5-ht2c). Come tale è indicato particolarmente nel trattamento del sovrappeso in associazione con diete da 1200-1400 calorie.
- Come coadiuvante nel trattamento dei disturbi dell’umore.
- Per favorire il fisiologico adattamento dell’organi­smo allo stress prevenendo l’insorgere di stati ansiosi.



L'ansia è oramai parte del nostro modo di essere al punto tale che difficilmente possiamo comprendere completamente l’effetto nocivo che essa ha sul nostro benessere. Spesso ci sentiamo irrequieti e con i “nervi a fior di pelle” senza ragione, facilmente affaticabili, con difficoltà a concentrarci o con vuoti di memoria. Irritabili, con un nodo alla gola e la testa vuota e leggera. Oppure avvertiamo un con tinuo senso di tensione che ci impedisce persino di addormentarci e di riposare. Spesso è una sensazione che non riesci a controllare: può essere legata a determinate situazioni o arrivare improvvisa senza ragione apparente. La persona si sente “in emergenza” alla disperata ricerca di una soluzione che interrompa immediatamente questo stato mentale.

La depressione invece è un disturbo che generalmente ci attanaglia lentamente, quotidinamente, un buco nero in cui una persona scivola giorno dopo giorno, un pessimismo quotidiano che ci porta a non provare più alcun piacere nelle attività che un tempo erano in grado di emozionarci. Le persone che soffrono di depressione, si sentono sempre giù, l’umore ed i pen sieri sono sempre più negativi, il che li porta a non riuscire a godersi più nulla. Ma la caduta in un tale stato è tale per cui l’uscita non può esser graduale: la persona avverte la necessità di un cambio radicale e immediato.

Nessuna pianta è attiva ad un dosaggio così basso: 0,125 mg/Kg, manifestando un effetto più potente di qualsiasi altra; l’efficacia è immediata:
assunta per via sublinguale la sua azione è rapidissima; la sua indicazione principale è costituita dallo stress acuto; dalla crisi di ansia o da tutte quelle situazioni in cui si richiede un sollievo immediato; è l’ideale complemento ad Alegrate.

Racemis Serenità rappresenta un approccio a tutti quei casi in cui si necessiti un cambio immediato di umore.
Può essere assunto in una o due compresse, per assunzione sub­linguale (effetto immediato) o gastrointestinale. Una volta apprezzata l’azione si suggerisce di continuare con una compressa al giorno di Alegrate per mantenere l’effetto.

Aumenta immediatamente l’utilizzo di ossigeno da parte dei mitocondri cellulari: in questo modo è un ideale complemento per tutte le situazioni che richiedono un immediato miglioramento del metabolismo cellulare. In caso di sforzo intenso o per prevenire i danni dell’invecchiamento cellulare.

Ingredienti
Calcio Fosfato, Mirtillo e.s., Cellulosa microcristallina, Fruttosio, Scutellaria var. racemosa e.s., Magnesio stearato, Silice.
Contenuto 30 compresse da 500 mg.


Approfondimento racemis




HappyRem
30 cps da 900 mg

Prezzo: € 26,00



Utile per favorire un equilibrato tono dell’umore e sostenere il benessere fisico e mentale, specialmente in periodi di maggiore stress.

Modalità d'uso: assumere 1 o 2 comprese al giorno, da deglutire con acqua, preferibilmente la sera.




Tutti i prodotti VIVIDUS




STABILIUM® 200 90 cps
Prezzo: € 62,00

STABILIUM® 200 è un integratore a base di Garum armoricum, un lisato proteico ottenuto per autolisi enzimatica controllata di visceri di pesce dei grandi e freddi fondali dell'Atlantico (fra 1500 e 2000 metri di profondità) indicato in casi di astenia e stress.

STABILIUM® 200 è:
molto attivo (75%) in relazione a:
stato generale
turbe dell'appetito
turbe da affaticamento muscolare.

attivo (dal 40% al 70%) in relazione a:
turbe del sonno
sintomi encefalici e sensoriali
affaticamento intellettuale
angoscia somatica
ansia da prestazione.

STABILIUM® 200 si è dimostrato particolarmente attivo nelle astenie somatiche, reattive e psichiche dove si è avuto un miglioramento nel 90% dei casi, mentre nel caso del placebo è presente solo nel 30% dei soggetti.
Efficacia verificata attraverso numerose ricerche relative allo stress e agli stati pre-depressivi della vita quotidiana, che danno origine ad una serie di disturbi quali:

  • insonnia
  • affaticamento
  • difficoltà di memorizzazione
  • irritabilità
  • ansia da prestazione.


EFFETTO POSITIVO
Gli studi hanno messo in evidenza l'effetto positivo di
STABILIUM® 200 sulle varie categorie di astenici:

astenie somatiche (40% di miglioramento dal conto di valutazione globale)
astenie reattive (34%)
astenie fisiche (32%)
astenie psichiche, al contrario delle precedenti, note per essere più ribelli, dimostrano un miglioramento più discreto (20%).


Contenuto: in maggioranza piccoli peptidi (da 5 a 18 amminoacidi) di struttura simile ai peptidi ipotalamici, alle encefaline ed alle endorfine, dal 20 al 25% di amminoacidi liberi, quali la glicina, l'acido glutammico e l'acido aspartico; acidi grassi poli-insaturi, di cui il 30% appartiene alla serie Omega 3. Questi acidi sono precursori di eicosanoidi (prostaglandine e prostacicline) che modulano importanti funzioni biologiche (controllo dell’infiammazione, stress...); un complesso antiossidante composto da vitamina E e selenio, che protegge dall' ossidazione gli acidi grassi poli-insaturi, aumentandone la stabilità ed accrescendone l'efficacia biologica. Questo complesso agisce anche come protettore cellulare contro i radicali liberi.

L'assunzione dello Stabilium® 200 diminuisce la risposta allo stress dell'asse ipotalamo-ipofiso-corticosurrenale, migliorando così la capacità di apprendimento.



IN AIUTO CONTRO STRESS, ANSIA e NERVOSISMO




RACEMIS SERENITA'
Scutellatia Baicalensis var. Racemosa
Blister 30 compresse
Prezzo: € 24,00


L'ansia è oramai parte del nostro modo di essere al punto tale che difficilmente possiamo comprendere completamente l’effetto nocivo che essa ha sul nostro benessere.

Spesso ci sentiamo irrequieti e con i “nervi a fior di pelle” senza ragione, facilmente affaticabili, con difficoltà a concentrarci o con vuoti di memoria. Irritabili, con un nodo alla gola e la testa vuota e leggera. Oppure avvertiamo un con tinuo senso di tensione che ci impedisce persino di addormentarci e di riposare. Spesso è una sensazione che non riesci a controllare: può essere legata a determinate situazioni o arrivare improvvisa senza ragione apparente. La persona si sente “in emergenza” alla disperata ricerca di una soluzione che interrompa immediatamente questo stato mentale.

approfondimento


RACEMIS SERENITÀ È LA RISPOSTA A QUESTI BISOGNI: un trattamento semplice, efficace per un sollievo immediato.


Nessuna pianta è attiva ad un dosaggio così basso: 0,125 mg/Kg, manifestando un effetto più potente di qualsiasi altra; l’efficacia è immediata: assunta per via sublinguale la sua azione è rapidissima; la sua indicazione principale è costituita dallo stress acuto; dalla crisi di ansia o da tutte quelle situazioni in cui si richiede un sollievo immediato;

Racemis Serenità rappresenta un approccio a tutti quei casi in cui si necessiti un cambio immediato di umore. Può essere assunto in una o due compresse, per assunzione
sub linguale (effetto immediato) o gastrointestinale. Aumenta immediatamente l’utilizzo di ossigeno da parte dei mitocondri cellulari: in questo modo è un ideale complemento per tutte le situazioni che richiedono un immediato miglioramento del metabolismo cellulare.

QUANDO SI UTILIZZA: Racemis Serenità è l’ideale aiuto naturale per tutti i momenti di stress acuto (un viaggio, un’arrabbiatura, uno stress improvviso, una crisi nervosa, etc). Nelle crisi di ansia e/o di panico.
Quando si vuole iniziare un trattamento per migliorare il nostro umore con un risultato immediato e a breve termine. Prima di un evento stressante: un esame, una compe tizione agonistica, etc.


A differenza di altre sostanze naturali che richiedono un’assunzione continuativa, Racemis Serenità apporta un immediato senso di calma e migliora immediatamente il metabolismo cel lulare. In questa maniera il nostro organismo rag giunge la massima efficienza e la nostra mente la mas sima concentrazione.




Lo stress è uno stato di maggiore attivazione dell’organismo rispetto alla norma, come risposta di adattamento a situazioni e contesti percepiti come problematici o pericolosi. A livello fisico è sostenuto principalmente dagli ormoni adrenalina e cortisolo, prodotti dalle ghiandole surrenali.

Lo stress può essere acuto o cronico e il suo perdurare nel tempo può portare a sintomi psicofisici e predisporre all’insorgenza di alcune malattie, tra cui in particolare quelle gastroenteriche e cardiovascolari.

Lo stress si esprime di solito attraverso sintomi psichici come ansia, attacchi di panico, disturbi ossessivo-compulsivi, tic; oppure fisici come tensione muscolare, cefalea, gastrite, ipertensione, colite, dermatite, tachicardie, stanchezza cronica.

L’adattogeno che attenua la risposta dell’organismo agli eventi stressanti


Rodiola rosea 5%
Confezione: 60 caps da 300 mg
Prezzo: € 20,00

Le sorprendenti proprietà attribuite dalla tradizione popolare russa alla “radice dorata”, oggi identificata con la specie Rhodiola Rosea, sono state confermate dalla ricerca scientifica. Dalle evidenze sperimentali è emerso come questa radice possa essere considerata molto più di un semplice adattogeno, in virtù dell’efficacia terapeutica mostrata in molti ambiti.

Il glicoside salidroside sembra essere il responsabile dell'effetto stimolante adattogeno: altri componenti come la Rosavina sono caratteristici della specie Rosea. Numerosi studi dimostrano l'effetto protettivo della Rhodiola su eventi stressogeni quali il freddo e la fatica. Aumenta l'apprendimento e la memoria. Presenta effetti positivi sull'umore fungendo da antidepressivo e come sedativo degli stati ansiosi.

Rhodiola rosea Renaco proposta da R.I. Group è standardizzata in rosavina 5%


Principi attivi: Rhodiola rosea estratto secco standardizzato in rosavina 5%

Campo di applicazione:

Agisce sulla produzione di serotonina, la cui azione si esplica sul controllo dell’appetito, sonno, memoria, comportamento, umore, funzionalità cardio-vascolare e capacità d’apprendimento.

Miglioramento degli stati depressivi, grazie all’azione diretta sulla regolazione dell’umore (serotonina)

Stimolo dell’attività mentale, miglioramento della concentrazione, della lucidità e del potenziale mnemonico, proprietà, che rendono la Rhodiola Rosea 5% particolarmente indicata nei casi di surmenage intellettuale.

Negli stati di scarsa energia e affaticamento che si avvertono spesso a metà giornata.

Miglioramento della funzionalità cardiaca.

Aumento della resistenza alla fatica

Sindrome premestruale

Modo e tempo di assunzione: 3 capsule al giorno

Associazioni: Alegrate 500 – 250, Racemis serenità , Jiao Energy

Rhodiola, la radice d’oro

Nota anche come “radice artica”, la rhodiola si rivela preziosa alleata nel contrastare la stanchezza tipica del cambio di stagione.


Rhodiola rosea è una pianta alta fino a 40-50 cm, con fiorellini giallo-rossi, che si trova ampiamente distribuita nell’Artide e nelle regioni montuose europee ed asiatiche, ma si può trovare anche sulle Alpi. E’ annoverata fra le piante tonico-adattogene, che favoriscono cioè la risposta dell’organismo allo stress e lo sostengono nelle fasi di cambiamento, potenziando forza e resistenza agli stimoli esterni.

La Rhodiola rosea sembra agire infatti proprio contro la stanchezza fisica e mentale migliorando il livello di attenzione, la capacità di concentrazione e il tono dell’umore. Queste attività sono importanti per affrontare il calo tipico del cambio di stagione (primavera/autunno), ma anche nell’affaticamento che può accompagnare l’atleta occasionale o professionista.

La droga è costituita dalla radice
, dalla quale si ricavano composti attivi come: acidi organici, flavonoidi, catechine, proantocianidine, tannini; glicosidi fenolici: salidroside (detto anche rodioloside e rodosina) e rosavine (un mix di rosavina, rosina e rosarina) ritenuti i principali responsabili dell’attività della pianta. Tuttavia vi è un particolare estratto che merita attenzione, il RhodioLife™: estratto secco di Rhodiola rosea titolato al 5 per cento in rosavine (rosavina, rosina e rosarina) e al 1,8 per cento in salidroside.

Per questo particolare estratto si utilizzano solo le radici di piante spontanee di età superiore ai 5 anni nella regione russa Altay al confine con Mongolia, Cina e Kazakistan e ne viene raccolto manualmente solo il 50 per cento. Questa procedura assicura un fitocomplesso ricco di sostanze funzionali e nello stesso tempo garantisce la conservazione della pianta.
Con RhodioLife™, tutto il processo produttivo è standardizzato e sottoposto a numerosi controlli, garantendo la qualità dell’estratto dalle caratteristiche uniche.

Rodiola Gold 60 capsule vegetali – 23,7 g
La risposta naturale in caso di stanchezza fisica e mentale
Prezzo: € 29,00

Rodiola Gold è un integratore alimentare a base di RhodioLife™, un estratto di radice di Rodiola rosea, tonico adattogeno utile in caso di stanchezza fisica e mentale e per favorire il normale tono dell’umore. RhodioLife™ è un estratto proveniente da radici di Rodiola rosea di 5 anni, raccolte a mano e provenienti da coltivazioni controllate.

È un marchio di PoliNat – Spagna.

Quando Usarlo
In caso di stanchezza fisica e mentale e per favorire il normale tono dell’umore.

Come Usarlo

1-2 capsule al giorno con un po’ d’acqua o altro liquido.

Cosa contiene

Rodiola (Rhodiola rosea L.) radice.

Note

Senza glutine. Senza lattosio. Adatto ai vegani.





Prezzo: € 29.00 (60 capsule)

A base di microalghe Klamath RW®max, il più potente e completo supercibo selvatico del pianeta, Nutrimax® è potenziato con Klamin® e AfaMax®, i nuovi estratti brevettati da microalga Klamath RW®max, concentrati di molecole attive quali feniletilammina (neurorigenerante, antidepressiva) e ficocianine (antiossidanti, antinfiammatorie).

NutriMax® è consigliato in tutti i casi di aumentato fabbisogno dell'organismo e quando si richieda una più netta azione nutriterapica e/o mentale (ansia, cattivo umore, depressione, supporto nutriterapico per patologie neurodegenerative).

NutriMax® è pertanto consigliato in tutti i casi di aumentato fabbisogno dell'organismo e quando si richieda una più netta azione nutriterapica e/o mentale (ansia, cattivo umore, depressione, supporto nutriterapico per patologie neurodegenerative).

La nuova formula del NutriMax® è stata potenziata sotto diversi aspetti, e presenta svariati vantaggi. Contiene le qualita' della Klamath RW®max arricchite con l'esclusivo estratto Klamin®, estratto brevettato da microalga KlamathRW®max, concentrato di feniletilammina, una molecola attiva neurorigenerante e antidepressiva estremamente efficace:

  • contiene la nuova versione di microalga Klamath, la Klamath RW®max, che attraverso un notevole miglioramento dei metodi di lavorazione, offre una ricchezza nutrizionale senza precedenti;
  • introduce i due nuovi estratti brevettati Klamin® e AfaMax®, estremamente potenti e supportati da diversi studi clinici;
  • si presenta in capsule da 750 mg, dunque fornendo al consumatore, allo stesso prezzo del prodotto precedente, quasi il 50% di prodotto in più!


COMPOSIZIONE:
Microalghe Klamath RW®max (Aphanizomenon flos aquae), Klamin® e.s. da microalghe Klamath(Aphanizomenon flos aquae), Cellulosa microcristallina, Aquamin (Lithothamnion calcareum), Creamy (Patata polvere).



Indicazioni
Tonico generale neurosomatico. Ricostituente di terreno. Sinergico a qualsiasi ttattamento terapeutico (omeopatico, fitoterapico. energetico, etc.), rafforza nutrizionalmente l’effetto dei rimedi e ne riduce gli eventuali effetti collaterali.

Ridotti livelli di energia sia fisica che mentale, e aumentato dispendio psicofisico

Carenze nutrizionali tipiche della alimentazione moderna.

Supporto nutrizionale alla crescita nei bambini.
Sostegno neurosomatico negli anziani.


Elevati livelli di ossidazione cellulare
(inquinamento, fumo. cattiva alimentazione, stress).

Carenze e disfunzioni immunitane. Supporto nutrierapico e immunoregolatore nelle patologie degenerative moderne.

Allergie e intollerante alimentari.

Problematiche infiammatorie (osteoarticolari, intestinali, etc.)

Problematiche neurologiche (depressione, ansia, stress, etc.) e neurodegenerative (Alzheimer, Parkinson. sclerosi multipla, etc.).

Efficace anche contro le epatiti; nelle problematiche dermatologiche; nelle disfunzioni ormono-sessuali e della fertilità.

Suggerimenti d’uso : 2-3 capsule, 2 volte al giorno.





OLIO DI BORRAGINE
La confezione è da 50 perle da 500 mg
Prezzo: € 10,20


E' una fonte ricchissima di acido linoleico e acido gammalinoleico, in grado di curare i disturbi di tipo sessuale.
La sinergia di questi due elementi
stimola la circolazione, rendendo le vene più elastiche; inoltre riequilibra l'organismo in caso di arteriosclerosi, trombosi, colesterolo alto e di aggregazione delle piastrine.

Dopo i 30/35 anni la produzione degli acidi grassi polinsaturi tende a diminuire e ciò a causa di stress, diabete e una mancanza di enzimi.

L'olio di borragine contiene anche
fitoestrogeni, i quali producono ormoni, quando ve ne è carenza.
Questa azione riequilibratrice ha un'influenza diretta sullo
sviluppo del seno.


L'olio di borragine trova il suo campo d'impiego in numerose problematiche quali:

Sindrome premestruale, depressione, infiammazioni, ansia e stress, eczemi, intossicazioni epatiche, infezioni orali (in colluttorio), pella secca, inoltre stimola le ghiandole surrenali e rafforza il sistema cardiovascolare.

Nella cura della sclerosi multipla, l'olio di borragine agisce contribuendo a diminuire oltre l'80% dei disturbi, grazie al largo raggio d'azione degli acidi gamma linoleici.
Nel 1699 John Evelyn scrisse che "l'olio di borragine dà nuova vitalità all'ipocondriaco e incoraggia lo studente solerte". Nella traduzione dalla lingua celtica la parola "borrach" significa coraggio, proprio per sottolineare le caratteristiche "vincenti" di questo prodotto.

Olio di Borragine della Natural Point presenta il 20% di GLA. E’ ottenuto per spremitura a freddo dai semi della pianta Borago officinalis, metodo che preserva le caratteristiche naturali degli acidi grassi polinsaturi (molto sensibili alla temperatura). Viene poi aggiunta vitamina E, come antiossidante naturale utile anche per mantenere l’integrità degli acidi grassi insaturi contenuti nell’olio di borragine.

Consigli d’uso: 2-3 perle gelatinose al giorno, accompagnate da un abbondante sorso d’acqua.





OLIO DI ENOTERA
La confezione è da 50 perle da 500 mg
Prezzo: € 10,30


L'Olio di Enotera o EPO (Evening Primrose Oil), è molto ricco di acidi grassi essenziali; contiene infatti circa il 72% di acido linoleico e il 10% di acido gammalinolenico, acidi grassi polinsaturi del gruppo degli Omega 6. Enagra (o anche Onagra) è un altro nome dell'Enotera, uno specifico tipo di primula.

Lo EPO
è un precursore delle prostaglandine, sostanze che agiscono in relazione al ciclo mestruale.
Preso durante la seconda metà del ciclo, può aiutare durante la sindrome premestruale (PMS), attenuando i suoi sintomi tipici: irritabilità, depressione, tensione mammaria, dolori addominali, ritenzione idrica e cefalea.

Grazie all'ampio spettro d'azione degli acidi gamma linoleici, l'Olio di Enotera ha trovato impiego in altre problematiche legate al tasso di colesterolo nel sangue e all'aggregazione piastrinica.

Dosi consigliate: da 2 a 6 capsule al giorno.

L'olio di enotera agisce anche come potente antinfiammatorio; è utile inoltre nella prevenzione dell'indurimento delle arterie, delle malattie cardiache, della sclerosi multipla, dell'ipertensione e della psoriasi.

L’olio di onagra, detto anche di enotera, è noto sin dall’antichità per le sue proprietà benefiche sull’organismo ma solo di recente ha conosciuto una rinnovata notorietà dovuta al grande successo degli integratori alimentari tanto di moda negli ultimi anni.
Viene estratto attraverso spremitura a freddo dai semi di una pianta americana e ha proprietà terapeutiche spiccate oltre che un notevole contenuto di acidi grassi polinsaturi, fondamentali per il buon funzionamento cellulare, nervoso e ormonale del nostro corpo.

Per esempio può rivelarsi utile nel trattamento di osteoporosi, tensione al seno, iperattività, dermatite atopica, stanchezza cronica, artrite reumatica, acne, colesterolo alto, solo per citarne alcune.


OLIO DI GERME DI GRANO
La confezione è da 60 perle da 500 mg
Prezzo: € 11,50


"Noi diventiamo quello che odoriamo, tocchiamo, vediamo, udiamo e mangiamo".

Più siamo in diretto rapporto con la natura e consumiamo alimenti ricchi di sostanze vive, più il nostro corpo diventa bello, forte, agile e flessuoso, pieno di forza ed energia.
Cereali in chicchi, legumi, erbe, verdure germogliate e semi sono alcuni alimenti tra i cibi biogenici più ricchi di sostanze che rafforzano la vitalità delle nostre cellule.

L'olio di germe di grano, estratto dal cuore di un chicco di grano, attraverso un processo di spremitura a freddo concentra una gran parte di queste sostanze, tra le quali vitamine, acidi grassi polinsaturi, proteine, sali minerali che ci servono per mantenere il nostro benessere psicofisico.

Per ottenere 1 Kg di olio di germe di grano occorrono almeno 1000 kg di frumento, estratto con un processo a basse temperature che consente la preservazione di tutte le qualità della materia prima fresca e cruda, mantenedo elevato il contenuto della vitamina E, di cui questo prodotto è ricchissimo e che per sua natura è molto termolabile.

Approfondimenti

1) Quali sono i punti di forza di questo prodotto?
Quest'olio viene estratto, appunto, dal germe di grano, ossia la parte del chicco più ricca di nutrienti benefici per la salute del nostro corpo. Contiene vitamine del gruppo B, lecitina, provitamina A e D, e la presenza in grande quantità di vitamina E. In questo prodotto sono inoltre presenti sostanze come calcio, silicio, fosforo, zolfo, zinco, potassio, rame, ferro, magnesio, manganese, selenio e molibdeno. La moltitudine di nutrienti sopracitati rendono quest'olio un alimento completo ed efficace al mantenimento del benessere fisico; adatto sia per i bambini che per gli adulti, è particolarmente consigliato nelle diete vagana e vegetariana, povere di vitamina B12.

2) Quali sono i benefici principali che ne hanno derivato gli utilizzatori?
I principali benefici riscontrati dagli utilizzatori sono da ricercarsi nella riduzione della concentrazione di colesterolo nel sangue, nell'azione contro i radicali liberi, responsabili dell'invecchiamento cutaneo e della formazione di tumori, nell'azione regolatrice dell'intestino e come integratore alimentare utile nei periodi di debolezza o stress. Inoltre gli sportivi hanno riscontrato notevoli benefici, in quanto l'olio estratto da questa parte della pianta favorisce l'ossigenazione e la tonicità dei tessuti e l'espulsione dell'acido lattico.

3) Qual è / quali sono gli utilizzi tipo di questo prodotto?
Il prodotto può essere utilizzato in svariati modi. Per quanto riguarda l'uso alimentare, ne è consigliata l'assunzione a colazione o a pranzo nella quantità di 2 cucchiaini, da consumarsi preferibilmente a fine pasto per renderne più efficace l'assorbimento. Ha inoltre una potente azione cosmetica sulle pelli mature o irritate. Massaggiare alcune gocce di olio sulle zone interessate dopo aver accuratamente deterso la pelle. Può anche essere massaggiato sui capelli per nutrirli e restituire loro lucentezza. Lasciare l'olio in posa 10 minuti sui capelli umidi prima dello shampoo.

4) Quali altri prodotti abbini a questo prodotto?
Abbinato in egual quantità all'olio di mandorle dolci, olio noto per le sue proprietà nutrienti e antismagliature, è un toccasana per le pelli secche o che hanno perso tonicità. Mentre abbinato ad alcune gocce di olio essenziale di limone è utile rimedio per schiarire, donare lucentezza e rinforzare le unghie soggette a sfaldamento o che si rompono facilmente."


Proprietà e caratteristiche nutrizionali del germe di grano


Il germe di grano è un vero e proprio concentrato di sostanze nutritive come aminoacidi, acidi grassi, sali minerali, vitamine del gruppo B e tocoferoli (vit. E).

Purtroppo tale embrione viene eliminato insieme agli involucri esterni durante il processo di raffinazione, privando la farina di frumento di buona parte del suo prezioso carico di fibre, vitamine e sali minerali. Quest'operazione si rende necessaria per motivi organolettici ma anche per aumentare i tempi di conservazione, dato che gli acidi grassi contenuti nel germe irrancidiscono rapidamente.

Nei cereali integrali sono invece presenti tutte e tre le parti del chicco e proprio per questo motivo le loro proprietà salutistiche sono ormai universalmente accettate.

Il germe di grano può essere estratto abbastanza facilmente, separandolo dalla farina con un setaccio dopo la macinazione della cariosside. Se estratto in questo modo si presenta sotto forma di piccoli fiocchi biancastri, che possono essere consumati al naturale o insieme ad altri alimenti (yogurt, cereali per la prima colazione, verdure) in ragione di circa 50 g al giorno.

Il germe di grano viene spesso ricavato dalle cariossidi germogliate, poiché le sue proprietà nutritive si esaltano durante il processo di germinazione. Mettendo il chicco a contatto con l'acqua l'embrione diventa sede di un'intensa attività enzimatica, che aumenta significativamente il suo prezioso serbatoio di nutrienti. Il livello di calcio passa in pochi giorni da 45 a 71 mg per 100 g, quello del fosforo da 423 a 1050 mg e quello del magnesio da 133 a 342 mg. La germinazione fa aumentare significativamente anche il contenuto in amminoacidi e vitamine; la B1 aumenta del 20%, la B5 del 45%, la B6 del 200%, i carotenoidi del 225%, lavitamina E del 300% e la vitamina C del 500%.

I germogli del grano sono quindi una miglior fonte di nutrienti rispetto al germe di grano essiccato. Possono essere prodotti facilmente a casa propria, utilizzando semi di origine biologica e mettendoli in ammollo in acqua tiepida per 12 ore. Successivamente andranno riposti in un piatto fondo, ricoperto con una garza umida che li protegga dalla luce diretta e dall'essiccamento. Lasciandoli ad una temperatura di 20°C ed avendo cura di bagnarli leggermente due volte al giorno, i germogli di grano potranno essere consumati dopo tre o quattro giorni. Per un adulto la dose consigliata è quella ottenuta a partire da un cucchiaio di semi secchi.

Pressando il germe di grano si ottiene l'omonimo olio che rappresenta la migliore fonte alimentare di vitamina E (133 mg/100 g contro i 18.5 mg/100g dell'olio di oliva).

Questa vitamina è un potentissimo agente antiossidante, fondamentale nella lotta ai radicali liberi, nella difesa della salute e nella prevenzione dell'invecchiamento. L'olio di germe di grano è inoltre ricchissimo di acidi grassi essenziali, anch'essi alleati preziosi della nostra salute, purché l'alimento venga consumato crudo (sconsigliato il suo impiego per fritti e soffritti). Se assunto sottoforma di integratore, l'olio di germe di grano va preso al termine del pasto (i grassi presenti negli alimenti favoriscono l'assorbimento della vitamina E), seguendo le indicazioni del produttore.

Consumato regolarmente, sostituendo una parte dei cibi raffinati con cereali integrali o ricorrendo ad integratori specifici, il germe di grano
permette di colmare le numerose carenze della dieta occidentale, ipercalorica da un lato ma povera dei principi nutritivi essenziali per il nostro benessere dall'altro.

Il germe di grano
contiene anche una sostanza chiamata octacosanolo, che, secondo le ricerche del fisiologo americano Thomas Cureton, migliorerebbe la prestazione atletica e la funzionalità dell'ipofisi, ottimizzando l'efficienza fisica e mentale (l'ipofisi è una ghiandola che, producendo diversi ormoni, regola la funzionalità di numerosi organi e apparati, come quello riproduttivo, osteomuscolare, endocrino e nervoso). Il germe di grano, in qualunque formulazione venga assunto, è quindi un ottimo integratore anche per sportivi ed atleti professionisti.






WILD YAM (Dioscorea messicana)
Confezione da 50 Capsule 300 mg
Prezzo: € 14,00


La dioscorea è stata usata in Messico, già ai tempi degli Aztechi, per i reumatismi e le algie muscolari.Attualmente viene impiegata come fitormone, in associazione spesso con altri fitoestrogeni nella sintomatologia della menopausa e della sindrome premestruale.

L'attività del Wild yam è antispasmodica, antinfiammatoria, ottima sulle coliche biliari, le irritazioni gastrointestinali, i dolori del parto, la nausea mattutina, asma, singhiozzo, nella menopausa, nei disturbi ormonali, nella depressione, nell'osteoporosi, nella frigidità, nella sindrome premestruale.
Fondamentalmente agisce come progesterone naturale, che armonizza le periodiche variazioni ormonali del corpo, stimola la fertilità nella donna e le surrenali.

Wild Yam della Natural Point è titolata al 20%, è prodotta secondo elevati standard qualitativi ed è priva di sostanze allergeniche.



La Dioscorea è usata a scopo farmaceutico per la sintesi chimica di progesterone ed estrogeni. Indicazioni: - Menopausa, - sindrome premestruale( dismenorrea, crampi), - Squilibri del ciclo mestruale primitivi o secondari - astenia, crampi muscolari.

Modalità di uso: Se presente il ciclo mestruale: 1 capsula x 3 volte dì, dal 12° giorno al 24° del ciclo
Se amenorrea: 1 capsula x 3 volte dì per 22 gg al mese con intervallo di 8 gg.

Studi farmacologici evidenziano che: la pianta non è tossica, è ben tollerata, non sono stati riscontrati effetti collaterali. Non usare in gravidanza ed allattamento

ATTIVITA' Dioscorea

Antispasmodica, antinfiammatoria, diaforetica, la RADICE è utile per le coliche biliari, le irritazioni gastrointestinali, la gastrite cronica, i dolori del parto, la nausea mattutina, nell'asma, nel singhiozzo, nei reumatismi, nella carenza da PROGESTERONE, nella MENOPAUSA, nei disturbi ORMONALI, nella depressione, nell'osteoporosi, nella tensione al seno, nella FRIGIDITA', nel nervosismo, nei disturbi nervosi di stomaco, nei crampi, nella sindrome premestruale, nel sovrappeso.



La radice di Dioscorea agisce in modo simile al PROGESTERONE femminile,
e se le ghiandole ormonali funzionano in modo corretto, non si ha il rischio di incorrere in problematiche e non si avranno disturbi. La Dioscorea stimola anche le ghiandole SURRENALI., il diosgenin stimola la produzioni di DHEA, che ha un ruolo ringiovanente , allenta il processo di invecchiamento. Favorisce la fertilità nella donna ( si può impiegare in sinergia con il Luppo, la borragine l'olio di enagra)

La
DIOSGENINA è utile per la preparazione di ORMONI SESSUALI, androgeni, prosteginici, estrogeni e dei corticosteroidi . Attualmente si utilizza la dioscorea come fonte per la preparazione degli ORMONI SESSUALI e dei CORTICOSTEROIDI e degli ORMONI.

La presenza di diosgenina agisce come
PROGESTERONE NATURALE, armonizza le periodiche variazioni ormonali nel corpo, stimola la fertilità nella donna ( la dioscorea è in grado di sostituire senza effetti collaterali la cura ormonale di sintesi) e stimola le surrenali.



ANTINVECCHIAMENTO, come il DHEA, che vengono usati come aiuto in menopausa, nella dismenorrea, nella sindrome premestruale, nella deficienza testicolare, nell'impotenza, nell'ipertrofia prostatica ( da associare altre piante), nei problemi psicosessuali, nella pressione alta, nell'emicrania, nella prevenzione e cura del cancro ( sentire sempre il proprio medico curante), per inibire l'aumento di peso, per aiutare una piu lunga e migliore qualità della vita, nell'affaticamento da stress, nella cura per l'AIDS (sentire sempre il proprio medico curante) , il quantitativo di diosgenina e di DHEA contenuti nella Dioscorea messicana, offrono una valida alternativa alla assunzione degli ormoni di sintesi.

La diosgenina stimola anche la produzione di DHEA dehydroepiandrosterone nelle ghiandole SURRENALI. Il DHEA è considerato un ringiovanente, rallenta il processo di invecchiamento. Utile la Dioscorea nella Menopausa, nei disturbi ormonali, depressione, osteoporosi, tensione del seno, carenza di PROGESTERONE, FRIGIDITA', disturbi nervosi dello stomaco, disturbi mestruali, crampi, sindrome premestruali, sovrappeso da disturbi ormonali

CAUTELA e ATTENZIONE nell'uso della Dioscorea per la presenza degli ormoni vegetali, della diosgeninina e del DHEA, fare attenzione a non interferire sul delicato equilibrio ormonale ( consultare sempre il proprio medico curante). Evitare in gravidanza e allattamento.








RES AGE LONG LIFE 30 caps
Da RE.NA.CO. un integratore con resveratrolo clinicamente testato
Prezzo € 27,00


Res Age di RE.NA.CO è un innovativo integratore alimentare a base di resveratrolo clinicamente testato per la prevenzione dei disturbi legati all'invecchiamento. La sorgente principale del resveratrolo è la Vitis vinifera, la vite comune, che ne può contenere dai 0.6 ai 0.8mg/ml. Tuttavia il resveratrolo si può trovare anche in arachidi, eucalipto e more (frutti di bosco in generale).
I suoi campi di utilizzo sono molteplici. La molecola si rivela infatti valida nel sostenere la memoria, contribuire a mantenere il peso corporeo ottimale e contrastare il senso di fatica che il processo di invecchiamento comporta.

ResAge è stato formulato con un dosaggio di resveratrolo clinicamente significativo in una formulazione che ne mantiene e valorizza le proprietà.


RESVERATROLO ...
UN'ALTERNATIVA NATURALE ALLA TERAPIA ORMONALE SOSTITUTIVA?

In base a un nuovo studio sembra che il trattamento basato sul resveratrolo potrebbe essere un'alternativa naturale alla terapia ormonale sostitutiva (HRT) in donne in post-menopausa.

Le conclusioni di uno studio pubblicato nel Journal of Nutritional Biochemistry indicano che il resveratrolo è il candidato più probabile tra i fitoestrogeni ad offrire una HRT più sicura grazie alle sue peculiari proprietà estrogeniche e antiossidanti.

I Fitoestrogeni sono sostanze vegetali naturali che esercitano un'attività debolmente estrogenica nei mammiferi; alcuni esempi sono la daidzeina, genisteina e gliciteina della soia, il cumestrolo nei fagioli e nei germogli di erba medica e il resveratrolo delle bucce d'uva e del vino rosso.

L'obiettivo di questo studio quindi è stato di valutare gli effetti estrogeno-simile dei singoli fitoestrogeni alimentari, analizzando i loro effetti sulla crescita cellulare incontrollata, sul ciclo cellulare e sull'apoptosi (morte cellulare programmata).

Risultati
Benchè sia la genisteina, il resveratrolo che la gliciteina aumentino l'apoptosi e riducano il rapporto Bcl-2/Bax, il resveratrolo riduce questo rapporto più degli altri composti, contrastando in tal senso la crescita cellulare incontrollata.

Poichè il resveratrolo stimola la trascrizione del recettore per gli estrogeni endogeno e gli effetti proapoptotici, questo fitoestrogeno è il candidato più promettente per la terapia ormonale sostitutiva. Gli Autori sottolineano che sono necessarie nuove ricerche per comprendere il meccanismo col quale il resveratrolo sia in grado di sopprimere la crescita cellulare.


FONTE: T Sakamoto, H Horiguchi, E Oguma, F Kayama "Effects of diverse dietary phytoestrogens on cell growth, cell cycle and apoptosis in estrogen-receptor-positive breast cancer cells" Journal of Nutritional Biochemistry




JIAO ENERGY
60 cps 330 mg

GINOSTEMMA PENTHAPHILLUM 100mg estratto secco standardizzato in gypenosidi al 98%
RHODIOLA ROSEA 50 mg estratto secco standardizzato in salidroside al 1% e in polifenoli al 40%
Prezzo € 22,00


Una pianta medicinale trasmessa come un segreto dalle scuole della medicina taoista, una piccola erba che cresce nelle gelide cime del Tibet e della Siberia. Insieme costituiscono il più potente adattogeno naturale disponibile oggi.

Gynostemma Pentaphillum Jiaogulan
Quattro volte più potente del Ginseng. Una nuova pianta medicinale che cresce nelle montagne della Cina Meridionale, conservata come un tesoro dai monaci taoisti. Negli ultimi anni un programma di ricerca della Guyang Medical University ha svelato al mondo questo prezioso segreto. Al suo interno gli scienziati cinesi hanno scoperto 82 PANAXOSIDI. Tra questi i più importanti (Gypenoside 3,4,8 e 12) sono gli stessi che si ritrovano nel Ginseng (dove vengono chiamati ginsenosidi RbI, Rb3, Rd e F2). Gli altri gypenosidi vengono idrolizzati in ginsenosidi, una volta assorbiti dall'organismo. Ma lo jiaogulan contiene quattro volte la quantità di panaxosidi del Ginseng: il suo potere energizzante è quindi decisamente superiore, cosa evidente a chiunque lo assuma.

Rhodiola Rosea Artic Root
La Rhodiola rosea è stata recentemente scoperta dalla scienza occidentale. A differenza di altri adattogeni naturali ha la proprietà di aumentare le nostre prestazioni psicofisiche esercitando contemporaneamente un'azione rilassante sulla mente. Gli anacoreti tibetani la impiegavano prima di iniziare i loro pellegrinaggi sulle cime Himalayane. Moderni studi russi hanno dimostrato come il suo utilizzo aumenti le performance psicofisiche di astronauti, atleti olimpionici e operatori informatici. Questo aumento si traduce nella capacità di sopportare sforzi e stress più prolungati.In particolare l'assunzione di Rodhiola Rosea porta ad una maggiore tranquillità mentale nell'affrontare i momenti impegnativi e gli eventi stressanti della vita quotidiana.



Approfondimento Jiao






La linea cellfood integratori riesce naturalmente ad inserire nel nostro organismo tutto quel range di sostanze che, normalmente, per cattive abitudini alimentari o per mancanza di tempo non riusciamo a integarare con il cibo ma che, con cellfood integratori entra naturalmente a far parte della nostra normale alimentazione.

I prodotti che fanno parte della linea cellfood integratori inoltre, grazie al loro effetto antiossidante, riescono con naturalezza a portare alle nostre cellule il giusto quantitativo di ossigeno che necessitano, tenendoci sempre giovani perchè prevengano la propagazione di radicali liberi, che favoriscono l'invecchiamento fisico e la nascita di molteplici patologie.

I PRODOTTI CELLFOOD IN GOCCE VANNO ASSUNTI DILUITI IN ACQUA CON RESIDUO FISSO a 180° INFERIORE A 50-100 mg/L, preferibilmente a pH neutro.


CELLFOOD® Formulazione BASE
Integratore dietetico antiossidante di amminoacidi, minerali ed enzimi in tracce. Senza lievito e senza glutine.
Flaconcino da 30 ml.
Prezzo: € 39,95


Fornisce un'insuperabile fonte di ossigeno, idrogeno ed un sistema di trasporto nutrizionale a tutte le cellule, pulendo e tonificando i sistemi del nostro corpo per tutta la durata del suo impiego:
Ossigena le cellule del corpo
Aumenta l'energia
Potenzia il sistema immunitario
Detossifica il corpo Incrementa la respirazione cellulare
Equilibra il metabolismo del corpo
Trasporta i nutrienti in forma ionica
Elimina i radicali liberi in eccesso
Aumenta la biodisponibilita di altri nutrienti

CELLFOOD® gocce va diluito in un bicchiere di acqua oligominerale (residuo fisso a 180° <50-100 mg/L), preferibilmente a pH neutro.

Sorseggiare lentamente.

Si suggerisce di assumere CELLFOOD® almeno 20-30 minuti prima dei pasti. Il prodotto, tuttavia, può essere assunto anche lontano da questi, ogni qual volta ci si sente astenici o stressati. Immediatamente dopo un pasto copioso, CELLFOOD®, per la sua ricca componente enzimatica favorisce i processi digestivi.




Oro Rame Zinco Silicio Platino

Nel corpo umano avvengono milioni di reazioni chimiche controllate da molecole chiamate ENZIMI che, per funzionare a bassa energia, hanno bisogno della presenza dei MINERALI. In passato i minerali presenti nelle moderne soluzioni colloidali si trovavano naturalmente nei terreni organici, dove crescevano frutta, verdure, grano, legumi, etc. ed arricchivano la nostra dieta.

Oggi la maggior parte delle piante cresce su terreni impoveriti e fertilizzati chimicamente. Molti dei minerali importanti come ferro, zinco, rame, magnesio e metalli nobili come l'argento non sono più disponibili per la nostra alimentazione. Gli oligoelementi colloidali possono aiutare a reintegrare i depositi naturali del nostro organismo.

I minerali funzionano da Attivatori Enzimatici!

Un giusto dosaggio di oligoelementi colloidali può aiutare a prevenire gli stati di fatica, la mancanza di vitalità, la debolezza del sistema immunitario e l’invecchiamento precoce.
I minerali sono elementi nutritivi fondamentali per il benessere fisico e mentale. Permettono un ottimo funzionamento degli enzimi, delle vitamine e degli altri nutrienti all’interno del nostro corpo. Sono necessari per il 95% delle funzioni quotidiane.


Platino Oro Rame Silicio Zinco sono metalli dalle STRAORDINARIE proprietà, prevengono l’ossidazione cellulare e agiscono anche come potenti anti rughe.

I colloidali MINERALI sono anche la nuova frontiera della bellezza. Il nostro consiglio è quello di utilizzare i nostri colloidali puri nebulizzandoli sul viso pulito.



Oro colloidale: metallo prezioso per la nostra salute

L’ oro è un metallo prezioso, anche per la nostra salute. In forma colloidale, ha delle proprietà terapeutiche incredibili. L’ oro colloidale è un rinnovatore dell’ energia vitale sia a livello chimico che bio energetico.


Innanzitutto bisogna chiarire la differenza tra
Oro inorganico, quelli che tutti conosciamo è l’ Oro “organico” in forma colloidale, ossia utilizzabile dall’ organismo umano. L’oro colloidale è una sospensione colloidale di particelle d’oro di dimensione sub-micrometrica in un fluido. Il liquido (tipicamente acqua) assume un intenso colore rosso (per particelle di dimensione inferiore a 100 nm), o un colore giallo sporco (per particelle di dimensioni maggiori).



L’ oro colloidale agisce a due livelli che si combinano tra di loro e ne giustificano l’ efficacia.

  • il piano fisico o cellulare, che tutti conosciamo. A livello cellulare, la sua presenza contribuisce a creare le condizioni ottimali affinché le cellule possano operare al meglio. In questo senso si comporta come un catalizzatore che facilita le fisiologiche funzioni. In caso di alterazione di questi processi, contribuisce a riequilibrare le funzioni. Comprensibile, quindi che sia utile in moltissime patologie, anche di tipo degenerativo. Sul piano fisico si comporta come un catalizzatore che facilita le funzioni fisiologiche. In caso di alterazione di questi processi, contribuisce a riequilibrarne le funzioni.


  • Il piano energetico, Questo livello è sconosciuto ai più, tuttavia non se ne può ignorare ne l’ esistenza tantomeno l’ importanza come la stessa fisica quantistica ha dimostrato recentemente. L’ oro innalza la frequenza di risonanza propria delle cellule che lo ospitano. L’ acqua stessa energizzata in cui sono presenti le nano particelle di oro, hanno un effetto benefico su tutto il corpo e favorisce la distribuzione di una frequenza armonica che ottimizza la frequenza generale di risonanza armonica della cellula elevandola a livelli maggiori e più “sani”. A questo proposito invito a leggere questo articolo.


L’oro colloidale è uno dei maggiori rinnovatori della nostra forza vitale. Agisce in profondità sul DNA delle cellule creando l’ambiente ottimale affinché il corpo possa reagire ed invertire le condizioni degenerative.


L’oro può essere usato per combattere moltissime malattie e tuttora nuovi studi riescono a fare luce sulle sue molteplici proprietà. Può essere usato per curare l’
artrite i reumatismi e la sifilide. Si è dimostrato utile contro la tubercolosi, la sclerosi multipla, disfunzioni sessuali, problemi spinali, lupus discoide, incoordinazione ghiandolare e nervosa, asma bronchiale. Nell’ Alzheimer in vitro si è visto che la combinazione di irradiazione a microonde e oro colloidale può distruggere le fibre e placche beta-amiloidi . L’oro colloidale ha un effetto diretto sulle cellule in particolar modo su quelle del cervello e nervose, ha proprietà sedative che tuttavia non intaccano la trasmissione degli impulsi nervosi.

L’ oro colloidale ed il Cancro
Il dott. Edward H. Ochsner, medico chirurgico ad Augustana, negli USA, ha scritto che l’oro colloidale può avere un effetto inibitorio sulla crescita dei tumori. Le sue ricerche hanno dimostrato che può contribuire a ridurre le dimensioni dei tumori, alleviare il dolore, migliorare l’appetito e la digestione, e aumentare il peso e la forza fisica". È insapore, non è tossico e viene preparato senza additivi, trasportatori né coloranti, con lo stesso processo con cui produciamo il nostro "argento colloidale originale".

L’oro colloidale originale è noto per le sue proprietà antiinfiammatorie.
Pare che sia efficace per alleviare il dolore e il gonfiore causato da artrite, reumatismi, borsite e tendinite. In passato veniva usato per placare il bisogno di assumere alcol, per disturbi digestivi, problemi circolatori, depressione, obesità e ustioni. Si ritiene che sia molto efficace per ringiovanire le ghiandole, nel prolungare la vita e migliorare le funzioni cerebrali.

Umore ed instabilità emotiva.

L’ instabilità emotiva, ansia paura angoscia e depressione trovano nell’ oro colloidale un valido nemico. Il suo effetto è di bilanciare ed armonizzare l’ equilibrio mentale, senza contare il suo effetto positivo sull’a attività del cuore
( migliora la circolazione sanguigna).

L'oro ha effetti benefici sugli organi pigri,
in particolare sul sistema digestivo e il cervello. È stato usato in casi di incoordinazione ghiandolare e nervosa, poiché contribuisce a ringiovanire le ghiandole, stimolare il sistema nervoso e alleviare la pressione nervosa. Il meccanismo di riscaldamento del corpo può trarre beneficio dall'oro, in particolare per i colpi di freddo, le vampate di calore, e il sudore notturno. Usato quotidianamente con l'argento colloidale, l'oro colloidale originale può coadiuvare il sistema di difesa naturale del nostro organismo, combattere le malattie e favorire una rinnovata vitalità e longevità.

Gli usi dell’ oro in medicina e per la salute
L’ oro è stato utilizzato per secoli in svariati campi. In medicina per alcuni strumenti chirurgici e nella medicina tradizionale cinese per aghi usati in agopuntura. l’oro colloidale viene anche usato utilizzato in un particolare tipo di elettroforesi ed in odontoiatria (ponti).
In sospensione colloidale può essere utilizzato anche in creme e balsami per aumentare l’ efficacia della formulazione.


Fonti:
Uso Terapeutico dell’Argento Colloidale – Prezioso Antibiotico naturale -Colloidal Sillver the hidde truths Alessandro di Coste www.naturopataonline.org

FORMULA ORIGINALE DELL'ORO COLLOIDALE
La formula originale dell'oro colloidale unisce le qualità benefiche naturali dell'elemento oro in tracce ai più recenti ritrovati della tecnologia colloidale per sostenere la capacità naturale del corpo a raggiungere uno stato di salute e di benessere. L'oro colloidale originale è anche un integratore alimentare nelle diete a basso contenuto calorico, in quelle ad alto contenuto di fibre, e nell'esercizio fisico quotidiano.
L'oro colloidale originale può aiutarvi ad avere una salute perfetta nel mondo stressante di oggi. L'oro è stato usato nei secoli per le sue qualità ricostituenti e perché favorisce il benessere generale. È di giovamento in molte affezioni gravi. La presenza dell'oro nell'acqua non ne altera il colore. Impurità saline ed altri elementi contaminanti sono dovuti alle tecniche di produzione imperfette di alcuni prodotti che si trovano sul mercato. Oggi il progresso delle ricerche e delle tecniche di produzione garantiscono che il nostro oro colloidale originale è il più puro e di più alta qualità che si possa trovare sul mercato.

Per uso topico, usare un vaporizzatore più volte al giorno per ridurre il dolore e favorire la guarigione.
Non deve essere utilizzato da chi è allergico al metallo. Le reazioni allergiche all’oro sono poco comuni. Se qualcuno manifesta reazioni allergiche all’oro non sopporta i gioielli d’oro o oggetti d’oro senza che questo gli causi una reazione. Chi avesse dei dubbi e volesse accertarsi della propria eventuale allergia è sufficiente che applichi poche gocce di oro colloidale sul dorso della mano per verificare la propria reazione. Se non si ha alcuna reazione entro 30 minuti si può affermare che non c’è allergia al metallo.


BOOSTER DEL DNA, RINNOVATORE DELL'ENERGIE DELLA FORZA VITALE

L'energia vitale è compromessa dall'esposizione ad elementi tossici, sia materiali che emotivi. L'oro colloidale originale è uno dei maggiori rinnovatori della nostra forza vitale, poiché agisce in profondità sul DNA delle cellule creando l'ambiente interno necessario per aiutare il corpo ad invertire le condizioni degenerative.
Favorisce inoltre la produzione di una frequenza armonica specifica che ottimizza il funzionamento del DNA e aiuta il corpo a correggere stati degenerativi quali il cancro, l'artrite, ed altri tipi di squilibri autoimmuni. Contribuisce inoltre ad alzare la frequenza generale di risonanza armonica della cellula. Gli elementi naturali dell'acqua energizzata contenuti in questa formula sono noti per il loro ruolo nella produzione di energia nel corpo, poiché consentono di mantenere e stabilizzare le frequenze elettromagnetiche ed i modelli specifici dell'oro colloidale.


Quando il DNA della cellula vibra alla sua frequenza ottimale, si crea una "danza alla quale nessuna malattia può prendere parte" e il corpo rimane in uno stato di equilibrio e di salute ottimale. Molte altre informazioni sono disponibili su Internet. Sta al lettore decidere sulla veridicità di tali informazioni. Nella mia esperienza personale con i colloidali, posso dire di aver raggiunto molti risultati positivi per me stesso, la mia famiglia,i miei amici,gli animali e di aver avuto lo stesso tipo di messaggio da molte altre parti del mondo.

Max Heindel ha affermato che l'oro simboleggia lo spirito universale nella sua perfetta purezza. Perciò, purifica il corpo fisico, che è denso. (Max Heindel, "Rosicrucian Christianity Lectures", Oceanside, California, 1972, pagina 272).

Alice Bailey ha scritto che l'oro simboleggia i nostri desideri in vari campi. (Alice Bailey, "Esoteric Astrology", Lucis Publishing Co., New York, 1979, pagine 378-379).

Cayce ha detto che l'oro ricostruisce il sistema nervoso e fa bene per la sclerosi multipla ("Medicines for the New Age", Virginia Beach: Va: Heritage Publications, 1977, pagine 27-28).

Steiner afferma che tutto l'oro un tempo faceva parte dell'etere solare (Rudolf Steiner, "At the Gates of Spiritual Science", Londra, Rudolf Steiner Press, 1976, pagina 146).

L'oro è ampiamente usato nella medicina antroposofica.
Migliora la circolazione e la respirazione e aumenta il calore. Può essere indicato per colpi di freddo, febbre, vampate di calore, e sudore notturno. È in grado di favorire la digestione ed è un buon unguento per il lupus.

L'oro può influire sul senso di responsabilità e la coscienza. Può essere necessario nei conflitti dell'ego, per il senso di frustrazione, e se si è sovraccarichi di responsabilità. È utile anche per coloro che sono depressi che tendono a rimproverarsi troppo e hanno tendenze suicide. Può far bene anche alle persone maniacali che tendono alla megalomania, o che sono eccitabili e colleriche.
È ottimo da somministrare alla fine di una psicoterapia. L'oro è stato usato anche per il cancro cutaneo, specie se dovuto ad eccessiva esposizione alle radiazioni.

In omeopatia, l'oro è indicato per le depressioni gravi e le tendenze al suicidio. Il paziente potrebbe sentirsi insicuro, accusare un senso di inferiorità, di ipersensività sessuale, accusare nevralgie o mancanza di esposizione ai raggi solari, specie durante le lunghe notti invernali. Possono insorgere anemie, problemi alla vista, mal di testa, incubi notturni, paralisi, polmonite, sifilide o malattie vascolari.

Nella medicina occidentale, da tempo l'oro è considerato utile per diversi disturbi, come artrite, reumatismi e sifilide.

È stato utilizzato anche per la tubercolosi, malattie cardiache, atassia locomotoria, disfunzioni sessuali, affezioni cutanee come la lebbra e il lupus, problemi spinali, o per stimolare il cervello e la digestione.

Altri hanno usato l'oro per innesti ossei, strumenti chirurgici e aghi da agopuntura.

Si dice che le origini dell'oro risalgano ad Atlantide, dove i maestri guaritori ne ammiravano le proprietà terapeutiche. Era usato essenzialmente per sviluppare il chakra del cuore, ma anche per la sua capacità di amplificare il pensiero: la purezza dell'oro conserva i pensieri più elevati rendendoli accessibili per il futuro.

Essendo un buon conduttore di elettricità e di forme di pensiero, era un metallo molto costoso e veniva utilizzato nelle poche procedure chirurgiche praticate in quella società. L'oro veniva usato anche per aprire il terzo occhio (v. tradizioni vediche). La sua resistenza agli acidi e al deterioramento rendeva l'oro un metallo perfetto da usare per impiantare vari talismani direttamente sul corpo fisico. La resistenza dell'oro al calore e a forme di vita estranee consentivano questi impianti nel corpo. Tali impianti sono stati trovati nei resti mummificati di diverse civiltà: cinese, egizia, inca, maya e persino in Europa. Le proprietà terapeutiche dell'oro sono sempre state perseguite e ben documentate in tutte le grandi culture. Naturalmente l'oro è stato spesso l'unità standard con cui vari sistemi monetari misuravano il proprio valore. La colorazione dell'oro favorisce la guarigione e lavora in profondità nell'inconscio collettivo dell'umanità a livello sia genetico che telepatico. L'oro è diventato un simbolo universale dominante nella coscienza di tutti gli uomini e le donne.

L'oro è il grande bilanciatore del chakra del cuore, che è forse il chakra più potente. Spesso si ritiene erroneamente che i chakra superiori siano i più importanti. Il chakra del cuore ha bisogno del metallo più puro che agisca da grande bilanciere. Per questo l'oro è sempre stato il grande legame alchemico con l'uomo. Non a caso il campo energetico che avvolge ogni essere vivente si chiama campo AURICO, che deriva dall’oro. Si racconta che a Gesù vennero offerti oro, incenso e mirra.

Naturalmente il cuore è fondamentale per i flussi circolatori del corpo fisico.
Solo questo basterebbe a renderlo un maestro guaritore. L'oro tuttavia è anche collegato al timo. Grazie a questa proprietà aggiuntiva, riteniamo che l'oro abbia proprietà benefiche per l'intera forma fisica.
Le attività del cuore e del timo sono intese a bilanciare la struttura psicofisica durante i primi sette anni di vita e possono penetrare nell'intero sistema endocrino e ringiovanirlo. Tutto ciò avviene grazie a questo elisir colloidale o in presenza di un supplemento di oro fisico nella dieta quotidiana.

L'oro si trova nei seguenti vegetali:
tuberi, camomilla, tarassaco, fuco, alghe, nel grano, specie se coltivato su terreno con tracce d'oro. L'elisir d'oro facilita l'assorbimento di oro, magnesio, ossigeno, fosforo, argento, e vitamine A, B, D e E.

La carenza d'oro nell'organismo è una delle cause principali della sclerosi multipla e di molti disturbi neurologici. La carenza d'oro tende infatti a sconvolgere la capacità di assimilare minerali e vitamine, specie da parte dei tessuti muscolari e del sistema nervoso. Ingerendo oro attraverso il cibo o usando l'oro colloidale si può rigenerare il corpo.


  • migliora la focalizzazione mentale e la capacità di concentrazione;
  • migliora la capacità di apprendimento, rendendola più veloce;
  • migliora la vista;
  • aumenta la funzione cognitiva;
  • aumenta l'acutezza mentale;
  • aumenta la capacità psichica;
  • aumenta la forza di volontà;
  • provoca un senso generale di benessere;
  • migliora l'energia, l'attenzione, la capacità di concentrazione e di meditazione;
  • migliora la stabilità emotiva;
  • migliora la pazienza;
  • aumenta la libido;
  • riduce la dipendenza da: caffeina, nicotina, alcol e carboidrati;
  • riduce lo stress e l'ansietà;
  • riduce, fino ad eliminarla, la depressione;
  • migliora il coordinamento motorio ed il coordinamento mentale sul motorio;
  • riduce il dolore causato da artrite;
  • riduce il senso di stanchezza;
  • migliora la coordinazione cervello-mano-occhio con migliori risultati in campo sportivo.


Approfondimento


Ai sensi del Regolamento Comunitario Europeo (L.1170/2009) che non include le sostanze argento e oro fra gli ingredienti inseribili nei prodotti "per uso interno" si informa la clientela che i nostri prodotti colloidali sono notificati al Ministero come "prodotti per uso esterno"


Oro colloidale Atomico 2000 ppm 50 ml
Prezzo: € 75,00

L'Oro rappresenta il Sole sotto forma di materia, agisce come stimolatore delle funzioni celebrali e cellulari, migliora ed esalta le facoltà mentali, quali memoria, percezioni, autostima, intelletto, coordinazione di movimento, utilissimo nelle fasi di meditazione, fa bene al cuore è anti stress, stimolante del corretto funzionamento di ghiandole e organi.
L'Oro Colloidale Atomico è un prodotto straordinario la miglior forma colloidale disponibile sul Pianeta.

Durata oltre 6 anni, la luce non danneggia il prodotto.



Oro Colloidale Nano Cristal Gold
10 ppm

Flacone 200 ml Blù Cobalto Pet Farmaceutico
Prezzo: € 45,00



Prodotto nella Comunità Europea.

Concentrazione Totale 10 ppm - 0,01 mg/mL

Flacone con chiusura inviolabile contagocce e pipetta contagocce acclusa nell'astuccio

Qualitativamente il primo al Mondo.

Nuovo confezionamento con chiusura inviolabile.





Nano Gocce d'Oro Biomed
(
20ppm - 150ml)
Prezzo: € 39,00


Nano Gocce d'Oro Biomed
(
20ppm - 500ml)
Prezzo: € 94,00

I minerali colloidali sono dei preziosi elementi nutritivi fondamentali per il benessere fisico e mentale che permettono un ottimo funzionamento degli enzimi, delle vitamine e degli altri nutrienti all’interno del nostro corpo. Sono necessari al 95% delle funzioni quotidiane e garantiscono la vitalità.

Una volta lo si otteneva naturalmente da terreni organici per mezzo della frutta, delle verdure, noci, grano e legumi.

Oggi invece, la maggior parte delle piante cresce su terreni impoveriti e fertilizzati chimicamente quindi molti dei minerali importanti come ferro, zinco, rame, magnesio e cromo e minerali-traccia come l'argento e l'oro non sono più disponibili per la nostra alimentazione.




Normativa Europea sui metalli e minerali colloidali

Nano Gocce di Zinco Biomed
(Zinco Colloidale - 20ppm - 150ml)
Prezzo: € 29,00

Potente e naturale antiossidante, migliora le performance maschili. Lo zinco è conosciuto per le sue proprietà protettive nei confronti delle malattie e del sistema immunitario. Partecipa al ciclo di Krebs e alla produzione di energia. Recentemente è stato scoperto che lo zinco ferma la progressiva diminuzione della vista negli anziani. Si pensa anche che aumenti la potenza sessuale negli uomini grazie alla sua abilità di regolare il testosterone nella prostata. Lo zinco è un elemento essenziale per la vita degli esseri umani e una carenza di zinco condiziona pesantemente la crescita corporea. Lo zinco è anche un coadiuvante del sistema immunitario, rafforza l'organismo contro raffreddori e influenze.

Il ruolo dello zinco, spesso associato a quello delle vitamine del gruppo B, consiste nel contribuire a formare un gran numero di enzimi necessari per svolgere diversi processi fisiologici molto importanti, come ad esempio quelli per la digestione e l'assimilazione delle proteine e dei carboidrati, riveste perciò un ruolo di primaria importanza per i processi metabolici e la produzione di energia. Lo zinco serve a formare il Dna e l'insulina ed è un elemento indispensabile per mantenere sano e reattivo il nostro sistema immunitario. I suoi effetti sono importanti anche sull'apparato sessuale, soprattutto maschile, e sulla vista. Si ritiene inoltre che questo minerale sia importante anche per la salute dei capelli e per altri inestetismi tra cui l'acne.

Si suggerisce almeno 2 spruzzi 2 volte al giorno in assunzione sublinguale. La dose quotidiana suggerita è di 30-90 mg.



Zinco Colloidale 200 ml Santé Naturels
Prezzo: € 33,00


Applicazioni di zinco colloidale

- Agisce come antiossidante

- Promuove la salute della pelle, sintesi di cheratina e collagene, se carente: macchie bianche, fragilità delle unghie, smagliature da rottura del collagene cutaneo, strie bianche, carenza assoluta: strie rosse; odore eccessivo ai piedi.

- Supporta la rigenerazione della cartilagine sana
- Promuove un migliore metabolismo cellulare
- Supporta la rigenerazione del tessuto sano
- Può contribuire a mantenere la normale funzione delle cellule


-
Sostiene il miglioramento delle performance maschile: in particolare la carenza di zinco provoca uno sperma poco mobile, spesso sterile, carenza di androgeni, progesterone, ormoni corticosteroidi, ipertrofia prostatica

- Sostiene il sistema immunitario sano
- Necessario per produrre insulina e per immagazzinarla
- Facilita la riparazione del DNA e migliora l’ attività del sistema immunitario e del sistema ormonale e vascolare

- lo zinco è un inibitore naturale dell’aromatasi, causa più comune dello squilibrio estrogeni/testosterone.

Caratteristiche Zinco colloidale
Concentrazione di
15 ± 1.5 ppm 100% colloidale
Dimensione delle particelle:
20 nm


Lo zinco e' un oligominerale essenziale utilizzato in molti processi corporei.


Nell'uomo, influenza lo sviluppo degli organi sessuali e la funzione prostatica.


• Funziona come anti-ossidante.
• Regolarizza il gusto e l'odorato.
• Promuove una crescita e uno sviluppo regolari.
• Favorisce la cicatrizazione delle ferite.
• Promuove una crescita regolare del feto.
• Favorisce la sintesi del DNA e RNA.
• Promuove la divisione cellulare, la riparazione e la sintesi.
• Regolarizza il livello ematico della vitamina A

In particolare,
la sua carenza puo' favorire cambiamenti dannosi nella misura e struttura della prostata, che contiene piu' zinco di qualsiasi altra parte del corpo umano. Nei casi di disturbi alla prostata, in particolare il cancro alla prostata, i livelli di zinco nella ghiandola scendono.

Nell'ipertrofia prostatica, la sua somministrazione e' in grado di ridurre la dimensione della ghiandola stessa e di alleviare i sintomi ad essa collegati.

L' integrazione di zinco e' particolarmente appropriata nelle ipertrofie di medie dimensioni con IPSS di 2 classe (sintomi da lievi a moderati). L'organismo umano contiene circa 2 g di zinco e la necessita' giornaliera e' di 20mg nell'adulto e il suo dosaggio giornaliero dovrebbe essere di 10, 15, 25 mg a seconda delle necessita'. Non sono segnalati casi di tossicita.

La degenerazione della ghiandola prostatica, della vescicola seminale e dello sperma sono reversibili. Le degenerazioni testicolari da carenza di zinco non sono invece reversibili.

Piccole carenze di zinco provocano una diminuzione dell' interesse sessuale, una minore concentrazione di spermatozoi e impotenza (fonte: www.breasrl.it)

In carenza di zinco si evidenziano problematiche della pelle, perdita di capelli, unghie deboli, scarsa fertilità e addirittura perdita del gusto e dell'odorato.

Lo zinco promuove la divisione cellulare favorendo il rinnovamento del tessuto cutaneo e la cicatrizzazione di ferite; favorisce le difese immunitarie, aiutando ad affrontare le "insidie" del freddo, promuove il turn-over del tessuto osseo e coadiuva l'accrescimento corporeo.


Bibliografia
Lo zinco nella prostata umana
Larue JP; Morfin RF; Charles JF
J Urol (Paris) 1985; 91 (7): 463-8
The quantities of zinc naturally present in prostatic epithelial cells determine the human prostate to be a zinc-rich gland. Since the growth of the prostate depends on androgenic steroid hormones, interrelationships between steroids and zinc were investigated. It appears now that zinc in hyperplastic prostates is bound to cytoplasmic citrate. Metabolic homeostasia in prostatic secretory cells may be insured by inhibition of cis-aconitase by free zinc and its binding to accumulating citrate. The yields of bound zinc are decreased by androgenic steroids (testosterone, 5 alpha-dihydrotestosterone, 5 alpha-androstane-3 alpha, 17 beta-diol) which increase in turn the levels of free zinc, the uptake and the reduction of testosterone and citrate accumulation. In dedifferentiated hormono-independent neoplastic cells, there is less reduction of testosterone and a drastic decrease in zinc levels due to the sole presence of a metallothionein for binding.

Zinco e memoria
Non è la prima volta che il potente antiossidante, noto soprattutto per la sua azione di supporto nei confronti del sistema immunitario, viene associato al buon funzionamento delle attività cognitive.

Adesso una collaborazione tra la Duke University (Durham) e il Massachusetts Institute of Technology (Cambridge) ha permesso di comprendere in che modo lo zinco svolga un ruolo essenziale per i processi di apprendimento e memoria.

In uno studio pubblicato su Neuron, condotto su modello animale, il team di esperti ha per la prima volta scoperto come il minerale regoli la comunicazione tra i neuroni dell’ippocampo, area del cervello deputata al controllo di apprendimento e memoria.
Utilizzando una sostanza chimica in grado di eliminare lo zinco dalle regioni cerebrali delle cavie, i ricercatori hanno infatti verificato una notevole diminuzione dell’attività di comunicazione tra neuroni:
“Abbiamo scoperto che lo zinco è essenziale per l’efficienza di due fondamentali popolazioni di cellule neuronali nell’ippocampo”, afferma James McNamara, coordinatore dello studio.

Più di 50 anni fa, fanno notare gli autori, alcuni scienziati scoprirono che alte concentrazioni di zinco erano presenti in specifici compartimenti cellulari a forma di sacca, denominati vescicole, al cui interno sono contenuti i neurotrasmettitori, le sostanze chimiche che i neuroni rilasciano per trasmettere un segnale al neurone successivo del circuito. Le concentrazioni più elevate furono individuate proprio nella regione dell’ippocampo. La presenza di zinco in queste vescicole fece ipotizzare un suo ruolo nella comunicazione tra neuroni, ma finora nessuno studio aveva confermato tale ipotesi.

I supplementi di zinco sono comunemente suggeriti per il trattamento di numerosi disturbi cerebrali, depressione compresa, spiega McNamara, il quale sottolinea peraltro una possibile implicazione del minerale nel regolamento delle crisi epilettiche. Infatti, un eccessivo stimolo della comunicazione – mediata dallo zinco – tra le cellule nervose è un fenomeno di frequente riscontrato nell’epilessia: “Una regolare attività dello zinco nella comunicazione tra le cellule nervose è centrale sia per la formazione della memoria sia, probabilmente, per evitare il verificarsi di crisi epilettiche”, conclude McNamara.

J. McNamara et al., “Vesicular zinc promotes presynaptic and inhibits postsynaptic long-term potentiation of mossy fiber-CA3 synapse” (fonte: Berocca)

Nano Gocce di Rame Biomed
(Rame Colloidale - 20ppm - 500ml)


Prezzo: € 49,00


L’elisir della giovinezza, un aiuto a contrastare l’invecchiamento, a rinforzare ossa, tendini e cartilagini. Il Rame è essenziale per il corretto impiego della Vitamina C , contribuisce a proteggere il nostro organismo dall'aggressione dei radicali liberi causa primaria del processo di invecchiamento

Il rame colloidale è un elemento utile per rafforzare le ossa, le unghie ed i capelli, innalza, inoltre, il sistema immunitario ed esplica anche una discreta azione antibatterica.
Svolge un ruolo positivo importante sul sistema nervoso e sull’attività cerebrale.

Il rame è coinvolto nella
sintesi dell’emoglobina dei globuli rossi e nel metabolismo del ferro, vanta pertanto proprietà antianemiche. Svolge un ruolo importante nel metabolismo del colesterolo e delle proteine, contribuisce alla conversione della tirosina in un pigmento scuro che colora i capelli e la pelle, è dotato di proprietà cicatrizzanti.

Il rame è un minerale importante per aiutare il corpo a produrre lisil-ossidasi, che è un enzima-reticolazione con collagene e l'elastina, una funzione che supporta pelle sana e tessuti. La giusta quantità nell’organismo di rame colloidale dona beneficio a tendini, legamenti e tessuto cardiaco. Il rame colloidale è un minerale fondamentale per contribuire a sostenere il sistema nervoso, in quanto aiuta nella
mielinizzazione, il processo di costruzione di uno strato isolante intorno ai nervi. Altrettanto importante per il metabolismo del ferro (mantenendo la giusta quantità di ferro), il rame aiuta l’organismo nella formazione dei globuli rossi, che è la chiave per sviluppare la capacità del corpo a distribuire ossigeno.

I principali sintomi di
carenza da rame sono: ipercolesterolemia, leucopenia, demineralizzazione ossea, anemia, fragilità delle grosse arterie e demielinizzazione del tessuto nervoso.




Rame 100% Colloidale 200 ml
Prezzo: € 33,00

Caratteristiche Rame colloidale
Concentrazione di 5 ± 1 ppm
Dimensione delle particelle: 20 nm


La ricerca ha mostrato che il rame colloidale può uccidere oltre 600 microbi

Usato insieme all'argento, all'oro, può bilanciare ulteriormente le energie del corpo e aiutare a mantenere la stabilità ed il benessere della composizione chimica del sangue e delle strutture cellulari e ad allineare tutti i corpi sottili.

- promuove la salute della pelle
- supporta la cartilagine sana e la rigenerazione del tendine
- svolge un ruolo cruciale nella produzione di energia cellulare
- aiuta tutti di tessuto connettivo, aiuta l'attività cardiaca, vasi sanguigni per mantenere una buona circolazione emo-linfatica
- svolge un ruolo importante nella formazione dell'osso
- svolge un ruolo nel metabolismo dei neurotrasmettitori noradrenalina, adrenalina e dopamina
- agisce come antiossidante
- necessario per il metabolismo del ferro normale e la formazione dei globuli rossi
- il rame è conosciuto per giocare un ruolo importante nello sviluppo e manutenzione del sistema immunitario
- il rame aumenta la capacità del corpo di incorporare ferro

La concentrazione ideale per il rame colloidale, così come per l’argento, è 10 ppm (parti per milione) e, a seconda delle problematiche che si vogliono contrastare, si utilizza in ragione di un dosaggio tra i 4 ed i 10 ml al giorno ripartendolo nell’arco della giornata il più possibile.

Uno dei primi segni di carenza di rame è l
'osteoporosi. Il rame è essenziale per la formazione del collagene di cui è composto il tessuto connettivo.

Si sta ricominciando ad usare il rame colloidale nella
prevenzione della canizie, per rafforzare i vasi sanguigni e le arterie, debellare i parassiti, prevenire le rughe.

Il rame può essere usato per affezioni infiammatorie come artrite, reumatismi, infiammazioni della corteccia cerebrale, problemi all'orecchio interno, e disordini intestinali. Diverse disfunzioni legate al diaframma, come una respirazione insufficiente, possono essere trattati con il rame, che rafforza le funzioni neurologiche.

Consente inoltre di rendere più flessibile il tessuto osseo, le cartilagini, i legamenti, i tendini, e i tessuti delle lacune ossee. Il rame può essere usato per disturbi cerebrali come autismo, dislessia, epilessia, problemi di coordinazione fisica, e problemi alla vista.

Inoltre rafforza la ghiandola pineale e l'ipofisi.


Il rame allevia anche l'anemia perniciosa, e l'assunzione di rame colloidale aiuta a combattere gli effetti delle radiazioni delle microonde. Non ci sono reazioni dannose nell'uso di questo rame in micron. Ricordiamo che un tempo alcune persone indossavano rame ai polsi o alle caviglie per assorbire il rame nel corpo. Il rame colloidale originale è circa 40 volte più forte e circa 400 volte più fine in micron.

Per uso topico, usare un vaporizzatore più volte al giorno per ridurre il dolore e favorire la guarigione.


I ricercatori affermano che tra le tante proprietà del Rame vi siano le sue capacità antimicrobiche in particolare nei confronti di lieviti e funghi. La sintomatologia più frequente legata alla carenza di rame è la calvizie, diarrea, debolezza generale, compromissione della funzione respiratoria, ferite che si chiudono con difficoltà, aumento dei livelli ematici dei grassi ed anche l’anoressia nervosa. Lo squilibrio tra rame e zinco corporeo può favorire l’insorgere di problemi tiroidei. In omeopatia il rame viene usato per curare crampi,disturbi nervosi, squilibri sessuali, esaurimento fisico e mentale da stress o carenza di sonno.

Approfondimento



Il rame è un minerale fondamentale per il corretto funzionamento del nostro organismo e la salute in quanto è presente in tutti i tessuti ed è richiesto per la formazione di ossa, pelle e tendini e per il buon funzionamento del sistema nervoso. In un organismo adulto sono presenti circa 100 mg di rame, concentrati in fegato, cervello, reni e cuore.

La quantità di rame assunto con la dieta è generalmente sufficiente a coprire il
fabbisogno giornaliero, stimato per l'adulto tra gli 1.5 e i 3 mg. Gli alimenti più ricchi di rame sono il fegato, i cereali integrali, le mandorle, le verdure a foglia verde, i molluschi, i crostacei, i rognoni, le noci, le melasse, il cavolfiore, gli avocado, le interiora, le uova, il pollame e i legumi secchi (in particolare la soia).

I principali sintomi di carenza da rame sono:
ipercolesterolemia, leucopenia, demineralizzazione ossea, anemia, fragilità delle grosse arterie e demielinizzazione del tessuto nervoso. Al contrario la sindrome da eccesso si manifesta con febbre, nausea, vomito e diarrea. Il Rame è essenziale per il corretto impiego della Vitamina C , contribuisce a proteggere il nostro organismo dall'aggressione dei radicali liberi causa primaria del processo di invecchiamento, partecipa alla formazione dell’emoglobina e dei globuli rossi , facilita l'assorbimento del ferro (utile in presenza di alcuni tipi di anemia), svolge un ruolo importante nel metabolismo del colesterolo e delle proteine, contribuisce alla conversione della tirosina in un pigmento scuro che colora i capelli e la pelle, è dotato di proprietà cicatrizzanti.

Vale la pena ricordare che il fegato ha una delle maggiori concentrazioni di rame del corpo umano; oltretutto proprio il fegato svolge la funzione di regolare il contenuto di rame nel corpo umano attraverso un processo chiamato
omeostasi. Il rame si trova un po' ovunque nel corpo: è richiesto per la formazione e il mantenimento della mielina, lo strato protettivo che copre i neuroni; enzimi a base di rame intervengono nella sintesi dei neurotrasmettitori, i messaggeri chimici che permettono le comunicazioni attraverso le cellule nervose. Il rame attraverso la superossido dismutasi, combatte l'ossidazione cellulare, aiutando a neutralizzare i radicali liberi che altrimenti causerebbero danni alle cellule stesse.

Il rame è importante anche per la pelle e lo scheletro. Infatti attraverso l'enzima tirosinasi catalizza la formazione della melanina e attraverso la lisil ossidasi ha un ruolo importante nella formazione del collagene, proteina pressoché ubiquitaria nel nostro organismo: da qui alterazioni a carico dello scheletro, cutanee ecc.

Il rame è coinvolto nella funzionalità del sistema immunitario. La carenza di rame ha notevoli ripercussioni su certi tipi di cellule, come i macrofagi e i neutrofili. È stato rilevato che l’attività dei fagociti (cellule che inglobano materiale estraneo) è aumentata dopo l'assimilazione di rame. Oltre che per il collagene, la lisil ossidasi entra in gioco anche per
l'elastina ed entrambe le proteine sono importanti per il cuore e i vasi sanguigni.

Tra gli effetti collaterali dovuti alla carenza di rame si registrano anche l'ingrossamento cardiaco, le arterie con muscolatura liscia degenerata e aneurismi alle arterie ventricolari e coronariche. Il rame influenza anche il metabolismo del colesterolo: adulti sottoposti ad una dieta povera di rame hanno registrato un aumento dei livelli del colesterolo LDL (Low Density Lipoprotein quello 'cattivo') e una diminuzione del colesterolo HDL (High density Lipoprotein quello 'buono').

Basse assunzioni di rame influenzano negativamente il corretto metabolismo del glucosio e la pressione sanguigna. Il Rame Colloidale ha la stessa capacità battericida dell’Argento Colloidale, ma è meno conosciuto per questo tipo di applicazioni. In azione sinergica con l'argento e l'oro, può aiutare i meccanismi di omeostasi dell’organismo, a regolare la biochimica del nostro sangue e delle nostre molecole. Il rame è stato sperimentato clinicamente per una serie di patologie risolte in maniera positiva e questo ha incentivato ulteriori ricerche sulla sua efficacia in ambito medico.

Nano Gocce di Silicio Biomed
(Silicio Colloidale - 350ppm - 150ml)

Prezzo: € 29,00


Favorisce i processi di guarigione e protegge l'organismo. Il silicio stimola il metabolismo del calcio, favorisce la formazione del collagene e fortifica le ossa e i tessuti connettivi. Utile in caso di demineralizzazione, decalcificazione e osteoporosi.
Previene l’invecchiamento delle cellule e migliora l’elasticità dei vasi sanguigni.

Indicato nel trattamento dell'ipertensione, delle malattie cardiovascolari e dell’arteriosclerosi contrasta inoltre l’atonia cerebrale, la perdita di concentrazione e di memoria. Il silicio stimola il sistema immunitario, attenua gli stati infiammatori e si rivela particolarmente utile in caso di utile in caso di raffreddore. Favorisce l’attività dei linfonodi, della milza e dei polmoni. Ha un ruolo di controllo nei confronti degli effetti tossici dell’alluminio e protegge dal morbo di Alzheimer.

La carenza di silicio provoca un ritardo nella crescita e nella ricomposizione delle fratture ossee, atrofia di numerosi organi, disturbi della pelle, unghie, capelli, smagliature e perdita di elasticità dei tessuti.

Non se ne conoscono effetti tossici, tranne quando viene inalato. L’intossicazione da silicio è conosciuta col nome di silicosi, una malattia respiratoria caratterizzata da un’eccessiva produzione di collagene nei polmoni.

Fabbisogno giornaliero di silicio: il fabbisogno giornaliero di silicio è calcolato tra i 20 e i 50 mg. Un'alimentazione moderna a base di pane bianco, zucchero raffinato, frutta e legumi consumati senza buccia, è povera in Silicio. La quantità totale di Silicio si riduce progressivamente con l'età.





Silice Colloidale 200 ml 300 ppm Santé
Prezzo: € 33,00

Silica Santè è una sospensione colloidale di nanoparticelle di silice in acqua pura. Queste piccole particelle permettono al silice colloidale un ottimale assorbimento da parte del corpo .

Il silicio colloidale Santè ha una dimensione delle particelle eccellente: se troppo grande non è un efficace colloide, se troppo piccola diventa instabile. Silica Santè è perfettamente equilibrata, Silica Santè è un ossido di silicio. Nella crosta terrestre, il silicio è il secondo elemento più abbondante. Silica Santè è silicio colloidale puro

Ingredienti:
99,9% particelle di silice pura
Acqua Purificata deionizzata (processo di osmosi inversa)
diametro particelle 6 nm
Silica rapporto dell'acqua sia almeno 300ppm
Sapore di acqua naturale

Una correlazione positiva è stata identificata tra alti livelli di silicio (silice) e ad alta densità della massa ossea; bassi livelli di alluminio, più bassi livelli di malattia di Alzheimer, una riduzione del tempo per la guarigione di ustioni, e una minore incidenza di aterosclerosi-

La silice minerale (Si) è sempre più nota per le sue importanti funzioni. A volte chiamato il
"minerale della bellezza", perché migliora l'elasticità della pelle regola la crescita dei capelli e delle unghie. Il silicio contribuisce a garantire l'elasticità del collagene e di tutti i tessuti del corpo, tra cui tendini e cartilagini.


Questo riduce i dolori e mantiene la flessibilità del corpo. È stato inoltre recentemente stabilito che alti livelli di silice nel siero sanguigno allontanano la placca arteriosa che va ad ostruire i vasi sanguigni.

È noto che la silice è una parte importante della costruzione di materia ossea.

Senza di essa, il calcio va altrove a calcificare potenzialmente nei tessuti molli delle pareti delle arterie interne e il cuore. La Silice è di vitale importanza per mantenere ossa forti e un sistema cardiovascolare sano.

Questa qualifica di silice come un elemento essenziale anti-invecchiamento minerale è molto più importante dell'effetto anti age del silicio.


SILICIO: proprietà e benefici

Il silicio è un metalloide di colore blu-grigio fragile e di lucentezza metallica. Essendo un semiconduttore intrinseco, la conducibilità termica ed elettrica dipende dalla temperatura e dalla presenza di impurezze contenute nei cristalli del minerale.

È l’elemento più abbondante sulla crosta terrestre dopo l'ossigeno, non si trova mai allo stato elementare ma combinato soprattutto sotto forma di silice e di silicati (in particolare il quarzo e il calcedonio), ed entra nella composizione di un grande numero di rocce eruttive, metamorfiche e sedimentarie.
Il silicio organico reso biodisponibile in natura dalle piante come l’equiseto è famoso per le proprietà rigeneranti e rimineralizzanti. Non si concentra in nessun organo in particolare del corpo umano, ma si trova principalmente dentro i tessuti e negli organi connettivi.

Silicio: effetto sul corpo
Il silicio stimola il metabolismo del calcio, favorisce la formazione del collagene e fortifica le ossa e i tessuti connettivi. Utile in caso di demineralizzazione, decalcificazione e osteoporosi. Previene l’invecchiamento delle cellule e migliora l’elasticità dei vasi sanguigni. Indicato nel trattamento dell’arteriosclerosi, delle malattie cardiovascolari e dell’ipertensione, contrasta inoltre l’atonia cerebrale, la perdita di concentrazione e di memoria.

Il silicio stimola il sistema immunitario, attenua gli stati infiammatori e si rivela particolarmente utile in caso di raffreddore. Favorisce l’attività dei linfonodi, della milza e dei polmoni. Ha un ruolo di controllo nei confronti degli effetti tossici dell’alluminio e protegge dal morbo di Alzheimer.

La carenza di silicio provoca un ritardo nella crescita e nella ricomposizione delle fratture ossee, atrofia di numerosi organi, disturbi e invecchiamento precoce della pelle, unghie, capelli, smagliature e perdita di elasticità dei tessuti.

Non se ne conoscono effetti tossici, tranne quando viene inalato. L’intossicazione da silicio è conosciuta col nome di silicosi, una malattia respiratoria caratterizzata da un’eccessiva produzione di collagene nei polmoni.

Silicio: effetto sulla psiche e sullo spirito
Il silicio promuove il benessere interiore e allevia il senso di insicurezza, la paura e la stanchezza. Rende l’individuo più stabile e deciso e lo apre a nuove esperienze. Focalizza l’attenzione e aiuta a comprendere la situazione attuale e ad armonizzarsi con se stessi e con il proprio ambiente.

Silicio: modalità d’impiego
Un’alimentazione moderna a base di pane bianco, zucchero raffinato, frutta e legumi consumati senza buccia, è povera in Silicio. La quantità totale di Silicio si riduce progressivamente con l’età. Secondo l’oligoterapia, l’assunzione sotto forma di elemento colloidale permette all’organismo di ristabilirne l’equilibrio, senza carenze o eccessi. L’assorbimento del silicio è maggiore in presenza di calcio, potassio, magnesio, manganese e boro. In cristalloterapia si usa mettere a contatto diretto con il corpo i minerali ad alto contenuto di silicio, come il calcedonio, il cristallo di rocca e l’ossidiana, per ottenere i risultati desiderati.

Il fabbisogno giornaliero di silicio è compreso tra 20 e 50 mg, normalmente soddisfatto da un'alimentazione equilibrata. Non sono però ancora note le condizioni connesse ad un maggiore consumo.

Recenti pubblicazioni hanno posto l'attenzione sulla necessità di condurre nuove indagini a riguardo. In età avanzata, ad esempio, si deve supporre un maggiore fabbisogno, che non può più essere soddisfatto dalla normale assunzione quotidiana di alimenti, anche perché la riduzione dell'appetito può portare ad un'alimentazione insufficiente.

Per non parlare poi dell'alimentazione squilibrata prodotta dal cambiamento delle abitudini d'acquisto e culinarie tipico della vecchiaia. Gli alimenti precotti delle mense non possono senz'altro soddisfare il fabbisogno di vitamine e oligoelementi.

La forma di somministrazione colloidale, cioè micronizzata, consente un buon assorbimento da parte dell'organismo dell'acido silicico attivo. Contrariamente a quanto avviene per i solidi, difficili da assorbire da parte dell'intestino,
la soluzione colloidale può facilmente attraversare le pareti, consentendo nello stesso tempo l'uso sia interno che esterno.


La silice minerale (Si) è sempre più nota per le sue importanti funzioni. A volte chiamato il
"minerale della bellezza", perché migliora l'elasticità della pelle , la crescita dei capelli e delle unghie.



Platino Colloidale BIOMED 20ppm - 150ml
Prezzo: € 39,00


La scienza conferma l'efficacia del platino colloidale nel caso di: trattamento di cellule deformate della pelle, trattamento della vitiligine e scolorimento della pelle, idratazione della pelle, ricostruzione del tessuto cutaneo, trattamento della psoriasi, trattamento di alcuni tumori. Il platino nano colloidale è utilizzato principalmente nei settori cosmetici e medici, perché ha una azione dermatologica molto forte.

Il platino
aiuta a rigenerare il tessuto cardiaco, il timo e l'intero sistema endocrino. Aumenta la trasmissione elettrica attraverso le sinapsi all'interno del cervello; facilita dunque la rigenerazione generale dei tessuti neurologici. Le vertebre vengono allineate e c'è un aumento nell'efficienza delle informazioni ricevute attraverso tutto il tessuto neurologico.

Il platino è un
antidepressivo. Migliora la memoria, specie nel caso di perdita di memoria dovuta a choc, ansia o simili. Il platino può essere usato per l'amplificazione generale del pensiero, in questo senso le sue qualità eguagliano quelle del quarzo. Ciò avviene perché questa sostanza metallica ha la capacità di trattenere le proprietà magnetiche.

Il platino mantiene alto il livello energetico migliorando i risultati e il raggiungimento dei propri obiettivi.

Il platino colloidale può aiutarvi ad avere una salute perfetta nel mondo stressante di oggi. Il platino è stato usato nei secoli per le sue qualità ricostituenti e perché favorisce il benessere generale. È di giovamento in molte affezioni gravi.

Curiosità sul Platino Colloidale
Pare che l’elemento platino colloidale abbia una spiccata capacità di aprire e riequilibrare tutti i cinque chakra, i meridiani e i nadi vengono attivati riuscendo così anche a risvegliare facoltà paranormali quali telepatia e chiaroveggenza grazie all’amplificazione generale del pensiero.


Il platino è la “pietra” di cui parlò Archimede, quando era alla ricerca di una situazione che “centrasse”, riequilibrasse. Credeva che questa “pietra” fornisse le capacità che consentissero di “muovere la terra”.

Poco conosciuto e anche un po’ sottovalutato il platino colloidale è in realtà un rimedio senza pari che gode di straordinarie virtu’.

Ma innanzitutto: che cosa si intende per platino colloidale? Ebbene trattasi di una soluzione a base acquosa, acqua bidistillata per la precisione, contenente ioni e nanoparticelle di questo prezioso elemento.

Approfondimento

Il platino in forma di nano particella, è soggetto a una intensa ricerca per via delle sue proprietà antiossidanti sia nelle nanotecnologie, che in medicina e nella sintesi di nuovi materiali con proprietà uniche.
L’assorbimento di vitamine e minerali è facilitato dall’azione sinergica del platino colloidale che ristabilisce anche il corretto funzionamento dell’apparato digestivo.

L’esposizione dell’essere umano agli agenti atmosferici ed ambientali con i suoi elementi tossici fa sì che il patrimonio cellulare sia esposto a possibili degenerazioni. L’elemento platino sembra agisca sulle strutture cellulari del corpo fisico stimolando la memoria delle singole cellule a ripristinare la ondizione di buona salute e di conseguenza innalzare il potenziale del sistema immunitario. Aiuta anche a rigenerare i tessuti cardiaci e il sistema endocrino.

Il sistema nervoso ne trae un gran beneficio soprattutto a livello di riparazione di danni ai tessuti neurologici. La trasmissione delle sinapsi aumenta in proporzione all’uso del platino colloidale. Migliorano così le facoltà intellettive, migliora la memoria.

Il platino nano colloidale ha effetti benefici anche esternamente
. Ha una forte azione dermatologica, riducendo così drasticamente la decolorazione della pelle. Inoltre, ha un effetto di ringiovanimento e riduce deformazioni in relazione alle cellule della pelle. Può curare "punti di invecchiamento" o altri tipi di scolorimento della pelle spruzzando la pelle pulita la mattina e la sera.


Il platino colloidale è un prodotto naturale e sicuro, senza effetti dannosi sull’organismo in quanto composto da soli atomi di platino metallico puro in acqua bi-distillata.

Il platino colloidale puro con le sue proprietà è un
ottimo rimedio femminile, aiuta a contrastare i classici disturbi che interessano le donne. È utilizzato come rimedio ai principali sintomi del ciclo sul piano fisico, ma anche sul piano mentale ed emotivo, aiutando a ridurre mal di testa e irritabilità.





Possiamo considerare l'oligoterapia come un
trattamento causale, che tende a rimuovere le cause e non solo gli effetti del disordine diatesico, e proprio perché con gli oligoelementi si attua un trattamento di terreno, non esistono incompatibilità assolute con altre terapie, naturali e non, anzi spesso è utile associare l'oligoterapia con la fitoterapia tradizionale; in questo modo si associa il trattamento di terreno al trattamento sintomatico: questo faciliterà più rapidamente il raggiungimento di uno stato di benessere, il quale diverrà più duraturo proprio in virtù del trattamento oligoterapico, che induce l'organismo a reagire al disturbo con le proprie risorse.

Spesso, in oligoterapia, è necessario l'impiego di più oligoelementi. Ciò comporta la necessità di varie somministrazioni giornaliere, con innegabile scomodità per il soggetto che spesso si stanca e sospende il trattamento. Quindi è molto utile, quando è possibile, riunire in un'unica dose, per un'unica somministrazione giornaliera, tutti gli oligoelementi necessari. Queste associazioni, ovviamente, devono essere messe a punto da ricercatori ed esperti, e preparate in officine farmaceutiche regolarmente autorizzate dal Ministero della Sanità.

La durata media del trattamento con oligoelementi varia in genere dai due ai tre mesi.



Olimentovis Bismuto Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Coadiuvante fisiologico per le manifestazioni
infiammatorie del cavo orale (tonsillite, laringite, esofagite, gastrite).
Gli sono riconosciute proprietà antinfiammatorie e analgesiche, con un'azione elettiva sulle mucose e sui tessuti linfatici. Svolge un'azione benefica e certa nelle tonsilliti e nella affezioni della gola e dell'apparato O.R.L. modulando e rinforzando le difese dell'organismo. Agisce anche negli stati dolorosi gastrici e intestinali attraverso una correzione del terreno.






Olimentovis Calcio Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Svolge un ruolo fondamentale nel fisiologico processo di
mineralizzazione ossea, in molte attività enzimatiche e in numerose fasi della coagulazione del sangue.
Regola molte funzioni del nostro organismo, dal tempo di coagulazione del sangue attraverso l'attivazione della protrombina, ai processi di ossificazione, dall'eccitabilità del sistema muscolare all'inattivazione del rilascio di istamina.








Olimentovis Cromo Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Complemento nutrizionale in grado di accellerare il metabolismo. Consente di ripristinare una normale sensibilità all'insulina, con minor formazione di adipe e maggior riassorbimento del tessuto adiposo immagazzinato. Attiva tutte le funzioni fisiologiche dell'insulina. Stimola il centro ipotalamico di sazietà ed ha un ruolo nel catabolismo del colesterolo, è indicato per il controllo della glicemia e predisposizioni ad essa, iperglicemia, alterato metabolismo di glucidi e grassi, iperlipidemie ,aumento ponderale.






Olimentovis Ferro Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Può essere utile come coadiuvante fisilogico nelle condizioni a rischio carenziale di ferro e nelle anemie da carenza di ferro.
Costituente essenziale del proto plasma umano, ha una doppia funzione:
• plastica come costituente dell'emoglobina accantonata come scorta sotto forma di Ferritina nel fegato e nella milza;
• catalitica come acceleratore enzimatico.
Nella sua prima funzione è preferibile associarlo all'azione catalitica di Manganese, Rame e Cobalto.






Olimentovis Fluoro Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Coadiuvante fisiologico, può svolgere un'attività riparativa e protettiva per i denti e può conferire
solidità alle ossa e resistenza ed elasticità ai tessuti di sostegno. Nell'adulto è indicato per le insufficienze dorsali dolorose e in generale per la iperlassità dei legamenti, è usato nei casi di consolidamento ritardato delle frattura e nei soggetti che sono affetti da carie frequenti. Infine è indicato per gli individui affetti o inclini a varici. Controindicato nelle litiasi.







Olimentovis Fosforo Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Coadiuvante fisiologico, regolatore dell'eccitabilità neuromuscolare, assicura la formazione, il deposito e l'utilizzo dell'energia nella cellula. Nella forma catalitica è un valido rimedio per le turbe pratirotidee essendo un caytalizzatore di tutte le funzioni connesse a queste ghiandole endocrine. Ha un'azione antispasmodica a livello nervoso, vascolare ed è uno stimolante celebrale. Ha un ruolo notevole nei metabolismo del Calcio,è utile nelle contrazioni muscolari dolorose, nelle iperriflessie tendinose, in fenomeni spasmodici con comparsa di asma.







Olimentovis Iodio Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Può agire favorevolmente sulla funzione tiroidea. Ne è stata constatata l'efficacia anche nelle sindromi: iper e ipo distiroidismo, dismenorree, obesità tiroidea, ipertensione arteriosa. Spesso viene associate ad altri rimedi diatesici come il Manganese (terreno artritico), il Manganese-Rame (terreno artro-infettivo), il Manganese - Cobalto (terreno neuro-artritico).

Controindicazioni:
tiroiditi autoimmuni.







Olimentovis Litio Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Oligoelemento elettivo nell'
ansia cronica - depressiva.
Sperimentato ampiamente, in dose catalitica viene consigliato per l'iperansietà e per l'iperemotivita, con perdita della gerarchia dei valori o del senso critico, Ie tendenze depressive recidive, l'abulia la diminuzione delle facolta intellettive, l'insonnia degli ansiosi, le sindromi muscolari dolorose per stato di tensione e contrazione nervosa.
Coadiuvante nell'ipertensione arteriosa.







Olimentovis Magnesio Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Può trovare impiego nel trattamento delle manifestazioni di tipo spasmofilico:
iperemotività, ansia, tremori, ipereccitabilità.
Azione sulla contrattilità della muscolatura liscia ed in piccola parte anche su quella striata, consentendo quindi una valida azione su tutte le patologie caratterizzate dallo spasmo o al contrario dalla totale atonia muscolare.
Azione inerente le patologie caratterizzate da turbe del metabolismo calcico e fosforico.






Olimentovis Manganese Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


1° Diatesi allergica o artritica secondo classificazione di Mènètrier
Può favorire una fisiologica attività
detossificante generale. Utile nel trattamento delle manifestazioni allergiche e iperergiche.
Agisce soprattutto nelle sintomatologie artritica ed allergica. La reazione al trattamento è pronta gia all'inizio del trattamento, cosa che puo implicare la sua provvisoria sospensione ed una prudente ripresa.
L'azione del Manganese è vastissima.







Manganese-Cobalto Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


E' il complesso regolatore della diatesi neuroatritica. Questa diatesi mette bene in evidenza l'evoluzione degli stati funzionali verso gli stati patologici,conseguenti a distonia neurovegetativa.

Viene consigliato nelle manifestazioni da distonia neurovegetativa, dominata da ansia e da diminuita capacità di concentrazione e memoria. L'associazione Manganese-Cobalto è un rimedio per le persone adulte e non deve essere somministrato ai bambini.






Manganese-Rame Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Può agire favorevolmente sui processi infiammatori recidivanti e persistenti. Utile per il benessere del cavo orale e delle vie aeree. E' il complesso regolatore della 2° Diatesi ipostenica o artrotubercolare. Questa diatesi si caratterizza per il senso di affaticabiltà, di fragilità allo sforzo, ipoastenia e da una predisposizione alle malattie infettive prevalentemente dell'apparato respiratorio. La sintomatologia funzionale è fatta di segni ipo.
L'attivita terapeutica e specifica per le malattie artritico-infettive.






Olimentovis Potassio Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Coadiuvante fisiologico, può favorire l'eliminazione dei liquidi in eccesso.
L’uso in ampolle è comodo e la quantità è già dosata.
Tutti gli olimentovis hanno una base comune di preziosi ingredienti (metaboliti cellulari): acqua pura, fruttosio, fruttosio fosfato, equiseto, glutatione, ATP, acido gluconico, glicerina vegetale; adenina, citosina, guanina, timina e uracile (basi azotate del DNA e RNA).






Olimentovis Rame Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Coadiuvante alimentare nei processi infiammatori anche a livello articolare e respiratorio. Efficace e sicuro nelle manifestazioni infettive ed infiammatorie acute, nelle malattie infiammatorie croniche accompagnate da aumento della VES e in numerose altre manifestazioni patologiche, in associazione con altri oligoelementi (per esempio Manganese-Rame, Rame-Oro-Argento, Zinco-Rame). Per la sua interazione con l'Acido Ascorbico, è consigliabile associare al Rame la Vitamina C in tutti i processi infettivi acuti.





Rame-Oro-Argento Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Può essere utile in tutte le manifestazioni caratterizzate da una risposta nulla o ridotta agli stimoli e dalla compromissione dei meccanismi difensivi. Facilita la ripresa generale, riduce l'incidenza delle infezioni.
E' il complesso regolatore della diatesi anergica.
"Anergia" è la diatesi che caratterizza un' insufficienza globale di reazioni auto-difensive , una mancanza di vitalità e di capacità di adattamento dell'organismo a situazioni di stress fisico e psichico.







Olimentovis Selenio Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Utile per ostacolare i radicali liberi causa dell'invecchiamento. E' utile nella debolezza generale, con dimagrimento eccessivo, in seguito ad uno sforzo intellettuale prolungato ad eccessi sessuali o ad una malattia grave od infettiva. Utile per il trattamento di: alcolismo, stipsi, eczema, emicrania sinistra, disturbi epatici, impotenza (erezione insufficiente ed eiaculazione precoce), emicranie, nevralgie, ipertrofia della prostata, prostatite, reumatismo, uretrite cronica. L'azione del Selenio presenta molte analogie con quella dello Zolfo.







Olimentovis Zinco Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


E' l'oligoelemento essenziale della crescita, dell'integrità cellulare e della modulazione immunitaria. Può favorire il rinnovamento del tessuto cutaneo e stimolare la produzione del collagene, costituente fondamentale del tessuto osseo. Possiede un effetto regolatore dei disturbi della funzione ipofisaria. Indicato nei disturbi dell'accrescimento, della fatica o astenia, delle funzioni tiroidee, degli squilibri della cellula epatica e pancreatica, nei disturbi del sistema nervoso, dell'insufficienza del flusso mestruale.






Zinco-Nichel-Cobalto Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


E' il complesso regolatore endocrino della "sindrome da disadattamento "dell'asse ipofiso-pancreatico. Può agire positivamente sulle alterazioni del metabolismo glucidico, nel sovrappeso e nell'obesità. Contrasta la fame eccessiva. La sindrome da disadattamento che prevede l'utilizzo di Zinco-Nichel-Cobalto non è una vera e propria diatesi ma una difficoltà di adattamento delle ghiandole endocrine agli stimoli di natura ipofisaria che si riflettono con alterazioni del metabolismo glucidico.






Olimentovis Zinco-Rame Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Complesso regolatore endocrino, può agire positivamente sulle alterazioni della crescita e dei disturbi ormonali.
La sindrome da disadattamento che prevede l'utilizzo di Zinco-Rame non è una vera e propria diatesi ma una difficoltà di adattamento delle ghiandole endocrine agli stimoli di natura ipofisaria che si riflettono a livello genitale e surrenalico anche in seguito a stress.
L'associazione Zinco-Rame è un regolatore ormonale e corregge le insuffcienze neuro-ormonali.






Olimentovis Zolfo Dr. Giorgini
30 ampolle da 2 ml
Prezzo: € 16,00


Coadiuvante fisiologico con azione detossificante e di drenaggio cutaneo. E' un complemento importante del Manganese in tutti gli stati artritici, è il trattamento catalitico delle turbe epato-biliari ed è un desensibilizzante universale. E' indispensabile alla vita della cellule, svolge una spiccata azione nelle affezioni respiratorie, della pelle ed è un disintossicante. Contenuto negli aminoacidi metionina, cistina, cisteina e taurina, è un'importante costitutivo di proteine organiche quali melanina, eparina,insulina...




Energy One nasce dalla passione e dall’esperienza ormai trentennale dei suoi fondatori, esperti di Fitness, Benessere, Alimentazione Sportiva ed Integrazione Dietetica. Tutti i prodotti Energy One sono formulati e realizzati con cura in Italia e con materie prime di altissima qualità, sicuri ed efficaci, e Notificati al Ministero della Salute. Energy One, Un Team di specialisti in Medicina Sportiva, Farmacisti, Erboristi, Tecnici ed Atleti di tutti gli Sport.




One e Half BCAA 100 compresse
Prezzo: € 30,00

One e Half BCAA 200 compresse
Prezzo: € 54,00


Gli Aminoacidi Essenziali L-Isoleucina, L-Leucina e L-Valina devono il loro nome, BCAA, Branched Chain Amino Acids (Aminoacidi a Catena Ramificata) ad una particolare struttura molecolare. Gli Aminoacidi Ramificati, soprattutto la L-Leucina, aiutano ad aumentare la capacità di lavoro del nostro organismo stimolando la produzione di Insulina, l’ormone che apre le cellule muscolari per l’entrata del Glucosio.

Essi vengono bruciati come energia durante un allenamento ad elevata intensità e al termine di prestazioni fisiche di lunga durata. Insieme sono indispensabili per la crescita ed il recupero muscolare.

Gli Aminoacidi a catena Ramificata rallentano il processo di disgregazione delle proteine nei muscoli compiendo una azione Anticatabolica. Gli Aminoacidi a Catena ramificata rappresentano oltre il 40% del fabbisogno giornaliero di Aminoacidi Essenziali da parte del nostro organismo.

One & Half BCAA è un integratore di Aminoacidi a Catena Ramificata (BCAA) particolarmente indicato nell’alimentazione degli sportivi, nelle situazioni di accentuato catabolismo proteico, in coloro che si sottopongono a prestazioni intense e prolungate.

One & Half BCAA fornisce Aminoacidi purissimi (Ajinomoto) e presenta ben 1,5 grammi di principio attivo per compressa.

Inoltre One & Half BCAA fornisce per ogni dose giornaliera il 100% del fabbisogno di Vitamina B1 e Vitamina B6.
La Vit.B1 è essenziale per le fibre nervose, il tono muscolare ed il muscolo cardiaco. La Vit.B6 è invece importantissima per la produzione di anticorpi, dei globuli rossi e per una corretta assimilazione proteica. Più Proteine (e quindi Aminoacidi) si ingeriscono e più Vit.B6 necessita all’organismo. Tale vitamina inoltre facilita la conversione del Glicogeno conservato nel fegato in energia.

Infine One & Half BCAA oltre a fornirvi 1.500mg di principio attivo per compressa, grazie ad una evoluta tecnica di compressione delle polveri che mantiene tuttavia inalterate le proprietà del prodotto, si presenta in tablets sottili per una più facile ingestione.

Ingredienti: L-Leucina, L-Isoleucina, L-Valina, Cellulosa Microcristallina, Magnesio Stearato, Vit.B6, Vit.B1

Prodotto certificato Gluten Free.




NtrOx-T 60 cps
integratore di ARGININA, TRIBULUS TERRESTRIS, TRIMETILGLICINA, MINERALI E VITAMINE.
Prezzo: € 35,00


Favorisce:

- Aumento di VIGORE, DESIDERIO e VITALITA'
- Maggior OSSIGENAZIONE ai tessuti
- Protezione da OMOCISTEINA e RADICALI LIBERI
- RINGIOVANIMENTO cellulare
- Stimolo alla SPERMATOGENESI e LIBIDO (uomo e donna)


E' indicato a chi svolge attività sportiva e fisica. L’Arginina è l’Aminoacido che più stimola il rilascio endogeno dell’Ormone della Crescita (Growth Hormon). Un elevato livello di questo Ormone può facilitare l’accrescimento muscolare con la contemporanea diminuzione di tessuto adiposo.


Inoltre l’Arginina è il diretto precursore dell’Ossido Nitrico (NO), responsabile di un significativo aumento del flusso sanguigno attraverso il miglioramento del trasporto di Ossigeno e di altri Nutrienti. Questo crea favorevoli condizioni alla formazione di nuovo tessuto. Conseguentemente a tutto ciò migliora anche il recupero dopo intensi sforzi fisici. NtrOx-T contiene anche Trimetilglicina, efficace donatore di Metili. Ciascuna molecola di Tmg dona tre gruppi metilici al DNA e questa ri-metilazione aiuta a ringiovanire le cellule e contrastarne l’invecchiamento. La Tmg è anche un ottimo Volumizzatore Cellulare. Si è dimostrato che migliorando l’utilizzazione dell’ossigeno, aumenta le prestazioni atletiche e la resistenza allo sforzo.

E' indicato per le persone normali, affaticate, con formicolii sintomatici, di poca voglia, che desiderano migliorare l'ossigenazione dei tessuti (anche cerebrali) e contemporaneamente contrastare i processi di ossidazione e di invecchiamento, in particolare a causa del carico di Omocisteina, il più caustico tra i Radicali Liberi.
E' indicato per migliorare voglia e desiderio, sia nella donna che nell'uomo, compromessi da stanchezza fisica perdurante. Il Tribulus in azione sinergica con l'ossido nitrico, stimola la produzione ormonale appannata con conseguente aumento di Vigore e di Libido. E' integratore utile anche nei casi di scarsa spermatogenesi e fertilità. Non sono state segnalate controindicazioni avverse nell'assunzione di Tribulus; nell'uso a sostegno del rapporto sessuale non comporta gli effetti collaterali fastidiosi propri delle pastigliette chimico/sintetiche.

Indicazioni d'uso
- Può essere assunto quotidianamente, due compresse alla sera, come vasoequilibratore in situazione di stress e di stanchezza cronica.
- Può essere assunto 2/3 compresse al bisogno un'ora prima del rapporto sessuale.
- Può essere assunto ciclicamente in caso di spermatogenesi debole.

Esempio dei benefici di NtrOx-T sull’organismo: Cuore, Cervello, Vasi sanguigni, Sistema digestivo, Polmoni, Sistema immunitario, DNA: Può impedire l’ossidazione del colesterolo LDL, facilitare il trasporto di ossigeno ai tessuti cardiaci, può intensificare l’acutezza mentale aumentando il flusso di sangue e di ossigeno al cervello, può abbassare naturalmente la pressione sanguigna. L'Ossido Nitrico espande i tubi bronchiali e può alleviare gli episodi di asma. Può contribuire a combattere batteri e virus. Può proteggere il DNA dai danni causati dai radicali liberi. Può contribuire ad un ringiovanimento cellulare
Sistema Endocrino: Può aumentare la fermezza e la durata dell’erezione. Può altresì aumentare il numero degli spermatozoi.

Ingredienti: L-Arginina, Magnesio Bisglicinato, Cellulosa Microcristallina,Tribulus terrestris, NNN Trimetilglicina, Zinco Bisglicinato, Sodio Selenito, Vit.B6, Acido Pteroil-monoglutammico (Acido Folico), Vit.B12. NtrOx-T One è un integratore alimentare; non abbisogna di ricetta medica.




Glutamin One Barattolo 200 g
Prezzo: € 30,00

La Glutammina, definita “
Condizionatamente Essenziale” è l'Aminoacido in forma libera più abbondante presente nel tessuto muscolare. La L-Glutammina svolge un ruolo vitale nel metabolismo delle proteine, nella costruzione e nel recupero del tessuto muscolare, nelle funzioni cerebrali. Inoltre è la fonte energetica primaria per le cellule intestinali ed è essenziale per l’ottimizzazione delle funzioni immunitarie.

Studi scientifici recenti hanno indicato che la Glutammina può migliorare il metabolismo delle proteine e minimizzare o impedire il catabolismo muscolare nei soggetti che soffrono di disordini metabolici. Integrando la dieta con la Glutammina inoltre è stato osservato un aumento del volume delle cellule.

Uno studio ha evidenziato che i soggetti che assumevano un supplemento di Glutammina presentavano un aumentato processo lipolitico rispetto a coloro che assumevano placebo. Un altro studio recente ha provato che consumare piccole dosi (circa 2 g) di L-Glutammina in forma libera può indurre un aumento del 400% del livello dell’ormone della crescita (GH).


Altri studi hanno indicato che lo sforzo fisico ha un effetto negativo sulle riserve di Glutammina del corpo. Infatti durante le performances l'esigenza di Glutammina sembra aumentare.
Uno studio su atleti in buona salute impegnati in allenamento anaerobico intenso ha mostrato un calo del 45% di Glutammina nel plasma confrontata ai loro livelli di pre-training. Nell’attività aerobica intensa invece, il livello di Glutammina nel plasma è sceso del 50%.

Glutamin One è un integratore in polvere di purissima Glutammina (Degussa) in forma libera.

Ingredienti: L-Glutammina.

Prodotto certificato Gluten Free.


Le compresse sono contenute in barattolo di vetro Miron®, il “vetro violetto”, che è in grado di mantenere e addirittura potenziare l’energia vibrazionale del contenuto per lunghi periodi di tempo.

Il vetro violetto
MIRON® offre conservazione e stimolazione dell’energia, dell’efficienza e delle virtù terapeutiche dei principi attivi


Le
eccezionali capacità di protezione e conservazione del vetro viola erano note già agli antichi Egizi – che, non a caso, utilizzavano per le essenze più preziose e i prodotti medicamentosi proprio contenitori in oro e vetro viola -, ma pare che anche gli alchimisti dell’Europa medievale conoscessero molto bene le peculiarità di questo particolare tipo di materiale.

A partire dal secolo passato, tuttavia, in seguito allo sviluppo industriale e alla messa a punto di nuovi materiali d’imballaggio, il vetro viola è caduto nel dimenticatoio.

L’ha riscoperto MIRON, proponendone una prima produzione in serie nel 1995. Nel frattempo molto è cambiato in materia di composizione, sistemi di produzione e metodi d’analisi e, contemporaneamente, un numero sempre crescente di aziende che operano nel settore dei prodotti naturali di alta gamma ha imparato ad apprezzare i vantaggi che l’impiego di contenitori in vetro viola MIRON apporta alla qualità del prodotto e, di conseguenza, alla sua affermazione sul mercato.

Vetro violetto MIRON®


Spirulina Marcus Rohrer-180 compresse
Elegantissimo vasetto astucciato in vetro blu contenente 180 compresse da 300 mg.
Prezzo: € 24,00

La spirulina Marcus Rohrer è una delle risorse nutrizionali più ricche che la natura ci offre.
Viene coltivata in speciali "fattorie acquatiche" nelle soleggiate isole Hawaii. La spirulina contiene Vitamine:betacarotene,vitamina E, B1, B2, B3, B6, B12,minerali quali calcio,magnesio, sodio, fosforo, ferro ed altri elementi come potassio,rame,selenio,clorofilla e aminoacidi essenziali.

Indicata per: fare pieno di energia, per aumentare la resistenza fisica, per purificare l'organismo dalle sue impurità, come complemento in caso di carenze alimentari, per migliorare prestazioni sportive e professionali, per ritrovare vitalità.


La migliore qualità di Spirulina, raccolta e subito trasformata nelle isole Hawaii, rigorosi controlli durante la coltivazione, i più moderni metodi di lavorazione, la protezione ottimale grazie al vetro VioSol.

Il vetro MIRON® può essere riutilizzato con le confezioni di ricarica!





Indicata per:
Per fare pieno di energia, per aumentare la resistenza fisica, per purificare l'organismo dalle sue impurità, come complemento in caso di carenze alimentari, per migliorare prestazioni sportive e professionali, per ritrovare vitalità, per conferire luminosità e splendore alla pelle, capelli e unghie, durante le diete dimagranti.

Tutto va meglio, quando ti senti bene!

Il lavoro, le faccende domestiche, i bambini, lo studio, lo sport... le Vostre giornate sono semplicemente spossanti. Tra una pausa e l'altra una piccola spinta non può che aiutarvi. Perché non provate con la Spirulina? Vi sentirete meglio, pieni di energia e vitalità... la Marcus Rohrer Spirulina™ vi regalerà una lunghezza di vantaggio!



Un armonioso equilibrio di vitamine e minerali!

La Spirulina è una delle risorse nutrizionali più complete che la natura ci regala. Questa alga a forma di spirale è ricca di sostanze vitali quali le proteine vegetali, vitamine, minerali, enzimi, clorofilla e antiossidanti.

La Spirulina esiste da milioni di anni e si trova alla base della catena alimentare. Le popolazioni Azteche dell'antico Messico, la utilizzavano come alimento quotidiano.

Essi già conoscevano la forza di questo alimento naturale, che purifica, ristabilisce e fortifica. La tranquilla forza della natura... !

Tutti i vantaggi

• Procura più energia

• Aumenta la resistenza fisica

• Migliora l'attività nel lavoro, sporte studio

• Incrementa la stamina

• Permette di recuperare più velocemente durante la convalescenza

• Regala una pelle luminosa, splendidi capelli e unghie più forti

• Aiuta durante la menopausa e periodi mestruali

• Integra la dieta alimentare durante e dopo la gravidanza

• Aiuta e migliora le diete dimagranti

Ricaricati!
L'eccesso di cibo, l'assenza di esercizio fisico, il fumo, l'alcool e lo stress deteriorano il nostro organismo causando stanchezza e astenia. Marcus Rohrer Spirulina vi riporta velocemente nella Vostra forma migliore, agendo su tre livelli simultaneamente:

1. Depurativo: la Spirulina incrementa i naturali processi depurativi di tutto l'organismo, compreso il sangue. Vi sentirete in forma, più allegri e carichi di energia.

2. Ricostruttivo: La Spirulina compensa le deficienze di una dieta squilibrata e stimola il metabolismo. La vostra forma fisica migliorerà notevolmente e recupererete più velocemente dopo uno sforzo.

3. Fortificante: la Spirulina aumenta la resistenza fisica e attiva i meccanismi naturali di difesa dell'organismo. Vi sentirete più forti e pronti a fare fronte ai ritmi frenetici della vita di ogni giorno.



Quello che l'energia del sole fa per la tua salute

Oltre alla grande quantità di nutrienti, la Spirulina contiene anche energia proveniente dal sole in forma di biofotoni.

Cosa significa questo?

Gli scienziati hanno scoperto che l'energia solare nella nostra dieta è di enorme importanza per la nostra salute. Più alta è la quantità di energia solare che un cibo può immagazzinare, più alto è il suo valore nutrizionale.

La verdura fresca e la frutta maturata al sole, per esempio, sono ricche di energia solare.

Questo è il motivo per cui esse sono così salutari. Marcus Rohrer Spirulina™ cresce in speciali fattorie acquatiche nelle soleggiate isole Hawaii.

Grazie alla sua composizione unica, la Spirulina può assorbire l'intero spettro della luce del sole. I dati dimostrano che la Spirulina fresca è una delle più ricche fonti di energia!




Come assumere la Spirulina
La Spirulina ha un effetto disintossicante. Per questo motivo è molto importante aumentare la quantità quotidiana gradatamente:
• Peri primi due giorni, assumere 1 compressa al giorno
• Per i secondi due giorni, assumere 2 compresse al giorno
• Per i seguenti due giorni, assumere 3 compresse al giorno, fino ad arrivare alle consigliate 3-6 compresse al giorno
• Assumere la Spirulina con acqua subito prima dei pasti.
• Come integratore durante una dieta dimagrante, prendere la Spirulina mezz'ora prima dei pasti, con un grande bicchiere d'acqua.
• L'intera dose di Spirulina necessaria può essere presa al mattino o distribuita durante il giorno.
• Poiché la Spirulina è una fonte nutritiva naturale al 100%, la quantità quotidiana da assumere può essere aumentata senza problemi fino ad arrivare anche a 20 compresse.

Modalità D'uso:
Adulti: 3 - 6 compresse al giorno
Bambini: 1-3 compresse al giorno




MARCUS ROHRER SPIRULINA
RICARICA CONVENIENZA
3 BUSTE 540 COMPRESSE


Prezzo: € 55,00



MARCUS ROHRER SPIRULINA
RICARICA 1 BUSTE 180 COMPRESSE


Prezzo: € 20,00



Approfondimenti sulle proprietà dell'alga spirulina:

Dossier

Coltura dell'alga spirulina

Approfondimento spirulina

Scheda tecnica

Spirulina



ASKORBATO K- HdT 90 compresse

Askorbato di Potassio Powered d’estratti d’Ulivo titolato in oleuropeina e Vite titolata in polifenoli e OPC
Prezzo: € 22,00


Ingredienti per 1cpr 400mg:
Acido ascorbico 180mg
Potassio bicarbonato 102mg
Olea europaea L. folia (Ulivo) tit 6% oleuropeina 55mg
Vitis vinifera L. (Semi d'acini d'Uva) estratto secco purificato tit 80% polifenoli e 55% OPC 40mg
Eccipienti: stearato di magnesio, gommalacca, glicerina e talco.
Produzione e lavorazione spagnola

L’ascorbato di potassio è il sale potassico dell’acido ascorbico, meglio conosciuto come Vitamina C. L’acido ascorbico, che deve essere giornalmente assunto con la dieta, in quanto il nostro organismo non è in grado di produrlo, è un importante antiossidante ed è indispensabile per la sintesi del collagene e dei tessuti connettivi.

Aumenta l’assorbimento del ferro, contribuisce all’accrescimento delle ossa, migliora la resistenza alle infezioni e potenzia il sistema immunitario.
La sua carenza provoca lo scorbuto.

Il potassio funziona da normalizzatore cardiaco, e come regolatore del bilanciamento delle scorie del corpo, esercita azione alcalinizzante dei fluidi corporei e aiuta a ridurre la pressione sanguigna. Esso è considerato il
catione guida dei processi metabolici intracellulari.

Un organismo sano si contraddistingue, tra le altre cose, anche per il corretto funzionamento della pompa di membrana sodio-potassio. La perdita di potassio intracellulare determina uno sbilanciamento elettrolitico a causa dell’alterato funzionamento della pompa sodiopotassio, con elevati livelli di sodio e ridotti livelli di potassio intracellulare; questa situazione è spesso riscontrabile nei processi degenerativi cellulari. Questo evento, che completa una catena di processi biochimico-fisici complessi, ha infatti un peso importante nel controllo della proliferazione cellulare. In questo contesto l’acido ascorbico si comporta come “veicolo trasportatore” per il potassio, e contribuisce a riportare la sua concentrazione intracellulare ai valori corretti.


L’ascorbato di potassio, grazie alla sua struttura molecolare ciclica, è in grado di ripristinare le corrette concentrazioni intracellulari di sodio e potassio e quindi un corretto funzionamento cellulare
.

Già nel 1932 Moravel e Kishi misero in evidenza l’alta concentrazione di potassio nella cellula sana a differenza della cellula neoplastica, nella quale notarono valori drasticamente inferiori a seconda del livello di malignità
(cellula sana 290 mg/100ml; tessuto neoplastico in via di sviluppo 50mg/100ml; tessuto neoplastico sviluppato 25mg/100ml; tessuto neoplastico in fase terminale 5mg/100ml).


Nel 1969 Dean Burk del National Cancer Institute (NCI) affermò: “il grande vantaggio che gli ascorbati possiedono come potenziali agenti antitumorali è che essi sono particolarmente non tossici per i normali tessuti del corpo e possono essere somministrati senza effetti collaterali degni di nota anche a dosi estremamente alte (fino a 5g/kg o più)”.

Il biochimico Gianfranco Valsè Pantellini della New York Academy of Science notò già negli anni ottanta l’attività dell’ascorbato di potassio nelle malattie degenerative.

L’Askorbato di Potassio Powered nasce dall’esigenza di creare un potente antiossidante da usare da solo o in sinergia con i funghi medicinali per aumentare la loro biodisponibilità.

E’ il primo prodotto della linea Mico-Complement, sigla che indicherà tutta una serie di composti studiati per divenire, tra le altre loro funzioni, anche complementari alla Micoterapia.

L’Askorbato di Potassio Powered, particolarmente ricco di Vitamina C e antiossidanti grazie agli OPC di Vitis vinifera ed all’oleuropeina, è essenziale con i funghi terapici in quanto la Vitamina C crea un processo di osmosi inversa nell’intestino liberando liquidi a livello intestinale ed aumentando così la viscosità dei beta-glucani (polisaccaridi idrosolubili) e il loro assorbimento. La sinergia tra Vitamina C, Potassio, OPC ed oleuropeina rende questo prodotto un importante antiossidante, anche a dosaggi minimi che assicura una elevata biodisponibilità dei polisaccaridi dei funghi.


Dosaggio consigliato

1-6 cps/die suddivise nella giornata corrispondente a 300-1800 mg di ascorbato di potassio
Controindicazioni
L’alto dosaggio di ascorbato di potassio può portare ad iperkaliemia, se si raggiungono i 18.000 mg al giorno.
Nota: l’utilizzo di questo prodotto non è da considerarsi una alternativa ai protocolli terapeutici convenzionali. Questo composto interviene sui meccanismi metabolici di base a livello cellulare, e pertanto non interagisce negativamente con i programmi terapeutici convenzionali.

ASKORBATO K- HdT è indicato in tutti i casi in cui vi sia un elevato stress ossidativo dell’organismo, come ad esempio in presenza di:

  • vita o lavoro in ambienti inquinati
  • alimentazione non equilibrata e ricca di cibi raffinati
  • elevato consumo di alcool e caffè
  • abitudine al fumo
  • eccessiva esposizione a radiazioni solari
  • intensa pratica sportiva
  • intensa attività mentale
  • condizioni di stress psico-fisico


E’ inoltre indicato in tutti i casi in cui l’organismo presenti una diminuita capacità di inattivazione dei radicali liberi come, ad esempio, in corso di terapie farmacologiche o di situazioni infiammatorie croniche, oppure in caso di invecchiamento precoce.

L’Askorbato di Potassio Powered nasce dall’esigenza di creare un potente antiossidante da usare da solo o in sinergia con i funghi medicinali per aumentare la loro biodisponibilità. E’ il primo prodotto della linea Micocomplex, sigla che indicherà tutta una serie di composti studiati per divenire, tra le altre loro funzioni, anche complementari alla Micoterapia.

La sinergia tra Vitamina C, Potassio, OPC ed Oleuropeina rende questo prodotto un importante antiossidante, anche a dosaggi minimi che assicura una elevata biodisponibilità dei polisaccaridi dei funghi.


L’estratto di Vitis vinifera (acini d’uva) è uno dei più potenti antiossidanti conosciuti grazie alla presenza di polifenoli e proantocianidine (OPC) tra cui il resveratrolo. L’attività antiossidante di queste molecole è notevolmente superiore a quella della vitamina C e della vitamina E; esse agiscono sull’inibizione dei radicali liberi dell’ossigeno e della perossidazione lipidica.

La sua azione è particolarmente importante a livello circolatorio:
le OPC esercitano una potente azione vasoprotettiva attraverso la stabilizzazione della struttura (collagene ed elastina) dei vasi capillari ed una conseguente riduzione della permeabilità vasale. Studi scientifici hanno dimostrato, per questi composti, un’attività di protezione cardiovascolare ed effetti benefici nei confronti di insufficienza venosa periferica, retinopatia diabetica e degenerazione maculare della retina.

Le proantocianidine hanno mostrato in vitro di essere in grado di inibire la perossidazione lipidica e l’aggregazione piastrinica, e di influenzare vari sistemi enzimatici come la fosfolipasi A2, la cicloossigenasi e la lipossigenasi.

Grazie alla loro affinità con le proteine, i polifenoli e le proantocianidine si legano a molti enzimi, inibendoli.

L’inibizione della ciclossigenasi (COX) e della lipossigenasi (LOX) potrebbe essere alla base della loro
attività antinfiammatoria. Altri enzimi per i quali è stata notata inibizione sono: la xantina ossidasi, la GMP ciclico fosfodiesterasi, I’AMP ciclico fosfodiesterasi e l’aromatasi.

La loro struttura li rende capaci di penetrare la membrana cellulare.



L’impiego tradizionale dell’
Ulivo risale all’antichità d’Egitto e della Grecia ed è documentato nella Bibbia e nelle scritture sacre diffuse nell’area mediterranea. A differenza dei frutti dell’Ulivo, i quali offrono acidi grassi monoinsaturi e vitamine conosciute per il valore nutrizionale, le foglie d’Ulivo sono ricche di gommaresina e offrono sostanze antiossidanti che svolgono la funzione vitale di proteggere l’albero dagli attacchi fungini, batterici, parassitici e di molti insetti.

Le foglie d’Ulivo essiccate contengono
oleuropeina, idrossitirosolo, tirosolo, tocoferolo, acido elenolico (circa 5%), acido caffeico, flavonoidi (apigenina, luteolina, diosmetina, rutina). Il principio attivo maggiore è l’oleuropeina, una sostanza amara di struttura b-glucosidica.


L’estratto di foglie d’Ulivo essiccate contenuto nell’Askorbato K è titolato al 6% (equivalente a 60mg/g) di oleuropeina. La sinergia delle componenti fitochimiche dell’estratto è più antiossidante e antimicrobico della vitamina E e della vitamina C.

In vitro e in vivo, l’estratto è s tato dimostrato efficace contro infezioni fungine, batteriche, virali e il micoplasma (Knipping et al 2012; Omar 2010; Nash 1997).

Nell’estratto di foglie d’Ulivo, le azioni antinfettive e antiossidanti sono sinergistiche con quelle dell’ascorbato di potassio e dell’estratto di semi d’acini d’uva nel proteggere le mucose gastrointestinali da lesioni microbiche, incluse quelle causate da candidosi trascurate che colpiscono la maggioranza.

L’attività dell’estratto di foglie d’Ulivo è, dunque, antimicotica, antispasmodica, ipotensiva, ipoglicemica, ipouricemica e ipolipidemica e la letteratura scientifica è ricca di studi recenti in vitro e in vivo, i quali suggeriscono la sua utilità per abbassare la pressione sanguigna, il colesterolo totale e i glucidi, migliorando il funzionamento del metabolismo.

In vitro, il polifenolo principale, l’oleuropeina prolunga la sopravvivenza delle cellule beta pancreatiche, tramite il meccanismo che sopprime le caspasi 3-7, allungandone la capacità di secernere insulina e regolare la glicemia.

L’oleuropeina
riduce il danno dei radicali liberi, induce l’espressione dell’enzima ossido nitrico sintetasi, aumenta la disponibilità di ossido nitrico (NO), fattore di protezione cardiovascolare.
La diminuzione di prodotti di glicosilazione avanzata abbassa l’infiammazione dei tessuti vasali e connettivi e offre effetti ipotensivi, elasticizzanti, radioprotettivi dei raggi UVB e antitumorali dermatologici.

Il complesso degli estratti di foglie d’Ulivo, ascorbato di potassio e semi d’acini d’uva favorisce la formazione del collagene, migliora la funzione respiratoria mitocondriale all’interno della cellula con effetti di rallentamento della degenerazione dei tessuti vasali, neurologici e connettivi osteoarticolari, muscolari e tegumentari, i quali sono considerati anti-ageing su tutto l’organismo umano.

PER AUMENTARE LA BIODISPONIBILITA' NELL'ASSUNZIONE DEI FUNGHI SI SUGGERISCE DI ASSUMERE CONTEMPORANEAMENTE ASCORBATO DI POTASSIO


Cordy-sin (Cordyceps sinensis)
Confezione da 180 capsule 1cps 783 mg
Prezzo: € 65,00


Cordyceps sinensis (532 mg polvere, 133,2 mg estratto)
Sinergia mico-complessa che mantiene l'equilibrio energetico naturale del frutto intero e il concentrato polisaccaridico dei ß-glucani.


Stanchezza, convalescenza, depressione, insonnia, impotenza, sterilità maschile e femminile, gastroenteriti infettive, irregolarità mestruali, glomerulonefrite cronica, insufficienza renale, asma, bronchite cronica;

Fungo parassita di un lepidottero, originario del Tibet, ove può crescere fino a 5000 metri di altezza. Dimensioni: 4-10 cm

Si consiglia l'assunzione di 1/2x3 capsule die.

In Medicina Tradizionale Cinese è considerato un potente
tonico dei reni, sede della nostra energia vitale. E ritenuto il fungo che per eccellenza tonifica il QI renale, dando calma all’animo e vigore al corpo.

Cordyceps ha un effetto di stimolo delle funzioni sessuali, stimola e regolarizza la produzione ormonale. Agisce come un vero e proprio afrodisiaco naturale. Stimola il vigorefisico e mentale.

Ha un importante effetto i
mmunomodulante: stimola la proliferazione delle cellule NK e la produzione di IL-2. È utile nel trattamento delle affezioni respiratorie e dell’asma. Migliora l’utilizzazione dell’ossigeno, aumenta la resistenza fisica e la prestazione sportiva. Ha azione cardiotonica e migliora il ritmo cardiaco. Migliora le prestazioni aerobiche e l’eliminazione dell’acido lattico dopo sforzo.

Ha azione antidepressiva che esercita a 2 livelli: come gestione dello stress modua lando il rilascio ormonale delle ghiandole surrenali e come inibizione della Monoaminoossidasi (enzima che demolisce serotonina, dopamina e norepinefrina) a livello cerebrale. È utile nel trattamento dell’insonnia.

Ha un’azione di
regolazione del metabolismo: riduce il livello di glucosio ematico, ma ha anche funzione di riduzione del colesterolo e di riequilibrio del profilo lipidico.

Attiva il metabolismo epatico accelerando le funzioni delle cellule di Kupfer, il metabolismo energetico e la circolazione epatica.


Ha un
tropismo di azione per il sistema genito-urinario: tonifica i reni, è efficace su impotenza e sterilità e regolarizza la produzione ormonale. Migliora la funzionalità renale aumentando la clearance della creatinina e diminuisce la proteinuria. Esercita un effetto di protezione renale.

Ha azione
antiossidante e antiaging. Aumenta i livelli di SOD e glutatione perossidasi. Inibisce la perossidazione lipidica ed agisce quindi in prevenzione dell'aterosclerosi.

RIASSUNTO DELE POSSIBILI INDICAZIONI CLINICHE secondo la MICOTERAPIA "I funghi medicinali nella pratica clinica" del Dott. Ivo Bianchi -Cordyceps sinensis-

  • Depressione
  • Insufficenza Renale
  • Stanchezza cronica
  • Miglioramento performance
  • sportive
  • Convalescenza
  • Impotenza
  • Epatite b-c
  • Steatosi epatica
  • Irregolarità mestruali
  • Ricadute infettive
  • Sterilità maschile-femminile



Mico-Cord (Cordyceps Sinensis) estratto

Tropismo del fungo: Apparato cardio-respiratorio ed apparato uro-genitale

Confezione da 70 capsule
Prezzo: € 65,00

Valore energetico per 1cps: 0,12 Kcal.Polisaccaridi: 33,2 % dei quali ß-D-glucani: 7,8%.Adenosina: 0,45 % .Manitolo:18,3%. Proteine:25,3 %. Fibre: 7,0 %. Grassi: 3,6 %.


1cps 544 mg:
Cordyceps sinensis L. 445mg estratto standardizzato
Capsula di cellulosa vegetale 99mg.



Fungo parassita di un lepidottero, originario del Tibet, dove cresce a 5000 mt. d’altezza. Nella tradizione Tibetana orientale è considerato un potente tonico dei reni, sede della nostra energia Vitale.

È ritenuto il fungo che per eccellenza tonifica il QI renale
, dando calma all’animo e vigore al corpo.
Ottimo rimedio per aumentare la performance sportiva (no dopping) e sessuale
.

Cordyceps aiuta a rigenerare l’organismo, in seguito a malattie, apportando energia a corpo e mente. Stimola il sistema immunitario attraverso la stimolazione delle placche di Peyer e l’attivazione dei macrofagi e delle NK. Contiene Cordicepina che
ha effetto simile agli antibiotici, limita la crescita di Clostridìum perfringens e Costridium paraputricum (batteri patogeni anaerobici ed acidificanti che favoriscono la comparsa di patologie anche degenerative), ma non distrugge i bifidobacteri e i lattobacilli, preservando la corretta flora intestinale.

Ha una funzione
stimolante sull’apparato sessuale, sulla produzione di ormoni sessuali e sul sistema neurologico coinvolto nella riproduzione e nella prestazione sessuale. Ha lo stesso effetto di un afrodisiaco.

Ha azione
antidepressiva che esercita a 2 livelli: come gestione dello stress modulando il rilascio ormonale delle ghiandole surrenali e come inibizione della Monoaminoossidasi (enzima che demolisce serotonina, dopamina e norepinefrina) a livello cerebrale.
Quindi può essere utile nella
depressione quando, accompagnata da mancanza di motivazione e di volontà, dà paura, ansia, sensazione di vuoto ed insonnia.

A livello renale protegge i glomeruli: ostacola la formazione di glomerulosclerosi (proliferazione cellulare del mesangio) legata ad aumento delle LDL.

Indicato per sportivi e anziani
. Aumenta il livello di corticosteroidi 1 ora dopo l’assunzione. E' un fungo molto utilizzato per gli atleti per la sua capacità di tonificazione muscolare e di miglioramento della funzione cardiocircolatoria. Migliora la reattività e la potenza muscolare fino al 40%, migliora le prestazioni aerobiche e l’eliminazione dell’acido lattico dopo lo sforzo. Per gli anziani migliora la stanchezza ed altri sintomi legati all’invecchiamento quali: freddolosità, insonnia, ansia, riduzione delle funzioni sessuali, amnesia, depressione e sindrome metabolica.

Componenti:

Tra i componenti bioattivi di questo fungo vi sono: Polisaccaridi (tra cui il più importante l’acido cordicepico), Galattomannario, Mannitolo, Ergosterolo, Adenosina, Acido palmitico, Cordicepina. Il suo principale principio attivo è l’ adenina, responsabile, tra le altre cose, di trasferire l’energia sottoforma di ATP oltre a funzionare come neuromodulatore del sistema nervoso centrale. Grazie al Manitolo ha
funzioni diuretiche, favorendo il funzionamento dei reni. Per quanto riguarda il suo contenuto di vitamine, è ricco di vitamine del gruppo B ed E, che giocano un ruolo fondamentale nel metabolismo di ossidazione di amminoacidi e lipidi e nella regolazione del sistema nervoso. Per quanto riguarda i minerali, è ricco di Manganese, Zinco, Selenio, Cromo, Fosforo e Potassio, necessari per lo sviluppo di alcune funzioni vitali.


RIASSUNTO DELE POSSIBILI INDICAZIONI CLINICHE secondo la MICOTERAPIA "I funghi medicinali nella pratica clinica" del Dott. Ivo Bianchi -Cordyceps sinensis-

  • Depressione
  • Insufficenza Renale
  • Stanchezza cronica
  • Miglioramento performance
  • sportive
  • Convalescenza
  • Impotenza
  • Epatite b-c
  • Steatosi epatica
  • Irregolarità mestruali
  • Ricadute infettive
  • Sterilità maschile-femminile

Gli acidi grassi Omega 3 sono considerati acidi grassi e poiché non possono essere prodotti dal corpo, devono essere ottenuti da risorse esterne.


Riducono i livelli di colesterolo e trigliceridi ematici.

Prevengono l'insorgenza dell'aterosclerosi ostacolando la formazione di coaguli e l'aggregazione delle piastrine.

Aiutano a diminuire la pressione arteriosa.

Utili in caso di malattie infiammatorie ed allergiche (psoriasi, eczema) ed autoimmuni (artrite reumatoide).

Sono essenziali per lo sviluppo ed il buon mantenimento del sistema nervoso centrale (il DHA).


Il cervello è composto per il 60% di grassi. Gli acidi grassi Omega 3, infatti, sono altamente concentrati nel cervello e pare essere importante per il sistema cognitivo (prestazioni cerebrali e della memoria) e per le funzioni comportamentali. I neonati che non assumono abbastanza acidi grassi Omega 3 dalla loro madre rischiano problemi allo sviluppo visivo e nervoso.

Alcuni antropologi nutrizionisti ritengono che il cervello umano non si sarebbe sviluppato come ha fatto senza avere accesso a livelli elevati di DHA presente nel pesce e selvaggina. Basterebbero solo due generazioni alimentate con una dieta a basso contenuto di omega-6 e omega-3 per portare a profondi cambiamenti nelle dimensioni del cervello e nella sue regolari funzioni
.

Gli acidi grassi fanno parte della grande famiglia dei lipidi, anzi sono gli ingredienti costitutivi di quasi tutti i lipidi vegetali e animali. Nell’organismo ricoprono funzioni fondamentali. Sono presenti per il 90% in forma di trigliceridi, la fonte principale di energia che, a causa delle abitudini alimentari scorrette, nel mondo occidentale hanno finito per assumere un ruolo negativo. Essi sono metabolizzati a livello epatico in seguito ad un’eccessiva introduzione con la dieta di acidi grassi saturi.

La famiglia di acidi grassi più importante è quella dei polinsaturi caratterizzati da una struttura chimica più instabile e che quindi si presentano in forma liquida. Sono fondamentali nella formazione delle membrane cellulari e del sistema nervoso, ma portano alla produzione anche degli
"elcosanoidi”, dei modulatori di diverse funzioni cellulari.

Questi acidi sono i
PUFA (PolyUnsatured Fatty Acid) fanno parte della famiglia degli OMEGA3, si chiamano EPA e DHA e si ricavano dall’introduzione dell’acido linolenico, un acido grasso essenziale, cioè non ottenibile da metabolismo di altri acidi grassi ma da assumere obbligatoriamente con la dieta. E’ definito capostipite, perché da esso il nostro organismo ricava grazie al corredo enzimatico, tutti gli altri acidi grassi utili. Altro acido grasso capostipite è il linoleico della serie OMEGA6 che in larga misura si trasforma in acido arachidonico. Poiché EPA e acido arachidonico sono metabolizzati dallo stesso enzima, sono in competizione, ma se da ARA si formano sostanze ormonali di tipo pro-infiammatorio e vasocostrittore, da EPA derivano quelle di tipo vasodilatatore e anti-infiammatorio. E’ quindi importante che omega3 e omega6 siano introdotti in quantità bilanciata per non provocare effetti negativi.

Gli omega3 sono contenuti nei pesci quali i salmoni, merluzzi, sgombri, aringhe e sardine che vivono allo stato selvaggio nei mari freddi e che si cibano di fitoplancton, vero produttore di EPA e DHA. Nel mondo vegetale sono presenti nei legumi e nella frutta secca, nella soia, nella colza, nel lino e nel ravizzone. Ma l’organismo umano non metabolizza l’ALA vegetale in modo efficiente ottenendo così scarse quantità di EPA e DHA.

L’acido linoleico omega 6 è presente nella maggior parte degli oli vegetali quali soia, mais, girasole, ma in particolar modo nel lino e nella canapa. Buone fonti sono anche le noci.

Caso a parte rappresentano la
borragine, l’enotera e il ribes nigrum che contengono dosi elevate di un particolare derivato dell’acido linoleico: l’acido gamma-linoleico, che vedremo poi avere un ruolo anomalo. Il fabbisogno giornaliero stimato di acidi grassi polinsaturi per un corretto funzionamento metabolico in un adulto è l’1-2% delle calorie totali giornaliere di omega6 e dello 0,2-0,5% di omega3 e quindi in rapporto circa di 4-5 a 1.

Nella storia grazie al cambio di abitudini alimentari, col crescente impiego di oli ricchi di omega 6 in cucine e nei cibi industriali, al diminuito consumo di pesce azzurro, si è arrivati ad uno squilibrio nutrizionale Omega 6/Omega 3. Nella Tabella 1 è riassunto il cambiamento dell’alimentazione dal paleolitico ad oggi; nella Tabella 2 invece i rapporti omega6/omega3 nella storia e nelle diverse aree geografiche.


Le evidenze epidemiologiche (basso incidenza di malattie cardiovascolari sulle popolazioni nordiche) e i successivi studi cliniici, hanno portato a collegare un’alimentazione ricca di cibi contenenti EPA, ad una attività di protezione e salvaguardia del sistema cardio-circolatorio grazie alle sue attività biologiche (antiterogena, antinfiammatoria, antitrombotica). Una carenza di EPA comporta una maggiore produzione di acido arachidonico e di conseguenza, aumento di aggregazione piastrinica, formazione di trombossani, aumento di LDL, VLDL, trigliceridi e viscosità ematica.

Il DHA ha prevalentemente una funzione strutturale: è presente nei fosfolipidi cerebrali (circa il 60% del sistema nervoso è costituito da acidi grassi) nella retina e nei fosfolipidi di membrana. Ha quindi un ruolo importantissimo nello sviluppo e nella maturazione cerebrale, dell’apparato riproduttivo e del tessuto retinico.

Gli omega6 hanno anch’essi sia un ruolo strutturale e funzionale. L’acido arachidonico è il rappresentante più abbondante della famiglia ed è importante, bilanciato col DHA nello sviluppo embrionale e nell’accrescimento del bambino. Produce però le prostaglandine della serie 2 ad azione aggregante e pro-infiammatoria. Va quindi evitata l’integrazione se non per manifeste carenze che comportano steatosi epatica e ritardi nella crescita in età evolutiva.

Molto interessante è
l’acido gamma-linoleico che pur essendo della serie 6, si comporta come un omega3 agendo in competizione con l’acido arachidonico e producendo prostaglandine della serie 1 e 3 e quindi antinfiammatorie e antiaggreganti. Il suo ambito d’azione più importante è a livello della cute, e cioè nelle lesioni e nelle dermatiti specie se allergiche.


Una carenza comporta appunto lesioni cutanee, ritardata cicatrizzazione delle ferite, maggiore suscettibilità alle infezioni. Da rilevare il fatto che ci sono una serie di fattori che inibiscono il metabolismo dei PUFA, causando possibili carenze. Essi sono l’abbondante presenza nella dieta di grassi saturi e idrogenati, l’iperglicemia, l’alcool, l’invecchiamento, l’adrenalina e i glucocorticoidi, una dieta ipoproteica, virus oncogeni. E’ evidente come sia necessaria una maggiore attenzione alimentare o se questo non è possibile una correzione dei rapporti quantitativi ditali sostanze tramite integrazione.



L’attività dell’acido EPA è particolarmente evidente a beneficio del sistema cardiocircolatorio.
• A livello di endotelio, leucociti e piastrine genera fattori anti-infiammatori e anti-aggreganti.
• Influenza l’assetto lipidico ed in particolare ha dimostrato una cospicua riduzione della trigliceridemia dopo sperimentazione mediamente attestata intorno al 30%. L’effetto è dose dipendente.
• Gli omega-3 favoriscono un aumento metabolico con conseguente dispersione calorica e un inferiore immagazzinamento lipidico.
• Gli acidi grassi omega-3 sono in grado di ridurre la pressione arteriosa anche in pazienti affetti da ipertensione.
• Osservazioni epidemiologiche hanno mostrato che i PUFA hanno effetto anti-infiammatorio arrecando miglioramento in malattie come morbo di Crohn, psoriasi, dermatite atopica, asma bronchiale.
• Alcuni studi da confermare hanno dimostrato un netto miglioramento dei pazienti affetti da depressione.

L’acido docoesaenoico (DHA)
• L' Unione Europea dopo aver finanziato due progetti di studio :«Perinatal Lipid Nutrition Group» e «Early Nutrition Programming» , raccomanda l’integrazione di 200 mg/die di DHA alle madri occidentali in attesa o allattamento, poiché un livello adeguato nel sangue, porta a una riduzione di parti prematuri, un maggior peso del neonato, e a un migliore sviluppo neurologico/cognitivo e della vista.
• Studi osservazionali sui sintomi hanno messo in relazione l’eziologia e il mantenimento del Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività (ADHD) e una carenza di DHA.
• I figli di donne affette da atopie, sottoposte a somministrazione di DHA hanno mostrato una risposta allergica inferiore fino al 35% in caso di eczema atopico.
• Un adeguato apporto di acidi grassi omega-3 durante la gravidanza sembra ridurre sensibilmente il rischio di obesità infantile.
• Studi prospettici hanno dimostrato come un’integrazione di DHA sia in grado di contrastare il declino delle funzioni cognitive e di diversi quadri di demenza anche in forme moderate di Alzheimer.

Ha dimostrato proprietà
anti-infiammatorie specialmente a livello di cute. Si sono registrati notevoli miglioramenti su pazienti affetti da dermatite ed eczema atopico e dermatite seborroica sottoposti a 4-6 settimane di somministrazione di GLA
Si è notata l’attività dell’acido y-linoleico nel reprimere la reattività e la produzione di anticorpi nelle malattie autoimmuni e infiammatorie, in particolare
l’artrite reumatoide.

Non si sono rilevati ne effetti collaterali ne controindicazioni se non in caso di sovradosaggio. I PUFA non vanno comunque assunti in concomitanza a terapie anticoagulanti. Il GLA non deve essere assunto assieme a farmaci anticonvulsivanti, mentre non comporta alcuna alterazione in gravidanza e nei neonati.

Per un’integrazione corretta di PUFA bisogna considerare alcuni parametri fondamentali quali la concentrazione di EPA e DHA, l’assenza di inquinanti ambientali e i livelli di ossidazione che devono essere bassi. Infine importante per la qualità dell’integratore è la biodisponibilità dei nutrienti offerta cioè il livello di assorbimento.

In natura EPA e DHA sono presenti sotto forma di oli. Alcuni vegetali come
lino o canapa, contengono quantità ridotte di omega 3, ma esse sono scarsamente assimilabili dall’organismo umano.

La dieta, al giorno d'oggi, predilige l'assunzione di alimenti ricchi di omega-6 e carente di prodotti ricchi in omega-3 (EPA+DHA) come il pesce, con conseguente squilibrio dietetico di acidi grassi a favore degli omega-6 e sbilanciamento del rapporto omega-6/omega-3 che può predisporre a una serie di patologie tra cui il cancro e disturbi di natura infiammatoria e autoimmune.

La correzione di questo squilibrio nella dieta tra omega-6 e omega-3 può essere raggiunta con la supplementazione di olio di pesce in capsule (ad alta titolazione di EPA+DHA) e con una dieta a basso contenuto di grassi omega-6 e ad alto contenuto di omega-3.


Gli acidi grassi Omega-3 e il diabete

Alcuni ricercatori riportano che un acido grasso omega-3 presente nell'olio di pesce sembra migliorare la funzione insulinica nei soggetti in soprappeso, tipicamente più esposti al diabete di tipo 2.

Secondo quanto riferito dalla Dr.ssa Yvonne Denkins, una nutrizionista del Pennington Biomedical Research Institute dell'Università della Louisiana (USA), tre mesi di supplementazione giornaliera con l'acido docosaesaenoico (DHA) hanno prodotto un miglioramento "clinicamente significativo" nella sensibilità insulinica dei partecipanti allo studio. I risultati sono stati presentati recentemente all'annual Experimental Biology 2002 conference.


Precedenti studi su popolazioni hanno evidenziato che l'olio di pesce potrebbe fornire una protezione contro il diabete. "Sono stati condotti studi epidemiologici sugli Eschimesi della Groenlandia, una popolazione che si nutre principalmente di grasso di balena", ha sottolineato la Dr.ssa Denkins. Sebbene queste persone siano in soprappeso e, quindi, dovrebbero presentare più alti tassi di diabete e malattie cardiovascolari, la realtà è diversa. I ricercatori hanno ipotizzato fattori protettivi dietetici ed hanno trovato che si trattava degli acidi omega-3.


Nel loro studio, la Dr.ssa Denkins ed i suoi colleghi hanno arruolato 12 uomini e donne in sovrappeso, fra i 40 ed i 70 anni d'età, che hanno assunto 1.8 grammi di DHA a colazione per 12 settimane. Mentre nessuno dei partecipanti era affetto da diabete, tutti presentavano insulino-resistenza.

Con la misurazione della glicemia all'inizio ed alla fine dello studio, i ricercatori hanno valutato le variazioni dell'insulino-resistenza di ogni soggetto.

La Dr.ssa Denkins ha detto:"Abbiano notato una modifica nella sensibilità insulinica dopo 12 settimane di supplementazione con DHA. Il 70% dei partecipanti allo studio ha mostrato un miglioramento nelle funzioni insulino-connesse e, nel 50% dei casi, tale variazione è stata clinicamente rilevante."

La Dr.ssa Denkins ha puntualizzato che la piccola consistenza di questo studio campione offre risultati prelimimari, e che i diabetici non dovrebbero mai sostituire la loro abituale terapia con qualsiasi supplementazione dietetica, compreso l'olio di pesce. Coloro che intendono aumentare l'introito di olio di pesce, dovrebbero consultare prima il proprio medico, soprattutto se sono in cura per malattie cardiovascolari, poiché il DHA ha un leggero effetto sulla circolazione sanguigna.


I nutrizionisti attualmente raccomandano un introito giornaliero di 0.6 grammi di acidi grassi omega-3, preferibilmente provenienti dal pesce. Secondo la Dr.ssa Denkins, ciò è possibile con il consumo di circa due porzioni a settimana di pesce d'acque fredde, come ippoglosso, aringa, sgombro o salmone.

I Grassi omega-3: indispensabili per migliorare la risposta dei neurotrasmettitori delle cellule cerebrali, e di altri messaggeri. Aiutano il processo di riparazione quando le cellule sono danneggiate.

Non è solo necessario assumere grassi omega-3, ma è altrettanto importante
abbassare l´assunzione di grassi omega-6. Se non si riduce il livello di grassi omega-6 a livelli accettabili non si ricevono molti dei meravigliosi benefici dei grassi omega-3, come la riduzione del rischio di malattie cardiache, il cancro, l´ictus, il morbo di Alzheimer, l´artrite e molte altre malattie degenerative.

Gli americani come gli europei consumano una quantità pericolosamente insufficiente di omega-3, presente solo in olio di pesce e alcuni altri alimenti. Nel frattempo, l´assunzione di omega-6, che si trovano nell´olio di mais, soia, girasole e altri oli, è troppo elevato. Il rapporto ideale di omega-6 e omega-3 dovrebbe essere 1:1, ma in pratica varia, a secondo della dieta errata, ad un rapporto da 15:1 a 50:1!

Tutti gli studi e le ricerche scientifiche dimostrano da oltre dieci anni che questa carenza di omega-3 nella nostra dieta è la ragione principale alla base di molte malattie

Altri benefici degli omega-3 presente nel pesce e olio di fegato di merluzzo:

  • Aumenta il livello di energia e capacità di concentrazione
  • Fornisce una maggiore resistenza alle malattie comuni come l´influenza e raffreddore
  • Aiuta le donne in gravidanza evitare parti prematuri, basso peso alla nascita e di altre complicazioni


Pesce, piante e oli di frutta secca sono la principale fonte dietetica di acidi grassi Omega 3, EPA e DHA nei pesci d’acqua fredda come salmone, tonno, sgombro, sardine, ecc….. ALA si trova nei semi di lino, nell’olio di semi di lino, nella colza, nell’olio di semi di colza, nella soia, nell’olio di semi di soia, nei semi di zucca, nell’olio di semi di zucca, nell’olio di semi di prilla, nelle noci e nell’olio di semi di noci. Ci sono particolari benefici per la salute associati agli acidi grassi a catena lunga, EPA’s e DHA.

Gli eschimesi consumano molto pesce ed hanno un basso tasso di malattie cardiovascolari.
Il governo canadese ha dichiarato che il DHA sostiene il normale sviluppo del cervello, degli occhi e del sistema nervoso.

I maggiori benefici per la salute provengono da EPA e DHA. Comunque alcune persone non li convertono in modo efficiente e c’è un dibattito in corso nella comunità medica se sono migliori EPA e DHA o ALA. Mentre EPA e DHA sono antinfiammatori, ALA è un infiammatorio.


I seguenti problemi, spesso, possono essere direttamente riconducibili alla carenza di omega-3

Scarsa lucidità mentale al risveglio
Depressione
Aumento di peso
Unghie fragili
Allergie
Artrite
Bassa qualità del sonno
Problemi di memoria
Capelli asciutti
Pelle secca, dermatiti, eczemi
Scarsa concentrazione
Affaticamento eccessivo




ENDOMETRIOSI ed OMEGA 3

L'endometriosi è abbastanza frequente
(colpisce circa il 10 per cento delle donne) e consiste nella crescita di piccoli pezzetti di tessuto uterino al di fuori dell'utero, ad esempio nell'addome o nelle ovaie: questi pezzettini si comportano come l'endometrio, ovvero rispondono agli ormoni del ciclo mestruale e ogni mese proliferano per poi sfaldarsi, ma sono "intrappolati" e perciò portano a infiammazione locale, dolori e anche alla sterilità.
Poco si sa delle cause, poche anche le cure (per lo più sintomatiche, quando non si deve ricorrere alla chirurgia); ora per la prima volta si sarebbe individuato un fattore di rischio modificabile che potrebbe aiutare le donne a prevenire il problema e, chissà, forse perfino a curarlo.

I dati arrivano da una ricerca davvero ampia: oltre 70 mila donne seguite dal 1989 al 2001 attraverso questionari ripetuti ogni 4 anni che, tra le altre cose, indagavano anche quantità e tipo di grassi introdotti con la dieta. Milleduecento donne si sono ammalate di endometriosi: guardandole sotto la lente gli autori, del Brigham and Women's Hospital di Boston, si sono accorti che la quantità di grassi non conta, conta piuttosto di che tipo sono.

TIPO DI GRASSI - Chi mangiava tanti omega-3 attraverso cibi come tonno, salmone o sgombro (ma stiamo parlando di donne americane, così è emerso che una grossa fonte di omega-3 è stata per loro pure la maionese) vedeva ridursi del 22 per cento il rischio di endometriosi; le donne che abbondavano coi grassi vegetali idrogenati (da cibi fritti, margarina, crackers) si ritrovavano al contrario con un 48 per cento di probabilità in più di ricevere la diagnosi.

I grassi trans non sono certo nuovi alle accuse: derivati dall'idrogenazione di grassi vegetali (un processo che avviene durante la frittura o viene indotto nell'industria alimentare per aumentare la consistenza dei grassi da aggiungere a biscotti, prodotti da forno o margarine), sono considerati dei veri killer delle arterie perché fanno crescere molto il colesterolo cattivo e riducono quello buono, aumentando di il rischio cardiovascolare tanto che anche le autorità europee alimentari hanno più volte ribadito la necessità di ridurne l'uso (e qualcosa è cambiato, visto che i contenuti in grassi trans sono in effetti scesi negli ultimi anni).

Adesso un primo indizio che sembra metterli sul banco degli imputati anche per l'endometriosi. "I nostri dati indicano che attraverso la dieta si può influenzare la probabilità di ammalarsi di endometriosi - afferma Stacey Missmer, la responsabile della ricerca -. Trattandosi della prima segnalazione, andrà ovviamente confermata;
nel frattempo, vogliamo anche capire se una dieta ricca di omega-3 e povera di grassi trans possa alleviare i sintomi delle donne che già soffrono di endometriosi", conclude la ricercatrice (fonte:http://news.google.it/nwshp?hl=it&tab=wn&q=endometriosi)


PER I DISTURBI MENTALI SI POSSONO UTILIZZARE GLI OMEGA-3

Ormai è risaputo da diverso tempo che gli acidi grassi polinsaturi omega-3 svolgono un ruolo strutturale nelle membrane cellulari e si è visto che anomalie nella composizione lipidica di membrana risultano correlate con la comparsa di disturbi cognitivi e dell'umore.

In uno studio recente è stata valutata l'azione degli omega-3 (EPA e DHA) nelle persone con disturbi mentali. Infatti l'integrazione per 12 settimane con olio di pesce ricco in EPA e DHA si è dimostrato in grado di abbassare del 22,6%, rispetto al gruppo placebo, il rischio di progressione del disturbo mentale.

Il gruppo di ricerca ha reclutato 76 persone che presentavano una forte correlazione con la progressione di psicosi, sia perché presentavano dei sintomi, che per motivi di familiarità. Questi individui hanno ricevuto casualmente del placebo (olio di noce di cocco) o un integratore che conteneva 1,2 gr di olio di pesce che fornisce 700 mg di EPA e 480 mg di DHA.

Alla fine dello studio si è registrata una progressione dei disturbi mentali del 4,9% nel gruppo di persone che avevano assunto gli omega-3 e del 27,5 nel gruppo placebo.

I ricercatori comunque affermano che gli omega-3 contenuti nell'olio di pesce, potrebbe essere tenuti in considerazione durante la fase iniziale della malattia.

G.E. Berger et al. "Long-Chain omega-3 Fatty Acids for Indicated Prevention of Psychotic Disorders: A Randomized, Placebo-Controlled Trial", Archives of General Psychiatry: 2010, Volume 67, Issue 2, Pages 146-154


L’assunzione materna di Omega-3 influenza lo sviluppo dell’intestino e la risposta immunologica

Gli acidi grassi polinsaturi Omega-3 possono supportare lo sviluppo dell’intestino nel feto e migliorare la risposta immunologica delle cellule intestinali a batteri e agenti esterni riducendo la possibilità che il bambino soffra di allergie, secondo una nuova ricerca nell’animale.

Lo studio, pubblicato nel Journal of Physiology, evidenzia che una dieta materna ad alto tenore di Omega-3, permette uno sviluppo migliore dell’intestino. Questo studio sull’animale ha confrontato infatti gli effetti dell’assunzione di Omega-3 e di placebo durante la gravidanza e l’allattamento. Dopo 14 giorni di trattamento è stato rilevato un aumento della permeabilità della parete intestinale simile nei due gruppi. Dopo 28 giorni però la permeabilità è risultata maggiore nel gruppo trattato con Omega-3 rispetto al controllo.

I ricercatori ipotizzano che gli Omega-3 modifichino la permeabilità intestinale mediante variazioni neuro-plastiche del sistema nervoso enterico del figlio. L’introduzione di Omega-3 durante la gravidanza e l’allattamento influenza la funzionalità della barriera intestinale del neonato e può quindi ridurre il rischio di allergie negli anni seguenti.
La barriera intestinale gioca infatti un ruolo fondamentale nelle reazioni immunologiche del neonato.


Studi clinici precedenti avevano suggerito che l’introduzione di Omega-3 durante la gravidanza riducesse il rischio di allergie nel neonato. Questo studio sull’animale offre ora una spiegazione del meccanismo d’azione attraverso il quale questi acidi grassi influenzano le risposte immunitarie. Lo studio evidenzia che il sistema immunitario del bambino, grazie all’Omega-3 assunto dalla madre, si sviluppa più velocemente portando ad una migliore funzionalità immunologica ed una minore probabilità di allergie.

Bibliografia: De Quelen F. et al. ‘n-3 polyunsaturated fatty acids in the maternal diet modify the postnatal development of nervous regulation of intestinal permeability in piglets’ The Journal of Physiology 2011 Sep 1; 589(Pt 17): 4341-52.


Omega 3 e tumore prostatico (fonte: www.filippo-ongaro.it)

Uno studio pubblicato sul Cancer Prevention Research Journal indica come
una dieta povera di grassi saturi ma ricca di acidi grassi omega 3 sia in grado di ridurre la velocità di crescita del tumore prostatico.

Gli autori suggeriscono che il meccanismo sia legato alla soppressione dell’infiammazione da parte degli acidi grassi. Lo studio ha coinvolto pazienti affetti da tumore alla prostata in attesa di intervento chirurgico.

Questi sono stati divisi in due gruppi di cui uno libero di mangiare una tipica dieta occidentale e l’altro vincolato ad una dieta con solo il 15% di grassi e 5 grammi di omega 3 aggiunti quotidianamente con degli integratori.

E’ stato visto che i soggetti che assumevano omega 3 avevano in effetti concentrazioni più elevate di omega 3 (acido eicosapentanoico e docosaesanoico) nelle membrane cellulari e presentavano una ridotta proliferazione cellulare prostatica. William Aronson del Jonsson Comprehensive Cancer Center di Los Angeles ha dichiarato. “Aver osservato che una dieta povera di grassi saturi ma ricca di omega 3 può ridurre la velocità di replicazione delle cellule prostatiche tumorali è importante perché é proprio la velocità di replicazione cellulare a determinare la progressione e l’aggressività del tumore. Minore è la replicazione e minore sarà il rischio che il tumore si diffonda fuori dalla prostata.

Siamo davvero quello che mangiamo e il nostro studio suggerisce che le modificazioni alimentari possono incidere sulla biologia del tumore prostatico”.


EPA+DHA (omega-3), infiammazione cronica e patologie autoimmuni

La famiglia delle patologie autoimmuni è molto vasta, ed i disturbi classificabili sotto questa categoria risultano eterogenei sia per quanto concerne la gravità della patologia che per l'area soggetta al danno organico.

Si trovano quindi nell'area autoimmune
disturbi cutanei come dermatite atopica o psoriasi, forme di dolore cronico quali artrite reumatoide, polimialgia reumatica, fibromialgia, CFS (Chronic Fatigue Syndrome, sindrome da stanchezza cronica), patologie delle vie respiratorie a carattere allergico ed infiammatorio (riniti allergiche, forme asmatiche), aterosclerosi, sclerosi multipla, congiuntiviti allergiche.

Le patologie autoimmuni, sono tutte caratterizzate dalla natura infiammatoria cronica sistemica (CIDs-chronic inflammatory diseases) associata ad un'alterazione neuroendocrina che impedisce l'estinguersi del focolaio infiammatorio.

In tutte le patologie citate, si attestano quindi incrementi nell'espressione di citochine proinfiammatorie quali IL-2, IL-6 e TNF-a e di marcatori infiammatori (come la proteina C-reattiva).

Gli studi rilevano in modo uniforme un deficit nella risposta dell'asse immunoendocrino nei soggetti affetti da queste patologie, con la conseguente difficoltà o impossibilità a ridurre l'attività infiammatoria in corso.

Le forme autoimmuni sono quindi caratterizzate, dall'inadeguatezza della reazione neuroimmunoendocrina a contenere ed eventualmente estinguere la flogosi, con la conseguenza di giungere al danno dei tessuti sani.

Per limitare il danno prodotto dall'infiammazione cronica sarà quindi fondamentale tenere in considerazione il grado di infiammazione sistemica e adottare delle strategie mediante l'integrazione con sistemi tampone (vedi “Acidosi Fissa, Volatile, Sistemi Tampone – Bbuffer” www.portaledinu.it/press) necessari a contrastare l'acidosi tipicamente associata all'infiammazione cronica sistemica.

Al fine di avere un'azione sinergica per attenuare il livello infiammatorio, oltre a stimolare il sistema immunoendocrino, è necessaria l'assunzione di acidi grassi polinsaturi omega-3 EPA e DHA sono particolarmente indicati per la soppressione dei processi infiammatori correlati alle patologie autoimmuni, prevalentemente grazie all'inibizione della sintesi degli eicosanoidi proinfiammatori derivati dall'acido arachidonico (omega-6), è infatti dimostrato da più parti l'abbassamento dei principali marcatori infiammatori (in particolare IL-6 e TNF-a) in
SUPPEMENTAZIONE COMBINATA ACIDI GRASSI ESSENZIALI EPA+DHA (OMEGA-3)

Fonte: Dario Boschiero, Laura Converso





Forme disponibili
EPA e DHA possono essere assunte sottoforma di integratori omega 3 olio di pesce in capsule.

Una capsula da 1 grammo di integratori omega 3 olio di pesce equivale a mangiare una porzione di pesce….. così in effetti le capsule sono molto più economiche.

Semi di lino, olio di semi di lino pesce e krill devono essere conservati nel frigorifero.

Accertarsi di acquistare acidi grassi intergratori Omega 3 da una compagnia ben consolidata come Jamieson che certifica che i suoi prodotti non contengono metalli pesanti come mercurio, piombo e cadmio.


Perché prenderli
Come macronutrienti, i grassi non hanno un apporto dietetico di riferimento. C’è un livello di assunzione accettabile che nel caso degli integratori Omega 3 è:

- 1,6 grammi al giorno per gli uomini,
- 1,1 grammi al giorno per le donne.

Bambini
Non c’è una dose stabilita per i bambini e dovrebbero essere assunti da loro solo dopo aver consultato il medico. I bambini dovrebbero evitare di mangiare il pesce che potrebbe avere più alte quantità di mercurio e di altri contaminanti come i pesci più grandi ( squalo, pesce spada, ecc….).

Adulti
Gli adulti non dovrebbero consumare più di 3 grammi di integratori Omega 3 al giorno a meno che il medico non consigli diversamente, perché quantità maggiori possono causare emorragie.

- Per gli adulti sani senza rischi di malattie cardiovascolari: American Heart Association (AHA)consiglia di mangiare pesce almeno 2 volte alla settimana.
- Per gli adulti con malattie cardiache coronariche AHA raccomanda 1 grammo di integratori Omega 3 EPA e DHA, ma sempre sotto il controllo medico. Non aspettatevi dei beneficiarne prima di 2-3 settimane.
- Per gli adulti con livelli di colesterolo alti AHA raccomanda 2-4 grammi al giorno di integratori Omega 3 EPA e DHA ma sotto stretto controllo medico.
- Per gli adulti con la pressione sanguigna alta gli scienziati raccomandano 3-4 grammi di integratori Omega 3 al giorno, sotto stretto controllo medico.

APPROFONDIMENTO: IL MONDO DEGLI OMEGA 3




Omega Fish Qualitysilver®
confezione da 90 perle
Prezzo: € 32.00


Integratore alimentare di Olio di pesce 40/20 EPA e DHA TG con tocoferoli e estratto di rosmarino. Omega Fish è un olio di pesce selezionato in forma trigliceride, la stessa in cui naturalmente gli acidi grassi sono presenti nell’organismo umano.
Ciò garantisce una biodisponibilità elevata di EPA e DHA. Inoltre è contrassegnato dal marchio Qualitysilver® che ne certifica la qualità e la stabilità, preservando i principi attivi da ossidazione.






ADVANCED OMEGA D3 120 softgel
Prezzo: € 49,00

ADVANCED OMEGA D3 è una formulazione a base di Olio di salmone selvatico pescato in modo sostenibile nelle incontaminate acque fredde dell'Alaska.

Il salmone rosso d'Alaska (Oncorhynchus nerka) risulta essere una delle fonti in assoluto più ricche e più pure di EPA e DHA (omega-3).

L'olio di salmone selvatico d'Alaska presenta infatti un rapporto omega-3/omega-6 molto alto (15:1) e quindi aiuta a bilanciare la quota di omega-6 introdotta con la dieta in modo da ricreare un rapporto equilibrato.

Fornisce lo spettro completo degli acidi grassi polinsaturi, è infatti una fonte anche di omega-5, omega-7 e omega-9. Gli omega-3 EPA e DHA influiscono favorevolmente sul metabolismo lipidico e favoriscono il benessere cardiovascolare (almeno 2 perle/die (DHA+EPA 382 mg)).

Il DHA contribuisce al mantenimento dell'efficienza cerebrale e al mantenimento della capacità visiva (almeno 3 perle/die (DHA 270 mg).



Le perle Softgels sono sottoposte ad un processo di purificazione brevettato che assicura l'eliminazione dei metalli pesanti, incluso il mercurio, PCB (policlorobifenili) e altri inquinanti ambientali, mantenendo allo stesso tempo l'integrità dell'olio.

ADVANCED OMEGA D3 fornisce anche Vitamina D3, una vitamina importante in molti distretti (ossa, denti, sistema immunitario e muscoli) e Astaxantina da Haematococcus pluvialis, alga antiossidante.


Modo d'utilizzo: deglutire 3 perle al giorno, con acqua, preferibilmente ai pasti.






L'olio di pesce che
Jamieson impiega per i propri prodotti viene estratto da pesci di piccole dimensioni (sardine ed acciughe). Quest'ultimi contengono una quantità molto più ridotta di contaminanti rispetto ai pesci di stazza grande. L'olio di pesce di Jamieson viene purificato attraverso un processo di distillazione molecolare così da rimuovere ogni traccia di mercurio metalli pesanti ed altri micro contaminanti.

I prodotti a base di omega-3 di Jamieson sono tutti arricchiti con vitamina E di origine naturale
, antiossidante, la quale preserva la freschezza dell'olio di pesce. Nella categoria di prodotti contenenti gli omega-3, Jamieson propone anche l'olio di lino. Quest'olio è una fonte ricca di acido alfa-linolenico (ALA), un acido grasso, essenziale della serie omega-3 di origine vegetale. L'olio di lino di Jamieson è ottenuto da spremitura a freddo di semi di lino di altissima qualità coltivati biologicamente.



Omega 3 Super Krill 100 softgel
Prezzo: € 69,00


Omega 3 Super Krill di Jamieson è un integratore di Omega 3 di ultima generazione: contiene puro Olio di Krill antartico Neptune (NKO™).

Il krill antartico (Euphausia superba) è un microscopico crostaceo marino che vive nelle profonde e fredde acque dell’Antartico. Da esso si ricava un olio particolarmente pregiato, ricco di omega 3 (EPA e DHA) nella forma di fosfolipidi altamente biodisponibili per l’organismo.
Infatti, in questa forma, l’EPA e il DHA sono prontamente impiegati dalle cellule per la costruzione delle loro membrane. Il krill contiene anche il più potente antiossidante naturale ad oggi conosciuto, l’
astaxantina in grado di proteggere cellule, tessuti ed organi dai danni indotti dai radicali liberi.

NON CONTIENE: sale (cloruro di sodio), zucchero, amido, glutine, lattosio, coloranti, aromi e conservanti.

MODO D’USO: 2 perle al giorno a stomaco pieno o prima di coricarsi.

Olio di Krill
L'olio di krill è un prodotto oleoso (quindi lipidico) di recente introduzione sul mercato degli integratori alimentari; l'olio di krill, peraltro oggi fortemente pubblicizzato, rappresenta un'ottima fonte di acidi grassi polinsaturi essenziali della famiglia omega3.

L'olio di krill, dicono certi esperti, vanta una qualità alimentare e nutrizionale superiore rispetto ad altri comuni integratori alimentari; a giustificare un'affermazione simile potremmo citare che: il krill rappresenta uno dei primi step della catena alimentare marina, pertanto, l'eventuale contaminazione di mercurio e/o diossina non viene aggravata dalla longevità della specie, che invece riguarda altre creature marine.
A certi esperti pare logico che all'aumentare delle dimensioni della creatura (ad esempio il tonno), aumentino anche i livelli di accumulo del mercurio;


L'olio di krill, a dispetto degli altri integratori od oli alimentari derivanti dai vegetali (olio di lino, di soia, vinacciolo, ecc.), contiene soprattutto omega3 Acido Eicosapentaenoico (EPA - 20:5 n-3) ed omega3 Acido Docosaesaenoico (DHA - 20:6 n-3), due molecole che, al contrario del precursore vegetale acido Alfa-Linolenico (ALA - 18:3 n-3), risultano altamente disponibili e biologicamente attive.

Inoltre, l'olio di krill garantisce la presenza di un
notevole quantitativo di antiossidanti; tra questi è possibile distinguere buone quantità di retinolo (vitamina A), tocoferoli (vitamina E) ed anstaxanthina (un particolare carotenoide, pertanto un precursore della vit A).

Il potenziale antiossidante dell'olio di krill risulta notevolmente più elevato rispetto a quello degli oli vegetali ed anche di quelli estratti dal pesce (fegato di merluzzo e salmone).

Questo incredibile potere antiossidante (stimato diverse decine di volte superiore a quello degli atri prodotti in commercio) potrebbe non possedere un'efficacia reale nel caso in cui l'alimentazione ne apporti già quantità sufficienti a coprirne il fabbisogno; tuttavia, anche in questo caso gli antiossidanti contribuiscono ad incrementare il potenziale di conservazione e stabilità del prodotto.


L'olio di Krill contiene anche ottime quantità di fosfatidilcolina, un fosfolipide legato alla colina e fortemente presente sulla superficie delle membrane cellulari; la fosfatidilcolina è il costituente principale della lecitina, una molecola IPOcolesterolemizzante (contenuta anche nel tuorlo d'uovo, nella soia, nei legumi in genere ecc.) che nell'industria alimentare rappresenta un comune additivo emulsionante (E322).


Fonte: http://www.my-personaltrainer.it/alimentazione/olio-di-krill.html





Negli studi scientifici fatti sull'uomo prima della sua commercializzazione, l’olio di Krill ha normalizzato o migliorato la funzione cardiovascolare, i tassi sanguigni dei lipidi e del glucosio, la produzione di energia, la funzione epatica e le performance sportive.

In uno studio in doppio cieco, ha anche calmato significativamente gli sbalzi di umore, i crampi e i rigonfiamenti associati a sindromi premestruali.

I fosfolipidi integrati agli acidi grassi Omega 3 riducono la produzione di prostaglandine di tipo imfiammatorio che provocano l'irritazione e conducono all'acidificazione dei grassi delle membrane cellulari.



Omega
Olio di Krill è notevolmente stabile in ragione del suo tenore naturalmente elevato di antiossidanti, astaxantina e vitamina A .
L'olio di krill contiene uno degli antiossidanti naturali più potenti, l'Anstaxanthin, un carotenoide che dà al crostaceo il caratteristico colore rossastro distintivo e lo protegge da radiazione solare.

L'Astaxantina è equilibrante per il sistema immunitario, è un anti-cancerogeno e antinfiammatorio. Previene malattie cardiache e protegge il derma.

Secondo gli ultimi studi, l’astaxantina è molto più efficace del beta-carotene contro i radicali liberi. Tutela particolarmente bene le fragili membrane cellulari e mitocondriali («Astaxantina è molto più attiva della vitamina E, beta-carotene e luteina bloccando il processo di perossidazione causato dai radicali liberi ») Miki W. et al, 1991.)
Altri studi in vitro e in vivo, negli animali e nell’uomo, dimostrano l’efficacia antiossidante dell’astaxantina e la sua utilità nel prevenire le malattie neurovegetative derivate dallo stress ossidativo.

Prove di laboratorio hanno stabilito che l’olio di krill è 300 volte più potente come antiossidante che le vitamine A ed E e 47 volte più potente dell'olio di pesce e della luteina.




Poiché il Krill è al 100% biodisponibile per l'organismo umano, viene assorbito prontamente nelle nostre cellule e il contenuto di antiossidanti naturalmente presenti nel Krill impedisce all'olio irrancidirsi ed assicura la protezione cellulare verso i danni dai radicali liberi.



OMEGA 3 GUMMIES BIMBI - 60 caramelle
Prezzo: € 20,00

Omega 3 gummies sono un prodotto nuovo della Jamieson utile per fornire gli omega 3 sotto forma di gustose caramelle gommose.

Gli acidi grassi essenziali servono alla struttura e alla costruzione delle membrane cellulari.


Gli omega 3 ed in particolare i DHA si trovano abbondantemente nel sistema nervoso centrale perchè fanno parte delle membrane cellulari, nel cervello e nei nervi.
NON CONTIENE: sale (cloruro di sodio), glutine, lattosio
MODO D’USO:
2 caramelle gommose al giorno








Salmon Oil Omega 3 - 90 perle
Prezzo: € 19,00

L’olio di salmone è una risorsa di acidi grassi omega 3. Gli acidi grassi che si trovano nell’olio di salmone sono stati clinicamente dimostrati atti ad abbassare i trigliceridi del plasma e la densità di lipoproteine di colesterolo, i quali possono entrambi portare all’aterosclerosi o malattie cardiovascolari.

Senza zucchero, amido, sale, glutine e lattosio.

Posologia:
da 1 a 3 perle al giorno durante i pasti principali. Consultare il medico prima di usare il prodotto se si è in stato di gravidanza o allattamento.

Ingredienti:
1000mg di oli di salmone(90%),sardina, acciuga Rivestimento ingredienti: gelatina, glicerina.

Indicazioni:
- Riduce i livelli di trigliceridi del plasma ed il colesterolo LDL, aiuta a prevenire e trattare disturbi cardiovascolari. - Riduce le infiammazioni associate all’artrite reumatoide e altre condizioni infiammatorie.






Omega-3 select - 150 perle
Prezzo: € 36,00

Farmaceuticamente puro. Prodotto tramite processo di distillazione molecolare. Ricavato da sardine, acciughe e sgombri. Ogni compressa da 1000mg contiene il 30% di EPA (300 mg) e il 20% DHA (200 mg).

L'olio di pesce contenente acidi grassi Omega 3 è in grado di
abbassare sensibilmente i trigliceridi del plasma e la densità di lipoproteine di colesterolo. Un livello eccessivo di queste sostanze può portare all'aterosclerosi o a malattie cardiovascolari di varia natura. Senza zucchero, amido, sale, glutine e lattosio.
Posologia: Assumere 2 capsule al giorno durante i pasti principali

Ingredienti:
Olio di pesce estratto da sardine, acciughe e sgombri; vitamina E.
NON CONTIENE AMIDO-GLUTINE-LATTOSIO-ZUCCHERO-SALE
Indicazioni: - Ottimo coadiuvante per abbassare il livello di colesterolo e trigliceridi - Per migliorare la circolazione - Per combattere l'artrite - Indicato come valido supporto alla dieta a zona.

Approfondimento





Omega-3 Complete 80 Perle
Prezzo: € 29,00

Prodotto a base di oilo di pesce farmaceuticamente puro e libero da contaminanti. Ricavato da sardine, acciughe e sgombri. Ogni compressa da 1000mg contiene il 40% di EPA (400 mg) e il 20% DHA (200 mg).

L'olio di pesce contenente acidi grassi Omega 3 è in grado di abbassare sensibilmente i trigliceridi del plasma e la densità di lipoproteine di colesterolo. Un livello eccessivo di queste sostanze può portare all'aterosclerosi o a malattie cardiovascolari di varia natura.

Posologia: Assumere 1-2 capsule al giorno durante i pasti principali
Ingredienti:
Olio di pesce estratto da sardine, acciughe e sgombri; vitamina E.

NON CONTIENE AMIDO-GLUTINE-LATTOSIO-ZUCCHERO-SALE


Indicazioni:
- Ottimo coadiuvante per abbassare il livello di colesterolo e trigliceridi - Per migliorare la circolazione - Per combattere l' artrite.





Omega Protect™ 3-6-9 80 PERLE
Prezzo: € 30,00

La catena completa dei tre Omega: 3, 6 e 9.

L'Omega Protect puro di Jamieson è ottenuto da spremitura a freddo di semi di lino e borragine coltivati biologicamente e da pesce di acque profonde. I composti attivi (omega) di questi supplementi nutrizionali sono stati scientificamente approvati e clinicamente indicati per prevenire e curare diversi disturbi.
Il prodotto contiene Omega 3 (acido alfa linoleico (ALA), Eico sapentenoico (EPA) e Docosaesenoico (DHA)), Omega 6 (acido linoleico, acido gamma linoleico), Omega 9 (acido oleico).

Posologia:
da 1 a massimo 3 perle al giorno durante i pasti.
Ingredienti:
Olio di lino, Olio di borragine, Olio di pesce, vit. E, Rivestimento ingredienti: Gelatina, glicerina, acqua purificata.
NON CONTIENE AMIDO-GLUTINE-LATTOSIO-ZUCCHERO-SODIO
Indicazioni: - Ottimo coadiuvante per abbassare il livello di colesterolo e trigliceridi - Per migliorare la circolazione - Per combattere l'artrite oper migliorare le funzioni cerebrali e cognitive o nella terapia delle malattie della pelle e del cuoio capelluto.

Approfondimento




CLA 95™
Prezzo: € 26,00

Formula altamente assimilabile e concentrata al 95% in
acido linoleico coniugato.
Il CLA di Jamieson è ricavato da semi di cartamo no OGM.

Durante la produzione il CLA non è esposto a temperature elevate e ciò elimina la possibilità di formazione di acidi grassi trans e la perdita dei principi attivi. Il prodotto è privo di pesticidi e residui di petrolio; si presenta in perle molto piccole facili da inghiottire.

Indicazioni:
coadiuvante per ridurre il grasso corporeo ed aiutare l’incremento della parte magra. Il CLA viene infatti usato per rassodare e definire la massa corporea definendo la parte muscolare. Una gestione ideale della quantità dei nutrienti durante una dieta o un allenamento atletico; consigliato in abbinamento a diete ipocaloriche.

NON CONTIENE: zucchero, glutine, sale (cloruro di sodio), lattosio, amido.

MODO D’USO: 1 o 2 perle al giorno durante i pasti.


CLA (l’acido linoleico coniugato) è un ingrediente che è arrivato a ricevere una considerevole importanza nella gestione del peso corporeo. CLA è un Omega 3 acido grasso essenziale.

La ricerca mostra che il CLA agisce come un agente di divisione, riduce il grasso corporeo e promuove la tonicità della massa muscolare. In uno studio i ricercatori della Norway hanno dimostrato che il CLA era altamente efficace nella riduzione del grasso corporeo e nell’aumento della tonicità della massa muscolare in 60 persone in sovrappeso in 3 mesi di ricerca/studio. Metà delle persone avevano assunto un placebo e l’ altra metà il CLA.

Il gruppo CLA aveva riscontrato una riduzione della pura massa grassa di kg 1.7 in 12 settimane, mentre il gruppo placebo al momento erano aumentati kg 1 di massa grassa”. Assumere 3.4 grammi di CLA ogni giorno è sufficiente per dare gli effetti desiderati, se preso per almeno 12 settimane, dice il Dott. Ola Gutmundsen, direttore dello studio (rif. The Globe and Mail-Tuesday ottobre 24/2000). I laboratori Jamieson introducono un brevetto di alta qualità del CLA. Il CLA 95th Jamieson è una formula efficace per aiutare la riduzione del grasso corporeo e per promuovere la tonicità della massa muscolare. Questa formula brevettata è prodotta con purezza chimica assoluta.

Due delle strutture isomeriche del CLA, cis 9, trans 11 e trans 10, cis 12 sono stati dimostrati essere isomeri in grado di convertire l’acido linoseico in CLA attraverso il sistema digestivo, così essi devono introdurlo attraverso la dieta. Il CLA riesce ad ottenere, la ripartizione delle proprietà, perciò esso è in grado di ridistribuire l’energia nel corpo attraverso la bruciatura/eliminazione del grasso, costruendo e aumentando la massa muscolare e controllando gli enzimi che stimolano il rilascio del grasso invece di trattenerli e farne provvista. Il CLA Jamieson procura in proporzione uguale isomeri attivi. Ciò è importante perché è molto simile alla natura, permettondo al proprio corpo di riconoscerlo come un alimento essenziale.


 



My Omega Krill 80 capsule molli
Prezzo: € 50,00 in offerta € 40,00

Integratore Alimentare con quantità opportunamente bilanciate di Omega 3, Omega 6 e Omega 9 e l’aggiunta di Olio di Krill.

My Omega Krill è un integratore alimentare a base di olio di pesce, olio di semi di lino e olio di borragine ricchi e l’aggiunta del potentissimo Olio di Krill per una composizione sinergica e bilanciata di Omega 3, Omega 6 e Omega 9.

Tutti ormai conoscono i benefici dell’olio di pesce per integrare acidi grassi buoni per la propria dieta. Più recentemente è stata scoperta una nuova fonte sostenibile per l’integrazione di Omega 3 che studi dimostrano essere ancora più efficace e potente, si tratta dell’olio di krill. Dal krill, una tipologia di crostaceo che si trova negli oceani, si ottiene un olio che ha potenti proprietà anti-infiammatorie. Contiene astaxantina, un potente antiossidante che permette al krill di non degradarsi.

Alla famiglia degli Omega studi scientifici hanno attribuito benefici per la prevenzione di:
- Problemi cardiovascolari
- Funzionalità cerebrale
- Artriti e reumatismi
- Ipertensione
- Proprietà antinfiammatorie

CONSIGLI D'USO: assumere 2 capsule al giorno

La pubblicità erroneamente demonizza tutti i grassi, ma bisogna fare una distinzione precisa perché ci sono grassi cattivi (es: grassi trans, grassi animali allevati con mangimi, margarine, olii polinsaturi) che sono da evitare ma ci sono anche grassi buoni che sono fondamentali per il nostro organismo.

I grassi buoni hanno tre importanti funzioni:
- Formare le pareti cellulari
- Sono il combustibile da bruciare per produrre energia
- Partecipano alla formazione di diversi ormoni

My Omega Krill è studiato per fornire all’organismo i grassi buoni di cui ha bisogno, bilanciati nel modo giusto. C’è un rapporto ottimale per il corpo tra questi tre acidi grassi che purtroppo con l’alimentazione moderna viene scombinato. Ad esempio il rapporto ideale tra Omega 3 e 6 sarebbe di 1:1 ma è comune nelle persone trovare un rapporto di 1:16 o anche di più! Un valore troppo alto di Omega 6 porta il corpo ad essere infiammato e lo espone al rischio di malattie croniche.

Devi sapere che esistono degli Omega 6 pro-infiammatori e degli Omega 6 che regolano positivamente l’infiammazione e quindi sono benefici. E’ vero che la nostra dieta contiene troppi Omega 6. Questi sono però Omega 6 che provengono da cibi industrialmente processati e contengono grandi quantità di Omega 6 pro-infiammatori come l’acido arachidonico, l’homo-gamma-linolenico, acidi grassi trans e anche omega 6 benefici - come l’acido linoleico - che sono pero’ ossidati a cause delle alte temperature e processi industriali di preparazione.

Il My Omega Krill contiene tutti i grassi benefici e necessari a ripristinare il coretto bilanciamento dell'organismo degli acidi grassi essentiali. Al corpo umano servono sia Omega 6 che Omega 3 bilanciati fra loro per regolare e portare a termine i processi riparativi, produrre degli ormoni, costruire le membrane cellulari e dare energia. Questo è il motivo per cui è fondamentale avere un corretto rapporto tra gli Omega 3, 6 e 9 e l’integratore My Omega Krill ha esattamente la funzione di riportare il corpo ad avere un rapporto bilanciato tra questi tre acidi grassi così importanti.

Ingredienti: Olio di pesce, Olio di semi di lino (Linus usitassimun l.), olio di borragine (Borrgo officinalis L.), Olio di Krill, gelatina animale, glicerolo.

TESTATO PER I METALLI PESANTI

Questo prodotto viene continuamente controllato per verificare la quantità di metalli pesanti. Questo integratore non contiene metalli pesanti.



VITAMAR 1000

Confezione da 100cps di olio di salmone selvaggio concentrato.

Una capsula contiene 1200mg Omega-3 etilesteri,
E-EPHA e E-DHA
.


Prezzo: € 55,00


Vitamar 1000 contiene olio di pesce pregiato superconcentrato da salmoni selvaggi (
salmo salar) che viaggiano dall’Oceano Atlantico per versarsi nei fiumi più incontaminati della Lapponia, situati ai confini finlandesi e norvegesi, i quali godono di un ecosistema inserito fra i Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Il 95% della Lapponia è protetta come parco nazionale o riserva naturale. Per questi motivi, la qualità dell’olio di salmo salar è probabilmente la migliore in tutta Europa.

Prodotto privo di lattosio, lieviti, dolcificanti e glutine.
Produzione finlandese.


Dosaggio: 1-2 capsule al giorno. Non raccomandato per le persone la cui coagulazione del sangue è diminuita per qualche motivo.


Ingredienti per 1cps:


Omega3 1020mg
E-EPA 600mg
E-DHA 300mg
Altri Acidi Grassi 120mg
Acetato di D-alfa-tocoferolo di cui Vitamina E 3,3mg
Capsula di gelatina e glicerolo (E422).

Info nutrizionali per 2cps:

Omega3 2040mg
E-EPA 1200mg
E-DHA 600mg
Altri Acidi Grassi 240mg
Acetato di D-alfa-tocoferolo di cui Vitamina E 6,6mg
Capsula di gelatina e glicerolo (E422).

Omega 3: un nutraceutico olistico




AlgOmega® NUOVA FORMULA
supporto neurologico, cardiocicolatorio e pediatrico utile anche in gravidanza
€ 29.00 (60 gellule)

AlgOmega® è un prodotto contenente due ingredienti esclusivi e di provata efficacia clinica nell'ambito neurologico e cardiocircolatorio: l'olio vegetale ricco in DHA (Martek DHA), titolato al 40%, e KLAMIN® estratto da microalghe Klamath (Aphanizomenon Flos Aquae), naturalmente contenente ficocianine e feniletilammina, che accresce gli effetti antinfiammatori, antiossidanti e neurorigenerativi.
E' in grado di favorire la funzione cerebrale e il normale tono dell'umore, oltre a promuovere la regolare funzionalità dell'apparato cardiovascolare.

Il DHA è il metabolita finale del ciclo di trasformazione del’acido alfa-linolenico, ed è la forma di acido grasso Omega-3 maggiormente utilizzata dall’organismo per tutte le sue funzioni neurocerebrali e cardiocircolatorie. Il vantaggio di questo olio algale rispetto agli oli di pesce, oltre agli evidenti vantaggi di ordine ecologico, sta soprattutto nel fatto che la sua concentrazione di DHA è notevolmente superiore, perché gran parte degli Omega3 del pesce sono costituiti da EPA, che ha uno spettro di funzioni notevolmente più limitato rispetto al DHA ed è generalmente meno efficace.

Klamin®
aumenta l’azione del DHA sia grazie al suo contenuto di feniletilammina, molecola cerebrale in grado di attivare fondamentali neurotrasmettitori quali dopamina e serotonina, sia grazie al suo contenuto di ficocianine che, in quanto efficaci inibitori selettivi di COX-2, oltre che potenti antiossidanti, contribuiscono a proteggere efficacemente l’organismo, e in particolare fegato, cuore e cervello, dai sempre più comuni processi ossidativi e infiammatori.

AlgOmega® favorisce la diminuzione delle patologie cardiovascolari, previene la placca aterosclerotica, modifica la sensibilità all'insulina delle membrane cellulari (utile nel diabete), migliora l'acutezza visiva, aiuta nella crescita fetale e neonatale, esercita una importante azione antinfiammatoria.

Modalità d’uso: Per il normale uso integrativo e di mantenimento, 1 capsula al dì. Nel caso di patologie neurodegenerative o cardiocircolatorie, 2-3 capsule al dì.


Alla base di gran parte delle patologie tipiche dell'epoca attuale c'è l'enorme aumento da un lato dei processi infiammatori, dall'altro di quelli neurodegenerativi. In entrambi i casi gli acidi grassi Omega-3 hanno dimostrato di poter svolgere un ruolo terapeutico fondamentale.. .......>> clicca qui




Le informazioni riportate in questa pagina sono solo a scopo informativo, tratte da un'ampia sitografia presente in internet. L'unica finalità è quella di mantenere il valore e la natura della rete: la facile reperibilità di informazione.
Le informazioni sui principi attivi dei singoli componenti dei prodotti e sui prodotti stessi, desunte tutte da un'ampia sitografia presente in rete, e dai siti delle ditte fornitrici, non intendono trattare, curare alcuna malattia o patologia. Queste potrebbero, inoltre, riportare errori e/o omissioni. Pertanto ogni utilizzo improprio è a proprio rischio e pericolo. Si ricorda, altresì, che gli integratori alimentari non sono prodotti curativi e pertanto non possono vantare alcuna proprietà terapeutica. Le indicazioni, presenti sul sito, fanno riferimento all'impiego per il sostegno dell'organismo in periodi particolarmente difficili.


Home Page | INFORMATIVA | Condìzioni di VENDITA | Novità | PROMOZIONI | Idee REGALO | Curiosità | Contatti | Dove siamo | Dicono di noi | | | Acqua | Acqua e Sale | Acqua e Sapone | ACNE e Impurità | Alcalinizzanti | Alimentari | Alga KLAMATH | Alghe marine | Allergie | Aloe | Aminoacidi e Proteine | Animali | Antidolore | ANTIOSSIDANTI | Antinfluenza | Antizanzare | Ansia e Stress | AntiAge | Antirughe | Arcobaleno BIMBI | Argan olio | Argento Oro... Colloidi | Aromaterapia | Articolazioni | Attivatori energetici | Auricoloterapia | Ayurveda | Baobab | Biopan e Vitapan | BIOTTA succhi | CAISSE formula | Calcolosi renale | Canapa | Candida | Capelli CURA | Capelli Professional | CAPELLI RICRESCITA | CELLFOOD | Cellulite | Cerotti LIFEWAVE | Cistite | Colesterolo | Colostro | Cosmeceutica | Cura del corpo | Depurazione | Digest | Dieta ZERO | Dolcificanti naturali | Enzimi | Erbario | Essenze DONNA | Essenze UOMO | Estratti SPAGIRICI | Fibromialgia | Floriterapia | FitoDETERSIVI | Fosfatidilcolina | Gambe | Glicemia | GUAM Anticellulite | Gruppi sanguigni | Helix | Incensi | Infertilità | Infrared | Infiammazione | Integratori Salini | Karite' | Ipertensione | Lei Sex | Lei SPM | LUI e LEI | Lui | Make-Up | MELATONINA | Memoria | Menopausa | Meristemo-Terapia | Metabolomici | Micoplasmi | Micoterapia | MICROIDRINA | NONI | Nutraceutica | Oggettistica | OLI vegetali | Oligoelementi | Olivo | Omega 3-6-9 | PAPAYA | Prodotti DI LEO | Prodotti RE.NA.CO. | Propoli | Saponi Aleppocolors | Saponi Dr. Bronners | Semi di Pompelmo GSE | SOLARI | Sovrappeso e obesità | Stitichezza | Supporto oncologico | TEA TREE oil | Tè accessori | Tè e Infusi | Tè MACTHA | Tè TULSI | Termoterapia | Tiroide | Tisane TMG | Vitamine e Minerali | ZEOLITE | | | ACMOS | TAOPATCH | CLARK zapper | ENERGIA sottile | Tesla piastre | PIETRE e CRISTALLI | Diagnosi dal volto | Ritmi Circadiani | Intimo HITECH | Test della ballerina | Dr. Filippo Ongaro | Link Amici | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu